Notizie » Politica ''Umbertide Partecipa per Marco Locchi'' presenta la lista dei candidati

Riceviamo e pubblichiamo   “Umbertide Partecipa per Marco Locchi” – Presenta la lista Sabato mattina alle ore 11 in P.zza del Mercato – Umbertide Sarà presente Alessio Pascucci Sindaco di Cerveteri e Coordinatore Nazionale di “Italia In Comune” Sabato mattina alle ore 11.00, in P.zza del Mercato si terrà la presentazione della lista “Umbertide Partecipa per Marco Locchi”. In Piazza, all’aperto, per rimarcare ancora una volta i valori distintivi della lista, che sono: trasparenza, partecipazione, condivisione con i cittadini protagonisti di questa svolta, ormai stanchi di essere sudditi! Una lista fatta di donne e di uomini della nostra città impegnati giornalmente nelle proprie attività lavorative: che rappresentano “il cuore pulsante” dell’impegno civico. Persone che amano Umbertide e che hanno deciso di mettersi in gioco. Convinti di ciò che di positivo la precedente amministrazione ha fatto per la città e motivate dall’idea di dare un contributo di idee e progetti per il futuro, per Umbertide 2030…e oltre. Cittadine e cittadini scelti attraverso un percorso di partecipazione e condivisione: solo due di loro hanno avuto precedenti esperienze di attività politica; l’età media è 40 anni con 6 candidati sotto i 30; una lista rappresentativa di tutto il territorio comunale e delle varie professioni, solo due provenienti dal settore del pubblico impiego. Criteri innovativi che segnano una forte discontinuità con un passato che abbiamo vissuto e che, come lo stesso Marco Locchi aveva più volte segnalato in questi ultimi due anni, è giunto al capolinea. Siamo tutti molto soddisfatti del risultato ottenuto e speriamo che condividano questa soddisfazione anche i nostri concittadini di Umbertide. Alla presentazione della lista ci sarà anche Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri e Coordinatore Nazionale del neonato raggruppamento “Italia In Comune”, il cui Presidente è Federico Pizzarotti. “Italia In Comune” nasce con l’obiettivo di unire i sindaci, le liste civiche e tutti i cittadini che si riconoscono nella carta dei valori approvata a Roma lo scorso 15 aprile. Abbiamo ritenuto molto interessante confrontarsi anche con esperienze di questo tipo che vedono sempre più frequentemente Amministratori civici al governo delle città Italiane. Appuntamento quindi sabato mattina alle ore 11.00 in P.zza del Mercato e sabato pomeriggio alle ore 18.00 in p.zza a Pierantonio presso la nuova sede della lista “Umbertide Partecipa per Marco Locchi”.    

18/04/2018 20:31:13

Cultura » Mostre COSA VEDERE AL METROPOLIS DAL 19 AL 25 APRILE

COSA VEDERE AL METROPOLIS DAL 19 AL 25 APRILE La programmazione di questa settimana è decisamente per tutti i gusti: un grande recupero dalla notte degli Oscar, CHIAMAMI COL TUO NOME, del regista italiano trapiantato in America Luca Guadagnino, classificato da molti giornali americani fra i migliori film dell’anno e vincitore di Oscar e Golden Globe. Per i "piccoli" spettatori invece l'esilarante SHERLOCK GNOMES e dal 25 aprile, spazio a tutti i supereroi della Marvel (proprio tutti: da Hulk, Spiderman e Iron Man fino ai Guardiani della Galassia!) in AVENGERS: INFINITY WAR!   UN FILM CHE NON POTEVA MANCARE NELLA STAGIONE DEL METROPOLIS   CHIAMAMI COL TUO NOME   DI LUCA GUADAGNINO DA GIOVEDÌ 19 APRILE DRAMMATICO, SENTIMENTALE / DURATA 121 MIN / USA 2018 Chiamami col tuo nome, il nuovo film di Luca Guadagnino basato sul famoso romanzo di André Aciman, è una struggente storia d’amore e amicizia, ambientato in Italia, sullo sfondo della bassa padana durante la calda estate del 1983. Osannato da pubblico e critica non poteva mancare al Metropolis quest'anno... Giovedì 19 ore 18:30 - 21:15 Venerdì 20 ore 18:30 - 21:15 Sabato 21 ore 18:30 - 21:15 Domenica 22  ore 18:30 - 21:15 Lunedì 23 ore 18:30 - 21:15 Martedì 24 ore 21:15   DIVERTENTISSIMO FILM D'ANIMAZIONE PER BAMBINI DI TUTTE LE ETA'   SHERLOCK GNOMES   DI JOHN STEVENSON DA GIOVEDÌ 19 APRILE ANIMAZIONE / DURATA 90  MIN / USA, GRAN BRETAGNA 2018 Partiti in luna di miele sul romantico tagliaerba nuziale, Gnomeo e Giulietta tornano nei giardini monumentali di Lady Montecchi e Lord Capuleti per vivere per sempre felici e contenti. Ma sulle decorazioni da giardino della capitale inglese incombe una nuova terribile minaccia: alcuni gnomi cominciano a sparire senza lasciare traccia. L’unico abbastanza astuto da rintracciare e riportare indietro gli ornamenti rapiti è il famigerato detective Sherlock Gnomes! Giovedì 19 ore 16:30 Venerdì 20 ore 16:30 Sabato 21 ore 16:30 Domenica 22  ore 16:30 Lunedì 23 ore 16:30 Martedì 24 ore 18:15 TUTTI MA PROPRIO TUTTI I SUPEREROI MARVEL FINALMENTE INSIEME   AVENGERS: INFINITY WAR   DI ANTONY E JOE RUSSO DA MERCOLEDÌ 25 APRILE AVVENTURA, SUPEREROI / DURATA 119 MIN / USA 2018 Il nuovo film Marvel Avengers: Infinity War porta sul grande schermo la più grande e fatale resa dei conti di tutti i tempi. Dopo gli eventi di Captain America: Civil War il gruppo di Vendicatori si divide, con Captain America/Steve Rogers (Chris Evans) che lascia cadere a terra il suo scudo. Tony Stark/Iron Man (Robert Downey Jr.), rimasto senza plotone alle spalle, impiega tutti i mezzi a disposizione per difendere il pianeta dall’ennesimo attacco alieno. Mercoledì 25 ore 16:00 - 18:30 - 21:15

18/04/2018 18:59:35

Notizie » Politica Lega:''Il Pd fa retromarcia sulla moschea, meri spot elettorali''

Riceviamo e pubblichiamo Lega, il Pd fa retromarcia sulla moschea. Meri spot elettorali Carizia, Marchetti e Mancini: “Ci chiediamo dove era il PD quando noi ci battevamo per bloccarne la costruzione” Uno spot elettorale che indica la poca credibilità del Pd. Così la Lega Umbria commenta la presa di posizione esternata a mezzo stampa, dal Pd di Umbertide, il quale dice di no alla moschea e ne critica pure le enormi dimensioni. “ Se oggi in via Madonna del Moro sorge la seconda moschea più grande di Italia, con tutte le problematiche che ne derivano – spiegano il candidato a sindaco Lega, Luca Carizia, il deputato Riccardo Augusto Marchetti e il consigliere regionale Valerio Mancini – la responsabilità è solo del Pd che ha svenduto la sicurezza cittadina per un mero bacino di voti. La presa di posizione della candidata a sindaco del Pd di Umbertide ci sembra, quindi, quanto mai tardiva e poco credibile: ci chiediamo dove era la signora Avorio quando la Lega raccoglieva firme per dire NO alla moschea e perché non abbia sottoscritto i nostri moduli. Ci domandiamo perché il Pd regionale abbia bocciato la mozione della Lega che chiedeva una moratoria sui centri culturali islamici umbri. Dubbi che vengono oltremodo alimentati se si pensa allo sciopero della fame fatto, sulla questione, dal consigliere regionale Lega, Valerio Mancini o all’esposto presentato alla Procura della Repubblica dallo stesso consigliere leghista che evidenziava eventuali discrepanze sui permessi di costruzione del centro culturale islamico umbertidese. La Lega si è mossa su ogni fronte per bloccare quella che per noi rappresenta la tomba della sicurezza cittadina, un cavallo di troia che metterà in serio pericolo l’intera regione. Abbiamo rassegne stampa, video ed interviste che confermano il sostegno del Pd alla costruzione di una mega moschea ad Umbertide, cambi di rotta così repentini e senza fondamento ci sembrano miseri spot elettorali ma, considerato anche i risultati del 4 Marzo scorso, siamo convinti che i cittadini sappiano distinguere la brutta copia da quella originale. Non ci stupiremmo – concludono i leghisti – se il Pd ci chiedesse un’alleanza di governo ma i cittadini stiano pure tranquilli, che non accetteremmo mai tale proposta: la coerenza, la credibilità sono valori imprescindibili per la Lega”

16/04/2018 11:10:13

Notizie » Politica M5S Umbertide:''Good morning Vietnam''

Riceviamo e pubblichiamo Ci è capitato di leggere la presentazione del candidato a sindaco del PD e, sinceramente, non è comprensibile da quale torpore si sia ridestata.   Magari risvegliandosi dal profondo sonno in cui è stata immersa negli ultimi 15 anni si sarà anche accorta che qualcuno aveva anche fatto chiudere la Ferrovia! Si rimane basiti e sconcertati di fronte ad affermazioni “ad Umbertide NON può esistere una moschea” “ridurre la TARI” “i cittadini devono essere protagonisti” “cacciare dalle piazze chi spaccia e chi ruba”, queste affermazioni escono dalla bocca di coloro che hanno governato fino ad oggi! Affermazioni di chi senza pudore pensa ancora di insultare l’intelligenza degli Umbertidesi, MENTONO SAPENDO DI MENTIRE, quelli che sono stati autori e complici dello stato in cui ci troviamo.   Si parla di ridiscutere e ridimensionare gli spazi del centro culturale islamico, quando fino ad ora il PD umbertidese ha sempre difeso questo progetto che ha visto partecipare sia la giunta giuliettiana (che ha concesso all’associazione un’area di terreno così vasta) che la giunta locchiana che ha portato a conclusione l’iter. Il tutto è passato sotto gli occhi del partito di maggioranza per ben due legislature senza che facesse nulla, ma anzi difendendo strenuamente l’operato delle loro giunte.   Viene poi trascinato nello scontro elettorale il centro Alzheimer, fiore all’occhiello della nostra cittadina, che è così per merito di chi l’ha pensato, realizzato e ci lavora con dedizione e professionalità, combattendo le difficoltà di ogni giorno e non per merito del politico di turno che in campagna elettorale se ne riempie la bocca per riscuotere voti.   Senza pudore è anche l’affermazione “di un milione all’anno per mettere in sicurezza le scuole”, questo significa per noi fare promesse elettorali, omettendo completamente il fatto che per anni questa non è stata certo una priorità, basti ricordare il tetto in amianto della Monini e i 130 mila euro spesi per un ampliamento della stessa che non è mai stato usato. Intanto la scuola è chiusa e chissà ancora per quanto. Questo solo per citarne una. Non parliamo poi delle affermazioni su Calzolaro, solo ora ci si accorge che i cittadini di questa frazione devono poter vivere in maniera dignitosa, finora dov’era tutto il PD e la sua candidata che lo rappresenta? Magari stavano pensando a dove spostare l’azienda che tratta i rifiuti, da recenti affermazioni apparse sulla stampa pare abbiano pensato a Camporeggiano. Saranno felici di apprendere questa notizia gli abitanti del luogo. La candidata del PD si erge a portabandiera della vecchia politica e con un goffo tentativo tenta di fare ammenda delle colpe che hanno, riconoscendo di fatto gli errori commessi nelle passate amministrazioni, ma poi, senza alcun pudore torna a riproporci la stessa vecchia storia, lo stesso modo di fare e gli stessi protagonisti. Ci auguriamo che gli umbertidesi abbiano memoria e ne facciano ricorso al momento opportuno.  

16/04/2018 10:54:22

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy