Sport Basket A1 femminile: Umbertide espugna il PalaBrera di Broni con un buzzer beater di Antiesha Brown

La Pallacanestro Femminile Umbertide torna alla vittoria e lo fa in modo memorabile. Dopo un match combattutissimo tra le due squadre, ad avere la meglio è la squadra di coach Serventi con un buzzer beater di Antiesha Brown all'ultimo secondo. Gioia infinita per ragazze, staff e gli instancabili tifosi che hanno seguito la squadra anche nella cittadina lombarda. Il buzzer beater di Antiesha Brown testimonia il motto delle giocatici della PF Umbertide “Never Give Up” che in italiano significa “Mai Mollare”. Un motto che accompagnerà questa giovane squadra fino alla fine della stagione nella corsa salvezza.   Eccezionale la prestazione di Brown, MVP indiscusso del match, con 24 punti, 6 rimbalzi per 37 minuti di utilizzo e 25 di valutazione. Inoltre la guardia USA ha tirato con il 46 % da due, il 33% da 3 e l'87% ai liberi. In doppia cifra anche Ilaria Milazzo con 10 punti e 4 rimbalzi a referto ed un 100% ai liberi per 27 minuti di utilizzo.   Primo quarto   Il primo canestro del match è di Ella Clark ed arriva a 8:40 dalla fine del primo quarto, l'ala britannica subisce anche fallo, va in lunetta, sbaglia ed il rimmbazlo è di Mallard ch e fa 4-0 Umbertide. Brown si sblocca subito, arriva una tripla di Clark, 9-0 Umbertide 6:47 e time out chiesto da coach Sacchi della Techedge Broni. Stokes sblocca Broni a 5:51 dalla fine del primo quarto. Sefue Madu, ma Moroni porta Umbertide in doppia cifra ed è 11-9 PFU. Brown ruba palla, è sola contro Soli ed è 15-7 per la formazione di Serventi a 2:33. Bonvecchio piazza una tripla, ma Milazzo va a canestro ed il primo quarto si chiude sul 17-11 per Umbertide.   Secondo quarto   Il secondo quarto si apre con Mancinelli che fa ½ dalla lunetta dopo aver subito un antisportivo. Pochi secondi dopo e Brown piazza la tripla del +10 Umbertide. A 7:53 dall'intervallo lungo, arresto e tiro di Milazzo per il 23-11 PFU. Madu fa 23-13 ma Brown risponde e riporta la sua squadra +10. A 5 minuti dall'intervallo lungo Madu fa meno 4 Broni con il punteggio di 27-23. Ravelli e Zampieri mettono due triple consecutive per il primo vantaggio di Broni. Pappalardo dai 6,75 riporta a +1 Umbertide. Zampieri dalla lunetta fa 2 volte 2/2 e si va all'intervallo lungo sul 33-30 per la Techedge Broni.   Terzo quarto   Nel terzo quarto Broni arriva al 38-30 con Madu e tripla di Ravelli. A 5:20 dalla fine del terzo periodo il punteggio è di 39-36 per Broni. Mallard fa -1 a 4:49 e poi +1 a 3:59 per il 40-39 Umbertide. Stokes a 3:45 per il contro sorpasso di Broni. Contro sorpasso anche per la PFU con Brown ed è 42-41 a 03:29 . Tripla di Richter e poi 2/2 dalla lunetta, alla fine tripla di Clark con il terzo quarto che si chiude sul 46-45 per Broni.   Ultimo quarto   Bonvecchio e Soli portano Broni sul +6 a 7:27 dalla fine. Milazzo non sta a guardare e porta a -4 Umbertide. Brown ½ dalla lunetta, poi Mallard per il 51-50 e -1 Umbertide. Madu dalla lunetta fa +3 Broni. Zampieri fa +5 e la partita sembra ormai pendere dalla parte di Broni. Time out Serventi. Milazzo sfrutta il bonus per Umbertide dalla lunetta ed è -3 a 47 secondi dal termine. Ancora time out. Brown dalla lunetta 2/2 e -1 Umbertide a 10 secondi dal termine. Time out Broni. La partita è tesissima, un solo punto divide le due squadre a 10 secondi dal suono della sirena. Si rientra con la rimessa di Ravelli per Zampieri, poi Ravelli che perde palla, recupero di Brown che corre come una centometrista, arresto e tiro e proprio sulla sirena mette a segno il buzzer beater che decreta la vittoria di Umbertide per 56-55 sul campo di Broni. Gioia incontenibile per la squadra e i tifosi che a invadono il parquet per un finale memorabile che porta due punti importanti in classifica.       Tabellini     TECHEDGE BRONI: Stokes 8 , Costa NE , Madu 16, Colombi NE , Bratka 2, Ravelli 6, Zampieri 9, Bonvecchio 4, Soli 7, Zara, Richter 3, Fusari NE. Allenatore: Roberto Sacchi PALL. FEMM. UMBERTIDE: Giudice NE , Cabrini, Dell’Olio NE, Moroni 2, Milazzo 10, Clark 8, Pappalardo 3, Paolocci NE, Fusco NE, Brown 24, Mancinelli 1, Mallard 8. Allenatore Lorenzo Serventi ARBITRI:Daniele Yang Yao, Fabio Ferretti, Irene Frosolini    

06/12/2016 20:36:33

Attualità » Primo piano Controlli della guardia di finanza: arresti, denunce e segnalazioni

Operazioni di controllo del territorio e di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, sono state effettuate dalle unità specializzate del gruppo della guardia di Finanza di Perugia. Blitz nella zona di Fontivegge e del centro storico di Perugia e nei luoghi della “movida” di Foligno e Città di Castello, hanno portato le fiamme gialle, con l’ausilio delle unità Cinofile, al sequestro di centinaia di grammi di sostanze stupefacenti di vario tipo, all’arresto  in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di 3 persone ed alla denuncia a piede libero di altre 4.  Per 50 consumatori, di età compresa tra 17 e 40 anni, è scattata invece la segnalazione. Tra le persone sottoposte ai controlli anche 2 ragazzi di appena 17 anni che sono stati deferiti alla Procura dei Minorenni, sempre per l’accertata detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Una particolare attenzione è stata riposta al quartiere di “Fontivegge” a Perugia ed alle aree adiacenti allo scalo ferroviario dove si è registrato il maggior numero di violazioni accertate. Durante i controlli, i finanzieri hanno riscontrato numerosissime altre irregolarità. In particolare, in 15 casi si è proceduto all’immediato ritiro delle patenti per guida in stato di ebrezza o perché i conducenti delle autovetture controllate sono stati sorpresi in possesso di sostanze psicotrope

06/12/2016 17:39:14

Notizie » Politica UMBERTIDE CAMBIA : GESENU, RIFIUTI, RISARCIMENTI COLLETTIVI

Riceviamo e pubblichiamo Sui rifiuti e il caso Gesenu chiediamo una Commissione d’inchiesta e prepariamo un’azione collettiva di risarcimento per i contribuenti.   «Le vicende giudiziarie che oggi attraversano la gestione di Gesenu confermano - sostiene Gianni Codovini, presidente di Umbertide cambia - quanto più volte da noi denunciato politicamente e posto all’attenzione del Consiglio comunale e dell’opinione pubblica. Noi abbiamo contestato sia la vicenda della discarica di Pietramelina quanto l’affidamento del servizio di nettezza urbana nella nostra città a Gesenu, peraltro, prorogato nel mese di giugno fino a dicembre, sebbene la società fosse sotto interdittiva antimafia del Prefetto; proroga non comunicata all’Autorità nazionale anticorruzione. Un provvedimento, quest’ultimo, quanto meno controverso dal punto di vista amministrativo». Va ricordato che Umbertide cambia fu querelata nel 2014 per diffamazione proprio per aver sollevato in un articolo il problema dei costi della gestione rifiuti e dell’affidamento a Gesenu da parte del Comune di Umbertide; «affidamento poi bocciato definitivamente dal Consiglio di Stato», tiene a sottolineare Umbertide cambia. «I fatti di oggi – sostengono i consiglieri Conti, Faloci e Orazi – non solo si ritorcono contro il querelante, ma confermano la giustezza delle nostre posizioni. Infatti in Consiglio comunale abbiamo avanzato concrete proposte sulla tracciabilità e sull’anagrafe dei rifiuti, avendo avuto molte perplessità sulla quantità della raccolta differenziata. Inoltre, ci siamo battuti, insieme alle opposizioni, sulla costituzione come parte civile da parte del Comune negli eventuali processi nei confronti di Gesenu. Sappiano i cittadini che siamo qui a controllare e faremo il cane da guardia dei loro interessi. Anzi, in questo senso, stiamo già studiando un’azione collettiva, come hanno fatto i cittadini di Pierantonio per la vicenda di Pietramelina, per eventuali risarcimenti a favore dei contribuenti che hanno pagato più del dovuto. Del resto le vicende giudiziarie rafforzano la nostra volontà di trasparenza e legalità.». Conti, Codovini, Faloci e Orazi concludono le proposte con «l’istituzione di una Commissione di inchiesta comunale sulla gestione dei rifiuti, da proporre anche nei singoli Comuni che afferiscono alla gestione Gesenu. Infatti, la Commissione regionale ha per nulla quagliato al riguardo, svuotandosi di fronte agli eventi che accadevano e accadono. Naturalmente ora aspettiamo di capire il nuovo appalto milionario da parte dell’Ambito Territoriale Integrato 1 dell’Umbria per l’individuazione del concessionario del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani nel nostro territorio. Anche qui avremo un’attenzione elevatissima.».   Umbertide cambia      

06/12/2016 10:07:03

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy