Notizie » SLIDER Umbertide. In vigore l'ordinanza contro la zanzara tigre

Entrano in vigore oggi, martedì 22 aprile, le disposizioni riguardanti gli  interventi di prevenzione contro la diffusione della zanzara tigre, così come previsto dall’apposita ordinanza. In particolare, nel periodo compreso tra il 22 aprile e il 31 ottobre 2014, è fatto obbligo di non abbandonare, sia in luogo pubblico che in proprietà private, contenitori e oggetti nei quali potrebbero raccogliersi acque piovane e di conseguenza svilupparsi larve di zanzara tigre; di effettuare, con cadenza mensile, trattamenti contro le larve di zanzara nei tombini e nelle caditoie di raccolta dell’acqua piovana presenti nelle proprietà private; di coprire eventuali contenitori di acqua, anche finalizzati alla raccolta di acqua piovana; di svuotare settimanalmente l’acqua accumulata sui teli delle piscine; di introdurre pesci rossi, che si nutrono delle larve di zanzara, nelle vasche e nelle fontane ornamentali dei giardini; di non accatastare all’esterno, presso le attività artigianali, industriali e commerciali, pneumatici scoperti di veicoli stradali o, nell’impossibilità di procedure al loro stoccaggio al coperto, proteggerli in modo idoneo per impedire la raccolta di acqua al loro interno; nel caso di impiego all’esterno di pneumatici per altri scopi, gli stessi debbono essere trattati in modo idoneo a rendere impossibile l’accumulo di acqua stagnante al loro interno; di provvedere, nel caso di impossibilità di procedere alla idonea copertura dei pneumatici, alla disinfestazione dei pneumatici stessi; a coloro che gestiscono attività di rottamazione delle auto di provvedere alla disinfestazione mensile delle aree in cui si esercitano dette attività. Il mancato rispetto dell'ordinanza comporta sanzioni amministrative pecuniarie da 50 a 100 euro per i privati cittadini e da 250 a 500 euro per amministratori di condomini e aziende artigianali, agricole e industriali.

22/04/2014 11:46:09

Notizie » SLIDER Concorso letterario Umbertide XXV Aprile. Sabato la premiazione

Sabato 26 aprile alle ore 10 il Centro socio-culturale San Francesco tornerà ad ospitare la tradizionale cerimonia di premiazione del Concorso nazionale di poesia “Umbertide XXV Aprile”, giunto alla 32esima edizione e promosso dall’associazione Amici del Centro socio-culturale San Francesco in collaborazione con il Comune di Umbertide. La cerimonia si inserisce nel ricco programma delle celebrazioni per il 25 aprile che, per Umbertide ha un doppio significato, dal momento che ricorda sì la Festa di Liberazione dell’Italia dall’occupazione nazi-fascista che decretò la fine della Seconda Guerra Mondiale, ma anche quel 25 aprile di 70 anni fa quando gli Alleati, nel tentativo di abbattere il ponte sul Tevere, bombardarono quello che allora si chiamava Borgo San Giovanni, nel cuore del centro storico di Umbertide, causando 70 vittime. Anche quest’anno sono stati oltre un centinaio i partecipanti al concorso, appassionati di poesia provenienti da ogni parte d’Italia che non hanno voluto mancare a quello che nel tempo è diventato un appuntamento fisso nel panorama letterario italiano. Alla cerimonia di premiazione interverranno il Sindaco di Umbertide, il presidente del Centro socio-culturale San Francesco Sergio Bargelli, il presidente onorario del Centro Umberto Zoppo, Stefano Ragni in qualità di presidente della Commissione giudicatrice e il prof. Alberto Stramaccioni, ricercatore di Storia Contemporanea presso l’Università per Stranieri di Perugia. Saranno presenti rappresentanze delle scuole di Umbertide.  Questi i nomi dei vincitori: primo premio a Umberto Vicaretti (Roma) per la composizione “Nel rogo ad ardere”, secondo posto per Rita Muscardin (Savona) con la poesia “Agli angeli del mare” dedicata alle vittime della tragedia di Lampedusa, terzo classificato Giovanni Caso (Siano -SA) con “Siamo di luce e vento”. Il premio speciale è stato invece assegnato ad Elio Mariucci (Città di Castello -PG) per la composizione “C’è, nella foresta amara”. Queste inoltre le segnalazioni di merito con pubblicazione: Rosario Aveni  (Messina) con “I vecchi”, Carla  Baroni  (Ferrara) con   “Ogni tanto ritorni”, Salvatore Cangiani (Sorrento - NA) con “La culla in fondo al mare”, Aurora Cantini  (Nembro - BG) con “La transumanza”, Loriana Capecchi (Quarrata - PT) con “Radici d’amore”, Antonio Capriotti (San Benedetto del Tronto –AP) con “Migrazioni”, Franco Casadei (Cesena - FC) con “Il silenzio di una folla di morti”, Carmelo Consoli (Firenze) con “Migrare nel silenzio dei campi”, Alessandro Corsi (Livorno) con “11 settembre”, Mirella De Cortes (Cagliari) con “Alluvione”, Roberto Drioli (Gorizia) con “Mosaico”, Bruno Fiorentini  (Bracciano -RM) con  “Quel 25 aprile…”, Emanuele Insinna (Palermo) con “Amen-inch’allah”, Riccardo Mainardi (Rapallo -GE) con “Le parole non dette”, Giuseppe Mandia  (Corciano - PG) con “La forza e l’armonia del contado”, Silvana Miori (Vicenza) con “Nel giardino dei ricordi”, Antonella Montanucci (Umbertide - PG)  con  “Coriandoli bianchi”, Domenico Novaresio  (Carmagnola - TO) con  “Forse mi perderò”, Giuseppina Palombi (Umbertide -PG) con “Al ceppo del camino”, Roberto Ragazzi  (Trecenta - RO) con “Il banco vuoto”, Anna Santarelli (Rieti) con “La trama d’un sogno”, Adolfo Silveto  (Boscotrecase - NA) con “Questo brusio di notte”, Giacomo Soldà (Venezia Mestre) con “Ancora una primavera”, Rosanna Spina (Venturina - LI) con “Dormire il sonno delle cose”, Rodolfo Vettorello (Milano) con “Damasco brucia”.    

22/04/2014 11:36:03

Notizie » SLIDER Lunedi di Pasqua: la Santa Spina a Montone

Importante momento storico e simbolico. Il lunedì di Pasqua si celebrerà a Montone la rievocazione storica della “Donazione della Santa Spina”. La manifestazione è un anicipo di quella che sarà la settimana dedicata alla Santa Spina, l’avvenimento più atteso per Montone che si terrà, come di consueto, ad agosto. La giornata prende il via alle 10,30 con la lettura del “Proclama de lo Gran Gonfaloniero”, cui seguirà il corteo storico, la messa solenne nella Chiesa Collegiata, celebrata dal vescovo di Città di Castello monsignor Domenico Cancian. Nel pomeriggio l’attenzione ricadrà sugli arcieri di Montone che renderanno omaggio alla corte dei Fortebracci, con un grandioso torneo nel piazzale San Francesco, affrontando le compagnie di Assisi e Foligno alle 16 ,30. La festa vedrà anche l’iniziativa “Viaggio alla scoperta di Braccio Fortebraccio nel suggestivo borgo medievale di Montone”, una visita teatralizzata itinerante in costume a cura di sistema museo. Durante il pomeriggio, a partire dalle 15, sarà possibile visitare il mercato medievale dei mestieranti di Montone e dintorni. Alle 18, infine, ci sarà la presentazione della neonata Associazione Culturale “I Bracceschi” con l’investitura del cavaliere e una piccola degustazione finale. La manifestazione del Lunedì dell’Angelo ha un fondamento storico importante, infatti si narra che tra il 1470 e il 1477 Carlo Fortebracci, combattesse al servizio della Serenissima Repubblica di Venezia dalla quale ricevette in dono una Spina della Corona del Cristo. La portò in dono a Montone e ne decretò la festa il Lunedì dell’Angelo. Per l’occasione, domani il Reliquiario della Santa Spina sarà visitabile durante tutto il pomeriggio presso la Chiesa Collegiata

20/04/2014 17:53:42

Notizie » SLIDER Studenti umbertidesi in visita al Cern di Ginevra

Dai banchi di scuola al CERN per conoscere da vicino gli straordinari risultati raggiunti in campo scientifico attraverso l’acceleratore di particelle LCH. Protagonisti sono stati i 110 studenti del corso di astronomia della scuola media Mavarelli- Pascoli che nel mese di marzo hanno partecipato ad un viaggio di istruzione presso il prestigioso centro di ricerca CERN di Ginevra. Sono ormai anni che nella scuola umbertidese si tiene il corso di astronomia per i ragazzi delle classi terze, progetto fortemente voluto dal collegio docenti ed in particolare dalla dirigente scolastica Gabriella Bartocci. Attraverso questo percorso sono stati realizzati alcuni progetti di notevole interesse come la costruzione di una meridiana orizzontale di ben tre metri di diametro posizionata all’interno del giardino della scuola ed una piccola guida astronomica rivisitata dai ragazzi del corso di astronomia dell’anno scolastico 2010/2011. Nell'anno scolastico in corso il prof. Pierluigi Mencaglia, docente del corso di astronomia, si è prefissato un obiettivo ancora più ambizioso:  preparare i ragazzi all’immensamente grande attraverso l’immensamente piccolo. Dunque, le lezioni di astronomia si sono basate sugli esperimenti del microscopio astronomico più potente al mondo, e cioè l’acceleratore di particelle del CERN di Ginevra, LCH. Grazie anche ad un contatto diretto e continuo con la dottoressa Fabiola Gianotti, uno dei più autorevoli scienziati del mondo e responsabile del progetto ATLAS che ha scoperto il famoso bosone di Higgs insieme con l’esperimento CMS, il prof. Pierluigi Mencaglia è riuscito a far comprendere agli studenti del corso di astronomia l’importanza della ricerca subnucleare in campo astronomico. La visita al CERN di Ginevra è stata quindi la coronazione di un sogno per i ragazzi della scuola che hanno potuto vedere con i propri occhi i magnifici traguardi tecnologici raggiunti attraverso l’acceleratore di particelle LCH ed apprezzare il valore della ricerca scientifica. Nel corso della visita gli studenti, motivati dal grande interesse verso gli argomenti affrontati, si sono distinti per il loro comportamento esemplare tanto da meritarsi  l'elogio pubblico da parte dei responsabili delle esposizioni permanenti del CERN. Questo viaggio di istruzione dimostra quanto sia importante offrire ai ragazzi continui stimoli anche rispetto ad argomenti estremamente complessi che, se affrontati con un adeguato approccio alla loro età, possono essere in grado di sollecitare la loro curiosità e aprire loro nuovi orizzonti. 

20/04/2014 11:29:39

Notizie » SLIDER Nasce la lista civica Umbertide Viva. Monni candidata sindaco

Si chiama “Umbertide viva”. E’ la lista civica di centro destra che candida a sindaco Giovanna Monni, sostenuta da Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale. Tra i sostenitori Antonio Molinari, che si candida a consigliere comunale, che spiega prima di tutto la rottura dell’accordo con Forza Italia: “Ci siamo riuniti mercoledì 9 aprile. Forza Italia ci ha posto la condizione che il candidato sindaco fosse espresso da loro. Nonostante vi fosse un accordo a livello provinciale per cui a Forza Italia spettasse indicare il candidato sindaco di Perugia e agli partiti di centro destra quelli di Umbertide, Marsciano, Castiglion del Lago, siamo stati possibilisti. Abbiamo chiesto il nome e Forza Italia ci ha risposto che dovevamo accettare a scatola chiusa, senza sapere chi fosse. Superato lo sbigottimento per la inconsueta proposta, abbiamo ovviamente detto no a questa strampalata idea. Due giorni dopo Forza Italia ha annunciato Luca Squartini come candidato sindaco”. Che voi non avreste accettato… “Non è secondo noi una candidatura che può rappresentare il popolo del centro destra umbertidese”. Se Forza Italia avesse candidato il coordinatore Vittorio Galmacci, avreste accettato? “Si, ma lui ha rifiutato di candidarsi a sindaco”. Quindi il centro destra si presenta diviso alle prossime elezioni. E se l’elettorato dovesse punire questa scelta? Per la prima volta nella storia il centrodestra potrebbe restare fuori dal Consiglio comunale. “E Forza Italia si assumerà la responsabilità di questa eventualità, perché la rottura è solo frutto dei loro diktat. Comunque non si avvererà”. Perché ne è sicuro? “Perché “Umbertide viva” rappresenta la tradizione del centro destra umbertidesi. La mia storia personale dice che ho sempre degnamente rappresentato la destra di Umbertide. Abbiamo un candidato sindaco che ha ben lavorato all’opposizione in questi cinque anni e stiamo raccogliendo numerose adesioni nella società civile. Per questo abbiamo scelto di presentarci come lista civica di centro destra piuttosto che con il simbolo di Fratelli d’Italia. Io stesso correrò come indipendente di destra, perché non ho la tessera di alcun partito”.

17/04/2014 19:38:56

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy