Categorie

Sport Basket: Kotnis decisiva, La Bottega del Tartufo Umbertide supera La Spezia dopo un overtime

La Bottega del Tartufo Umbertide mette a segno la sua seconda vittoria consecutiva all'overtime e batte La Spezia con il punteggio di 59-56. Una partita molto combattuta e vietata ai deboli di cuore con le squadre che si sono inseguite per tutto l'arco dei 45 minuti di gioco. Il primo quarto chiuso sul 13-11 per le spezzine, già faceva capire che sarebbe stato un match di alto livello. Il secondo quarto si è rivelato una vera e propria battaglia, concluso con un parziale di 24-20 per la PFU. Al ritorno sul parquet dopo l'intervallo lungo il ritmo non cambia. Umbertide tocca a anche il più sei, ma le spezzine non mollano e si riportano sul meno tre (47-44) di fine terzo periodo. Ultimo quarto ancora battagliato e a soli sei secondi dalla fine Templari piazza la tripla del pareggio. 56 pari e overtime. Supplementare caratterizzato da diversi errori, segno anche della stanchezza delle squadre. Unico canestro la tripla di Kotnis che decide il match e così la PFU può festeggiare ancora. 59-56 il punteggio finale e 34 punti in classifica per le bianco-azzurre. Top scorer tra le umbertidesi Beatrice Stroscio con 15 punti. Ancora una doppia-doppia invece per una monumentale Flavia De Cassan con 14 punti e 12 rimbalzi. 8 punti e 10 rimbalzi per Beatrice Baldi. Ora ultimo appuntamento della regular season con la trasferta di sabato 1 maggio sul parquet di Bolzano. Il 12 maggio al via i playoff con gara 1 in casa della peggior piazzata in regular season, gara 2 domenica 16 maggio in casa della migliore. Eventuale gara 3 il mercoledì successivo sempre in casa della miglior classificata. La Bottega del Tartufo Umbertide – Crèdit Agricole La Spezia 59 – 56 (11-13, 35-33, 47-44,um 56-56) UMBERTIDE: Pompei 1, Dell’Olio, Bartolini ne, Kotnis 9, Speziali 5, Stroscio 15, Moriconi 5, Paolocci 2, Gambelunghe ne, Baldi 8, Cassetta ne, De Cassan 14. Allenatore: Michele Staccini. Vice: Michele Crispoltoni. LA SPEZIA: Packovski 14, Templari 17, Hernandez Pepe 11, Moretti ne, Tosi, Della Margherita, Linguaglossa 3, Giuseppone 7, Sarni 4, Amadei ne. Allenatore: Marco Corsolini.  

26/04/2021 15:48:49 Scritto da: Eva Giacchè

Sport Basket: La Bottega del Tartufo Umbertide rialza subito la testa, espugnata Brescia dopo un overtime

La Bottega del Tartufo Umbertide rialza subito la testa dopo il ko in terra sarda e supera, dopo un overtime ed una partita vietata ai deboli di cuore, la corazzata Brixia Brescia. Le ragazze di Staccini  volevano riscattarsi dopo la cocente delusione contro il CUS Cagliari ed hanno dato prova di essere una squadra che non si arrende mai. Le bresciane hanno toccato anche il più dodici, nel corso del secondo periodo, ma le umbertidesi hanno voluto portare a casa i due punti a tutti i costi e si sono rese protagoniste di una grande rimonta. Si va all'overtime sul 56-56. A otto secondi dal termine Beatrice Stroscio mette a segno la tripla decisiva e la PFU può così festeggiare. Punteggio finale 64-62. Top scorer Aneta Kotnis con 21 punti e 9 rimbalzi, ma prova stratosferica di Flavia De Cassan con una doppia-doppia che recita 12 punti e 13 rimbalzi. Prima doppia cifra in A2 per la classe 2002 Sara Speziali con 11 punti ed il 100% da tre.   La PFU sale così a quota 32 punti in classifica e si porta sul 2-0 negli scontri diretti contro le bresciane. Quarto posto in graduatoria per Paolocci e compagne, alle spalle di San Giovanni Valdarno. Prossimo appuntamento domenica 25 aprile alle 18 al Pala Morandi contro La Spezia. Sabato 1 maggio alle 18 ultima di regular season con il recupero sul parquet di Bolzano. RMB BRIXIA BRESCIA VS LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE 62-64 (13-11, 33-25, 40-42, 56-56) BRESCIA: Labanca 8, Zanardi 14, De Cristofaro 17, Bonomi 3, Rainis 3, Turmel 8, N'guessan 7, Pintossi 2, Coccoli, Scalvini ne, Tempia ne, Pinardi. All: Zanardi. UMBERTIDE: Pompei 2, Kotnis 21, Speziali 11, Baldi 9, De Cassan 12, Dell'Olio ne, Bartolini ne, Stroscio 8, Moriconi, Paolocci 1, Gambelunghe ne, Cassetta ne. Allenatore: Michele Staccini. Vice: Michele Crispoltoni.    

19/04/2021 11:50:40 Scritto da: Eva Giacchè

Sport Basket A2/F: La Bottega del Tartufo Umbertide batte nettamente la Virtus Cagliari

  Torna al successo dopo un mese La Bottega del Tartufo Umbertide che al Pala Morandi batte nettamente la Virtus Cagliari. 69-44 il finale di un match che le umbertidesi hanno dominato in lungo e in largo. Coach Staccini ha schierato in quintetto base un'altra giovane, la classe 2002 Speziali che ha messo a segno anche la sua prima tripla in A2 ed ha catturato cinque rimbalzi. Ma tutte le giocatrici bianco-azzurre hanno avuto spazio nel match, anche le più giovani, tra le quali Giulia Cassetta, classe 2005, che ha giocato per 14 minuti. Top scorer Kotnis con 17 punti ed il cento per cento nel tiro da 3, in doppia cifra tra le umbertidesi anche Baldi con 13. Sfiora la doppia cifra Moriconi che realizza 9 punti, frutto di tre triple.  Ora la PFU sale a quota 28 punti in classifica ed al terzo posto in coabitazione con Selargius e San Giovanni Valdarno.  Prossimo impegno mercoledì 7 aprile alle 19:30 al Pala Morandi per il recupero contro la capolista Faenza. Sabato 10 alle 18, Paolocci e compagne saranno impegnate a Livorno e mercoledì 14 alle 15:30, ancora un recupero, in terra sarda contro il CUS Cagliari. Domenica 18 trasferta lombarda contro Brescia, seconda della classe. Si tornerà al Pala Morandi domenica 25 aprile alle 18 contro La Spezia. LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE VS SURGICAL VIRTUS CAGLIARI 69-44 (17-11, 42-20, 62-30) UMBERTIDE: Pompei, Dell’Olio 7, Bartolini 2, Kotnis 17, Speziali 3, Stroscio 2, Moriconi 9, Paolocci 5,  Gambelunghe 3, Baldi 13, Cassetta, De Cassan 8. Allenatore: Michele Staccini. Vice: Michele Crispoltoni.  VIRTUS CAGLIARI: Kowalska 9, Savatteri, Pala, Brunetti 15, Lussu 8, Podda 2, Pilleri 2, Pellegrini Bettoli 4, Salvemme 4, Conte. Allenatore: Ferazzoli.

04/04/2021 21:30:42 Scritto da: Eva Giacchè

Sport Campione di judo ricoverato per Covid: per Milli addio al ritiro con la Nazionale

Inizia oggi (12 marzo) presso il Centro di Preparazione Paralimpica di Roma il raduno tecnico della nazionale di Judo Fispic. Due gli atleti convocati per il Kodokan Fratta, Gabriele Scorsolini, categoria 60kg e Michele Milli, categoria 81kg. Purtroppo Milli non potrà prendere parte al ritiro perché sta combattendo una sfida ancora più grande nel reparto Covid dell'ospedale di Città di Castello. Classe 1984 Michele è uno dei pilastri della Nazionale Fispic, un titolo Italiano nel 2018, una partecipazione agli Europei Ibsa del 2019 e un sogno che sembra diventato un incubo, la partecipazione alle Olimpiadi di Tokio, allontanate stavolta, non da un infortunio o un avversario ma da un virus che tenta vigliaccamente di espugnare le difese del campione umbertidese.   Michele Milli, classe 1984, è la dimostrazione che purtroppo il covid 19 sta aggredendo una fascia di età che nelle prime due ondate era stata toccata solo marginalmente. Il suo ricovero è stato necessario dopo una settimana in cui il virus stava progressivamente esercitando i suoi terribili effetti.   “Voglio tranquillizzare tutti – dice il tecnico del Kdk Fratta, Mirco Diarena – la situazione sanitaria di Michele al momento è stabile. Sono molto preoccupato invece per il virus, non sa chi è andato a sfidare. Sta attaccando un ragazzo che ha lottato più volte con la morte e ne è sempre uscito vincitore. Nel 2008 ha ricevuto una fucilata in pieno volto e da quel giorno il ragazzo è diventato un uomo e ha iniziato la sua personale battaglia contro il destino. Michele guarirà e lo farà presto, in tempo per tornare a dare il suo contributo alla Nazionale. Michele – continua Diarena – non sa arrendersi. A luglio la nostra società si è ritrovata senza una palestra dove potersi allenare ma lui non si è perso d'animo. Si è costruito una palestra in cantina e ha continuato ad allenarsi, con alcuni compagni quando la situazione sanitaria lo permetteva o da solo. Stiamo parlando di un ragazzo che ha subito due operazioni alle ginocchia e sei agli occhi. Ribadisco, il virus cinese stavolta ha sbagliato bersaglio. Michele vincerà anche questa sfida e lo farà in poco tempo”.   "Michele è un judoka - ha detto il presidente della Fispic, Sandro Di Girolamo - vincerà anche questo incontro. Lo aspettiamo a braccia aperte e siamo sicuri che tornerà presto a dare il proprio contributo alla squadra".

12/03/2021 10:18:21 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy