Notizie » Società Civile Umbertide: strade informatiche

Con il termine infrastruttura si intende la rete di beni e servizi che, pur non operando direttamente sul sistema produttivo, è fondamentale per lo sviluppo socio-economico del Paese.  Parliamo di strade, ferrovie, aeroporti, ma anche reti di telecomunicazioni.  L'opera infrastrutturale per eccellenza in Italia è stata l'Autostrada del Sole. Questa fu completata in soli otto anni nel periodo fra il 1956 ed il 1954  L'autostrada del Sole è stata fortemente voluta dai governi degli anni cinquanta per contribuire al rilancio dell'economia nazionale. Prima della sua definitiva costruzione i mezzi commerciali, per andare da Napoli a Milano, impiegavano circa due giorni di viaggio. Costruire un'arteria di veloce scorrimento avrebbe quindi accorciato i tempi di collegamento e di conseguenza avrebbe abbassato i prezzi al consumo delle merci. Ecco qual è il compito principale di una infrastruttura: agevolare gli operatori economici al fine di far crescere l'economia di un paese e quindi il benessere. La creazione di infrastrutture efficienti è la base per creare un terreno fertile dove le aziende sul territorio possono far prosperare la loro attività. Nell'ambito delle infrastrutture, l'importanza delle reti di telecomunicazioni è andata crescendo in maniera esponenziale negli ultimi anni, fino a raggiungere e forse superare quella delle autostrade. L'accesso ad internet è strategico per ogni azienda e per ogni privato cittadino: la connettività non è un optional ma la base di ogni business aziendale e la via per l'accesso a condivisione e conoscenza di ogni persona. Come riporta il Documento Annuale di Programmazione 2014-2016 della Regione Umbria, oggi serve molto di più far viaggiare le idee piuttosto che le merci e le persone. Sullo stesso documento viene rimarcato il fatto che la connettività a banda larga costituisce un'occasione unica per superare l’isolamento storico dell’Umbria. Il riconoscimento di questo problema  è senza dubbio importante, così come il riconoscimento, esplicitamente rimarcato nel documento, che l'accesso a internet è un diritto, e questo rende prioritaria la costruzione di una rete efficiente su cui far transitare servizi, informazioni, idee, opportunità. Come previsto dal citato Documento Annuale di Programmazione, Umbertide è stata interessata dalla stesura del cablaggio a fibra ottica essendo uno dei comuni della cosiddetta "dorsale est" insieme a Gubbio, Gualdo Tadino, Foligno e Spoleto. La fibra ottica consente connettività ad internet a velocità molto elevate e consentirebbe anche agli operatori economici, alla pubblica amministrazione ed ai privati cittadini, di usufruire di un servizio finalmente decente. Il cablaggio fisico è terminato, restano però alcune domande alle quali speriamo presto di poter aver risposta. La fibra ottica cablata nel nostro paese è ancora spenta, essa è solo il dispositivo fisico, i vari operatori ai quali verrà data in concessione la possibilità di utilizzare la fibra spenta provvederanno alla sua accensione e si faranno concorrenza sulle modalità e sulle tariffe di erogazione del servizio. Attalmente non sappiamo quali saranno gli operatori e quali saranno le modalità ed i tempi di erogazione. Inoltre non sappiamo se il cablaggio sarà previsto fino al singolo ufficio o abitazione oppure solo fino alla centralina telefonica dalla quale poi il servizio verrà erogato per il tramite del doppino telefonico classico. In questo caso le prestazioni sarebbero notevolmente inferiori e l'obiettivo della riduzione del Digital Divide della nostra regione solo parzialmente raggiunto.   Roberto Alunno Violini

12/02/2015 18:35:50

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy