Notizie » Politica Tessere ''sospette'' PD Montone, Guasticchi:''Stanco di essere sempre attaccato e diffamato''

Il vicepresidente del Consiglio regionale ed ex Presidente della Provincia di Perugia, Marco Vinicio Guasticchi, ha affermato, in merito alla vicenda delle tessere "sospette" del PD di Montone, sul suo profilo Facebook quanto segue:"Cari amici vengo a sapere da un sito sul web che la commissione di garanzia provinciale mi avrebbe sospeso per 6 mesi dal pd in quanto colpevole di aver agevolato l'iscrizione a pd di montone di 12 neo iscritti, con la macchia di non essere graditi alla segreteria montonese per motivi meramente correntizi. Approfondendo il caso vengo a scoprire che il sito pubblica integralmente il verbale della commissione suffragata dalle email intercorse che dovevano rimanere riservate come il verbale cosa questa che verra' approfondita nelle prossime ore. Questa accusa che farebbe inorridire Renzi stigmatizza il fatto che uno degli iscritti provenga da esperienze politiche diverse rispetto alla sinistra, ovvero come Alfano ed altri alleati di governo. La cosa piu' grave pero' riguarda il fatto che due dei tre membri del collegio giudicante abbiano sottoscritto il documento per sostenere il No ......cosa questa che li mette in uno stato di palese incompatibilita' giudicante in quanto loro stessi passibili di sanzioni disciplinari. Cari amici, sono stanco di essere sempre attaccato e diffamato da chi usa la politica per obbiettivi non meglio identificati. Con renzi e con la vittoria del Si tutto questo possa cambiare. P.s. E per i gufi , state sereni io ed i miei amici non molleremo mai..  Ringrazio inoltre per la vicinanza l'on.Bocci, il segretario Prov. pd Rossi e quello regionale Leonelli......e pochi altri".

19/11/2016 14:56:53

Notizie » Politica Tessere PD ''sospette'', Squartini (Montone a sinistra): ''Chiedo un confronto''

Riceviamo e pubblichiamo  Apprendo con molto stupore, di articoli di stampa usciti in mattinata su vicende del PD nel nostro territorio Comunale,immediatamente chiedo un confronto pubblico con il Segretario Comunale del PD di Montone e con il Sindaco d'avanti a tutti i nostri cittadini, per onestà e traspsarenza,  in quanto si fa esprassamente riferimento al mio nome e cognome in merito a situazioni tutte all'interno del PD di Montone, per questo,per onestà politica e intellettuale e per rispetto dei cittadini di Montone voglio precisare quanto segue: Allora mi si accusa di fantomatiche tessere,  quando ricordo che esponenti della giunta comunale, che guidano Montone mi fecero osservazioni scritte che conservo gelosamente, di entrare nel PD locale, ma per rispetto del ruolo primissimo istituzionale che ricoprono nel nostro territorio non ho voluto enfatizzare la cosa, e per quanto mi riguarda non ho mai avuto la tessera del PD, mi ritrovo a mio malgrado coinvolto in un "circo" mediatico che di politica a ben poco, in una confusione che non mi riguarda ma nella quale sono stato a mio malgrado tirato in mezzo, ricordo come con Uniti Per Montone abbiamo appoggiato esponenti della Sinistra,  alle scorse regionali correndo dentro la coalizione di centro -sinistra, e portando voti alla intera coalizone,  secondo voi uno di destra avrebbe appoggiato esponenti  di Sinistra ?, Mi si accusa di Email mandate a non si sa chi, cose prive di ogni fondatezza politica, mi si accusa di avere avuto altre tessere, benissimo! mi si dimostri carte alla mano, con tanto di firma mia sotto alla tessera, che ho avuto altre tessere di altri partiti,  mi si accusa di non essermi presentanto d'avanti alla commissione di garanzia, ma come posso presentarmi d'avanti alla commissione di garanzia di un partito il quale non ho mai avuto la tessera? per spiegare cosa? commissione di un partito di cui non faccio parte, si parla di un mio ruolo istituzionale come membro esterno della 3 commissione consigliare, perfetto, e un lavoro che ho portato avanti e che porterò avanti a testa alta con risolutezza, vorrei precisare che il Presidente della suddetta Commissione Consigliare e stato eletto con i voti del Centro Sinistra, Presidente candidato a sindaco con il centro destra, e mi si accusa di essere di destra? a quanto ne so forza italia non e presente in consiglio comunale e non essendo presente come fa ad eleggere un suo rappresentante in commissione comunale? ma di che cosa stiamo parlando? Commissione nella quale fin da subito ho rinunciato al gettone di presenza,cosa non fatta da altri consiglieri e membri, perchè la politica e servire i cittadini e non essere serviti dai cittadini, Commissione pochissime volte riunita. Capisco che oggi parlare di sinistra e avere una sinistra non allineata alla maggioranza faccia venire la orticaria all'amministrazione comunale, e al PD locale, ma abituatevi perche la Sinistra e piu viva che mai nel nostro territorio comunale e non ha niente a che fare con questo PD!  fa tristezza vedere come invece di parlare dei problemi del nostro territorio e affrontarli, si facciano polemiche politiche prive di ogni riscontro, e molto sterili, per quanto mi riguarda non permetto a nessuno di gettare fango sulla storia politica della mia famiglia, storia di Sinistra, di Socialismo, ricordo come da Vice Segretario del Partito dei Comunisti Italiani di Umbertide subimmo minacce e sedi devastate, del tipo : Ogni buon comunista e un comunista morto! non mi sono fermato allora e chi utilizza il mio nome inappropiatamente sappia che non mi fermerò di certo ora! nel precisare quanto sopra, agirò in tutte le sedi per salvaguardare l'immagine in primis della mia famiglia e mia, senza paura, questo PD non mi mette paura, sia ben chiaro, continuo la mia azione politica con onestà e a testa alta, fiero dei valori della Sinistra con il quale sono cresciuto e che non permetto a nessuno di mettere in discussione, perchè invece di parlare di situazioni "surreali" non parliamo di cose molto piu attuali che interessano il nostro territorio tipo, Salvaguardare i redditi piu bassi, attuare politiche di Sinistra, risolvere i problemi del nostro centro storico, lavorare nelle frazioni, torno a ribadire che capisco che oggi fare politiche di sinistra non sia piu di moda, ma sappiano i cittadini di Montone che mi troverrano sempre li, sempre a Sinistra! e nel concludere torno a chiedere un incontro pubblico al Segretario Comunale del PD di Montone e al Sindaco d'avanti a tutti i nostri cittadini per onestà politica e rispetto dei nostri cittadini!

19/11/2016 14:19:32

Attualità » Primo piano Ex FCU: rispristino tratta Città di Castello-Umbertide, precisazioni dell'assessore Chianella

Riceviamo e pubblichiamo  "Nel corso della riunione che si è svolta a Città di Castello sulla situazione della Ferrovia Centrale Umbra ho fornito un dettagliato resoconto dello stato di attuazione del percorso che la Regione ha intrapreso per il trasferimento della rete regionale, ma non ho annunciato nessuna imminente pubblicazione di bandi anche se continua il nostro impegno nel risolvere tutti i problemi che riguardano l'infrastruttura ferroviaria, a cominciare dalla riapertura della tratta fra Umbertide e Città di Castello". È quanto precisa l'assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Giuseppe Chianella, in relazione alle dichiarazioni attribuitegli su alcuni organi di stampa relative ai lavori di ripristino e di manutenzione della tratta Sansepolcro-Umbertide della Ferrovia Centrale Umbra.     "Dichiarazioni che non corrispondono alla realtà dei fatti – sottolinea - Durante l'incontro, ho illustrato lo stato di avanzamento del percorso con cui la Giunta regionale, d'intesa con Rete Ferroviaria Italiana e il Ministero dei Trasporti, vuol trasferire la rete regionale all'interno del perimetro dell'infrastruttura ferroviaria nazionale, trasferimento che avverrà attraverso la definizione di un accordo tra i soggetti interessati".    "Nell'ambito di questa intesa – precisa l'assessore - assumono per la Giunta regionale carattere urgente e prioritario la riapertura della tratta Umbertide - Città di Castello e le recenti misure richieste dall'Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria necessarie a superare le limitazioni di velocità che hanno creato disagi agli utenti del servizio. A questo proposito – rende noto - sono in avanzata fase di studio e di elaborazione da parte dell'azienda le soluzioni che consentiranno di accedere alle risorse finanziarie stanziate dal Governo".    "Nel confermare l'impegno costante della Regione alla soluzione di queste problematiche - conclude Chianella - ribadiamo il ruolo e l'importanza che l'infrastruttura può svolgere nel sistema della mobilità regionale così come definito dal vigente Piano Regionale dei Trasporti".

19/11/2016 13:23:52

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy