Notizie » SLIDER Biennart: premiati i vincitori

Si è conclusa con la cerimonia di premiazione al Centro socio culturale San Francesco, “Biennart”, la prima biennale di arte contemporanea che ha coinvolto i comuni di Umbertide, Pietralunga, Montone e la cittadina siciliana di Modica. In una sala gremita sono stati consegnati i premi ai vincitori della prima edizione della biennale che ha visto la partecipazione complessivamente di 160 artisti, in rappresentanza di 20 Paesi, che hanno esposto le proprie opere alla Rocca di Umbertide, al Centro Museale San Francesco di Montone e al  Centro Espositivo Sant’Agostino di Pietralunga. Presenti gli ideatori dell'iniziativa, Emanuele Ventanni e Roberto Guccione, i membri della giuria presieduta da Andrea Baffoni, l'artista di fama internazionale Luca Alinari, il segretario generale dell'associazione Artisti slovacchi Maria Orvatova e i sindaci dei Comuni di Umbertide e Montone. La giuria ha deciso di assegnare all'unanimità il primo premio a Maurizio Avi, seguito al secondo posto da Marco Amore e al terzo da Daniele Miglietta. Oltre al premio, i primi due classificati avranno anche l'opportunità di esporre le proprie opere per due settimane a Bratislava. Sono stati poi assegnati 34 premi per il quarto posto ex aequo, premi speciali e premi per i giovani. L'artista Cinzia Carasi si è invece aggiudicata il premio “Marcella Monini”, riconoscimento che le studentesse degli indirizzi liceali linguistico e scienze umane dell'Istituto “Leonardo Da Vinci” hanno voluto assegnare all'opera che più di altre le ha emozionate, in ricordo della mamma umbertidese che perse la vita in mare per salvare i suoi figli.

04/05/2015 15:00:46

Notizie » SLIDER Umbertide: approvato il rendiconto di gestione 2014

E’ stato approvato questa mattina dal Consiglio Comunale il rendiconto di gestione 2014. Con 9 voti a favore e 5 contrari, l’assise cittadina ha dato l’ok al consuntivo 2014 che chiude con un avanzo di amministrazione pari a 2.158.659,69 euro, di cui 1.171.393,96 euro di fondi vincolati (derivanti sia da trasferimenti da altri enti che da vincoli posti dall’Amministrazione che possono essere comunque rimossi) e 987.265,73 euro di fondi vincolati per investimenti. In merito allo stato di realizzazione dei programmi, è stata raggiunta un’elevata percentuale di realizzazione degli obbiettivi individuati in sede previsionale, che si attesta al 72,07% mentre in merito alla tempestività dei pagamenti della Pubblica Amministrazione, nel 2014 l’Ente ha raggiunto un indice pari a 22,84, ben inferiore al limite massimo previsto dalla normativa pari a 90. Anche per il 2014 è stato inoltre possibile rispettare il patto di stabilità, evitando così le gravi sanzioni previste dalla normativa che avrebbero comportato, tra l’altro, tagli alla spesa corrente per il 2015 con ricadute in termini di minori servizi erogati e prestazioni sociali rese. E’ proseguita infine anche nel 2014 l’operazione di riduzione della spesa, compresa la riduzione della spesa per il personale, escluse le categorie protette, così come  previsto dalla normativa; complessivamente per il 2014 la riduzione della spesa ha determinato un risparmio pari a 550.000 euro.

29/04/2015 14:31:58

Notizie » SLIDER Presentato l'esoscheletro Indego

E' stato presentato in anteprima europea presso l'Istituto Prosperius di Umbertide “Indego”, l'esoscheletro di ultimissima generazione realizzato dall'istituto di ricerca Sheperd Center di Atlanta, negli Stati Uniti, dispositivo robotico in grado di accelerare il recupero funzionale dell'attività motoria in pazienti affetti da gravi patologie neurologiche o che hanno subito gravi traumi, ma che soprattutto è in grado di realizzare un sogno, permettere alle persone costrette su una sedia e rotelle di mettersi in piedi e tornare a camminare. La presentazione alla stampa e alle autorità, tra le quali c'era anche il sindaco Marco Locchi, è avvenuta ieri mattina nell'ambito del workshop “Le nuove frontiere in riabilitazione robotica”, al quale hanno partecipato neurochirurghi, neurologi e riabilitatori, e ha lasciato tutti senza fiato: Michael, paziente arrivato direttamente dall'America, si è infilato il suo esoscheletro che, rispetto ai precedenti modelli, è molto più leggero e facile da indossare, e, sotto il controllo di Clare Hartigan, responsabile scientifica dello Sheperd Center di Atlanta che verificava i parametri del robot attraverso un I-phone, si è messo in piedi ed ha iniziato a camminare per la stanza, in completa autonomia. “Indego”, che è ancora in fase sperimentale e che verrà perfezionato nei prossimi mesi grazie anche al contributo dei professionisti dell'Istituto Prosperius, si differenzia da tutti gli altri esoscheletri fino ad oggi prodotti soprattutto perché consente il movimento non solo in orizzontale ma anche in verticale quindi, una volta messo a punto, il paziente potrà non solo spostarsi autonomamente da una stanza all'altra ma anche salire e scendere le scale. Ancora una volta quindi l'Istituto Prosperius Tiberino si conferma come un centro all'avanguardia a livello internazionale nel campo della riabilitazione robotica; non a caso ogni anno arrivano ad Umbertide 40-50 studenti da oltre 30 università statunitensi per fare didattica e ricerca. Da qualche anno oramai l'istituto si sta specializzando nella riabilitazione robotica che ad oggi ha interessato oltre 700 pazienti tra i 24 e i 70 anni di età, di cui il 50% proveniente da fuori regione, sviluppando procedure e protocolli per l'utilizzo dei dispositivi Amadeo e Bi-Manutrack, per l'arto superiore e Lokomat ed Ekso per l'arto inferiore.

29/04/2015 11:28:29

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy