Attualità » Primo piano Gubbio: non ci sarà la Festa dei Ceri il prossimo 15 maggio

La notizia è ufficiale: il prossimo 15 maggio non si svolgerà la Festa dei Ceri di Gubbio. La decisione è stata presa nel pomeriggio: via skype si sono riuniti il Sindaco Stirati, i rappresentanti di Università Muratori, famiglie ceraiole, Maggio Eugubino,  e anche il Vescovo. Le misure anticontagio non permettono le manifestazioni che per tradizione si svolgono nell'eugubino. Quindi, per la prima volta dal dopoguerra, non ci sarà la festa simbolo della Regione Umbria. Questa la nota a firma del Sindaco Stirati: "Alla luce del DPCM del 10 Aprile 2020 (GU n.97 del 11.04.2020) in cui vengono prorogate le misure di distanziamento sociale sino al 3 Maggio con lo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, è necessario farsi carico, come comunità, di una decisione dolorosa e struggente in merito al prossimo 15 Maggio in cui non sarà possibile fare festa in onore di S. Ubaldo nelle forme che secoli di storia ci hanno consegnato. La sofferenza ed amarezza sono calmierate dal forte senso di responsabilità che nutro nei confronti di ciascun cittadino e verso il rito festivo in sè che in queste condizioni storiche verrebbe meno delle sue caratteristiche principali ed uniche ispirate al senso di “allegrezza” e di libertà secondo le parole che Papa Celestino III scrisse alla città di Gubbio nella bolla del 5 Marzo 1192. Il quadro normativo vigente e la prospettiva di un periodo lungo di provvedimenti atti a distanziare le persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico, impongono un atto responsabile che con grande orgoglio e commozione registro essere pienamente condiviso da tutte le componenti della Festa dei Ceri che, in rappresentanza della comunità eugubina, partecipano responsabili ad un percorso difficile e di grande maturità. Nell’incontro di oggi in videoconferenza, per cui ringrazio per la dedizione e partecipazione il Vescovo, il cappellano dei Ceri e tutti i presidenti delle varie associazioni, abbiamo voluto la presenza dei due capitani e dei tre capodieci dell’anno 2020 per affrontare, come popolo cosciente, una questione storica e surreale. E’ evidente infatti che, come nel secolo scorso, le istituzioni e la comunità eugubina decisero di sospendere la Festa dei Ceri durante i due conflitti mondiali, altre sì oggi non possiamo che adottare la medesima scelta di fronte all'epidemia da COVID-19 valutata come un'emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale divenuta «pandemia» in considerazione dei livelli di diffusività e gravità raggiunti a livello globale. Aldilà del dirimente aspetto normativo, dobbiamo tener conto infatti di chi è deceduto, di chi sta soffrendo per la malattia, di chi è lontano dai propri cari e non può portargli l’ultimo saluto; di tutto questo infatti la Festa dei Ceri 2020 si deve far carico inchinandosi come durante la “mostra” in cui ogni 15 Maggio salutiamo con inchini e “giratelle” la memoria e la tradizione rappresentata dai nonni e dai sofferenti quali ceraioli forieri di valori tramandati da secoli. Non è la festa di alcuni perché verrebbe meno lo spirito che la rende unica: è del bambino che guarda con trepidazione e timore le maestose macchine di legno, del vigoroso ceraiolo, della donna che incita la festa e dell’anziano che ricorda alimentando il futuro. Non è la nostra Festa senza un abbraccio, senza un sorriso, senza una spinta, senza una carezza, senza la “pacca” nella muta. Con questa coscienza e nel rispetto di ogni singolo cittadino, assumo insieme alle componenti della Festa la decisione di annullare i festeggiamenti previsti per il prossimo 15 Maggio e come rappresentante di Gubbio comunicherò alle Istituzioni governative la nostra scelta maturata dopo aver atteso sino all’ultimo le possibilità e condizioni per svolgere il rito festivo in maniera canonica. Identico orientamento va riferito anche per la Festa dei Ceri mezzani e Ceri piccoli. Ringrazio per il sostegno e la piena condivisione S.E. Il Vescovo e Don Mirko Orsini per la Diocesi, Fabio Mariani Presidente dell’Università dei Muratori, Lucio Lupini Presidente del Maggio Eugubino, Ubaldo Minelli Presidente della Famiglia dei Santubaldari, Patrick Salciarini Presidente della Famiglia dei ceraioli di San Giorgio, Alfredo Minelli Presidente della famiglia dei Santantoniari nonché i capitani (Eric Nicchi e Paolo Procacci) ed i capodieci (Alessandro Nicchi, Fabio Uccellani, Andrea Tomassini) della Festa".

15/04/2020 19:54:52 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Umbertide: buoni spesa, da domani parte la consegna ai 435 beneficiari. 22 le attività commerciali che li accetteranno

A partire dalla giornata di domani saranno consegnati i buoni spesa previsti dell’ordinanza n.658 del 29 marzo 2020 del Capo del Dipartimento di Protezione Civile a favore di nuclei familiari in condizione di disagio economico e sociale causato dall'emergenza da Covid-19. Le domande ammesse sono state 435. Tenendo conto che il fondo destinato al Comune di Umbertide era pari a 107.680,90 euro, per non escludere alcun beneficiario, la giunta comunale ha dovuto riproporzionare il valore dei singoli buoni secondo la seguente modalità: una persona (110,00 euro), due persone (180,00 euro), tre persone (250,00 euro), quattro persone (290,00 euro), cinque o più persone (360,00 euro). “I buoni – afferma l'assessore alle Politiche Sociali, Sara Pierucci - consistenti in un codice a barre che dovrà essere presentato alla cassa degli esercizi commerciali ammessi alla loro accettazione, saranno fatti recapitare presso i domicili dei beneficiari tramite posta, insieme alle istruzioni per il loro utilizzo”. Nella lettera sarà allegato anche l'elenco (presente sul portale istituzionale dell'ente) degli esercizi commerciali aderenti all'accettazione dei buoni spesa: “Esso è formato da 22 operatori commerciali del nostro territorio comunale – dice la vicesindaco con delega al Commercio, Annalisa Mierla – e colgo l’occasione per ringraziarli per la disponibilità dimostrata. Tutti gli esercizi aderenti hanno ricevuto una comunicazione dettagliata sulle modalità di erogazione e rendicontazione dei buoni spesa”. “Desidero ringraziare gli assessorati al Commercio e alle Politiche Sociali per l’impegno profuso nella gestione dei buoni spesa– dichiara il sindaco Luca Carizia – che insieme agli uffici di pertinenza hanno svolto un ottimo lavoro con un grande spirito di squadra”.

15/04/2020 13:57:53 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Online il nuovo sito istituzionale del Comune di Umbertide

E' online il nuovo sito istituzionale del Comune di Umbertide. Rinnovato nella veste grafica e nella maggiore fruibilità per il cittadino, il nuovo portale istituzionale (disponibile all'indirizzo https://www.comune.umbertide.pg.it/it), nell'ottica di una più completa trasparenza e facilitazione digitale, intende aprire ulteriormente ai cittadini umbertidesi le porte della vita amministrativa locale: sono stati infatti progettati e forniti meccanismi di navigazione chiari e consistenti. Nella parte superiore del sito sono presenti tre sezioni riguardanti le aree tematiche (ovvero gli argomenti di cui si occupa il Comune), amministrazione (che comprende informazioni istituzionali su sindaco, Giunta, Consiglio comunale, Consigli di quartiere, Commissione Pari Opportunità, regolamenti, uffici e modulistica)  e Vivere Umbertide (concernente nella presentazione del territorio comunale dal punto di vista turistico e culturale). Nello spazio sottostante sono inseriti i link di accesso al portale Amministrazione Trasparente, all'Albo Pretorio online dell'ente, al portale PagoPA e alla Carta Servizi Scolastici. Successivamente è posizionata la parte dedicata alle notizie provenienti dal Comune. Nella parte bassa del sito sono disposti gli spazi dedicati all'InformaGiovani, alla Protezione Civile, al calcolo della Iuc e al Suape. Integrata al nuovo sito dell'ente è l'app Municipium, scaricabile sugli smartphone dotati dei sistemi operativi iOS ed Android. Grazie a questa soluzione scelta dall’amministrazione, sarà possibile per gli umbertidesi ricevere news tramite notifica push dal Comune, conoscere gli eventi sul proprio territorio, avere accesso a informazioni utili e di servizio per la raccolta differenziata dei rifiuti, consultare le mappe che il Comune andrà a costruire localizzando i punti di interesse del territorio.                  

15/04/2020 12:14:44 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy