Notizie » Società Civile Lavori estivi per ragazzi, domande aperte dal 27 maggio

Da lunedì 27 maggio a venerdì 14 giugno presso l'Ufficio Informagiovani sono aperte le iscrizioni al progetto "Lavori estivi per ragazzi e ragazze 2019" rivolto ai ragazzi dai 16 ai 20 anni residenti ad Umbertide. L'iniziativa è promossa dall’Amministrazione comunale di Umbertide in collaborazione con le Cooperative Asad, Il Nido dei Pettirossi e Cassiopea e rappresenta un'importante opportunità per i giovani di avvicinarsi al mondo del lavoro in maniera protetta. Il lavorare in luogo pubblico, patrimonio della collettività, stimola infatti nei ragazzi una maggiore sensibilità e cura nei confronti dei beni comuni, troppo spesso oggetto di atti di vandalismo e vilipendio. Il progetto propone un'esperienza formativa che, oltre a permettere ai giovani di misurarsi con il mondo del lavoro, consente loro di prendersi cura della propria città. I posti disponibili sono 21 e i ragazzi saranno impegnati per circa 30 ore ciascuno per un totale di 3-4 settimane percependo un rimborso spese di 150 euro. Al termine del percorso verrà rilasciata l’attestazione per i crediti formativi scolastici. I giovani che intendono partecipare al progetto potranno consegnare la propria domanda, corredata dalla copia del documento di identità e del codice fiscale, a partire da lunedì 27 maggio dalle 16 e fino alle 12 di venerdì 14 giugno , presso l’Ufficio Informagiovani di Umbertide c/o ex Mattatoio via Magi Spinetti 22 (negli orari di apertura del servizio). L’Informagiovani è aperto nei seguenti giorni ed orari: lunedì (16.00 – 18.00); martedì (16.00 – 18.00); mercoledì (9.00 -12.30 e 15.00 -18.00); giovedì (15.00 – 18.00); venerdì (10.00 -12.00).

24/05/2019 16:02:20 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Elezioni europee: ecco le informazioni utili dall'Ufficio Elettorale

L’Ufficio elettorale invita i cittadini a controllare che la propria scheda elettorale abbia ancora spazi disponibili per poter esercitare il diritto di voto domenica 26 maggio e comunica che l’ufficio sarà aperto per il rilascio e il duplicato delle tessere con i seguenti orari: - venerdì 24 maggio dalle ore 9.00 alle ore 18.00 - sabato 25 maggio dalle ore 9.00 alle ore 18.00 - domenica 26 maggio dalle ore 7.00 alle ore 23.00 Si rende noto che gli elettori non deambulanti, quando la sede elettorale alla quale sono iscritti non è accessibile mediante sedia a ruote, possono esercitare il diritto di voto in altra sezione del comune allocata in sede esente da barriere architettoniche. Per lo scopo sono state individuate le seguenti sezioni elettorali che saranno accessibili con sedia a ruote: - Sezione 2: Scuola Materna – via Garibaldi 7 - Sezione 3: Scuola Materna – via Garibaldi 7 - Sezione 4: Scuola Materna – via Garibaldi 7 - Sezione 5: Scuola Materna – via Garibaldi 7 Per esercitare il diritto di voto in sezione diversa da quella di iscrizione dovrà essere esibita, unitamente alla tessera elettorale, attestazione medica rilasciata gratuitamente dall'Azienda sanitaria locale, anche in precedenza per altri scopi, o copia autentica della patente di guida speciale, purché dalla documentazione esibita risulti l'impossibilità o la capacità gravemente ridotta di deambulazione.   E' inoltre attivo il servizio per il trasporto di persone disabili al seggio. Per informazioni è possibile chiamare l'Ufficio elettorale ai seguenti numeri: 075/9419212 – 075/9419218.  

23/05/2019 12:23:53 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Iniziati i lavori per la messa in sicurezza dell'area di piazza Marx

Sono iniziati nella giornata odierna i lavori per la messa in sicurezza di strade e marciapiedi nell’area compresa fra le rotatorie di viale Unità d’Italia e via Morandi. Il progetto prevede l’intervento di risanamento dei marciapiedi posti in adiacenza alla scuola media “Mavarelli-Pascoli”, lato piazza Marx. E’ programmato inoltre il rifacimento del parcheggio posto nei pressi della scuola media, lato via Roma. In programma il rifacimento di via Tusicum e del manto stradale su tutta l’area interessata dai lavori. I lavori saranno concentrati sulla sicurezza e sulla viabilità dell'area individuata nella zona che va dalla rotatoria, all’incrocio tra viale Unità di Italia e via Roma, fino alla mini rotatoria posta all’incrocio tra via Martiri della Libertà e via Morandi. Gli interventi rientrano in un progetto di messa in sicurezza del territorio nazionale finanziato dal Ministero dell'Interno nel quale il Comune di Umbertide è risultato assegnatario di un contributo di 100mila euro. Come è bene ricordare, il Comune di Umbertide è stato uno dei pochi comuni che ha rispettato la data per la consegna dei lavori, prevista dal decreto entro il 15 maggio scorso. La scelta di impiegare la somma erogata dal Viminale per la messa in sicurezza dell’area di piazza Marx è stata dettata dal buonsenso e dalla responsabilità, vista l'importanza strategica di zona, ove sorgono scuole ed edifici pubblici, quali la scuola secondaria di primo grado “Mavarelli-Pascoli”, la Fabbrica Moderna, il Campus “Leonardo Da Vinci”, oltre alla costruenda scuola di infanzia “Marcella Monini”. L’Amministrazione Comunale di Umbertide ha confermato il proprio impegno di attuare un piano d’azione che porterà a rendere più sicura e fruibile un'area della nostra città nella quale sorgono importanti edifici scolastici, fornendo così una risposta concreta e maggior sicurezza ai tanti studenti umbertidesi ed alle loro famiglie.  

23/05/2019 11:43:36 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Festa dei Boschi 2019: tra i protagonisti anche Mola Casanova e Monte Corona

Anche quest'anno, per la quarta volta, torna la FESTA DEI BOSCHI, sette giornate per scoprire alcune delle più belle aree di interesse culturale dell'Umbria, tra animali e specie di piante rare e misteriose. Anche Umbertide sarà tra i protagonisti di questa interessante iniziativa promossa dal Fai. Domenica 9 giugno è infatti prevista una passeggiata fino in cima a Monte Corona, attraverso la "Mattonata", alla scoperta dei uno dei luoghi incantati della nostra regione. Questo il programma per la giornata  PROGRAMMA: ore 9.15 Ritrovo: piazzale della Chiesa di San Salvatore (Badia di Monte Corona) 9.30 Partenza a piedi per il sentiero didattico “La Mattonata” fino in cima all’Eremo di Monte Corona. Durante la salita, impareremo a conoscere la prestigiosa Rovere di Monte Corona. In cima al monte è prevista la visita dell’Eremo, il pranzo al sacco e un momento di convivialità con i monaci di clausura. Gli esperti di Aboca ci accompagneranno per tutto l’evento. 15.30 Ritorno al piazzale per chi lo desidera: Breve spostamento in auto fino a Mola Casanova per la visita del Parco: la centrale idroelettrica, il vecchio mulino, impianti da fonti energetiche sostenibili. Iscrizione singola € 5,00 Iscrizione famiglia € 10,00 Si consiglia la prenotazione  Abbigliamento adeguato alla passeggiata in bosco. Info e prenotazioni Cell. 328 4771909 / 338 5342553 - info@molacasanova.it - www.molacasanova.it

23/05/2019 10:20:01 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Premiate le scuole del concorso “Save Energy”: Aimet consegna 4.000 euro destinati all’acquisto di materiale didattico

 E’ stata la Direzione Didattica “Bufalini” di San Giustino ad aggiudicarsi il primo posto della sesta edizione del Concorso per le scuole “Save Energy” promosso da Aimet, azienda leader nella fornitura di gas metano ed energia elettrica ad imprese e privati. Nove gli Istituti scolastici - provenienti da Umbertide, Città di Castello, San Giustino e Montone - che hanno partecipato all’iniziativa, rispondendo al tema del concorso “Come dovrebbe cambiare la nostra scuola per essere energeticamente sostenibile”, e ideando soluzioni originali ed innovative per fare della propria scuola una struttura “green” e a basso impatto ambientale. Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti l’amministratore unico di Aimet, ing. Patrizio Nonnato, che ha sottolineato l’impegno dell’azienda nel sensibilizzare le giovani generazioni a riflettere sul tema del risparmio energetico e nel sostenere le scuole dei territori in cui opera, e il coordinatore di Aimet Federico Finocchi che ha ricordato il forte legame di Aimet con il territorio che si concretizza in una fitta rete di sportelli territoriali, tra cui il nuovo ufficio di Città di Castello, recentemente trasferitosi nella centralissima via Piero della Francesca. Presenti in sala anche i rappresentanti dei Comuni in cui Aimet offre i propri servizi, per il Comune di Umbertide (che ha patrocinato l’iniziativa) l’assessore Sara Pierucci, per il Comune di San Giustino il sindaco Paolo Fratini, per il Comune di Città di Castello l’assessore Rossella Cestini e per il Comune di Montone il consigliere comunale Chiara Montagnini; a loro l’ing. Nonnato ha consegnato una pergamena al fine di ringraziare le Amministrazioni comunali della loro presenza e della vicinanza alle iniziative promosse da Aimet. Ma i veri protagonisti della giornata sono stati gli studenti che, visibilmente emozionati, hanno illustrato alla platea i progetti per poi attendere con ansia il verdetto finale. Perché, se come ha tenuto a sottolineare l’amministratore unico ing. Patrizio Nonnato, “tutti sono stati vincitori”, alla fine, come per ogni concorso che si rispetti, anche il Save Energy ha avuto la sua classifica. A salire sul gradino più alto del podio, conquistandosi un assegno del valore di 1.200 euro, ex aequo, i bambini della IA e I B della scuola primaria San Giustino con il progetto “Un fantastico risparmio” e i bambini della IVB e VA della scuola primaria di Lama con “Ti spreco di meno”, entrambi afferenti alla Direzione Didattica “Bufalini” di San Giustino; i primi hanno ideato dei veri e propri “paladini” del risparmio energetico, realizzati con materiali di recupero, per diffondere buone pratiche a scuola mentre i secondi hanno realizzato un cortometraggio per sensibilizzare gli studenti a sprecare di meno le risorse energetiche. Si intitola invece “Energetica-mente scuola” il progetto realizzato dagli studenti della IIIA e IIIB dell’Istituto “Alberto Burri” di Trestina, che si sono classificati al secondo posto, aggiudicandosi un assegno da 1.000 euro; gli alunni hanno ipotizzato una serie di interventi da realizzare per fare della propria scuola una struttura a basso impatto ambientale illustrati attraverso un plastico. Al terzo posto (con un assegno da 900 euro) si sono classificati i bambini delle classi quarte della primaria Di Vittorio del Secondo Circolo Didattico di Umbertide con il progetto “Il futuro inizia dalla scuola”, che li ha visti protagonisti di una serie di iniziative finalizzate a realizzare una scuola “green”. Assegno da 900 euro e quarto posto infine per gli studenti della IIIL della scuola secondaria di I grado Alighieri-Pascoli di Città di Castello che con il progetto “A scuola di risparmio” hanno calcolato l’impronta ecologica della propria scuola e diffuso buone pratiche da mettere in atto per ridurre lo spreco di energia. Aimet ringrazia dunque studenti e docenti che hanno preso parte all’iniziativa e invita tutti a partecipare alla prossima edizione del Concorso Save Energy.  

23/05/2019 09:57:39 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy