Sport Basket: Ufficiale, la PF Umbertide riparte da coach Alessandro Contu

La Pallacanestro Femminile Umbertide ha comunicato ufficialmente che Alessandro Contu sarà l’allenatore della formazione umbertidese che affronterà, nella stagione 2017/2018, il campionato nazionale di Serie A2. Per Alessandro Contu si tratta di un ritorno ad Umbertide, in quanto è stato vice allenatore in serie A2 nelle stagioni 2005/2006 e 2006/2007, con Marco Staccini head coach. Successivamente nella stagione 2007/2008, dopo gli esoneri del grande Marco Staccini prima e di Carlo Scaramuccia in seguito, ha guidato da head coach l'allora Liomatic B.C. Fratta Women Umbertide nella seconda parte della stagione e nei play off, centrando una straordinaria promozione il 21 maggio 2008 contro la Mokambo Chieti. In serie A1 e’ stato assistente di Coach Lollo Serventi dal 2008 al 2013, vivendo momenti importanti della storia della PFU, come la salvezza conquistata il 16 aprile 2009 contro Ribera, la finale di Coppa Italia nel 2011 e le semifinali scudetto del 2011 e del 2013, entrambe contro il Famila Schio. In seguito coach Contu ha collaborato con il Movimento Basket Academy di Perugia e  allenato la formazione di Serie D maschile della Grifo Latte Pontevecchio. Nell’ultima stagione Sandro ha  allenato la squadra del Basket Club Perugia in serie B femminile perdendo la finale promozione con la Libertas Bologna. Coach Alessandro Contu sarà presentato ai tifosi mercoledì 19 Luglio alle ore 19.00.  

12/07/2017 17:23:34 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Sorpreso alla guida ubriaco e con la patente sospesa, denunciato 49enne perugino

Una segnalazione era giunta alla sala operativa della Questura di Perugia ed aveva riferito di un’auto ferma in mezzo alla strada che ostruiva il traffico con a bordo una persona accasciata sul volante. All’arrivo della Volante a San Sisto, alla periferia del capoluogo umbro, i poliziotti hanno rintracciato la vettura con il motore acceso e visto un uomo, al suo interno, riverso in avanti. Pensando ad un malore, gli agenti si sono avvicinati cercando di fare luce con i dispositivi in dotazione e provocando la reazione del conducente che alzava la testa. Alla vista degli agenti il conducente portava le mani sul volante come se volesse riprendere la marcia ma è stato bloccato immediatamente dai poliziotti. Da subito gli agenti si sono resi conto che più che un malore si trattava di stato di alterazione da alcool. La conferma è arrivata immediatamente dopo, quando l’uomo ha cercato di scendere dal mezzo e di rispondere alle domande dei poliziotti. L’alito vinoso e la parlata confusa unite all’incapacità di reggersi sulle gambe hanno tolto ogni dubbio ai poliziotti che hanno effettuato l’alcool test. All’esito dell’esame, il tasso alcolemico è risultato di 2,94 e quindi gravemente superiore al limite consentito. Identificato in un 49enne perugino, dagli accertamenti è emerso un provvedimento di sospensione della patente per non aver superato gli accertamenti medici finalizzati al giudizio di idoneità alla guida. Accompagnato in Questura, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza e senza aver superato le visite di revisione della patente. La vettura è stata affidata alla madre dell’uomo la quale, contatta, è giunta sul posto.

12/07/2017 17:05:15 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Cultura » Mostre Anastasia Ovchar è Miss Umbertide 2017

Anastasia Ovchar è stata eletta Miss Umbertide 2017. La bella concorrente di Chianciano Terme ha prevalso sul gruppo delle 21 concorrenti in gara provenienti da varie località. Anastasia è candidata alle prossime finali regionali in programma a partire da sabato 22 luglio a Campo del Sole di Tuoro. La manifestazione organizzata con grande successo dall'Amministrazione di Umbertide con la supervisione di Claudia Chiarioni, si è svolta nella meravigliosa cornice di piazza del mercato. Non è stato facile il lavoro della giuria, presieduta dall’assessore alla Cultura Raffaela Violini, nel dover selezionare il gruppo delle 7 pretendenti al podio finale. L'elenco delle ragazze premiate: 1^ Classificata - Miss Umbertide - ANASTASIA OVCHAR di Chianciano Terme(SI) - 18 anni - studentessa - H. 1,77 - capelli castani - occhi marroni. 2^ Classificata - Miss Rocchetta Bellezza - MONICA BARTOLUCCI di Trestina(PG). - 24 anni - barista - H. 1,73 - capelli castani - occhi marroni. 3^ Classificata - Miss Equilibra - LINDA PICCINELLI di Sansepolcro (AR) -18 anni - studentessa - H. 1,68 - capelli castani - occhi marroni. 4^ Classificata - VALENTINA CHERUBINI di Panicarola (PG) - 19 anni studentessa - H. 1,68 - capelli castani - occhi marroni. 5^ Classificata - Miss Alpitour - SELENA TAVANTI di Perugia - 24 anni -estetista - H. 1,73 -  capelli castani - occhi marroni. 6^ Classificata - Miss DermalInstitute - KAWITAR MERINI di Città di Castello (PG) - 22 anni - studentessa - H. 1,70 - capelli biondi – occhi castani. 7^ Classificata - Miss Interflora - VALENTINA UTRIO LANFALONI di Castel Ritaldi (PG) - 22 anni - studentessa - H. 1,78 - capelli castani – occhi verdi. La prima classificata miss Umbertide è stata premiata dall’assessore Violini e da Miss Umbria 2016 Sofia Pompei. La seconda classificata ha ricevuto la fascia dall’assessore Pier Giacomo Tosti, presente in giuria. La quinta classificata Miss Alpitour ha inoltre ricevuto da Paola Valdambrini, dell'agenzia di viaggi Bruber di Umbertide, un buono sconto per un viaggio-soggiorno. La serata è stata presentata da Raffello Zanieri, che è riuscito a coinvolgere tutto il numerosissimo pubblico rimasto fino alla premiazione finale con le sue performance canore. Ospiti della serata Alessandra Tassi Miss Alpitour Umbria 2016 e Sofia Pompei Miss Umbria 2016, mentre le acconciature di tutte le concorrenti sono state effettuate per Tricologica da Nancy e Simona Moda Capelli con salone ad Assisi e da DG Line di Rina Diego con salone a Città di Castello. L'organizzazione della serata è stata curata dall'agenzia Syriostar di Gerry Stefanelli di Montecatini Terme, responsabile del concorso per Umbria, Toscana e Liguria, con la preziosa collaborazione di Giovanni Rastrelli e Claudia Chiarioni.

12/07/2017 13:50:55 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Notizie » Politica Umbertide Cambia su questione Calzolaro:''Le responsabilità che inchiodano questa e la precedente Amministrazione comunale, come Provincia e Regione, sono senza appello''

Riceviamo e pubblichiamo Aspettavamo i risultati Arpa su Calzolaro per capire definitivamente le responsabilità e orientare le decisioni. Ebbene, i dati sulla continua presenza di emissioni odorigene nauseabonde che persiste nella frazione umbertidese è, da referto, di “difficile tollerabilità”. Anche l’Arpa parla di modifica delle autorizzazioni. Le responsabilità che inchiodano questa e la precedente Amministrazione comunale, come Provincia e Regione, sono pertanto senza appello. Proprio per questo, ormai, la questione Calzolaro non ha più una dimensione locale, ma deve essere portata all’attenzione regionale, facendone l’occasione per ripensare nella sua totalità il sistema di gestione dei rifiuti, perché rimanendo ancorati ad una visione ristretta si finisce per fare di un problema di ordine generale una bega di quartiere. Quello che finora ha portato a nascondere le responsabilità del Pd e della maggioranza e, soprattutto, a non risolvere il problema per i cittadini di Calzolaro. Questa, del resto, è anche la ragione del nostro esposto in Procura. Ciò è tanto più vero se si pensa alla nuova situazione che la stessa Arpa indica, quella di una necessaria rivisitazione dell’autorizzazioni concesse alla ditta Splendorini. Pensare di ridurre il tonnellaggio del trattamento rifiuti significa rimettere in dubbio l’assetto regionale dal momento che tanto la ditta quanto il ruolo di Belladanza, su cui entrambe ora pesa l’intera gestione umbra dei rifiuti, vanno ricollocate per dare al nostro territorio una strategia da qui a venti anni. In questo quadro, la prossima settimana ci siamo fatti promotori di una conferenza presso il Consiglio regionale con alcuni movimenti civici e ambientalisti dell’Umbria per alzare il tiro su Calzolaro, che è questione regionale e nazionale.    Umbertide cambia      

12/07/2017 12:43:09 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Notizie » Politica M5S Umbertide:''Assemblea pubblica a Calzolaro molto partecipata''

Riceviamo e pubblichiamo Lunedì 10 luglio, il Movimento 5 Stelle ha indetto un'assemblea pubblica a Calzolaro, molto partecipata e alla quale hanno preso parte anche i colleghi del M5S di Città di Castello. Abbiamo ritenuto questo incontro un atto dovuto per una questione di correttezza e di rispetto nei confronti degli abitanti della frazione umbertidese, alla luce delle recenti notizie che vedono protagonista proprio l'impianto di trattamento sito all'interno della frazione. Documenti alla mano abbiamo voluto illustrare nel dettaglio quello che è stato l’iter che ha condotto alla situazione attuale e abbiamo voluto puntare l’attenzione su quelli che saranno i possibili sviluppi della questione legata, all’impianto in vista anche di una possibile acquisizione dello stesso da parte di Sogepu. C'è il rischio che la frazione organica umida con l’entrata di Sogepu nell'azienda sarà molto probabilmente implementata con conseguente peggioramento della qualità della vita degli abitanti della frazione. Da molto tempo i cittadini non fanno segreto del disagio legato alla presenza di un simile impianto in pieno centro abitato. Le problematiche riguardano principalmente il cattivo odore che pervade tutto il paese e che in alcuni casi ha causato malori ad alcune persone, ma riguardano anche il continuo passaggio di mezzi pesanti che transitando ininterrottamente e rumorosamente (sia di giorno che notte) provocando un notevole disagio alla popolazione e destando molta preoccupazione dal punto di vista della sicurezza. Durante l’incontro i presenti hanno sottoscritto la petizione promossa da alcuni residenti. Con tale documento, indirizzato al Sindaco di Città di Castello, i cittadini di Calzolaro manifestano l’assoluta contrarietà a che l'attività di trattamento di rifiuti prosegua all'interno del centro abitato. I cittadini chiedono al Sindaco di Città di Castello, in vista del possibile acquisto da parte di Sogepu delle quote dell'azienda, di tenere conto delle esigenze degli abitanti della frazione. Nel frattempo il M5S mantiene alta la guardia su questa situazione, proprio ieri Arpa ha notificato al Comune di Umbertide uno studio sugli odori molesti di Calzolaro. A seguito di ciò il M5S si è subito mobilitato per prendere visione dello studio e ha conseguentemente presentato un'interrogazione urgente da discutere nel prossimo consiglio comunale del 24 luglio. L'interrogazione fa riferimento proprio ai risultati dello studio condotto da Arpa, chiedendo inoltre che gli stessi vengano resi pubblici e che il Sindaco si impegni ad attuare quanto richiesto da Arpa nella sua nota.

12/07/2017 12:37:49 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy