Attualità » Primo piano Premiati i vincitori del concorso Aimet Save The Energy

Hanno dato libero sfogo alla loro fantasia, proponendo elaborati originali ed interessanti, gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado del territorio che hanno preso parte alla prima edizione di “Save Energy 2014”, concorso promosso da A.I.Met. - Azienda Intercomunale Metano – con il fine di sensibilizzare le  nuove generazioni verso un utilizzo più consapevole delle risorse energetiche e, più in generale, di promuovere una cultura dell’energia in grado di consolidare oggi i modelli sostenibili degli adulti di domani. Lunedì mattina presso il Centro socio-culturale si è tenuta la cerimonia di premiazione alla presenza del presidente di A.I.Met. Matteo Baldelli, dell’amministratore delegato di A.I.Met. Patrizio Nonnato, del sindaco di Umbertide Marco Locchi e dell’assessore all’Istruzione Giovanni Valdambrini. L'iniziativa ha goduto del sostegno anche dei Sindaci dei Comuni di San Giustino e Montone anche in virtù della partecipazione societaria detenuta di A.I.Met., e del Vicepresidente di A.I.Met. Paolo Pompei. “Per noi tutti i ragazzi sono risultati vincitori perché l’importante era partecipare - ha affermato il presidente Baldelli –  Abbiamo dato ai giovani la possibilità di riflettere su tematiche importanti e loro hanno saputo produrre elaborati in cui hanno evidenziato l’importanza dell’uso razionale e consapevole dell’energia. Per questo motivo come CDA abbiamo deciso di assegnare un contributo a tutti i partecipanti, nella speranza che il concorso diventi un appuntamento fisso e che si consolidi sempre di più il rapporto di collaborazione tra A.I.Met. e il mondo della scuola”. “L’obbiettivo di questa iniziativa era quello di stimolare i ragazzi sulle tematiche relative all’energia, al fine di dare vita ad un percorso per far crescere la comunità e renderla sempre più consapevole dell’importanza dell’uso razionale dell’energia – ha aggiunto l’amministratore delegato Nonnato – Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalla varietà e dalla qualità degli elaborati proposti dalle varie scuole, disegni, collage fotografici, prototipi, video, testi ed ipertesti, ai quali è nostra intenzione dare la massima visibilità attraverso il nostro sito internet”. Sei le scuole che hanno partecipato al concorso (scuola primaria “Garibaldi” di Umbertide, scuola primaria di Pierantonio, istituto comprensivo “Leonardo Da Vinci” di San Giustino, istituto comprensivo “Alberto Burri” di Trestina, scuola media “Mavarelli-Pascoli” di Umbertide, istituto superiore “Leonardo Da Vinci” di Umbertide) proponendo progetti originali e creativi, da “M’illumino di meno”, disegno della scuola vista come un salvadanaio dove non si risparmia denaro ma energia sottoforma di comportamenti virtuosi da mettere in atto, a “Power Life”, un vero e proprio gioco da tavola con domande sulle varie forme di energia, passando per dvd e ipertesti fino ad un tg interamente dedicato alla energie. Il primo posto è stato vinto dalla scuola primaria di Pierantonio e al suo gioco da tavola “Power Life”, al quale è stato assegnato un contributo da 1.200 euro da utilizzare per l’acquisto di materiale didattico, al secondo posto si sono classificati i ragazzi dell’istituto comprensivo di Trestina che con il disegno “Save Energy Save Earth” hanno vinto 900 euro mentre il terzo posto è stato conquistato dagli alunni dell’istituto comprensivo di San Giustino con il dvd “Il mondo nelle nostre mani”, a cui sono stati consegnati 700 euro. Un premio da 400 euro ciascuno è stato inoltre consegnato alle altre scuole partecipanti.

30/04/2014 10:16:01

Attualità » Primo piano La iena Nadia Toffa presenta ad Umbertide il suo libro- inchiesta sul gioco d'azzardo

La “Iena” Nadia Toffa e il suo libro-inchiesta sull’industria del gioco d’azzardo faranno tappa in Umbria venerdì 2 e sabato 3 maggio per due eventi imperdibili che si terranno rispettivamente a Terni, presso la Biblioteca Comunale Terni, e ad Umbertide presso il cinema Metropolis. “Tommy Moroni Eventi & Management” e “Tree Events”hanno infatti organizzato la presentazione del libro “Quando il gioco si fa duro” di Nadia Toffa, alla quale parteciperà, oltre all’autrice, la “Iena” e volto storico della fiction “Don Matteo” Pietro Pulcini. A Terni l’evento è stato organizzato con la preziosa collaborazione di Cucinaà, il patrocinio del Comune di Terni e l’appoggio dell’assessorato alla cultura; il programma prevede alle ore 18 la presentazione del libro presso la BCT – Sala Caffè letterario (ingresso libero) e a seguire alle 19,30 l’aperitivo con possibilità di cena (per prenotazioni telefonare al num. 0744 088869) presso Cucinaà dove Nadia Toffa sarà a disposizione dei presenti per fotografie e autografi. Ad Umbertide il programma prevede alle ore 18 la presentazione del libro presso il Cinema Metropolis a cui seguirà aperitivo con dj-set a cura dell’associazione Effetto Cinema. Al termine della presentazione Nadia Toffa sarà a disposizione per autografi e fotografie; inoltre verrà allestito un bookshop a cura della libreria Liberpucci. L’ingresso è libero. Nadia Toffa è nata a Brescia nel 1979. Dopo quattro anni di gavetta nella tv locale della sua città, Retebrescia, dal 2009 è un’inviata delle “Iene”. Tra le sue inchieste più importanti, quella sulle truffe compiute dalle farmacie ai danni del Servizio Sanitario Nazionale, sulla proliferazione delle sale slot in Italia e, recentemente, sulla Terra dei Fuochi e sulla pedofilia online. La sua capacità e determinazione l’hanno portata a scoperchiare l’industria del gioco, l’unico business che non conosce crisi, con un’inchiesta sconcertante che riassume nel suo libro “Quando il gioco si fa duro”. Quante sono le sale slot in Italia? A quanto ammonta il volume d’affari dell’azzardo e come è ripartito tra macchinette, videolottery, Gratta e Vinci, scommesse? Perché, se negli ultimi dieci anni la cifra spesa dagli italiani per il gioco è più che triplicata, lo Stato non vede aumentare i suoi introiti? E in che modo le organizzazioni criminali si insinuano nel business? Sono alcune delle domande da cui è partita Nadia Toffa per condurre, con lo stile inconfondibile che l’ha resa una delle Iene più apprezzate della trasmissione tv, un’indagine serrata che svela come la ludopatia sia diventata un’autentica piaga sociale. Nadia non si è limitata a ricostruire l’evoluzione del business dell’azzardo in Italia o i recenti provvedimenti (non) presi dallo Stato, ma ha raccolto testimonianze sul campo, raccontando storie esemplari al limite del surreale. Come quella di Nicola che, pur di dedicarsi indisturbato ai giochi online, fa perdere le sue tracce: la famiglia lo cerca ovunque mentre lui è barricato in garage, illuminato solo dalla luce del monitor. Infine, Nadia ha stilato due preziosi decaloghi che spiegano con grande chiarezza cosa fare per salvare un malato d’azzardo dai suoi demoni. Perché, come insegnano tanti tragici casi di cronaca recente, quando il gioco si fa duro non c’è un minuto da perdere.

28/04/2014 15:52:23

Attualità » Primo piano Pietralunga e Lisciano Niccone: tutte le liste e i candidati

Anche nei comuni di Pietralunga e Lisciano Niccone i cittadini sono chiamati alle urne per decidere chi governerà il Comune. A Pietralunga sono tre i candidati sindaco: il sindaco uscente Mirco Ceci (appoggiato dalla lista Centrosinistra per Pietralunga), Donatello Pauselli (appoggiato dalla lista Donatello Pauselli per Pietralunga), Enrico Pauselli (appoggiato dalla lista Uniti si vince Pietralunga viva). Gara a tre anche Lisciano Niccone fra Maria Rita Galimberti (Lisciano viva), Gianluca Moscioni (Unità democratica e riformista) e Giovanni Zampi (Insieme per Lisciano) Candidati al Consiglio comunale di Pietralunga Candidato sindaco Mirco Ceci Centrosinistra per Pietralunga: Eleonora Benni, Bruno Bani, Elena Bellucci, Anna Dominici, Giorgia Giombetti, Marta Girelli, Lara Milli, Lucia Ottaviani, Riccardo Tassi Candidato sindaco Donatello Pauselli Donatello Pauselli per Pietralunga: Alessia Bonucci, Gianmarco Lupini, Elena Signorelli, Mirko Roberti, Enrico Picchi, Monica Cioni, Maurizio Martinelli, Dante Viglione Candidato sindaco Enrico Pauselli Uniti si vince Pietralunga viva: Giulia Bagiacchi, Claudio Clementi, Luca Collesi, Fabiola Fiorucci, Stefano Fiorucci, Mirco Gragnola, Donatello Meniconi, Erica Pascolini Candidati al Consiglio comunale di Lisciano Niccone Candidato sindaco Maria Rita Galimberti Lisciano Viva: Fabiola Chiodi, Gianni Mencaroni, Maurizio Arreni, Massimo Alunni, Bruno Barnini, Alessandro Crinò, Gianluca Marini, Paolo Veneziani, Achille Sammaciccia Candidato sindaco Gianluca Moscioni Unità democratica riformista: Luca Turcheria, Concetta Ambra, Benedetta Raspati, Maurizio Marchesi, Maurizio Caprini, Chiara Orsini, Mauro Petturiti, Francesca Carnevali, Matteo Baffi, Enrico Nicconi Candidato sindaco Giovanni Zampi Insieme per Lisciano: Simone Picchi, Adriana Errighi, Silvia Buffetti, Manuel Buffetti, Sofia Secci, Fiorello Palandruzzi, Silvia Sbaraglia, Stefano Biadetti, Luciano Sbaraglia

27/04/2014 14:19:03

Attualità » Primo piano 25 Aprile ad Umbertide. Il programma delle celebrazioni

Quest’anno sarà un 25 aprile speciale per Umbertide. Oltre a celebrare la Festa della Liberazione, verrà infatti commemorato anche il 70esimo anniversario del bombardamento dell’antico Borgo San Giovanni. Era la mattina del 25 aprile del 1944 quando i cacciabombardieri Alleati, nel tentativo di abbattere il ponte stradale sul Tevere, colpirono Borgo San Giovanni causando la morte di 70 persone. Venerdì 25 aprile quindi, oltre alle tradizionali cerimonie religiosa e civile in Piazza XXV Aprile, è prevista anche una serie di iniziative per non dimenticare e per mantenere viva la memoria, soprattutto tra i più giovani, per far sì che quelle 70 vite non siano state spezzate invano. Il programma prevede alle ore 9,30 la celebrazione della santa messa officiata dal vescovo Mario Ceccobelli e dal vescovo emerito Pietro Bottaccioli insieme ai sacerdoti di Umbertide, per poi proseguire alle ore 10,30 con la cerimonia civile dal titolo “Il XXV Aprile Festa dell’Italia unita” alla quale interverranno il sindaco Marco Locchi, l’on. Giampiero Giulietti  e lo storico sen. Miguel Gotor. Alle ore 11 si terrà la tradizionale deposizione delle corone di alloro ai piedi dei monumenti ai caduti della Resistenza con il corteo per le vie della città accompagnato dalle note della Banda musicale Città di Umbertide diretta dal maestro Galliano Cerrini. Nel pomeriggio poi alle ore 28 nella Sala del Consiglio della Residenza Comunale si terrà la cerimonia di consegna delle pergamene commemorative ai familiari delle vittime del 25 aprile del 1944 mentre la sera, dalle ore 21 alle ore 23, sarà la volta della rievocazione storica del bombardamento di Borgo San Giovanni, dal titolo “L’ultima ora”, a cura degli alunni delle scuole umbertidesi per la regia di Giampiero Frondini. L’iniziativa, promossa da Comune di Umbertide, Centro socio-culturale San Francesco, Coordinamento per la Pace di Umbertide, sezione Anpi di Umbertide e Gal Alta Umbria, intende ripercorrere l’ultima ora prima del bombardamento, attraverso uno spettacolo itinerante che, nonostante la concomitanza con le vacanze pasquali e grazie alla disponibilità dei dirigenti scolastici, degli insegnati e dei genitori, ha saputo coinvolgere ben 200 studenti delle classi quinte delle scuole elementari, delle classi seconde e terze delle scuole medie e delle classi terze dell’istituto d’istruzione superiore. Da circa due mesi i ragazzi sono impegnati nelle prove dello spettacolo che metteranno in scena la sera del 25 aprile e proporranno in anteprima anche se in forma ridotta, la mattina dalle ore 8,30, prima della celebrazione della santa messa. Per far conoscere ai più giovani cosa accadde nel 1944, si è deciso infatti di coinvolgerli direttamente e di far vivere loro quella tragica esperienza; lo spettacolo ripropone il bombardamento dell’antico Borgo San Giovanni con effetti sonori e luminosi, ha una durata di una mezz’ora e verrà riproposto più volte per consentire la partecipazione di un numero più ampio possibile di persone (per partecipare è necessario prenotarsi direttamente in piazza XXV Aprile la mattina del 25 aprile dalle 11 alle 12). Le celebrazioni per il 25 aprile però non si svolgeranno soltanto ad Umbertide ma interesseranno anche le frazioni: alle ore 12,30 a Pierantonio in piazza XXV Aprile, al termine della messa officiata dal parroco don Roberto Biagini con la partecipazione del coro parrocchiale, si terrà la deposizione della corona d’alloro al Monumento ai Caduti alla presenza del sindaco Marco Locchi e dell’on. Giampiero Giulietti mentre alle ore 17 l’intera frazione di Montecastelli tornerà a commemorare il giovane carabiniere partigiano Giuseppe Bernardini con la deposizione di una corona d’alloro ai piedi della lapide a lui intitolata situata all’incrocio tra via della Chiesa e viale Europa alla presenza del sindaco Marco Locchi, dell’on. Giampiero Giulietti e del parroco don Graziano Bartolucci. 

20/04/2014 14:41:11

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy