Attualità » Primo piano Nuovo look per il centro di Preggio

E’ stato inaugurato sabato 17 maggio il terzo stralcio dei lavori di riqualificazione del borgo di Preggio che negli ultimi anni hanno consentito il rifacimento di via Diritta e di alcune vie secondarie del centro storico. L’intervento, cofinanziato con fondi del Gal Alta Umbria nell’ambito del bando “Riqualificazione del paesaggio, dei borghi e del patrimonio edilizio rurale dell’Alta Umbria”, per un importo totale di circa 125.000 euro, ha permesso di riqualificare piazza Belvedere e piazza della Ss.Trinità, attraverso il rifacimento della pavimentazione e delle sottoreti tecnologiche e il potenziamento dell’illuminazione pubblica. In particolare le due piazze sono state pavimentate con pietra santafiora, già utilizzata per i lavori di riqualificazione di via Diritta, ed è stata installata una nuova illuminazione artistica con fari a terra lungo il perimetro della chiesa della Ss Trinità. Nel loro complesso i lavori di riqualificazione hanno permesso di effettuare un importante intervento di valorizzazione del borgo, vero e proprio gioiello dal punto di vista storico-artistico-architettonico e naturalistico-paesaggistico, meta soprattutto in estate di molti turisti, per la maggior parte stranieri ,che vedono in Preggio il luogo giusto dove rilassarsi stando a contatto con la natura. In occasione dell’inaugurazione dei lavori di riqualificazione delle due piazze, è stata inoltre consegnata alla popolazione locale la targa, per il momento provvisoria, con la nuova denominazione della piazza centrale che, come richiesto dagli abitanti di Preggio, è stata chiamata piazza San Giovanni XXIII.

19/05/2014 16:47:17

Attualità » Primo piano C. di Castello. Sequestrato dalla Polizia un chilo di hashish

Operazione lampo della Squadra Volante – Ufficio Prevenzione Generale del Commissariato. Un equipaggio in servizio di controllo del territorio nota dei movimenti sospetti nel capoluogo tifernate. Iniziano una serie di accertamenti e verifiche che induco i poliziotti a pensare che potrebbe essere in arrivo un cospicuo carico di droga. Nel monitorare alcune arterie adducenti la città, viene intercettata un’auto che si dirige verso un’abitazione sospetta. L’auto viene fermata; indosso all’occupante vengono rinvenuti sei panetti di hashish per un peso complessivo di circa sei etti e mezzo. Contemporaneamente viene eseguita perquisizione domiciliare presso un’abitazione. Conservata all’interno della lavastoviglie, viene rinvenuta altra sostanza stupefacente tipo hashish, in totale circa 3 etti e mezzo, oltre a tutto i necessario per lo spaccio, bilancino, coltello, tagliere, carta stagnola. L’intuito dei poliziotti in servizio è stato confermato. Il carico fermato era destinato a rimpinguare per il fine settimana le “scorte” all’interno dell’abitazione. La droga era destinata esclusivamente al territorio cittadino. Dopo alcuni accertamenti, viene eseguita una seconda perquisizione domiciliare, che permette di rinvenire 5 piantine in germogliazione di marijuana, una serra casalinga, un coltello ed un tagliere di legno sporco di hashish. Sempre celati all’interno di un vano posto in una piccola taverna di un’abitazione cittadina, sono state rinvenute delle buste di plastica e una macchina per il sottovuoto destinata al confezionamento della droga. M.L. di anni 40, nato e Perugia e residente a Città di Castello e G.O. di anni 34 nato e residente a Città di Castello sono stati arrestati ed associati al carcere perugino di Capanne, mentre E.M. di anni 34, anch’egli nato e residente a Città di Castello è stato denunciato.

19/05/2014 14:47:08

Attualità » Primo piano Lettera di Marco Locchi sull'iniziativa di Pietramelina

Riceviamo e pubblichiamo, per completezza di informazione, la lettera inviata dal sindaco di Umbertide Marco Locchi, in occasione dell'iniziativa sulla discarica di Pietramelina di venerdì 9 maggio     All'att.ne di Giuliano Corbucci - Comitato Inceneritori Zero All'att.ne di Annalisa Mierla - Pro Loco Pierantonio Apprendo con disappunto che gli organizzatori dell’assemblea pubblica in programma venerdì 9 maggio a Sant’Orfeto riguardante la discarica di Pietramelina, al quale sono stati invitati a partecipare i candidati a sindaco di Umbertide e Perugia, hanno provveduto a fissare l’iniziativa e a pubblicizzarla ancor prima di contattare il sottoscritto, impedendomi quindi di poter concordare una data che, come si può ben immaginare, in questo particolare momento politico non è facile trovare. Tale modalità di operare mi costringe a non partecipare all’iniziativa, a causa di un impegno già precedentemente preso, e mi fa dubitare sulla bontà della stessa, chiedendomi se l’assemblea sia stata promossa per dibattere in maniera concreta e costruttiva su un tema che interessa da vicino la popolazione di Umbertide, o se sia mossa soltanto dalla necessità di fare campagna elettorale dal momento che tra i promotori figurano personaggi candidati in vari partiti o movimenti civici. Non vorrei che dietro tale iniziativa si nascondesse la volontà di screditare l’operato dell’Amministrazione Comunale, invece di essere un momento di costruttivo confronto e di reale partecipazione con la cittadinanza. Prego gentilmente di dare lettura della comunicazione nel corso dell'assemblea. 9 maggio 2014 Marco Locchi

14/05/2014 15:41:01

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy