Attualità » Primo piano Certificato IGCSE di matematica dalla Cambridge University per il ‘’Da Vinci’’ di Umbertide

Riceviamo e pubblichiamo La Cambridge University ha pubblicato i risultati dell’Esame di Matematica in Inglese-MATHS Extended- (livello più alto di difficoltà) sostenuto ad ottobre dagli studenti delle classi 4A e 4B del Liceo Scientifico con opzione International Cambridge. Risultati strepitosi, una pioggia di livelli massimi (livello A per la metà degli studenti), tre dei quali stellati (significa che tre studenti hanno ottenuto punteggi superiori al massimo stabilito di 90 punti), gli altri appena sotto (livello B e C). Tutti promossi in Matematica, quindi, e con eccellenti risultati, gli studenti pionieri di questo indirizzo di Liceo Scientifico con bilinguismo e doppio diploma che hanno già conseguito, a maggio scorso, la prestigiosa certificazione IGCSE di English as a Second Language della Cambridge University. Nel prossimo mese di maggio affronteranno gli esami IGCSE Physics e IGCSE Chemistry, concludendo così, come previsto nel piano di studi, il percorso opzionale per il doppio diploma inglese. Avere la certificazione IGCSE è assimilabile, infatti, ad aver superato lo stesso esame che affrontano gli studenti inglesi, al termine del loro percorso di studi, in ciascuna di queste discipline. “Sono ragazzi speciali, affidabili, seri e responsabili che per primi hanno investito impegno ed entusiasmo in questa importante innovazione di bilinguismo della nostra scuola che, grazie anche a loro si va consolidando in numero di iscrizioni e qualità”, afferma la Preside Franca Burzigotti. Oggi l’Istituto conta 10 classi con l’opzione International Cambridge, 7 di Liceo Scientifico e 3 di Liceo Economico Sociale. I ragazzi che scelgono questa opzione arricchiscono il proprio curriculum con percorsi d’eccellenza riconosciuti in tutto il mondo sia in ambito universitario che lavorativo. Ecco l’elenco degli alunni che hanno conseguito l’IGCSE in MATHEMATICS: Francesco Alunni, Giorgia Bernasconi, Giulio Caporali, Alessandro Conigli, Chiara Falcini, Luca Fedeli, Lucia Fonti, Lorenzo Mancini, Martina Martini, Martina Monni, Elisa Pauselli, Cosma Sarti, Abramo Wiliamdson, Mattia Argentari, Arianna Codovini, Giulia Bruschi, Chiara Codovini, Silvia Corbucci, Gianni Curti, Agnese Fumanti, Maria Francesca Medici, Ansar Mustajab, Giulia Ruggeri, Sonia Shurdhaqi. “Eccellenti studenti ed eccellenti insegnanti -continua la Preside- i docenti del gruppo Cambridge hanno aumentato le loro competenze linguistiche e metodologiche nelle diverse discipline insegnate in Inglese già due anni prima dell’avvio dei corsi bilingue e sono in continua formazione ed aggiornamento: per esempio ora stanno insegnando in copresenza della studentessa visiting del MIT attuando in classe la metodologia GTL (Global Teaching Labs) ed affinando le proprie competenze in Lingua inglese, insieme ai loro studenti. Il mio compito è quello di fornire loro, studenti e docenti, le migliori e più qualificate occasioni di studio, confronto e formazione” I complimenti della Preside, per gli eccellenti risultati in Matematica, questa volta sono diretti alla prof.ssa Orietta Sonaglia, docente di Matematica di entrambe le classi IV A e IV B del Liceo Scientifico Cambridge, che ha alle spalle la certificazione C1 di Inglese e il corso di formazione linguistico e metodologico in CLIL, presso l’ Università di Siena. E’ stato un lavoro didattico di alto livello con gli studenti innovando anche le metodologie, attraverso un’attenta e costante progettazione del percorso, in copresenza, in gruppi aperti tra classi, utilizzando tecnologie digitali e in stretta collaborazione con la Cambridge University dalla quale, nel 2014, l' Istituto "L. da Vinci" di Umbertide ha ottenuto, per primo in Umbria, l' accreditamento come "Cambridge International School" in Italia. “Questo risultato nell’Esame MATHS, unito al precedente in English as a Second Language, conferma che le scelte per l’ attuazione del percorso di studi Cambridge sono efficaci in relazione alla qualità delle competenze raggiunte dagli studenti. Noi non affidiamo l’insegnamento delle discipline in Inglese ad esperti esterni reclutati tramite bandi (che generalmente possiedono buone conoscenze della lingua, ma non del syllabus italiano della disciplina specifica: Matematica, Fisica, Biologia…) e che dividono l’intero monte ore curricolare con il docente di classe, invece affidiamo tali insegnamenti al docente di classe che si avvale, se necessario, della collaborazione dei colleghi di Inglese e di un docente madrelingua che svolge ore aggiuntive o in copresenza. Ne deriva un cambio di paradigma nella didattica di classe, cooprogettata in team e integrata per ogni disciplina tra il syllabus dell’Esame Cambridge e il syllabus degli Esami di Stato italiani: è questa integrazione che fa la differenza”, spiegano la Preside e i docenti del Gruppo di Lavoro Cambridge.

19/01/2018 15:58:36 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Perugia: furto aggravato e indebito utilizzo di carte di credito, un arresto

I Carabinieri di Perugia hanno eseguito un’ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere emessa dal G.I.P del Tribunale di Perugia, a carico di un 28enne tunisino, domiciliato a Perugia, con precedenti di Polizia, ritenuto responsabile dei reati di furto aggravato e indebito utilizzo di carte di credito. Il provvedimento restrittivo è stato emesso sulla base dei gravi e concordanti indizi di colpevolezza acquisiti dai militari di Perugia sul conto del medesimo, in ordine all’episodio delittuoso perpetrato il 4 dicembre scorso ai danni di una pensionata 81enne. Il giovane è ritenuto responsabile di aver illecitamente asportato, all’interno dell’autovettura di proprietà della donna, una borsa contenente la carta bancomat di quest’ultima e di aver successivamente prelevato la somma complessiva di 1450 euro, mediante due distinte operazioni effettuate in un istituto di credito. A pochi giorni dall’evento, l’indagato, essendo sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in altro procedimento penale, si è recato, come di consueto, per apporre la propria firma, presso la stazione dei Carabinieri di Perugia, venendo riconosciuto, dai militari presenti, nel malfattore immortalato dalle telecamere di videosorveglianza installate nei pressi del luogo in cui era stato consumato il furto, le cui immagini erano state prontamente acquisite per procedere alle indagini. Espletate le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Perugia - Capanne, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.  

19/01/2018 15:51:33

Notizie » Politica M5S Umbertide:''Politica di basso rango sulla sicurezza dei bambini''

Riceviamo e pubblichiamo POLITICA DI BASSO RANGO SULLA SICUREZZA DEI BAMBINI. E’ ufficiale. Oramai L’ex Sindaco Locchi e il PD umbertidese si parlano solo attraverso i rispettivi comunicati stampa al vetriolo. Un po’ come quando, nel peggiore dei divorzi, gli (ex) sposi si parlano solo attraverso i rispettivi avvocati. La prolificità di comunicati di questi giorni ha raggiunto livelli tali da invadere le pagine di giornale (e le bacheche di facebook) di arroganti scaricabarile sulle rispettive responsabilità e incapacità. Come se fino a ieri Locchi e il PD umbertidese fossero state due entità distinte e non la stessa, identica cosa.  L’ultimo scontro infuocato ha come oggetto l’edilizia scolastica, o meglio, la totale assenza di fondi che negli ultimi anni ha fatto degenerare la situazione degli edifici scolastici cittadini.  Vorremmo ricordare che già nel 2014 il Movimento 5 Stelle presentò una mozione sensibilizzando l’amministrazione sulla possibilità di accedere ai fondi dell'8 per mille destinati all'edilizia scolastica. Si trattava di fondi rivolti alla “ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all'istruzione scolastica”. Sempre nel 2014 presentammo un ordine del giorno che prevedeva un piano organico e articolato, dettando tempi e modi, per iniziare ad intraprendere la strada della bonifica di tutti gli edifici del territorio comunale ponendo particolare attenzione sulla necessità di bonificare il tetto in eternit della scuola Monini.  Questa nostra proposta è stata bocciata dalla maggioranza PD.  La scusante addotta è stata la mancanza di fondi, giustificazione che non regge quando di mezzo c'è la salute pubblica, soprattutto perché abbiamo visto che per cose ben meno importanti i soldi si trovano sempre e spesso si sprecano pure. Un esempio lampante è l’ampliamento della ex scuola Monini costato agli umbertidesi quasi 130.000 €, soldi che sarebbe stato meglio utilizzare per sistemare le scuole già esistenti (ad oggi nessuna di esse, tranne il liceo, risulta essere antisismica, cfr. fonte ministeriale). E’ invece di settembre 2016 l’ordine del giorno in cui chiedevamo all’allora sindaco Locchi un ragguaglio sulle condizioni statiche e sugli gli adeguamenti sismici a norma di legge degli edifici pubblici e delle scuole. Oggi restiamo basiti di fronte al il fatto che gli ex sposini cadono dalle nuvole scoprendo problematiche già sotto gli occhi di tutti e riportate alla loro attenzione varie volte nel corso della passata legislatura. Il fatto che vengano sbandierati imminenti finanziamenti che vengono promessi ai cittadini da almeno 2 anni, fa alquanto sorridere e qualche sospetto che si tratti solo di campagna elettorale in effetti ci sorge.  Ma la cosa che più di tutte supera ogni comune senso del pudore è che il PD, intento a contendersi con l’ex sposo Locchi, l’amore e la benevolenza dei “figli” umbertidesi, emetta comunicati in cui si possono leggere frasi come “finalmente è il momento di guardare avanti” oppure “nella nostra città è mancata negli ultimi tempi progettualità e capacità nel reperire risorse” e persino “è necessario passare dalle chiacchiere degli ultimi anni ai fatti concreti”. Si saranno forse dimenticati che è stata loro la direzione del comune negli ultimi 70 anni e pertanto, con essa, ogni responsabilità, inefficienza e inconcludenza?  

19/01/2018 10:02:19

Notizie » Politica Monni (Centrodestra):’’Il PD pare aver proprio ritrovato una sensibilità critica’’

Riceviamo e pubblichiamo Monni (Centrodestra):’’Il PD pare aver proprio ritrovato una sensibilità critica’’ È un piacere vero sapere qual è la posizione della Segretaria del PD riguardo al bilancio comunale poiché sul punto non si ha memoria di un suo intervento in consiglio comunale. Senza temere smentita posso affermare, infatti, che il tema è stato appannaggio delle opposizioni, del Sindaco e dell’Assessore Tosti. Il gruppo consiliare del PD non si è speso affatto sull’argomento, eccezion fatta per il Capo Gruppo Palazzoli che ha ratificato l’operato della Giunta a ogni dichiarazione di voto utile. Sta di fatto che per la Segretaria Ranuncoli dover restituire le somme chieste in prestito, maggiorate d’interessi,non significa aver debiti. Dovremmo sentirci tutti sollevati apprendendo di queste tesi rivoluzionarie ma, in realtà, sappiamo che questo è l’estremo tentativo di mascherare la realtà e recuperare il consenso di cittadini che, a buona ragione, si sentono traditi di fronte a trionfali inaugurazioni di opere pubbliche che ci stanno costando molto care. Nel frattempo, il PD pare aver proprio ritrovato una sensibilità critica. Si sono resi conto di non aver fatto abbastanza in termini di edilizia scolastica e sembra abbiano capito, finalmente, che lo sportello Umbra Acque non soddisfa le richieste degli utenti. Anche quest’ultima questione, introdotta in consiglio comunale dalle opposizioni, è stata liquidata con un “va tutto bene”. C’è proprio da star sereni.  

18/01/2018 18:44:44

Notizie » Politica Ex Merloni, Giulietti e Lodolini:''A rischio 700 posti di lavoro per problemi di credito. Ci siamo rivolti al Governo ed al Vice Ministro Bellanova''

Riceviamo e pubblichiamo Ex Merloni, Giulietti e Lodolini:''A rischio 700 posti di lavoro per problemi di credito. Ci siamo rivolti al Governo ed al Vice Ministro Bellanova'' FABRIANO – “Siamo in contatto con il Vice Ministro allo Sviluppo Economico Teresa Bellanova perché è necessario che il Governo intervenga in questa vicenda che mette a rischio 700 lavoratori del territorio di Fabriano”.  Il deputato Giampiero Giulietti insieme al collega marchigiano Emanuele Lodolini si è già attivato a sostegno dei 700 lavoratori della JP Industries, ex Antonio Merloni che, per mancanza di apertura di credito da parte delle banche, sta facendo vivere giornate di tensione ai lavoratori del settore dell’elettrodomestico.  Nello stabilimento marchigiano così come in quello umbro, si producono lavatrici e frigoriferi e, dopo la vertenza che ha portato all’acquisizione della ex Antonio Merloni da parte di JP Industries che Giulietti e Lodolini hanno seguito molto da vicino, si sta portando avanti il piano industriale per il rilancio del settore.  “Il contendere riguarda straschi finanziari della vecchia gestione – insistono Lodolini e Giulietti – che tuttavia non devono minare l’operatività presente e futura dell’azienda in un territorio fortemente provato dalla crisi del settore industriale”. “Conti di avere risposte soddisfacenti – hanno concluso – o valuteremo iniziative anche eclatanti“

18/01/2018 16:55:37

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy