Attualità » Primo piano Torna la Festa dei Boschi a Mola Casanova: domenica 10 giugno passeggiata alle cascate di Monte Acuto

Riceviamo e pubblichiamo La "Festa dei Boschi" approda anche quest'anno a Mola Casanova. Le attività in programma sono tante e adatte a tutti coloro che vogliono trascorrere una domenica in allegria, immersi nella natura. Gli esperti di Aboca parteciperanno alle attività e ci accompagneranno per tutta la giornata. La Festa dei Boschi organizzata insieme al FAI e alla Regione Umbria è patrocinata dai Comuni di Umbertide, Perugia, Assisi, Foligno e Marsciano. È un grande evento, in 6 domeniche per avvicinarci alla natura e goderne le bellezze. La nostra domenica sarà il 10 giugno, potete partecipare a tutta la giornata o alle attività che più preferite.La mattina è in programma una passeggiata alle cascate di Monte Acuto lungo un percorso adatto a tutta la famiglia.Nel pomeriggio, abbiamo organizzato molte attività: come tutti gli anni non potevamo farci mancare le pagaiate in CANOA sul Tevere, né i laboratori di Aboca per imparare a colorare con le piante. Quest'anno ci sarà anche una novità, l'associazione il "Circo delle farfalle" organizzerà dei laboratori di giocoleria per bambini e gli allievi ci diletteranno con esibizioni di danza aerea. PRENOTA SUBITO, basta un messaggio (sms o whatsApp) 328 4771909, 338 5342553 Per maggiori info o chiarimenti contattateci senza esitazioni al tel o via mail info@molacasanova.it CARATTERISTICHE della passeggiata alle cascate di Monte Acuto: Il percorso è ad anello. Difficoltà (E) Dislivello: circa 150 m Lunghezza: 6 km Abbigliamento consigliato: pantaloni lunghi comodi, scarponcini, acqua in abbondanza, k-way. Non dimenticare la macchina fotografica o il telefonino per immortalare il paesaggio.

01/06/2018 18:08:21 Scritto da: Eva Giacchè

Cultura » Mostre COSA VEDERE AL METROPOLIS DAL 31 MAGGIO al 6 GIUGNO

La stagione al Metropolis non è ancora conclusa e, anzi, ci sono tanti eventi da leccarsi i baffi! Ospite incredibile questa settimana con lo spettacolo di standup comedy è GIORGIO MONTANINI. E poi ancora divertimento e azione con il nuovo film di DEADPOOL. I ragazzi di GOODFELLAS recuperano inoltre un classico FARGO dei fratelli Coen e il pomeriggio di sabato 2 giugno c'è pure un torneo di videogiochi sul maxi schermi del cinema!   AL METROPOLIS ARRIVA LA STANDUP COMEDY DAL VIVO GIORGIO MONTANINI: ELOQUIO DI UN PERDENTE CON GIORGIO MONTANINI GIOVEDÌ 31 MAGGIO Ha registrato sold out in tutti i più grandi teatri in cui si è esibito, ma il tour di Eloquio di un perdente è solamente all’inizio.  Giorgio Montanini nel 2014 ha condotto su Rai 3 “Nemico pubblico”, trasmissione da lui scritta e condotta con l’ausilio del gruppo Satiriasi. Contemporaneamente sul canale Comedy Central di Sky è andato in onda con la trasmissione comico-satirica “Stand Up Comedy”. Sempre su Rai 3 ha curato per due puntate la copertina satirica del talk show “Ballarò”, in sostituzione di Maurizio Crozza. Dal 2016 fa parte del cast di “Nemo – Nessuno escluso” (Rai 2). Dopo una breve parentesi con Le Iene (Italia 1) arriva al Metropolis con il nuovissimo spettacolo! Giovedì 31 ore 21:00 TORNANO LE AVVENTURE DEL MERCENARIO CHIACCHIERONE   DEADPOOL 2 DI DAVID LEITCH DA VENERDÌ 1° GIUGNO AZIONE / DURATA 111 MIN / USA 2018 - 20TH CENTURY FOX Torna Deadpool, il supereroe più insolente e sboccato di sempre. Costato 58 milioni di dollari, stanziati da una cauta Fox per un cinecomic vietato ai minori ed estremo, il primo Deadpool ne ha portati a casa ben 783, rivelandosi un trionfo decisamente inaspettato.  Ryan Reynolds, promotore del progetto in quanto co-producer, interpreta il personaggio non solo dal primo Deadpool ma addirittura da X-Men: Le origini – Wolverine del 2009. Venerdì 1 ore 18:15 - 21:15 Sabato 2 ore 21:15 Domenica 3 ore 18:15 - 21:15 Lunedì 4 ore 21:15 Mercoledì 6 ore 21:15* [biglietto a 4 euro]   GOODFELLAS PRESENTA UN CLASSICO DEI FRATELLI COHEN]   FARGO   DI JOEL & ETHAN COEN MARTEDÌ 5 GIUGNO THRILLER / DURATA 97 MIN / USA 1996 Per la serata finale di GOODFELLAS – Metropolis Young Spirit (il cineforum autogestito organizzato da Febbraio a Maggio al Cinema Metropolis dai ragazzi del Liceo Campus Leonardo Da Vinci) si è scelto di proiettare un film culto di due registi molto apprezzati anche dai Goodfellas: JOEL & ETHAN COEN con un classico “FARGO” del 1996. Il film sarà preceduto dal cortometraggio “Guardami Negli Occhi”, regia di Riccardo Cozzari. Sarà presente il regista in sala. Biglietto unico 5 euro. Martedì 5 ore 21:00 TORNEO DI VIDEOGIOCHI SUL GRANDE SCHERMO DEL CINEMA] RETROGAMING TOURNAMENT INGRESSO GRATUITO (POSTI LIMITATI) SABATO 2 GIUGNO DALLE ORE 16 Primo appuntamento con il Retrogaming al Cinema Metropolis di Umbertide! Vieni a giocare sul maxi schermo del cinema! Il Sega Mega Drive è o no la console 16 bit migliore di tutti i tempi?! Abbiamo scelto due giochi classici come Street Fighter 2 e Nba Jam per due tornei con tabellone tennistico! L’iscrizione è gratuita e potrai portare il tuo pad preferito (oppure potrai usare quelli forniti da noi). Inoltre saranno disponibili all’interno del cinema altre postazione per il retrogaming! Supported by Talkanian Retrogaming e Associazione Effetto Cinema.       LISTINO BIGLIETTI CINEMA** Tutti i giorni (mercoledì escluso) – Intero € 6,50 | Ridotto € 5,00 Tutti i mercoledì, escluso festivi ed eventi speciali, biglietto unico di € 4,00 Eventi speciali – Intero € 10,00 | Ridotto € 8,00 Biglietti Ridotti riservati a spettatori under 14 / over 65 ** Prezzi relativi a tutte le proiezioni ordinarie

31/05/2018 09:43:16 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Sport Volley D/F: si ferma in semifinale playoff la cavalcata del Volley Umbertide

Con il punteggio di 3 a 0 Narni si aggiudica gara 2 e conquista la possibilità di disputare la finale per la promozione in serie C di Raffaello Agea Umbertide – Il campo ha detto no al Volley Umbertide, che vede sfumare l’obiettivo della finale playoff a favore di Narni. Nonostante la pur buona prestazione di gara 1 sul campo delle avversarie, con una sconfitta maturata solo al tie break, le umbertidesi non sono riuscite a replicare quanto di buono avevano fatto vedere nel corso dei due set conquistati in quell’occasione.  Il pubblico accorso numeroso, come sempre generoso in fatto di incitamento per le proprie beniamine, a partire dallo striscione a inizio partita con l’invito a ruggire ancora, è il primo a crederci. Fino ad un certo punto del primo set, le ragazze di coach Gabriele Violini ripagano gli sforzi dei loro sostenitori, poiché pur trovandosi sotto nel punteggio (5 – 10), trovano la chiave del gioco e la convinzione per recuperare: il muro costringe le narnesi a commettere qualche errore in attacco; Giada Palazzetti da posto 4 mette a terra un paio di colpi in attacco; poi un muro vincente della regista Martina Ubaldi, un altro attacco dell’opposta Greta Ottaviani, oltre ad un tapin della centrale Cecilia Rometti su ricezione lunga e un’invasione, consentono un break di 8 a 0 per il provvisorio + 3 (13 – 10). Narni è però squadra coriacea, oltre che ben assortita e con una panchina abbastanza lunga. Ed è proprio in virtù di alcune variazioni, oltre che dei cambi ben sfruttati, che riesce a riportarsi sotto e a pareggiare (15 – 15; 17 – 17). A quel punto, però, le umbertidesi si disuniscono un po’, e nonostante qualche buon attacco della schiacciatrice Matilde Ercolani, complice qualche errore proprio sulle variazioni delle avversarie, cedono il parziale con lo scarto minimo (25 – 23). Nel secondo frangente le ospiti capiscono che il bandolo della matassa sta proprio nelle variazioni, a fronte delle quali la panchina corta delle padrone di casa non è in grado di rispondere in modo adeguato. Si parte con un parziale di 4 a 1 in favore di Narni, che mantiene il vantaggio fino all’8 pari, raggiunto con il contributo in attacco di Chiara Moretti dal centro e con un ace realizzato da Martina Ubaldi. Ma non basta l’ingresso in campo di Maddalena Rosi, che in seconda linea dà una grossa mano ai due liberi Althea Giulietti e Martina Giulietti. Narni controlla e allunga in modo decisivo, conquistando il secondo game con ampio margine (25 – 13). Quando le avversarie potrebbero aver maturato la convinzione di poter dilagare, anche Umbertide non molla e malgrado si trovi sotto di 7 (13 – 20), trova la forza di reagire. L’attacco, soprattutto con Ottaviani ed Ercolani, dice la sua, ma sul muro Narni trova diversi mani out ed alcuni palloni non irresistibili, soprattutto a seguito delle azioni più lunghe, cadono sui 5 metri. Il massimo sforzo produce un recupero che vale il 19 a 22. Dopo aver annullato 2 match point, con un attacco di Maddalena Rosi, Umbertide mette a segno il punto del 22 a 24. Ma è l’ultimo della stagione, con Narni che nell’azione successiva chiude il set (25 – 22) e l’incontro. Prima ancora dei bilanci, c’è da dire che Narni ha meritato il passaggio del turno, soprattutto per la maggiore determinazione che ha caratterizzato il suo gioco. Una determinazione che le atlete narnesi hanno certo nel loro DNA e per alimentare la quale forse non c’era bisogno degli innumerevoli “pungoli verbali” rivolti a tutti i presenti dalla loro allenatrice, peraltro stigmatizzata anche dalle prime per questo suo particolare modo di incitare. Cosa che, tra l’altro, ha costretto il segnapunti a richiamare l’attenzione dell’arbitro (che dalla sua postazione non poteva certo sentire e/o interpretare i labiali) che a sua volta interrompeva il gioco al fine di ricomporre la situazione. Passando ai bilanci, il bicchiere di Umbertide è senza dubbio mezzo pieno se si guarda agli obiettivi possibili a inizio stagione. Mister Violini, a specifica domanda, ha affermato che ai blocchi di partenza forse avrebbe messo la firma su questo risultato. Un risultato certo possibile, ma considerando anche l’andamento della stagione, funestato da una serie incredibile di infortuni e assenze che hanno rallentato il cammino e costretto a soluzioni di ripiego. E quando si gioca in pratica senza cambi, come ha ancora commentato Violini, nella partite più tirate serve sempre il 100% e forse più. Ma è assolutamente comprensibile che, soprattutto dopo una stagione molto lunga, anche un leggero calo possa essere fatale.  Un solo rammarico: con un pizzico di fortuna in più e con un roster più stabile, quanto meno sarebbe stato possibile giocare la finale. Ma a questo punto l’appuntamento è rinviato alla prossima stagione, auspicando maggiori fortune e soprattutto la possibilità di disporre di un parco giocatrici sempre disponibile, con qualche cambio in più a dare equilibrio a tutti i reparti, soprattutto per fronteggiare imprevisti che, si sa, sono sempre dietro l’angolo. Il tabellino Volley Umbertide – Bar Scalo 82 Narni 0 – 3 Parziali: 23 – 25, 13 – 25, 22 – 25 Volley Umbertide: Ubaldi (C) 2, Ottaviani 13, Ercolani 12, Palazzetti 11, Moretti 3, Rometti 5, Rosi 1, Giuletti A. (L1), Giulietti M. (L2). N.e.: Pannacci, Governatori, Nicoletti, Beacci. B.s. 3, Aces 2, Errori 35. Allenatore: Gabriele Violini Bar Scalo 82 Narni: Arbuatti Lavinia, Arbuatti Lucrezia, Cesaroni, Eresia, Novelli, Rossi, Schifano, Vittori, Zagori. Allenatore: Lucia Corazza (dati relativi agli scores individuali ed altro non disponibili) Arbitro: Cristina Cammarano

30/05/2018 20:37:38

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy