Cultura » Mostre Raccordi Contemporary Dance: la giovane danza contemporanea va in scena al Teatro San Fedele di Montone

Riceviamo e pubblichiamo Sarà il Teatro San Fedele di Montone ad ospitare il prossimo 23 aprile, a partire dalle ore 18, Raccordi Contemporary Dance, rassegna dedicata alla giovane danza contemporanea italiana giunta alla VIII edizione, voluta ed organizzata dal Centro Studi Danza di Umbertide e Tree Events in collaborazione con l'Accademia dei Riuniti e, da quest'anno, con l'Associazione Culturale Residenze Instabili di Montone. Direzione artistica affidata, come di consueto, alla coreografa e docente internazionale Alessia Gatta, direzione tecnica a cura di Fabio Galeotti. Nata e cresciuta come piattaforma che vede protagonisti sul palcoscenico compagnie del panorama nazionale ed internazionale, Raccordi propone un punto di incontro tra le diverse strade (raccordi) che convergono nella direzione dell'arte, nello specifico della danza. Due le performance in scena Il Corpo - Esibizione degli allievi del laboratorio di sperimentazione e ricerca gestuale, volto a creare un connubio di tecnica, stile e creatività, tenuto da Alessia Gatta presso il CSD diretto da Maria Paola Fiorucci. Interpreti Letizia Bargelli, Sara Bonucci, Aurora Carlini, Chiara Fiorucci, Lucia Fonti, Giulia Giammarioli, Vanessa Mattei Scarpaccini, Maria Vittoria Pazzaglia, Eleonora Rossi, Lisa Sponticcia, coreografia di Alessia Gatta, disegno luci Fabio Galeotti. "Il corpo è cosciente. Il corpo è territorio del dire. Il corpo è luogo del fare". ÓSEMÁN - La poetica delle opere di Magritte e Chagall ispirano ÓSEMÁN, che in persiano vuol dire “il cielo”, uno spettacolo che nasce da una riflessione sulla luna blu, lo straordinario accadimento astronomico durante il quale si assiste al sorgere di due lune piene nell’arco di un solo mese. Alcuni incontri nella vita sono rari quanto la luna blu, e straordinaria è allo stesso modo la capacità degli esseri umani di provare un amore che sia puro ed incondizionato, frutto di una scelta libera, incurante delle rinunce o delle circostanze imposte dal destino. Un amore che per la maggior parte del tempo fluttua sulle nostre teste e che qualche volta, per caso, ci capita di vedere quando alziamo gli occhi al cielo. Un amore che è come una nuvola, che rincorriamo e tentiamo di afferrare o anche solo di toccare con un dito. E così in ÓSEMÁN, la danza diventa a tratti docile e a tratti irruente, proprio come la nostra corsa dietro alla nuvola che si adegua ai percorsi e a i mondi da attraversare; il suo linguaggio fatto di piccoli movimenti e gesti, minuziosi dettagli e sfumature che hanno dello straordinario diviene eloquente e coglie in una esperienza unica il romanticismo e il sapore amaro dell’oblio. ÓSEMÁN racconta un momento in cui l'amore ci chiama a danzare, pullulanti, caldi, violenti e audaci, sotto un cielo in tempesta. Coreografia e regia di Afshin Varjavandi, danzatori performer Luca Calderini, Mattia Maiotti, Jenny Mattaioli, Elia Pangaro, Debora Renzi, disegno luci di Fabio Galeotti, suono Nicola Fumo Frattegiani, fotografia Costanza Coloni, ringraziamenti centroDanza spazio performativo - LaMaMa Umbria International - LaMaMa etc. NY=. Costo del biglietto di ingresso euro 12 (ridotto euro 9 sotto i 18 anni, over 65 anni e allievi delle scuole di danza). Informazioni e prevendite: 075.9411317 - 340.0959352 - info@csdumbertide.com Ufficio stampa Centro Studi Danza Francesca Cecchini 328.2334319 – fracecchini72@libero.it  

21/04/2017 10:25:49 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Lions Club Umbertide: ''Sulla strada della solidarietà'' Auto e moto storiche, raccolta fondi pro terremoto

Riceviamo e pubblichiamo Cari amici, nell’ambito della IX Circoscrizione del Distretto 108L, il Lions Club di Umbertide, in Interclub con i Club di Città di Castello, Gubbio, Montone e Città di Castello Tiferno della zona A e Gualdo Tadino Nocera Umbra della zona D, organizza per Domenica 23 Aprile la manifestazione:  “Sulla strada della solidarietà” - Auto e moto storiche - raccolta fondi pro terremoto. Alla manifestazione hanno dato il patrocinio i Comuni di Umbertide, Gualdo Tadino e Montone, l’ Associazione Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria, l’Autocarrozzeria Grifo di Perugia, nonché alcuni prestigiosi Club di veicoli d’epoca, a due e quattro ruote, quali: Gubbio Motori, Vespa Club Gubbio, Auto Moto Storiche Alto Tevere, Vespa Club Umbertide, che parteciperanno con i loro associati. Sarà presente all’evento anche il Maserati Club Italia. L'iniziativa vuole essere un ulteriore contributo dei Club promotori alla raccolta fondi da destinare alla popolazione di Norcia, duramente colpita dai recenti eventi sismici. Con lo stesso spirito di solidarietà che ha contraddistinto il recentissimo e magnificamente riuscito LIONS DAY NORCIA, del 2 Aprile, a nome dei Presdenti dei Clubs organizzatori, oltre ad ivitarVi a partecipare, spero che l'evento possa essere di interesse ed avere spazio per essere pubblicato. La manifestazione, con le auto di oggi e di ieri, muoverà da Umbertide, nello spazio antistante la Rocca, per giungere a Gualdo Tadino dove è prevista, per chi lo vorrà, una visita guidata alla Rocca Flea. INSOMMA DA ROCCA a ROCCA!!! e FORZA NORCIA!!! Il tutto si concluderà con una conviviale, durante il quale saranno previsti dei momenti ludici per favorire gesti di generosità da parte dei partecipanti. Un caro saluto Raffaello Agea

20/04/2017 19:13:49 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Notizie » Politica Sicurezza ad Umbertide, Galmacci (Lega Nord):''Necessario anche armare la polizia municipale''

Riceviamo e pubblichiamo Per la Lega Nord le telecamere di sicurezza sono una priorità. Necessario anche armare la polizia municipale Vittorio Galmacci, nella sua duplice veste di referente Lega Nord di Umbertide e Presidente  del Consiglio di Quartiere , interviene sulla sparatoria accaduta in città, al Parco Ranieri. “La situazione - attacca Galmacci - è veramente grave come d'altronde avevo più volte denunciato: finora però ben poco è stato fatto in tema di prevenzione. Impossibile non ricordare chi, come l'allora sindaco Giulietti, tentennava e tergiversava sull'installazione di telecamere di videosorveglianza; Locchi invece, non si è ancora deciso a dotare i vigili urbani di armi previste dalla legge come invece, hanno fatto molti altri comuni. E’ di pochi giorni fa l’episodio per cui una concittadina umbertidese fu costretta ad allertare la polizia municipale a seguito di una violenta sassaiola verificatasi sotto la propria abitazione. Gli stessi vigili, pur ricevendo la segnalazione, non sono potuti intervenire perché, come detto alla signora, non essendo armati, erano impossibilitati ad operare. A mio avviso – continua Galmacci - è d'obbligo dotare i vigili di tutti i mezzi previsti in modo che possano poi fare controlli sui documenti, richiedendo di espellere almeno dal territorio comunale, le persone non in regola. Nella stragrande maggioranza dei casi il primo problema è quello della droga ed ecco perché tali controlli sono indispensabili, i fatti di cronaca ad Umbertide sono sotto gli occhi di tutti e il problema sussiste in maniera concreta. In aggiunta a quanto sopra – conclude Galmacci - bisognerebbe anche ripristinare il servizio militare,  proprio come proposto dalla Lega Nord su scala nazionale”

20/04/2017 16:42:41 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Ippoterapia e nuoto per gli studenti con bisogni educativi speciali delle scuole umbertidesi

Riceviamo e pubblichiamo Si chiamano “Un amico in più” e “In acqua per crescere insieme” e sono i due progetti che da oltre quindici anni coinvolgono gli studenti con bisogni educativi speciali delle scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale di Umbertide con il fine di favorire socializzazione, integrazione e sviluppo dell'autonomia personale dei ragazzi. Era infatti il 2001 quando gli studenti umbertidesi con bisogni educativi speciali hanno cominciato a svolgere attività di ippoterapia, grazie anche al sostegno del Comune di Umbertide che contribuisce alla realizzazione del progetto di rete promosso dalle scuole del territorio mettendo a disposizione il servizio di trasporto. Quest'anno sono quindici gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado che, una volta a settimana, da marzo fino al termine dell'anno scolastico, si recano presso il Centro di riabilitazione equestre Valmarino in località Corciano dove non solo imparano a montare a cavallo ma si occupano anche della cura dell'animale con i conseguenti effetti benefici che l'ippoterapia comporta. Sono stati invece 19 i ragazzi che dall'inizio dell'anno scolastico al mese di marzo hanno preso parte al progetto “In acqua per crescere insieme”, che, in collaborazione con la Società cooperativa Azzurra, ha consentito agli alunni con bisogni educativi speciali di praticare attività natatoria presso la piscina comunale di Umbertide. “Si tratta di progetti – ha spiegato la responsabile per la scuola primaria Lorenza Casi - che mirano allo sviluppo della socializzazione e dell'integrazione degli studenti con bisogni educativi speciali, facilitano il passaggio da un ordine di scuola all'altro e sono un'occasione per questi ragazzi per mettersi alla prova e diventare protagonisti”. “I risultati ottenuti attraverso questi progetti sono molto positivi – ha aggiunto la dirigente scolastica dell'Istituto comprensivo Umbertide – Montone – Pietralunga Gabriella Bartocci – perché danno a questi ragazzi la possibilità di sperimentare la propria autonomia e autostima in ambienti differenti da quel luogo protetto che è la scuola”. 

20/04/2017 11:51:14 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Cultura » Mostre Giovedì 27 aprile ad Umbertide, presentazione del libro ''Il labirinto delle spie, L'OVRA, la guerra e l'antifascismo a Perugia e provincia'' di Andrea Maori

Riceviamo e pubblichiamo Giovedì 27 aprile alle ore 10.30, presso il Cinema Metropolis, verrà presentato il libro Il labirinto delle spie, L'OVRA, la guerra e l'antifascismo a Perugia e provincia (Morlacchi Editore), di Andrea Maori. A seguire ci sarà la proiezione del documentario Memoria e storia della Brigata San Faustino, realizzato dai ragazzi del Campus “Leonardo Da Vinci” di Umbertide. L’evento è stato organizzato dalla Biblioteca comunale di Umbertide, dagli Amici della Biblioteca di Umbertide e dall’Istituto di istruzione superiore Campus Leonardo da Vinci di Umbertide, nell’ambito della nuova programmazione di appuntamenti per promuovere la lettura e i libri.   Andrea Maori, Il labirinto delle spie, L'OVRA, la guerra e l'antifascismo a Perugia e provincia  (Morlacchi Editore). Gli apparati informativi e repressivi del regime fascista vengono indagati da Andrea Maori in questo libro dedicato in modo particolare alla Provincia di Perugia e in generale all’Umbria. L’ approfondita ricerca archivistica svolta con il rigore dello storico e la passione del detective ha portato a risultati sorprendenti. Emerge una fotografia dettagliata della rete informativa del regime. Al centro dell’organizzazione di vigilanza e repressione stava l’OVRA.  In Umbria tutte le operazioni di questo organismo erano dirette dall’Ispettore Pasquale Andriani, capo della IV zona (Abruzzi, Marche, Umbria), uno dei protagonisti di questa ricerca. L’ OVRA agiva in stretto contatto con la Questura ma nella regione agivano anche il Servizio di informazione militare e gli uffici politici di investigazione presso le legazioni territoriali della milizia.  Tutti questi organismi si avvalevano della censura postale il cui funzionamento è esaminato nel libro. L’ Autore analizza i luoghi e le modalità della soppressione del dissenso; quindi giunge a noi una realtà in gran parte inesplorata e sorprendente che fotografa un mondo underground in parte inedito.  Il libro è arricchito inoltre da documentazione fotografica, da testimonianze dirette, un elenco degli informatori OVRA in Umbria e da un aggiornamento della lista dei confinati, ammoniti e diffidati dalla Commissione provinciale di Perugia per i provvedimenti di Polizia dal 1940 al 1943.   Andrea Maori, (Perugia, 1960) di formazione storico-politica, ha dedicato alla storia contemporanea di Perugia e della provincia diverse pubblicazioni tra cui: Notabili, spie e politica a Perugia. Pagine sparse da rapporti di polizia e carteggi (1923-1984), (2012, I ristampa 2013); Marion vita da spia. I processi italiani di una ballerina ungherese tra fascismo e riconciliazione post-bellica (Roma, 2014); Dossier Aldo Capitini Sorvegliato speciale dalla Polizia (Viterbo, 2014).   Vi aspettiamo!

20/04/2017 11:43:24 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Sicurezza ad Umbertide: la prossima settimana vertice tra Amministrazione Comunale e Prefetto

Riceviamo e pubblichiamo Si terrà all'inizio della prossima settimana l'incontro tra l'Amministrazione Comunale e il Prefetto di Perugia Cannizzaro durante il quale verrà affrontato il tema sicurezza ad Umbertide. Ad annunciarlo il sindaco Marco Locchi e l'assessore alla Sicurezza Paolo Leonardi, all'indomani del conflitto a fuoco verificatosi la notte di sabato 15 aprile presso la zona del Parco Ranieri che ha visto il ferimento di una persona e l'arresto dell'autore degli spari. A seguito di tale drammatico episodio, l'Amministrazione si era subito mobilitata per incontrare il Prefetto e il Questore, al fine di chiedere un maggiore presidio del territorio da parte delle forze dell'ordine e il potenziamento, o l'eventuale costruzione, di una nuova caserma dei carabinieri, così come già richiesto recentemente al Ministero degli Interni, e il vertice è stato fissato per la prossima settimana. Nel frattempo l'Amministrazione Comunale ha provveduto ad incrementare la presenza della Polizia Municipale in alcune zone della città, compresa la zona del Parco Ranieri, e ha chiesto alle altre forze dell'ordine di potenziare il presidio sul territorio. Inoltre già da domani, anche a seguito delle richieste avanzate dai cittadini, verrà potenziata la pubblica illuminazione nella parte alta di via Alfonsine, luogo in cui è avvenuto l'episodio di sabato sera, dalla quale si ha accesso sia al Parco Ranieri che alla Pineta e nei prossimi giorni verrà installata anche un telecamera per videosorvegliare l'area. 

19/04/2017 19:20:17 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano 25 Aprile, il programma delle celebrazioni ad Umbertide

Riceviamo e pubblichiamo Umbertide si appresta a commemorare la doppia ricorrenza del 25 aprile, che per gli umbertidesi non è solo il 72esimo anniversario della Liberazione dell'Italia dall'occupazione nazi-fascista, ma anche il giorno in cui si ricordano le settanta vittime del bombardamento di Borgo San Giovanni, avvenuto il 25 aprile 1944. Come da tradizione, le celebrazioni si terranno martedì prossimo presso piazza XXV Aprile dove alle ore 9,30 avrà luogo la santa messa officiata dal vescovo Mario Ceccobelli insieme ai parroci della città; poi a seguire alle ore 10,30 si terrà la cerimonia civile dal titolo “Libertà e democrazia i valori del 25 Aprile: non strumentalizzazioni politiche” che vedrà gli interventi del sindaco Marco Locchi e del presidente dell'Isuc – Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea Mario Tosti, con la partecipazione degli ex sindaci di Umbertide on. Giampiero Giulietti, Gianfranco Becchetti e Maurizio Rosi. Alle ore 11, accompagnato dalle note della banda cittadina diretta dal maestro Galliano Cerrini, partirà il corteo che sfilerà per le vie della città, per la deposizione delle corone di alloro ai piedi dei monumenti ai Caduti. Sempre martedì 25 aprile, si terranno cerimonie commemorative anche a Pierantonio, con la santa messa officiata alle ore 11,30 da don Mauro Lironi e a seguire alle ore 12,30 la deposizione della corona al monumento ai Caduti alla presenza del sindaco Locchi, degli ex primi cittadini e del consigliere comunale Nicola Orsini e a Montecastelli, dove alle ore 17,30 si terranno la commemorazione e la deposizione delle corone presso la lapide di Giuseppe Bernardini e presso la targa dedicata ai Caduti alla presenza del sindaco Locchi, dell'assessore Raffaela Violini, degli ex sindaci e del parroco don Graziano Bartolucci. Sempre martedì 25 aprile, alle ore 18,30 presso il Centro socio culturale San Francesco, verrà proiettato, ad ingresso gratuito, il film documentario di Marino Marini “Pane e partigiani”. Le celebrazioni per il 25 Aprile però prenderanno il via già sabato 22 aprile con la messa in scena alle ore 18 in piazza del Mercato dello spettacolo “Ruggine”, evento organizzato da Spi Cgil Altotevere e Anpi (in caso di maltempo si terrà al Centro San Francesco). Domenica 23 aprile invece alle ore 10, sempre presso il Centro San Francesco, è in programma la cerimonia di premiazione del concorso nazionale di poesia “Umbertide XXV Aprile”, giunto quest'anno alla 35esima edizione, e del concorso “Videoglass 2.0” promosso nell'ambito del progetto europeo Glas (Erasmus+). Interverranno il sindaco Marco Locchi, il presidente del Centro socio culturale San Francesco Sergio Bargelli, il presidente della sezione Anpi di Umbertide Umberto Zoppo e la presidente della Commissione giudicatrice del concorso Annamaria Farabbi. Saranno presenti inoltre rappresentanti delle scuole. La mattinata terminerà alle ore 12 con un buffet per tutti i partecipanti. Infine giovedì 27 aprile alle ore 10,30 presso il Cinema Metropolis verrà presentato il libro “Il labirinto delle spie” di Andrea Maori, ricerca storica sull'attività dell'Ovra, la rete di spionaggio politico-fascista attiva nella provincia di Perugia. A seguire verrà proiettato il documentario “Memoria e storia della Brigata San Faustino” realizzato dagli studenti dell'Istituto Leonardo Da Vinci con il coordinamento del prof. Codovini. L'evento è organizzato dalla Biblioteca comunale in collaborazione con l'Istituto Da Vinci. 

19/04/2017 19:15:17 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy