Cultura Il 28 giugno alla Rocca l'inaugurazione della mostra “L'ambiguità della percezione”

Venerdì 28 giugno alle ore 18 presso la Rocca-Centro per l'arte contemporanea di Umbertide sarà inaugurata “L'ambiguità della percezione”, un’ampia mostra antologica dedicata a Sandi Renko. Nell'esposizione saranno presenti opere che vanno dalla fine degli anni Sessanta (epoca degli esordi artistici di Renko) ad oggi, con lavori realizzati proprio per gli affascinanti spazi storici della Rocca. Sandi Renko nasce nel 1949 a Trieste e vive tra questa città e Padova. Il suo lavoro artistico potrebbe definirsi “post-optical”, rientrando nel filone della passata arte cinetica ed optical, cioè le immagini astratte dei suoi quadri o delle sculture offrono visioni diverse a seconda della posizione che l’osservatore assume e, sebbene le superfici siano bidimensionali, appaiono tridimensionali. Le opere di Sandi Renko si presentano nel loro estremo rigore ma, allo stesso tempo, con grande e piacevole suggestione, per le variazioni cromatiche e compositive. Oltre ai quadri, Renko realizza sculture di varie dimensioni, sempre con la variabilità delle immagini ed è attivo anche nel design. L'evento è curato da Giorgio Bonomi, con l’organizzazione di FerrarinArte in collaborazione con l'assessorato alla Cultura del Comune di Umbertide. Sarà edito un catalogo che ospiterà un testo del curatore, un’intervista di Matteo Galbiati e la riproduzione fotografica delle opere. La mostra resterà aperta fino al 1° settembre con il seguente orario: dal martedì alla domenica, Ferragosto compreso, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 18.30. Chiuso il lunedì.

26/06/2019 12:59:28 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Successo per la visita della delegazione maltese al centro per i Disturbi del comportamento alimentare di Umbertide

Due giorni di studio sulle metodologie di lavoro per aprire un centro analogo. Grande attenzione è stata riservata al percorso sull’obesità infantile, problema particolarmente sentito a Malta Umbertide, 26 giugno 2019 – E’ stato un successo la visita della delegazione del ministero della Salute di Malta al centro per i Disturbi del comportamento alimentare di Umbertide, che si è svolta il 24 e 25 giugno. La dottoressa Darlenn Zerafae il dottor Anton Grech sono stati molto interessati al percorso dedicato al trattamento dei disturbi del comportamento alimentare dell’età evolutiva dai 3 a 6 anni. In particolare hanno prestato attenzione al percorso contro l’obesità infantile effettuato presso il Centro di Umbertide.    La visita rientrava nell’accordo tra Regione Umbria e La Valletta che ha portato, nel corso degli anni, alla costruzione del centro Kenn Ghal Satek di La Valletta sul modello della rete integrata per i disturbi alimentari alla cui realizzazione ha partecipato anche la dottoressa Laura Dalla Ragione, responsabile e coordinatrice del servizio. Lo scopo della visita, infatti, era quello di studiare le metodologie di lavoro del centro di Umbertide per poter, successivamente, aprire un centro a Malta dove l’obesità infantile è un problema particolarmente sentito.    All’incontro hanno partecipato, oltre alla dottoressa Laura Dalla Ragionee alla neuropsichiatra infantile Paola Antonellicon le loro equipe, il direttore sanitario del presidio di Città di Castello Silvio Pasqui e il direttore del distretto Alta Valle del Tevere Daniela Felicioni. 

26/06/2019 12:48:11 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Scuola di Niccone, approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica

Un altro importante tassello si aggiunge all'iter che porterà alla ristrutturazione e alla riqualificazione della scuola primaria di Niccone. La giunta comunale di Umbertide ha approvato il progetto di fattibilità tecnico economica per la realizzazione degli interventi di ampliamento e miglioramento sismico del plesso scolastico che sorge nella frazione, così come previsto dal piano triennale delle opere pubbliche 2019-2021. Le operazioni, dall'importo complessivo di 800mila euro, vedono come obiettivi principali l'aumento delle superfici della aule destinate alla didattica, la dotazione di un ascensore e di una scala esterna antincendio, in quanto la struttura è distribuita in due livelli, piano terra e piano primo, collegati solamente da una scala interna; l'adeguamento dei servizi igienici della scuola e l'ampliamento dell’uso della scuola secondo le vigenti norme in materia di edilizia scolastica attraverso l’adeguamento della struttura per i diversamente abili. Un altro obiettivo sarà quello di armonizzare con interventi di bio-edilizia i due blocchi della scuola e di effettuare interventi di finitura sulla palestra del plesso. Tutto questo al fine di ottenere dall’intervento un notevole miglioramento sismico globale dell’edificio scolastico. “Si tratta di un progetto di grande importanza per il nostro Comune e per la comunità della Valle del Niccone, che da anni attendeva una scelta forte e concreta su questo versante - dichiarano il sindaco di Umbertide, Luca Carizia e l’assessore ai Lavori pubblici, Alessandro Villarini - a dimostrazione di quanto le scuole siano per la nostra Amministrazione una priorità assoluta”.

25/06/2019 11:59:56 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Dal 4 al 14 luglio torna il beach volley sotto la Rocca di Umbertide

Dopo la fortunata edizione dell’anno scorso, la prima della manifestazione organizzata dal Volley Umbertide, si torna a schiacciare nella suggestiva cornice del centro storico di Umbertide. Saranno ben 11 i giorni di gara, con tante novità e sorprese. Innanzi tutto, anche in virtù delle recenti modifiche regolamentari, ben quattro giornate saranno riservate alla tappa del primo Campionato Territoriale Fipav, riservato ai beachers categoria under 16, sia per il maschile che per il femminile. Per questo torneo giovanile potranno “accoppiarsi” anche atleti tesserati con società diverse, quasi a ribadire la trasversalità della disciplina del beach volley, che tanto ha dato allo sport italiano e per il quale ci si aspetta una crescita proprio tra i più giovani. Ma siccome i allestiti sulle spiagge dei nostri lidi marini e lacustri sono affollati da tutti gli amanti del volley, senza distinzione di età e di livello di gioco, ognuno avrà la possibilità di cimentarsi sulla sabbia dell’arenile appositamente allestito dalla società umbertidese. Ci sarà il 4x4 misto open e under 18 (almeno due donne e un uomo in campo), ma anche un 3x3 misto open (almeno una rappresentante del gentil sesso in campo) riservato agli atleti più navigati. Un programma molto ricco, impreziosito dalla presenza di testimonial d’eccezione, provenienti non solo dal mondo della pallavolo, ma anche di altri sport, che all’occorrenza si misureranno all’ombra della Rocca medievale e sotto le stelle. Una delle serate sarà poi dedicata alla raccolta fondi in favore dell’associazione di Giacomo Sintini, che pure ha assicurato la sua presenza a dare un cambio d’eccezione agli atleti in campo. E non è tutto, perché a fianco del campo principale, verrà allestito un campo di mini volley in materiale sintetico, mentre anche gli under 14, 13 e 12, avranno la possibilità di calcare la sabbia. Il tutto contornato dalla possibilità di gustare specialità locali, fritto di pesce, o anche solo di bere una buona birra a bordo campo o sotto le strutture mobili per l’occasione appositamente installate. E immancabile sarà la musica e l’intrattenimento per godere in pieno di queste serate estive, che cero non hanno nulla da invidiare a quelle marittime. Partner della kermesse sono il Comune di Umbertide, che ha concesso il patrocinio e con il quale la società organizzatrice da diverso tempo collabora strettamente, la Fipav umbra, che dal canto suo ha concesso la possibilità di disputare la tappa del Campionato territoriale e i generosi sponsor che hanno contribuito. Il divertimento è assicurato e nel fervore dei preparativi, sono già numerose le coppie e le squadre già iscritte per le battaglie sulla spiaggia umbertidese.

25/06/2019 09:38:43 Scritto da: Eva Giacchè

Sport Basket A2/F: C’è solo un capitano! PF Umbertide conferma Federica Giudice

Un altro importante rinnovo, per la Pallacanestro Femminile Umbertide, per la prossima stagione di serie A2. Il capitano Federica Giudice farà ancora parte della squadra allenata da coach Contu. Una bella notizia per tutto il popolo bianco-azzurro, che potrà ancora contare sul talento e la dedizione di Federica, una ragazza straordinaria dentro e fuori dal parquet. La cestista, nata a Taranto il 5 febbraio 2000, era arrivata ad Umbertide nel 2015, quando aveva solo 15 anni. Nell’ottobre 2016 l’esordio ed i primi punti in A1. Successivamente, Federica aveva deciso di rimanere in maglia bianco-azzurra, dopo l’autoretrocessione del club umbertidese in A2. Incredibili i risultati ottenuti, quasi un anno solare in doppia cifra, dal match di Faenza nel febbraio 2018, fino al 6 gennaio 2019, giorno della storica impresa su Campobasso, quando si è fermata a 9 punti realizzati. 16 punti e circa 5 rimbalzi di media a partita nell’ultima stagione. Inoltre Federica è riuscita a conciliare lo sport con gli studi universitari di scienze infermieristiche. Frequentemente si poteva notare Federica correre in palestra per allenarsi, dopo aver sostenuto un esame. Federica è riuscita a diventare una delle giocatrici più legate alla maglia della PFU e molto amata dai tifosi bianco-azzurri. Pochi giorni fa la notizia della sua convocazione con la nazionale under-20, un gran bel risultato, sia per la nostra capitana, che per lo staff e la società. Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Federica per parlare della passata stagione e delle sue ambizioni.   Per te sarà la tua quinta stagione con la PFU. Possiamo definirti ormai umbertidese a tutti gli effetti? “Sto pensando seriamente di comprare casa (ride). A parte gli scherzi, Umbertide mi ha dato tanto sia da un punto di vista cestistico che umano. Penso che sia una realtà fantastica che vive di basket 24 ore su 24. Per un altro anno sarà casa mia , anche perché penso sia una di quelle poche realtà che permetta ad una ragazza della mia età di riuscire a conciliare il basket con lo studio”. Sei stata protagonista di una stagione davvero entusiasmante insieme alla tua squadra. Ora la convocazione con la nazionale under-20. Cosa chiedere di più? “Questa stagione è stata fantastica! Penso una delle più divertenti da quando sono qui ad Umbertide. Sono molto contenta del fatto che la maggior parte della squadra sia stata riconfermata, penso che possiamo crescere ancora tanto insieme , ma dalla nostra parte abbiamo come base un’annata che ci ha insegnato a giocare insieme con una sincronia eccezionale. Sicuramente è anche merito di tutto lo staff : Ale, Kata, Michele , Simone mettono sempre del loro per cercare di far uscire il meglio da noi, ci hanno dato tanto e adesso è il momento di ricambiare il favore con un’altra annata da urlo! Sicuramente ce la metteremo tutta per non deludere le aspettative di tutti coloro che ci seguono e anche per trarre delle soddisfazioni personali. Per quanto riguarda la convocazione con la nazionale under 20 che dire, posso solo esserne contenta. Ci saranno molte ragazze che giocano nella massima serie, c’è gente forte, sarà molto stimolante, potrò capire a che livello sono arrivata e soprattutto le cose su cui dovrò lavorare, per il resto staremo a vedere, io darò il massimo”. La Pallacanestro Femminile Umbertide ed i suoi tifosi ringraziano Federica per aver scelto di rimanere ancora con la squadra bianco-azzurra.

25/06/2019 09:27:22 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica M5S Umbertide: “anche l'amministrazione Carizia contagiata dal solito immobilismo”

Riceviamo e Pubblichiamo il comunciato stampa a firma Movimento 5 Stelle Umbertide   Ad un anno circa di distanza dall'insediamento del nuovo consiglio comunale dobbiamo, con amarezza, registrare che l’immobilismo che aveva caratterizzato la legislatura Locchi ha contagiato anche l’amministrazione Carizia, purtroppo, nonostante i ripetuti appelli al cambiamento più volte fatti dal Movimento 5 Stelle. Sorda ad ogni stimolo e proposta, la maggioranza ha continuato nella strada del “non cambiare nulla”, aggiungendo rispetto alla precedente amministrazione un vago e laconico “… per il momento “. Nei fatti: sul fronte della sicurezza si sta procedendo a fatica nella dotazione di armamento al corpo di polizia municipale e forse, se saranno buoni, Gesù bambino porterà una pistolina sotto l’albero di Natale dei vigili; sul fronte Moschea nulla si è fatto se non acquisire un parere pro veritate, nella speranza che magari i titolari della concessione finissero i soldi per la costruzione dell’immobile; per le manutenzioni ( oggetto anche di una nostra interrogazione al prossimo consiglio comunale) assistiamo ad una serie di interventi a macchia di leopardo privi di una logica programmatica e strategica , se logica c’è è quella della conferma del consenso strappato con le promesse elettorali, e intanto checché se ne dica campa cavallo che l’erba cresce, e non solo in senso figurato, le strade sono sempre più dissestate ed insieme a loro il disagio e lo sconcerto dei cittadini. Non sembra che altro ci fosse nel programma di governo della attuale maggioranza L’amministrazione si limita a gestire il contingente e l’ordinario senza alcuna strategia di programma limitandosi a portare a compimento le iniziative prese dall’unico innovatore che nelle ultime legislature abbiamo avuto: ironia della sorte , il Commissario Governativo De Rosa. Tante le operazioni di facciata, le iniziative popolar - presenzialiste, troppi i post su Facebook, e anche i selfie cominciano a stufare. Quando da opposizione proponiamo qualcosa di veramente innovativo e programmatico, un vero cambio di mentalità nell’affrontare le sfide future, si risponde a colpi di maggioranza dicendo che questa è la democrazia. A chi sposa questa tesi, ricordiamo di fare attenzione e che la Democrazia è ben diversa dalla dittatura della maggioranza!   

21/06/2019 18:54:40 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy