Attualità » Primo piano TORNA IL CONCORSO PER LE SCUOLE ''SAVE ENERGY''

Riceviamo e pubblichiamo   Gli studenti dovranno realizzare una campagna di comunicazione sui temi del risparmio energetico e dello sviluppo sostenibile Umbertide (Pg), 21 dicembre 2016 – Anche per l'anno scolastico 2016/2017 torna il concorso per le scuole “Save Energy”, iniziativa promossa da AIMET Srl, azienda che si occupa della fornitura di gas naturale ed energia elettrica a privati, enti ed imprese, finalizzato a sensibilizzare gli studenti sui temi del risparmio energetico e dello sviluppo sostenibile. Il Concorso, giunto alla quarta edizione, è rivolto agli istituti scolastici di ogni ordine e grado dei territori di Umbria e Marche in cui AIMET offre i propri servizi e quest'anno prevede la progettazione di una campagna di comunicazione sui temi dell'utilizzo consapevole e sostenibile dell'energia, da realizzare con i mezzi che ogni scuola riterrà più opportuni (disegni, video, testi, ipertesti, audio...). Prezzi chiari e trasparenti, assistenza e vicinanza al cliente attraverso sportelli territoriali in cui opera personale qualificato, convenienza e territorialità, sono i valori fondanti di AIMET, azienda che, oltre a soddisfare a 360 gradi il fabbisogno energetico di famiglie, imprese ed enti, intende sostenere anche il territorio in cui opera. “La nostra mission è quella di offrire al cliente la tranquillità di un servizio senza sorprese, chiaro e trasparente, ma Aimet intende anche investire sulle comunità locali – ha spiegato l'ad di Aimet ing. Patrizio Nonnato – Per questo, per il quarto anno consecutivo, abbiamo promosso il concorso Save Energy che, oltre a sensibilizzare gli studenti e le loro famiglie su temi a noi cari come lo sviluppo sostenibile e il risparmio energetico, ci consente di sostenere le scuole, mettendo a disposizione contributi per un totale di 4.000 euro per l'acquisto di materiale didattico”. “In tre anni il concorso è cresciuto molto, arrivando a coinvolgere ben 19 scuole, provenienti dai comuni umbri di Umbertide, Città di Castello, San Giustino, Corciano e dai comuni marchigiani di San Benedetto del Tronto e Grottammare, per un totale di 46 classi e circa mille studenti – ha aggiunto il presidente di Aimet dott. Matteo Baldelli- Questo ci dimostra che la nostra iniziativa ha fatto centro e i brillanti risultati ottenuti ci spingono ad andare avanti e a promuovere di nuovo il concorso per le scuole che speriamo parteciperanno numerose con l'entusiasmo, la creatività e l'originalità che hanno contraddistinto le edizioni precedenti”. Il regolamento e la scheda di iscrizione al concorso sono reperibili sul sito www.aimetonline.it. Le iscrizioni scadono il 28 febbraio 2017.  

22/12/2016 11:09:51

Sport Basket A1 Femminile: Umbertide compie l'impresa contro San Martino di Lupari

Impresa al PalaMorandi, la Pallacanestro Femminile Umbertide batte la corazzata San Martino di Lupari con il punteggio di 72-68 e vola a quota 10 punti in classifica. La formazione di coach Serventi ribalta il pronostico e porta a casa una vittoria meritatissima contro la quarta forza del campionato.   Ancora una volta coach Serventi ha compiuto il miracolo e sta portando la sua giovane squadra al raggiungimento dell’obiettivo stagionale, una salvezza che quest’anno varrebbe più di uno scudetto, vista la difficoltà del campionato (con sole 12 squadre) e gli infortuni che non sono mancati, su tutti quello di Emilia Bove (classe 1988), già fuori dalla terza giornata di andata e sostituita da Carolina Pappalardo (1996). Inoltre ricordiamo che questa è la nona stagione consecutiva in A1 per una squadra che rappresenta un paese di appena 16mila abitanti e già disputare la massima serie è un’impresa.   Il roster umbertidese continua a stupire ed a regalare emozioni e questa volta per i tifosi è arrivato un bel regalo di Natale.   Top scorer del match Antiesha Brown con 27 punti, in doppia-doppia Kierra Mallard 11 punti e 12 rimbalzi, 17 i punti di Ilaria Milazzo.     Primo quarto Umbertide parte bene, i primi due punti sono di capitan Moroni e poi una tripla di brown portano la PFU sul 5-0 dopo 2′. Le bianco-azzurre si portano sul 7-0 e poi il Fila si sblocca con Keys. Umbertide va sull’11-2 ma Bailey con un break di 5-0 riavvicina minacciosamente San Martino. Ancora Keys ed è -1 Lupe. Umbertide non si lascia intimorire e dopo essere state raggiunte si sul 14-14 si riporta in vantaggio ed il primo periodo è 17-14 Umbertide. Secondo quarto Si ritorna sul parquet con Gianolla che mette la tripla del 17 pari e poi Bailey regala il primo vantaggio per le Lupe. Umbertide non ci sta e con Brown e Mallard torna avanti. Si assiste ora ad una fase altalenante che la dice lunga sul prosieguo del match. Milazzo piazza due canestri prima di andare all’intervallo lungo ed è 35-30 per Umbertide. Terzo quarto Brown e Moroni allungano fino al +9, poi Gianolla e Fabbri, grazie ad un break di 6-0 fanno -3 Lupe. Brown e Pappalardo (autrice di una tripla allo scadere dei 24’’) portano Umbertide sul 46-39. Sulciute ed una tripla di Fassina pareggiano i conti sul 48-48. Mallard e Milazzo chiudono però il terzo periodo sul +4 Umbertide con il punteggio di 52-48. Ultimo quarto Ultimi 10 minuti di una partita tiratissima. Brown e Milazzo allungano e portano la PFU sul +10 a 2’ dal termine sul punteggio di 66-56. La partita sembra finita, ma nel basket due minuti sono un’eternità ed infatti Sulciute e Keys rimettono il Fila in partita ed è -4 Lupe a 1:10 dalla fine. Bailey fa -2, ma Milazzo risponde. A soli 9’’ dal termine canestro più fallo di Brown e Serventi chiede time-out. Fallo su Brown che dalla lunetta fa 2/2. Fallo anche su Gianolla che fa ½ dalla lunetta. A rimbalzo fallo in attacco commesso dalle Lupe e Mallard va in lunetta, il suo 2/2 chiude la partita.     PALL. FEMM. UMBERTIDE: Giudice ne, Cabrini 4, Dell’Olio, Moroni 4, Milazzo 17, Clark 4, Pappalardo 5, Paolocci ne, Fusco ne, Brown 27, Mancinelli, Mallard 11. Allenatore: Lorenzo Serventi. FILA SAN MARTINO DI LUPARI: Mahoney ne, Filippi ne, Fassina 7, Bailey 19, Keys 10, Beraldo, Sulciute 9, Gianolla 15, Sbrissa, Fabbri 8. Allenatore: Gianluca Abignente   Finale: Pall. Femm. Umbertide – Fila San Martino di Lupari 72-68 (17-14, 35-30, 52-48) Ora Umbertide dovrà affrontare Broni in Coppa Italia in casa il 5 gennaio per poi andare a Schio l’8 gennaio per la seconda di ritorno. Nel caso di vittoria contro Broni, incontrare la Reyer Venezia al PalaTaliercio il 15 gennaio e poi tornare in campionato il 22 gennaio a Vigarano.        

22/12/2016 10:59:12

Cultura MICHAEL ZURINO: ''Ripartiamo da valori e Cultura: i miei programmi per il 2017''

Riceviamo e pubblichiamo MICHAEL ZURINO: "Ripartiamo da valori e Cultura: i miei programmi per il 2017" Comunicato stampa: Come dichiarato nell'intervista di ieri sera, ho deciso di riconfermare la mia direzione e conduzione di due realtà formative.   "ARTIST ACADEMY Campus", che si svolgerà nel mese di Luglio 2017, si proporrà come luogo ideale per la formazione del cantante moderno. Non lo chiamerò "Talent" ne tantomeno "Reality" . Preferisco il termine "Accademia" ed i social saranno la sua unica vetrina. Nessuna vera competizione, solo studio ed un premio importante agli studenti più meritevoli.   Nessuna vera competizione, solo studio ed un premio importante agli studenti più meritevoli. Dall'altro lato, ad anno nuovo, lavorerò alla creazione di un Corso culturale nazionale aperto a tutti, che da tempo avevo a cuore di far partire. Anche questo verrà promosso via social e tratterà tematiche inerenti al religioso e al soprannaturale, in una società in cui temi simili vengono continuamente relativizzati e difficilmente compresi. Continuerà il mio impegno sociale con i miei brani (ne mancano 3 al termine dell'album), con i loro contenuti ed i loro messaggi. Anche se provenienti da un minuscolo esserino di appena 55 kg, la società ha bisogno di riconsiderare che esiste una "morale", esistono cose "giuste" e cose "sbagliate". Esistono dei valori, valori che vanno recuperati. Se mi sarà possibile dare il mio contributo, amerò spendere così il mio Tempo. Ripartiamo dunque da Cultura e valori.   Un felice 2017 a tutti. Con il cuore.

21/12/2016 13:31:55

Attualità » Primo piano Umbertide: alla Prosperius strenne natalizie con prodotti della Valnerina per aiutare i terremotati

Riceviamo e pubblichiamo Non si ferma l'ondata di solidarietà che da Umbertide ha permesso di portare aiuti alle popolazioni terremotate della Valnerina. Dopo le varie iniziative di raccolta fondi che hanno visto la generosa partecipazione di tantissimi umbertidesi e gli aiuti portati a Norcia dai volontari del Gruppo di Protezione Civile di Umbertide, questa volta è stato l'Istituto di riabilitazione Prosperius Tiberino a tendere la mano ai terremotati ed in particolare alle aziende di norcineria della Valnerina. “I love Norcia. Un gesto concreto per la Valnerina” lo slogan del progetto promosso dall'associazione culturale Nemo e realizzato con l’impegno dell’imprenditore del settore GDO Lucio Tabarrini, patrocinato dal Comune di Umbertide e dalla Regione Umbria e subito sposato dall'istituto Prosperius, che ha visto la clinica umbertidese acquistare prodotti di norcineria della Valnerina per le tradizionali strenne natalizie da donare ai propri dipendenti. “Ogni anno in occasione del Natale omaggiamo i nostri dipendenti con un piccolo presente e quest'anno, visto il dramma del terremoto che ha colpito il Centro Italia ed in particolare la vicina Valnerina, abbiamo ritenuto opportuno acquistare i prodotti di quelle terre, come piccolo gesto di solidarietà e vicinanza ai terremotati”, ha spiegato il direttore amministrativo di Prosperius Giovanni Da Campo. Così il dott. Da Campo, insieme al direttore sanitario dott. Marco Caserio e al consulente Stefano Cencetti, alla presenza del sindaco Marco Locchi che ha sposato sin dall'inizio il progetto, ha ricevuto il carico di strenne natalizie arrivate direttamente dalla Valnerina, un carico di eccellenze della norcineria umbra che renderanno il Natale più buono e più solidale.     

21/12/2016 13:24:09

Attualità » Primo piano Umbertide: Inaugurato Largo Luciano Lama

Riceviamo e pubblichiamo Presenti anche alcuni familiari del grande sindacalista, tra cui la figlia Rossella   Si è svolta sabato 17 dicembre 2016 l'intitolazione a Luciano Lama del piazzale di fronte alla sede della Camera del Lavoro di Umbertide. L'iniziativa è stata organizzato dalla Camera del Lavoro di Umbertide, con la Cgil provinciale e regionale e con il patrocinio del Comune di Umbertide. Nel corso della cerimonia sono intervenuti Filippo Ciavaglia, segretario generale della Cgil di Perugia, il sindaco di Umbertide Marco Locchi, Sergio Angelini, già coordinatore del Partito Comunista dei Paesi Bassi, e Vincenzo Sgalla, segretario generale della Cgil Umbria, oltre alla figlia Rossella che ha ricordato il padre Luciano, molto legato alla terra umbra. Tra un intervento e l’altro sono stati proposti anche racconti di vita e di lotta con la voce narrante di Eleonora Giannelli accompagnata al violino da Elena Inei e con la pittura istantanea di Massimo Moretti. Alcuni artisti del territorio hanno voluto inoltre donare una loro opera dedicata al grande sindacalista mentre l’on. Walter Verini, presente insieme al collega Giampiero Giulietti, ha messo a disposizione della Cgil il libro intervista che fece a Luciano Lama poco prima della sua morte, libro che è stato regalato a tutti i presenti insieme ad una pergamena ricordo della giornata. «Voi sapete, voi tutti sapete che ci unisce e ci unirà sempre un rapporto di fiducia, un amore profondo che nessuna vicenda umana potrà spezzare». Queste parole pronunciate da Luciano Lama in occasione del suo saluto alla Cgil il 2 marzo del 1986, rappresentano alla perfezione ancora oggi, a 20 anni dalla morte del grande dirigente sindacale, il legame indissolubile che esiste tra la sua figura e la sua organizzazione, la Cgil. «È molto bello per noi sapere che in questa piazza, magari un domani, dei giovani si daranno appuntamento dicendo: ci vediamo in largo Luciano Lama», ha detto la figlia Rossella intervenendo all’inaugurazione a nome dei tanti familiari presenti. Ha ricordato inoltre il particolare legame affettivo che legava suo padre alla terra umbra, dai tempi in cui aveva acquistato una casetta nella campagna di Amelia, quella Amelia di cui fu sindaco negli anni ’80. Un legame che in tutti questi anno ha mantenuto anche la sua famiglia. Per questo è stata accolta con grande piacere la decisione di dedicare a Luciano uno spazio pubblico in una città umbra. Il sindaco di Umbertide Marco Locchi, nel suo saluto, ha ringraziato la famiglia di Lama per la sua presenza ad Umbertide, la Cgil per aver organizzato così bene questa iniziativa ed ha ricordato brevemente la storia personale di quello che è stato uno dei più grandi sindacalisti del nostro Paese. Tra l’altro, ha detto il Sindaco, era stato più volte nella nostra città che lo ricorda ancora con affetto e grande stima. Il segretario generale della Cgil dell’Umbria, Vincenzo Sgalla, nel suo intervento conclusivo, ha ringraziato il sindaco di Umbertide che non ha avuto nessuna esitazione nell’accettare la proposta della Cgil di intitolazione dello spazio antistante la sede locale, dimostrando una grande sensibilità umana, politica ed istituzionale. Per quanto riguarda Luciano Lama, ha voluto sottolineare che «Noi continuiamo a sentire con forza la presenza di un compagno straordinario come Luciano Lama e proviamo a portarne l’esempio nella nostra azione quotidiana». Alla fine, dopo la scoprimento della targa, sono stati ricordati e ringraziati tutti quelli che hanno lavorato volontariamente, insieme alla Camera del Lavoro di Umbertide, per la riuscita di questa bella iniziativa dedicata ad un grande uomo come Luciano Lama.  

21/12/2016 12:58:27

Notizie » Politica LEGA NORD SUGLI ORARI DEI BUS NAVETTA

Riceviamo e pubblichiamo ''I CITTADINI VITTIME DI UNA POLITICA ASSENTEISTA CHE NON GARANTISCE NEMMENO I SERVIZI GIA’ ESISTENTI'' Pendolari e studenti costretti ad alzarsi all’alba perché le amministrazioni di sinistra non sono in grado di garantire e salvaguardare servizi, per altro già esistenti. Il capogruppo Lega Nord, Riccardo Augusto Marchetti e il consigliere Valerio Mancini si fanno, così, portavoce di alcune famiglie di Bosciano, Petrelle e San Leo “vittime” di una politica assenteista in grado di produrre solo poltrone. “Da circa un mese – spiegano i due leghisti – molte famiglie della zona sud del comune si sono viste cambiare gli orari dei pullman, in modo particolare quelli della Linea D che porta i passeggeri sino alla coincidenza di Trestina da dove parte un altro bus, in perfetto stile terzo mondo, per arrivare ad Umbertide. L’anticipo di circa un quarto d’ora di tali orari è dovuto alle variazioni che hanno subìto proprio le navette messe a disposizione dopo la chiusura della tratta ferroviaria Città di Castello – Umbertide. Al sindaco e a tutta la Giunta chiediamo un impegno concreto per soccombere a tale mancanza perché i più penalizzati, in questo desolante quadro, sono gli studenti che, oltre a svegliarsi all’alba, arrivando prima a scuola, devono stare diverso tempo al freddo in attesa che il plesso apra. Siamo sicuri che l’amministrazione comunale accoglierà questo nostro appello poiché credo che i nostri cittadini siano stati fin troppo penalizzati dalla politica perugina che vede in Città di Castello solo un bacino dove attingere voti senza dare niente in cambio. Lo stesso Ministro Del Rio, a suo tempo, annunciò 3 miliardi e mezzo di euro per le reti ferroviarie regionali, peccato che l’Alto Tevere non era compreso in quel progetto, nonostante il nostro territorio vanti un numero discreto di parlamentari PD che avrebbero dovuto perorare la causa. Lo stesso Assessore Regionale, Giuseppe Chianella è stato vittima di questo gioco di potere: in audizione a Città di Castello annunciò l’istituzione di un bando per il ripristino della tratta di FCU in questione entro il 2017 poi, fu richiamato all’ordine, nelle stanze del palazzo, dal sergente Marini e costretto a smentire quanto dichiarato il giorno prima, facendo pure una figura barbina. Credo che sia arrivato il momento – concludono Marchetti e Mancini - che l’amministrazione comunale cominci ad alzare la voce nelle sedi opportune piuttosto che chinare la testa ad ogni singolo gemito perugino”  

21/12/2016 12:39:40

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy