Cultura » Mostre Umbertide: tutto esaurito per il ritorno sulle scene di ''Balera''

Riceviamo e pubblichiamo Si è conclusa con un altro tutto esaurito la serie di repliche di “Balera” che l’Accademia dei Riuniti ha riproposto al pubblico a ventidue anni dal suo debutto, con spettacoli al Teatro dei Riuniti di Umbertide ed al Teatro degli Illuminati di Città di Castello. Un evento che va aldilà della giusta soddisfazione per aver riproposto lo spettacolo che ha riscosso maggior successo tra il cospicuo repertorio dell’Accademia dei Riuniti ed ha contribuito, nella sua complessità, alla crescita del gruppo. Non solo, ma la particolarità dell’opera, che si dipana in una serie di movimenti scenici sottolineati da musiche e coreografie che delineano le situazioni storiche dell’epoca che va dagli anni ’30 e ‘40 fino ai giorni nostri, consiste nel fatto che, a differenza delle rappresentazioni del teatro tradizionale, non esiste dialogo e di questo lo spettatore si accorge solo dopo qualche tempo. Raccontare una storia, quella della “Balera” che fa da sfondo alle vicende, attraverso la musica e le coreografie potrebbe sembrare azzardato, ma l’accurato lavoro del regista Achille Roselletti e l’impegno di tutti i componenti dello storico gruppo teatrale umbertidese, hanno fatto sì che questo avvenisse compiendo quel miracolo che solo in teatro può avverarsi e far sentire lo spettatore coinvolto e pienamente consapevole del fatto che ciò che accade sul palcoscenico appartiene ai suoi ricordi ed a momenti particolari della sua vita. Uno spettacolo tutt’altro che scontato ed in continua evoluzione e lo dimostra il fatto che a 22 anni dal suo debutto e grazie a provvidenziali interventi del regista, si rinnova di volta in volta continuando ad emozionare, come ha fatto già tante altre volte, gli spettatori dei teatri in Italia ed all’estero. L’Accademia dei Riuniti può vantare una frequentazione costante dei palcoscenici di varie nazioni europee dove il teatro rappresenta, forse più che nella nostra stessa Italia, la maggiore attrattiva culturale, tanto che non c’è città dove non si programmino Rassegne e Festival che propongono i lavori di compagnie teatrali provenienti da tutto il mondo. Francia, Spagna, Gran Bretagna, Belgio, Svizzera, Grecia, Cecoslovacchia, Romania, Ungheria, Russia sono state a più riprese le mete delle principali tournées dell’Accademia che è stata tra le prime compagnie teatrali italiane, incluse quelle professionistiche, a presentare con successo i suoi spettacoli nei paesi dell’Est e ad ospitare ad Umbertide troupes provenienti dalle stesse nazioni. Un apporto concreto allo scambio tra culture diverse ed una conferma di come il teatro sia il tramite ideale per avvicinare i popoli e l’Accademia dei Riuniti di Umbertide, da par suo, può vantarsi di aver contribuito a questa evoluzione anticipando i tempi e continuando a mantenere rapporti con l’estero, nonostante le difficoltà che si sono venute a creare a causa della crisi economica che ha colpito pesantemente il settore della cultura. A questo proposito val la pena ricordare che Achille Roselletti, regista dell’Accademia e Direttore Artistico del Teatro dei Riuniti sin dalla sua apertura, viene invitato frequentemente all’estero, per far parte delle Giurie di importanti Festival teatrali oltre ad occuparsi della regia di spettacoli di compagnie straniere. Un’attività in continuo fermento, quella dell’Accademia presieduta dal presidente storico Luciano Bettucci e la ripresa di “Balera” oltre ad aver creato l’occasione per una entusiasmante ripresa di contatto con quel pubblico che ha sempre sostenuto l’impegno della Compagnia, ha messo in evidenza lo stretto legame della cittadinanza umbertidese con il mondo del teatro. Un’ulteriore conferma di come l’Accademia dei Riuniti abbia ben seminato su un terreno fertile ed attenda, a buon diritto, di raccogliere i frutti del suo prolungato ed intenso impegno nel campo della cultura.

15/03/2017 11:30:53 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Notizie » Politica Costituito ad Umbertide il comitato a sostegno di Andrea Orlando

Riceviamo e pubblichiamo Costituito il comitato a sostegno di Andrea Orlando Anche ad Umbertide, come in tutti i comuni dell’Umbria si è costituito il comitato per il sostegno alla candidatura di Andrea Orlando a segretario nazionale del Partito Democratico Da Umbertide vogliamo dare un forte contributo a sostegno di Andrea Orlando per il congresso del Partito Democratico e per questo abbiamo voluto costituire un comitato per organizzare l’azione politica in vista del passaggio interno ai circoli e delle primarie del 30 aprile. Siamo convinti che Andrea possa essere un elemento di unione per il PD e per il centro-sinistra, che, in accordo con i valori che hanno fatto nascere il Partito nel 2008 guarda alla sinistra e che è in grado di dialogare con tutte le forze progressiste del Paese. Crediamo che la discussione politica vada fatta all’interno del partito: rispettiamo le scelte di ognuno, siamo contrari alle divisioni ma è pur vero che non ha operato per il bene del partito chi non ha fatto di tutto per mantenere un confronto vero nel Pd e non ha avuto la volontà di fare quanto necessario per evitare scissioni. Sosteniamo Andrea convinti della necessità di riportare il PD ai valori per cui è stato fondato, facendolo diventare quel movimento politico che era stato pensato alla sua nascita: inclusivo e aperto a tutti. Un luogo dove si discute e si trovano punti di incontro, dove non si risolvono le differenze contando le tessere. Condividiamo la spinta che Andrea intende dare alla riorganizzazione del Partito, l’obiettivo di tornare a dialogare con le forze sociali, i sindacati, l’associazionismo diffuso e la sua attenzione alla formazione di una classe dirigente giovane e lontana dal vecchio potere. Il Partito deve costruire reti e non deve essere autoreferenziale e chiuso in sé stesso, come purtroppo è stato fatto negli ultimi anni a tutti i livelli, dal nazionale al locale. A tutti coloro che sono interessati a partecipare attivamente alla campagna diamo appuntamento sulla pagina Facebook “Andrea Orlando segretario PD - comitato di Umbertide” ed alle iniziative che organizzeremo a sostegno della candidatura a segretario nazionale del Pd. Il primo appuntamento a cui parteciperemo ed al quale sei invitato è previsto per GIOVEDÌ 16 MARZO alle ore 21.00 dove incontreremo Andrea; sarà l’occasione di conoscerci e capire, dal vivo, cosa propone il nostro candidato. L’incontro si terrà a Perugia, nella sala dei Notari. Per partecipare attivamente alla campagna e dare il tuo contributo per far crescere il tuo partito, puoi contattarci su Facebook, via mail all’indirizzoUmbertide.per.un.nuovo.pd@gmail.com e via whatsapp al numero 338.5342553 Il coordinatore del comitato ”Umbertide per Andrea Orlando segretario del PD” Giuliano Ciocchetti      

15/03/2017 11:18:46 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Ancora record di iscrizioni al Campus Leonardo Da Vinci di Umbertide

Riceviamo e pubblichiamo Dopo il record dello scorso anno sono ancora in crescita le iscrizioni per il 2017/18 al Campus "Leonardo da Vinci" di Umbertide: 234 nuovi alunni, provenienti da un vasto territorio, hanno scelto uno dei suoi sette indirizzi di studio, ciascuno caratterizzato da innovazioni metodologiche-didattiche e qualità dell'insegnamento ormai riconosciuti come modelli di riferimento regionale e nazionale. Non a caso la famosa trasmissione di RAI 1 "Superquark", di Piero Angela, ha dedicato un servizio agli indirizzi di bilinguismo offerti dal Campus (Liceo Scientifico e Liceo Economico Sociale IGCSE Cambridge- Inglese- e Liceo Linguistico ESABAC- Francese) presentati come eccellenza didattica a livello nazionale e importante carta da spendere per l' accesso alle migliori Università italiane e straniere. Non a caso il prestigioso giornale "Il Sole 24 Ore" ha dedicato (il 28 novembre scorso) una sua pagina al FABLAB dell'Istituto, un Laboratorio per la "fabbricazione digitale" , unico nel suo genere nel panorama nazionale ad essere realizzato in una scuola pubblica. A testimonianza, poi, della qualità dell’insegnamento e delle competenze raggiunte dagli alunni al termine del loro percorso di studi ci sono i dati pubblici su “Scuola in chiaro” del MIUR, riportati nel RAV (Rapporto di Autovalutazione di Istituto), dove si può leggere che gli alunni di tutti gli indirizzi di studio hanno raggiunto, negli ultimi due anni, agli Esami di Stato, votazioni superiori anche a più del doppio della media provinciale, regionale e nazionale (per esempio: la percentuale di alunni con 100 e lode provenienti dal Liceo Linguistico è 5,0 mentre per la provincia di Perugia è 0,9, per l’Umbria 1,1 e per l’Italia 1,2; ancora la percentuale di alunni con 100 e lode del Liceo Scientifico è 4,2 a fronte di 2,6 per Perugia, 2,6 per l’ Umbria e 1,7 per l’Italia). E, inoltre, il Campus è "Snodo formativo territoriale" per la formazione di tutto il personale della scuola in tema di competenze digitali; è il primo Istituto Scolastico regionale dove è attiva la banda larga per l'accesso veloce alla rete Internet, grazie alla fibra ottica; è scuola polo regionale per metodologie didattiche innovative come il Dabate e il Service Learning; è scuola capofila della rete regionale dei Licei Economici Sociali. Insomma, chi ha scelto il Campus "L. da Vinci" di Umbertide per frequentare la Scuola Superiore, punta in alto ed è sicuro di trovare le migliori opportunità formative attuate nelle migliori condizioni strutturali e strumentali del territorio: è in atto, infatti, anche una continua riqualificazione degli spazi didattici in modalità 3.0 e un costante aumento di strumentazioni innovative e d'avanguardia. "Il record storico di iscrizioni dello scorso anno si pensava insuperabile, invece siamo ancora in crescita: un risultato che conferma e rafforza la capacità attrattiva del nostro Istituto su un vasto territorio di utenza che va da Perugia a Sansepolcro, da Gubbio a Cortona, oltre che dai Comuni più vicini a Umbertide di Lisciano Niccone, Montone, Pietralunga e Città di Castello. Le motivazioni per cui molti scelgono la nostra scuola sono varie:la principale è comunque la certezza della qualità della formazione che raggiungono i nostri alunni al termine del percorso in tutti gli indirizzi compresi i “nuovi”- indirizzo tecnico, Liceo delle Scienze Umane e Liceo Economico Sociale- che lo scorso anno hanno sostenuto per la prima volta gli Esami di Stato con ottimi risultati" spiegano i docenti dello staff orientamento dell'Istituto, guidato dalla Prof.ssa Nuzzaci Carmen. Quest'anno, tra i Licei, l'indirizzo più gettonato, risulta il Liceo Scientifico (51 iscritti) che offre l'opzione bilingue (Italiano-Inglese) International Cambridge, partita per primo nella Regione, dove le discipline scientifiche -Matematica, Fisica, Scienze- sono studiate anche in Inglese, su testi della Cambridge University, con insegnanti certificati (livello B2 o C1 di Inglese) e con l'intervento in classe di un docente madrelingua che assicura l'approfondimento dello studio dell'Inglese come seconda lingua (le ore di Inglese settimanali aumentano di due). Al termine del percorso gli alunni, oltre il diploma di stato italiano gli alunni conseguono il prestigioso titolo ICGSE, rilasciato dalla Cambridde University. Segue come preferenza il Liceo Linguistico nel quale dal terzo anno si può optare per il Progetto ESABAC che da accesso al doppio Diploma Italo-Francese, grazie allo studio della Storia anche in Francese. Subito a ruota segue il Liceo delle Scienze Applicate che ha fortemente incrementato le iscrizioni anche per l'interessante innovazione didattica introdotta lo scorso anno, dei libri digitali su i-Pad, realizzata in una classe dall'architettura 3.0. A seguire il Liceo delle Scienze Umane ed il Liceo Economico Sociale con l'offerta di opzione bilingue con la Cambridge University, ancora unica in Italia. Anche qui gli alunni conseguono il doppio diploma Italo-Inglese e studiano Economia e Geografia anche in Inglese, oltre che rafforzare l'Inglese stesso con la presenza di un insegnante madrelingua. In forte aumento le iscrizioni all'indirizzo Tecnico "Meccanica, Meccatronica ed Energia" (51 iscritti) grazie al notevole potenziamento di nuovi Laboratori di Energia, Robotica, modellazione 3D collegati al FABLAB d’ Istituto e alla sua aula coworking con stampanti 3D, scanner 3D, termocamera, LIM, stampanti wireless e plotter. Anche l'indirizzo dei "Servizi Commerciali" ha avuto un incremento di iscrizioni e si sta sempre più qualificando nel settore dell'autoimprenditorialità, promozione e gestione delle aziende, curando oltre che le materie di indirizzo, anche lo studio delle due lingue straniere Inglese e Francese. Si può ben dire, quindi, che il Campus "L. da Vinci" di Umbertide, guidato dalla Dirigente Prof.ssa Franca Burzigotti, si sta affermando sempre di più come polo formativo d'eccellenza ben saldo tra gli stretti legami sul territorio locale, la dimensione europea della formazione e la visione "globale" delle opportunità da cogliere per i giovani che frequentano e si accingono a frequentare l'Istituto Superiore di Umbertide. "L'ampio ventaglio di indirizzi che possono essere frequentati al Campus di Umbertide è certamente una carta vincente dell'Istituto, ma sicuramente sulla scelta delle famiglie incidono anche altri punti di forza della nostra scuola: le continue innovazioni, l'attenzione alla qualità della didattica assicurata da docenti giovani e stabili che aggiornano costantemente le loro competenze, il clima sereno in cui i ragazzi possono vivere positivamente la loro esperienza scolastica, la vivacità culturale e progettuale che aumenta la motivazione degli studenti, la capacità di confrontarsi con la "globalità" valorizzando le risorse locali, la qualità delle strutture, degli spazi e delle strumentazioni sulle quali l'Istituto investe costantemente, il saper costruire nuove opportunità per i ragazzi in ottica europea, il guardare avanti con ben chiara visione di dove si vuole andare" afferma il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Franca Burzigotti che, a proposito di innovazioni ed opportunità per i nuovi iscritti, annuncia ancora importanti novità sul piano didattico-metodologico e sul settore dell'innovazione che può contare su ulteriori investimenti in tecnologie digitali per la didattica, grazie all'esito positivo della valutazione dei propri Progetti, candidati a vari Bandi nazionali, per un importo già certo di circa 100.000 euro.        

15/03/2017 09:01:02 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy