Attualità » Primo piano Pietralunga: Fase 2, il Comune consegna mascherine pediatriche

E’ iniziata la distribuzione delle mascherine pediatriche da parte dell’Amministrazione comunale di Pietralunga.   Nello scorso week-end i consiglieri di maggioranza hanno consegnato personalmente i dispositivi di protezione ai giovani concittadini pietralunghesi. Tale iniziativa continuerà durante tutta la settimana. Un gesto importante quello dell'Amministrazione che ha voluto restare vicino alle famiglie sopperendo, ancora una volta, alle esigenze dettate dall'emergenza Covid-19; il tutto senza intaccare le casse comunali, ma a proprie spese personali. "Indossare la mascherina è un gesto ancora nuovo per tutti, ma ci stiamo abituando e confidiamo nella responsabilità e pazienza dei più giovani, la stessa dimostrata nei mesi di quarantena – spiega Federica Radicchi, assessore alle politiche sociali e alla scuola -. Ci rendiamo perfettamente conto che si chiede un grosso sforzo ancora, ma siamo altresì sicuri che i più giovani stiano imparando quale sia l'importanza di proteggere la propria e l'altrui salute. Questa emergenza li ha catapultati in un mondo totalmente sconosciuto e il repentino cambio di abitudini li ha portati sicuramente a compiere profonde riflessioni, sia intime che condivise in famiglia. Sono stati mesi fatti di rinunce, ma anche di crescita personale e sociale. Sicuramente i giovani stanno interiorizzando i concetti di salute, libertà e responsabilità civica, un processo non semplice e affatto scontato”. Le mascherine scelte sono 100% made in Italy (interamente ideate, realizzate e personalizzate da aziende del territorio), lavabili e riutilizzabili. Una scelta ecologica che vuole sensibilizzare ulteriormente i ragazzi sulla tutela e il rispetto dell'ambiente.

18/05/2020 15:16:32 Scritto da: Eva Giacchè

Sport Basket A2/F: Michele Staccini è il nuovo allenatore de La Bottega del Tartufo Umbertide

Con grande entusiasmo la Pallacanestro Femminile Umbertide comunica che, coach Michele Staccini, è il nuovo capo allenatore della prima squadra. Michele guiderà il roster umbertidese per il prossimo campionato di A2 femminile. Nato e cresciuto ad Umbertide, Michele ha iniziato a muovere i primi passi proprio nella società cittadina Basket Club Fratta, divenendo vice allenatore nella stagione 2005-2006 fino all’annata 2008-2009. Nella stagione 2009-2010, con la squadra umbertidese ha ottenuto la promozione in serie B maschile. Nel 2010-2011, ha disputato il campionato di serie B con il BC Fratta. Successivamente si è spostato fuori Umbertide, allenando le giovanili della Mens Sana Siena. Con l’under-17 senese, in qualità di vice allenatore, ha raggiunto la finale, perdendo contro la Virtus Bologna. Ha fatto ritorno ad Umbertide nella stagione 2012-2013, in qualità di allenatore dell’Under-19 maschile ed assistente di coach Serventi in A1 femminile, raggiungendo la semifinale di Coppa Italia e le semifinali scudetto. Dal 2013 al 2015 è stato head coach del BC Fratta in C maschile ed ha fatto ritorno nella PFU dal 2015 al 2017 in serie A1. Nell’annata 2017-2018 ha lasciato di nuovo la sua città natale per rivestire il ruolo di responsabile del settore giovanile e capo allenatore delle squadre under-18 e under-20 dell’Orvieto Basket. Nelle ultime due stagioni è approdato a Lucca, come vice allenatore in A1 femminile e capo allenatore dell’under-16 e under-18. Ora il ritorno alla PF Umbertide, società che ha l’obiettivo di lanciare giovani giocatrici in serie A2 e di continuare a portare in alto la nostra realtà nel panorama cestistico nazionale. Tutto l’ambiente bianco-azzurro è lieto di riabbracciare Michele e gli invia un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura!      

18/05/2020 15:03:17 Scritto da: Eva Giacchè

Cultura Il Gruppo teatrale del Campus 'Da Vinci' presenta “Viaggio intorno a Shakespeare- Teatro a distanza ”, ma non cala la passione

  Dopo aver seguito la rotta per la Danimarca ed essersi addentrati nelle numerose zone d’ombra di Amleto, quest’anno l’avventura shakespeariana del Gruppo Teatrale del Campus da Vinci di Umbertide approda a doppia destinazione: Dunsinane e Verona; la landa più sanguinosa e sanguinaria di Scozia contro il balcone più romantico d’Italia; la morbosa e diabolica brama di potere contro un amore giovanile travolgente e spirituale al tempo stesso… “Macbeth” contro “Romeo e Giulietta”, due opere diverse, diversissime … diversissime? A metà del viaggio i personaggi iniziano a mescolarsi, i dialoghi si intersecano, le scene si sovrappongono e stranamente il percorso procede senza scossoni...ma come è possibile? La risposta è nel genio creativo di Shakespeare, nei meccanismi narrativi e nelle cifre stilistiche che lo spettacolo si propone di svelare.   Questo il senso di “Dunsinane Verona Andata e Ritorno: viaggio intorno a Shakespeare”, un viaggio che l’emergenza sanitaria ha tentato di arrestare, ma si sa … la regola n. 1 a teatro è che lo spettacolo deve andare avanti! E allora si sono ritrovati online, 40 studenti e 5 insegnanti e hanno proseguito il cammino a “distanza”, senza perdere l’entusiasmo e la voglia di fare teatro. Didattica a distanza che al Campus va oltre le discipline e i canoni restrittivi delle ore di lezione, prosegue il pomeriggio, la sera, con i caffè letterari, filosofici, il Debate on line , gli hackthon, i percorsi di alternanza scuola lavoro ed orientamento, approfondimenti disciplinari con la Scuola Normale di Pisa,tutto on line, come impone il momento ma cogliendo le migliori opportunità e mantenendo alto il senso di comunità come è stato per l’ esperienza del Laboratorio teatrale. Arrivati a destinazione, per quest’anno, presentiamo il video dell’esperienza, dandovi però appuntamento a teatro (prima possibile) per restituire al lavoro dei meravigliosi ragazzi la magia di un’atmosfera Shakespeariana. Il video dell’esperienza sarà presentato online martedì 19 maggio alle ore 21.   La proiezione sarà seguita da un incontro-dibattito con il Cast in cui interverranno i ragazzi del Laboratorio Teatrale del Campus “L. da Vinci”.

18/05/2020 11:59:12 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Gubbio: usl 1 avvia screening della popolazione a rischio. 500 test sierologici a disposizione

Oltre 500 test sierologici saranno messi a disposizione dell'Usl Umbria 1 per avviare la prima fase delle screening della popolazione che si è esposta a rischio partecipando, il 15 maggio, a assembramenti e manifestazioni spontanee nelle vie della Città di Gubbio: lo comunica l'assessore regionale alla Salute, Luca Coletto, rendendo noto che "l'Usl 1, tenuto conto dei comportamenti non rispettosi delle regole in vigore in questo momento a causa della pandemia, ha chiesto al sindaco di Gubbio di trasmettere ai Servizi di Igiene e Sanità Pubblica l'elenco delle persone individuate dalla Polizia Municipale". "Sulla base dell'elenco – spiega l'assessore – si procederà a chiamare le persone interessate per fare una valutazione della situazione e per effettuare il test sierologico. In caso di risultato positivo, verrà effettuato il tampone e sarà individuata la rete dei contatti a partire dai familiari. Nel frattempo, altri test saranno effettuati al Pronto soccorso e in Ospedale per accertare che non ci sia circolazione del virus e per monitorare al meglio la situazione".  Inoltre, l'Usl Umbria 1 invita ad un atto di responsabilità e chiede ai cittadini che il 15 maggio a Gubbio si siano trovati all'interno degli assembramenti, a limitare tutti i rapporti diretti con altre persone  e  contattare il Nus al numero 800 63 63 63, inviare un'email al servizio prevenzione della Usl Umbria 1 all'indirizzo prevenzione@uslumbria1.it oppure a contattare il servizio Igiene e sanità pubblica del distretto Alto Chiascio al numero 075 9239506 /620 fornendo il proprio nominativo per avviare le procedure per i necessari test.      

18/05/2020 11:51:23 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy