Attualità » Primo piano Arrestato 18enne con cinque dosi di eroina

 Gli agenti della polizia di stato hanno arrestato a Perugia un marocchino di 18 anni pregiudicato sorpreso in via del Macello con 5 dosi di eroina. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di ieri, domenica 15 gennaio. I poliziotti hanno notato il 18enne mentre passeggiava nervosamente come se attendesse qualcuno nell’area dei portici sottostanti al complesso residenziale “Ottagono”. Alla vista degli agenti , il ragazzo si è dato repentinamente alla fuga. Il tentativo di sottrarsi alla polizia è stato però vano. L’intervento di una seconda pattuglia ha bloccato poco distante il giovane che, per nulla collaborativo, ha ingaggiato una colluttazione con gli agenti. Nello strenuo tentativo di sottrarsi al controllo, sferrava calci e pugni, colpendo un poliziotto ad una gamba e procurandogli lesioni con prognosi di 5 giorni. Riusciti finalmente a calmarlo, gli agenti hanno notato che il 18enne rifiutava di parlare.  Gli agenti lo hanno poi perquisito. Non è sfuggito ai poliziotti il tentativo repentino dello straniero di ingoiare qualcosa. Il ragazzo, messo alle strette, faceva cadere dalla bocca 5 involucri contenenti eroina per un peso complessivo di circa 3 grammi. Oltre allo stupefacente, il marocchino aveva in tasca 110 euro, probabile profitto dell’attività di spaccio. Condotto in Questura per essere identificato, a carico dello straniero sono emersi precedenti per reati in materia di stupefacenti. Tratto in arresto per possesso ai fini di spaccio, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa di essere giudicato per direttissima.

16/01/2017 13:28:35

Attualità » Primo piano Serie di furti in un supermercato, fermati i presunti autori

Gli Agenti dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di P.S. Sansepolcro al termine di una serrata attività di indagine hanno individuato un 36 enne ed un 18enne rispettivamente di nazionalità italiana ed albanese, traendoli in arresto quali autori di svariati furti di superalcolici  consumati in vari supermercati di Sansepolcro. Nella circostanza sono stati anche denunciati due minorenni  residenti nella vallata. Nella mattinata di ieri, venerdì 13 gennaio, presso il Commissariato si è presentato l’esercente di un noto super mercato di Sansepolcro denunciando che alcuni giorni prima  dagli scaffali erano state asportate delle pregiate bottiglie di liquore documentando gli episodi con le riprese del sistema video sorveglianza interno. Le immediate indagini consentivano di identificare gli autori e l’auto utilizzata per commettere i furti. Il personale della Polizia di Stato del Commisariato di P.S.  intraprendeva immediate ricerche dei responsabili effettuando svariate perlustrazioni nei pressi dei supermercati del Comune di Sansepolcro. Nelle prime ore del pomeriggio veniva individuata l’auto sospetta con due individui a bordo ferma nei pressi di un supermercato. Gli operatori, avendo riconosciuto gli occupanti della vettura come quelli già identificati nei filmati visionati in precedenza, approntavano un servizio di appostamento. Dopo alcuni minuti, gli stessi poliziotti notavano uscire dall’esercizio commerciale, con andatura veloce, due ragazze che salivano sul veicolo oggetto di osservazione. Immediatamente fermata la vettura, gli agenti del Commissariato procedevano alla identificazione degli occupanti e quindi rinvenivano a bordo dello stesso veicolo 12 bottiglie di liquore che poi è stato accertato essere il bottino del furto appena consumato e di altro perpetrato altro esercizio commerciale . Tutti gli occupanti del veicolo sono stati accompagnati presso gli uffici del Commissariato. I maggiorenni sono stati tratti in arresto per furto aggravato, in concorso con  le ragazze minorenni indagate in stato di libertà  ed affidate ai rispettivi esercenti la potestà genitoriale. Informate rispettivamente la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Arezzo e quella presso il Tribunale per i minorenni di Firenze. Nella mattinata odierna i due maggiorenni tratti in arresto sono comparsi innanzi all’A.G. per la convalida dell’arresto e l’eventuale rito direttissimo.  

14/01/2017 21:11:35

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy