Notizie » Società Civile Sabato 26 settembre ad Umbertide “Aspettando Altrocioccolato” a San Francesco mostra mercato, degustazioni, musica e dibattiti

Per la giornata di sabato 26 settembre l’associazione culturale “ Il Colibrì” e il Centro socio culturale San Francesco, in collaborazione con il Comune di Umbertide, hanno organizzato l'evento dal titolo “Buen Vivir- ricette per cambiare il mondo“ che si svolgerà il pomeriggio in piazza San Francesco e nel chiostro dell’ex convento e la sera all'interno del Centro. Il sottotitolo è "Aspettando Altrocioccolato” poiché si tratta anche di un'anticipazione della manifestazione del commercio equo e solidale che si svolgerà per la quarta volta a Città di Castello a metà ottobre. L’iniziativa serve a promuovere i contenuti dell’economia solidale (locale e internazionale) attraverso la musica, una piccola fiera, la degustazione di prodotti del commercio equo e un incontro pubblico (con video e interventi) nella sala conferenze del centro socio culturale. Si inizierà alle ore 18 in piazza San Francesco con il concerto del gruppo folk-blues Upper River band; contemporaneamente ci sarà la possibilità di conoscere i produttori biologici locali che aderiscono ad UMBERGAS (gruppo di acquisto solidale di Umbertide). Intorno alle ore 20 è prevista una “apericena” con prodotti biologici e del commercio equo organizzata dall’associazione Il colibrì (che da anni e con l’aiuto esclusivo di volontari gestisce una bottega ad Umbertide e promuove i valori del commercio alternativo e solidale nelle scuole del Comune) mentre dalle ore 21 nel salone del Centro si terrà un incontro pubblico sui temi del consumo critico, delle buone pratiche e dei nuovi stili di vita con attivisti ed esperti del settore tra cui l’economista Andrea Rivas e il prof. Sergio Bargelli. Tale iniziativa, oltre alla finalità di preparare l’evento nazionale intitolato “Altrocioccolato”, ha soprattutto lo scopo di sensibilizzare le persone ad interrogarsi sui meccanismi di produzione dei beni di consumo, sulle ingiustizie e gli squilibri tra Nord e Sud del mondo, sulla necessità di acquisire stili di vita sostenibili (anche con un uso più consapevole dell’alimentazione) e promuovere una cultura della solidarietà.  

21/09/2015 15:35:27

Notizie » Società Civile Premiati i vincitori della terza edizione del Premio Rometti, primo posto ad una studentessa belga con l'opera “Usubata”

E' stata l'internazionalità a trionfare alla terza edizione del Premio Rometti, il concorso fortemente voluto dalla manifattura umbertidese con il patrocinio del Comune di Umbertide e il sostegno dell'azienda Aimet – Azienda intercomunale metano energie del territorio, e finalizzato a promuovere l'innovazione e l'originalità nel campo dell'arte ceramica. E non solo perché quest'anno il premio ha visto la partecipazione di studenti provenienti da prestigiosi istituti esteri, l'Università di Washington e il College of Advertising and Design di Bruxelles, ma anche perché sono stati proprio gli studenti stranieri a conquistare l'ambito podio. Sabato 19 settembre presso la Fa.Mo. si è tenuta la cerimonia di premiazione, alla presenza del titolare delle Ceramiche Rometti Massimo Monini, dell'assessore alla Cultura del Comune di Umbertide Raffaela Violini, dell'on. Giampiero Giulietti e dell'ing. Patrizio Nonnato, amministratore delegato di Aimet, oltre che di tanti studenti che hanno partecipato a questa e alle precedenti edizioni del concorso. Un'edizione quella 2015 caratterizzata da una forte internazionalità, come ha sottolineato Massimo Monini, soddisfatto di come il premio stia di anno in anno crescendo ed assumendo un respiro più internazionale, contribuendo così ad apportare novità e originalità nella produzione della manifattura senza dimenticare lo spirito tradizionale della Rometti. Una manifattura che, come sottolineato dall'assessore del Comune di Umbertide Raffaela Violini e dall'on. Giampiero Giulietti,ha saputo portare il nome di Umbertide oltre i confini regionali e nazionali e che ha visto e che vede tuttora operare al suo interno grandi artisti e designer di spicco. Il Premio Rometti si connota quindi come un'iniziativa dal forte valore culturale ed è proprio per questo che ha ottenuto il sostegno economico di Aimet, azienda che, come ha spiegato l'ad Nonnato, vede nella sua mission e nel suo modello di sviluppo anche la promozione di iniziative culturali di elevato spessore e fortemente radicate nel territorio in cui opera. Tra gli ospiti d'eccezione anche Nicolas Roche, direttore artistico del celebre brand francese di arredamento Roche Bobois che collabora da tempo con la manifattura umbertidese e che, ha assicurato, porterà il savoir faire della Rometti nei suoi 250 negozi presenti in tutto il mondo. Per l'edizione 2015 del Premio Rometti sono stati 54 i progetti presentati, che hanno costretto la giuria ad un arduo lavoro per selezionare i sei finalisti e, per scegliere tra questi, i primi tre classificati, vista l'altissima qualità degli elaborati prodotti. Alla fine a trionfare è stata la studentessa belga Louise Michiels del Cad di Bruxelles con “Usubata”, vaso ispirato alla filosofia orientale dove la costante presenza dell'acqua è l'elemento fondamentale, seguita dalla studentessa francese Capucine de la Ferriere, anch'essa dell'istituto belga, con “Reed”, porta fiore cilindrici che si inclinano come canne al vento. Al terzo posto si è classificata invece la studentessa taiwanese dell'Università di Washington Yi Young Tzyy con “The Edge”, tris di contenitori interscambiabili che si ispirano alla cromia e al design Rometti. Dietro, anche se solo per un soffio, le opere “Martrioska” di Alessio Cimato e Beatrice Lunari della Rufa di Roma, “Vasai” di Riccardo Scrocco dello Ied di Milano e “Primavera” della studentessa russa dell'Accademia di Belle Arti di Perugia Olga Lokteva. Tutte le opere finaliste sono state realizzate dagli studenti coadiuvati dalle maestranze della Rometti durante lo stage in manifattura apportando dove necessario gli aggiustamenti funzionali alla concretizzazione del progetto senza alterarne il concept.  La cerimonia di premiazione si è poi conclusa con un concerto per voce e pianoforte offerto a tutti i visitatori presso la sede della manifattura Rometti.

21/09/2015 15:15:32

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy