Attualità » Primo piano Da oggi riaprono toelettatori e alcuni esercizi di commercio al dettaglio

Da oggi potranno tornare a svolgere la propria attività i tolettatori di animali da compagnia (per i quali la Regione Umbria aveva indicato la data del 4 maggio nel cronoprogramma presentato al Governo) insieme agli esercizi di commercio al dettaglio di natanti e accessori, il commercio al dettaglio di biciclette e accessori, l'attività di noleggio di autocarri, veicoli pesanti, macchinari e attrezzature e l'attività di conservazione e restauro di opere d'arte. È quanto deciso dal Ministero dello Sviluppo Economico che ha emesso, in data odierna, un decreto di modifica del DPCM del 26 aprile che integra l'elenco delle attività consentite.      La Regione Umbria, forte di un indice di contagio R0 estremamente basso, l'unico in Italia sotto la soglia dello 0,2, ha avanzato nei giorni scorsi un cronoprogramma di riaperture anticipato rispetto a quanto annunciato dal Governo, per consentire, nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria contenute nel piano stesso, la riprese di numerose attività. "Siamo soddisfatti – afferma l'Assessore allo sviluppo economico, Michele Fioroni - che il Governo abbia consentito la ripresa delle attività di cui al decreto del MISE, che ritenevamo ingiustamente escluse nel DPCM del 26 aprile. Il nostro calendario di riaperture, indirizzato al Governo, infatti mira a non paralizzare il tessuto produttivo della nostra regione, e, compatibilmente con il rispetto delle misure di sicurezza, consentire la riprese dell'attività lavorativa degli umbri".

06/05/2020 13:35:16 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Prosperius Umbertide: venerdi 8 maggio donazione del Gruppo Comunale di Protezione Civile

  Il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Umbertide, venerdì 8 maggio alle ore 11, donerà all’Istituto Prosperius Tiberino dispositivi di protezione individuale e attrezzature funzionali al nuovo servizio “Riparto”, messo in campo dalla struttura riabilitativa e che sarà presentato in occasione della consegna delle donazioni nell'area antistante la struttura situata in via Forlanini. Il servizio, chiamato “Riparto”, è attivo da circa un mese ed è diretto ai pazienti che hanno superato il Covid-19 dopo la terapia intensiva e prevede un percorso di riabilitazione motoria, respiratoria, neurologica ed anche psicologica. Il percorso, che ad oggi vede presenti dieci pazienti post Covid, è stato ideato e costruito dalle professionalità interne all’Istituto umbertidese. L’Istituto, il primo in Umbria, se non in Italia ha dedicato un’area ad hoc a questa tipologia di pazienti. Chiamata area grigia, si tratta di una zona di assoluta sicurezza, con pazienti che arrivano dalle terapie intensive e che hanno un doppio tampone negativo. In questa area i pazienti vengono trattati per 15 giorni come se fossero casi sospetti, dopo questo ulteriore periodo di quarantena “attiva” viene fatto un nuovo tampone per essere trasferiti nell’area di normale degenza. A illustrare il servizio “Riparto” saranno il direttore sanitario dell'Istituto Prosperius Tiberino, dottor Marco Caserio e il coordinatore dell'area neurologica, dottor Paolo Milia. Saranno presenti il presidente dell'Istituto Prosperius Tiberino, Giuseppe Barberi, il sindaco di Umbertide, Luca Carizia e il presidente del Gruppo Comunale di Protezione Civile, Gabriele Lisetti.        

06/05/2020 13:26:52 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy