Notizie » Politica Umbertide Cambia:’’La Moschea non può essere una sfida’’

Riceviamo e pubblichiamo Umbertide Cambia:’’La Moschea non può essere una sfida’’ Una parte della comunità musulmana lancia un altro atto di sfida. Sappiano allora che noi intendiamo garantire, nei confronti di tutti, il principio di legalità. Per questo abbiamo chiesto di verificare le condizioni relative alla attuale luogo che viene utilizzato come moschea - peraltro, da quello che sappiamo, fuori norma - e con attenzione vigileremo sulla nuova costruzione. Il nostro non è un pregiudizio culturale o religioso. È semplicemente la posizione di chi vuole garantire il rispetto della legge. E la legge dice che quella che lo stesso Imam definisce appunto moschea in quel terreno non si può realizzare. Invitiamo quindi quella parte della comunità musulmana a ragionare con maggiore attenzione alle relazioni sociali, ma soprattutto alle leggi che vigono nel nostro Paese. Non si può sfidare la legalità repubblicana a proprio piacimento e non valgono gli accordi presi sottobanco. La soluzione del problema passa solo attraverso un dialogo vero ed un patto di cittadinanza, che si basi sul rispetto reciproco poiché anche la comunità musulmana ha il dovere di garantire la pluralità dei diritti (civili e religiosi) degli umbertidesi - laici e credenti - non musulmani. Condizioni che debbono anticipare la realizzazione della moschea. Un’ultima considerazione. Perché l’Imam e la comunità islamica non partecipano alla Giornata della memoria del 27 gennaio? C’è forse un pregiudizio antisemita e razzista? Essi sciolgano prima di tutto questo nodo che pesa su tutte le relazioni. Umbertide cambia

25/01/2018 10:02:17

Notizie » Politica Pd Umbertide, Miccioni:''Organismi dirigenti pienamente legittimati da un congresso senza alcuna anomalia. Si volti pagina e si chiuda definitivamente un brutto capitolo della storia politica locale''

Riceviamo e pubblichiamo Pd Umbertide, Miccioni: “Organismi dirigenti pienamente legittimati da un congresso senza alcuna anomalia. Si volti pagina e si chiuda definitivamente un brutto capitolo della storia politica locale” UMBERTIDE - “Gli organismi dirigenti del Pd di Umbertide sono pienamente legittimi e lo sono in virtù di un congresso svoltosi senza evidenti vizi formali e nel pieno rispetto dello Statuto e dei regolamenti del Partito Democratico”. Così, in una nota, il segretario provinciale del Pd di Perugia Leonardo Miccioni, in risposta alla nota diffusa nelle scorse ore da un gruppo di iscritti del Pd Umbertidese con la quale si chiede un passo indietro alla segreteria cittadina dopo il commissariamento dell’amministrazione comunale. “In qualità di segretario provinciale, insieme al segretario regionale Giacomo Leonelli, ho recentemente partecipato a una assemblea comunale del Pd di Umbertide - ancora Miccioni - dove si è promosso un confronto franco e aperto sulla situazione politica locale dopo la decadenza del Sindaco e del Consiglio comunale; proprio in quella occasione è stato approvato un documento in cui si richiama e si ribadisce, dopo averla in più occasioni evidenziata, la necessità di una apertura e degli organismi dirigenti a una rappresentanza larga. Ai cento che oggi ci chiedono un passo indietro, dunque, noi chiediamo un passo avanti e un impegno diretto negli organismi soprattutto in nome di un auspicabile pluralismo, elemento che sta nel dna Partito Democratico a tutti i livelli. ”. “Detto questo - conclude Miccioni - ritengo quantomai necessario e urgente che il Pd di Umbertide e più in generale tutti gli iscritti escano da un pericoloso avvitamento della discussione, che rischia di dare la percezione di un Pd lontano dai problemi della città e della comunità locale. Per questo chiedo uno sforzo affinchè sia inaugurata da subito una nuova stagione che metta al centro il futuro di Umbertide e si concentri sui contenuti. E’ evidente che quanto prima avvieremo una discussione sui prossimi appuntamenti elettorali per la città con la consapevolezza che anche rispetto a questo è opportuno che il Pd esca dalle attuali dinamiche e da un confronto autoreferenziale e troppo focalizzato su questioni interne e poco comprensibili e guardi avanti chiudendo definitivamente, anche attraverso un cambio di passo che metta in campo dove necessario nuovi protagonismi, un brutto capitolo della sua storia politica”.

24/01/2018 19:07:58

Notizie » Politica Fronte Nazionale:''Già al lavoro per presentare i propri candidati alle prossime elezioni amministrative di Umbertide''

Riceviamo e pubblichiamo CANDIDATURA AL COMUNE DI UMBERTIDE Il Fronte Nazionale è già al lavoro per presentare i propri candidati alle prossime elezioni amministrative di Umbertide. A dirlo è il commissario regionale per l’Umbria del Fronte Nazionale Giuseppe Castelli, che dopo vari incontri di lavoro nella sede di Pierantonio con il segretario provinciale Roberto Pierotti e gli altri vertici umbri del partito, hanno insieme deciso di dare nuova linfa al territorio di Umbertide. NOI SAREMO PRESENTI PERCHE’ E’ nostro intento dice Castelli, organizzare politicamente tutti coloro che si sentono come noi alternativi alla destra e alla sinistra. Siamo senza pregiudizi, guardiamo solo ai contenuti delle proposte e delle scelte politiche, a condizione che siano importanti per i cittadini che vivono sia ad Umbertide che nelle sue frazioni, perché siamo convinti che tali scelte devono essere sempre discusse ed elaborate con la partecipazione più ampia possibile della popolazione. NOI SAREMO PRESENTI PERCHE’ Considerando che le ricette e le soluzioni politiche non sono uguali per tutti i comuni, pensiamo di attivarci nel territorio di Umbertide con un programma specifico che tenga conto delle caratteristiche territoriali, culturali e sociali. Nello specifico noi Fronte Nazionale, vogliamo dare priorità ai cittadini che si sentono esclusi dalla scena politica, in particolare le persone in difficoltà economica, i disoccupati, i giovani e le piccole imprese che avrebbero voglia di partecipare e contare nelle scelte politiche che riguarderanno il futuro della nostra comunità.    NOI SAREMO PRESENTI PERCHE’ Noi del Fronte Nazionale guardiamo al futuro con occhi diversi, con la forza e l’entusiasmo di una nuova realtà politica che vuole costruire e condividere una speranza di vita con i cittadini. Sappiamo, prosegue Castelli, che il nostro percorso sarà difficile a causa dei vecchi schemi che fino ad oggi hanno governato le amministrazioni ad Umbertide, vogliamo assolutamente essere alternativi, magari  conflittuali, piuttosto che adeguarci alla stagnazione politica che ha governato il territorio in tutti questi anni. NOI SAREMO PRESENTI PERCHE’ La Sovranità appartiene al Popolo, la Sovranità è un bene inalienabile e indisponibile e per queste ragioni chi governa un Comune e le sue frazioni deve essere espressione dei cittadini come previsto dalla Costituzione. PER LE RAGONI SOPRA ESPRESSE Il Fronte Nazionale sarà presente alle prossime elezioni amministrative ad Umbertide con un progetto politico chiaro e soprattutto realizzabile, per il bene e nell’interesse dei cittadini.  

24/01/2018 19:04:09

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy