Attualità » Primo piano All'Istituto Leonardo Da Vinci allestiti tre laboratori tecnici con le più moderne tecnologie

Riceviamo e pubblichiamo E' l'indirizzo Tecnico-Tecnologico “Meccanica, Meccatronica ed Energia” del Campus Leonardo Da Vinci di Umbertide a recepire in pieno e con le più moderne ed innovative tecnologie le esigenze di formazione tecnica che emergono dal territorio locale, nazionale ed europeo. Nonostante la crisi, infatti, sono ben 140.000 i tecnici che mancano al sistema lavoro del nostro Paese, la maggior parte dei quali nel settore della Meccanica e in quello emergente dell'Energia, proprio i due settori che caratterizzano fortemente il contesto produttivo umbertidese dal quale proviene una forte richiesta di giovani diplomati da inserire immediatamente nel mondo del lavoro. Ma quello che cercano le aziende, che per restare competitive devono costantemente modernizzarsi, sono tecnici “di nuova generazione”, formati con didattiche laboratoristi innovative, giovani capaci di acquisire e trasmettere, all’interno dell'impresa, le più moderne tecnologie, operando il trasferimento tecnologico, specialmente nelle aziende più piccole, che rappresentano il polmone ed il cuore del sistema produttivo locale e italiano. E' questo nuovo profilo di Tecnico della Meccanica, Meccatronica  e dell'Energia  che si sta formando al Campus di Umbertide, che ha dedicato anche di recente, un forte investimento all'allestimento di laboratori dotati delle più moderne macchine tecnologiche e stampanti 3D. Dispositivi, questi, di cui ancora poche scuole sono dotate pur rappresentando quella che negli Usa viene chiamata la “Terza rivoluzione industriale”. In pratica, puntando sulla potenzialità della tecnologia della stampante 3D, si vogliono trasformare gli studenti da “consumatori” a “produttori” a “generazioni del fare”, capaci di rivoluzionare i processi industriali attuali. Sono tre i laboratori completamente rinnovati con queste tecnologie e già funzionanti: vi si trovano, oltre alle stampanti 3D, Torni CNC, Torni paralleli, Robot FANUC, Fresatrici, tutte strumentazioni computerizzate che niente hanno a che fare con le omonime “vecchie macchine” dei classici laboratori tecnologici di una volta. Le nuove aule laboratoristi, arredate in modalità 3.0 per rendere flessibile e aperto lo spazio didattico, fanno parte di un progetto più ampio e del tutto nuovo nella nostra regione che prevede un Laboratorio territoriale per fare formazione, innovazione, sostegno alle start up e alla creatività giovanile. Nuove e sempre più qualificate opportunità di formazione tecnica ad Umbertide, quindi, per i ragazzi di terza media che si accingono a scegliere la scuola superiore e c'è da star sicuri che le opportunità di lavoro nel territorio per loro saranno certe, perché ad oggi la domanda di giovani tecnici diplomati con metodologie così innovative è maggiore dell'offerta. 

03/02/2016 11:53:17 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Presentato il seminario: L'arte della parola, del parlare, del ben dire

Riceviamo e pubblichiamo E' stato presentato presso l'Istituto d'istruzione superiore “Leonardo Da Vinci” il seminario “L'arte della parola, del parlare, del ben dire”, finalizzato all’apprendimento delle tecniche di logica formale ed informale e della retorica. Alla presentazione sono intervenuti la dirigente scolastica dell'Istituto Franca Burzigotti, il sindaco Marco Locchi, l'on. Giampiero Giulietti e il dott. Brando Fanelli della società Pass Work di Perugia, che terrà il corso. “L'iniziativa nasce nello spirito della legge nazionale sulla Buona scuola e mira ad insegnare ai docenti a migliorare il loro insegnamento verso gli studenti – ha affermato il dott. Fanelli – Si tratta di 13 lezioni incentrate sulla retorica e l'arte del parlare, al fine di imparare a comunicare con il nostro interlocutore, a commuoverlo, a convincerlo, a mettergli in testa delle idee, ma anche a farsi capire e a capirlo”. “Il nostro obbiettivo è quello di formare i nostri docenti per migliorare la qualità della formazione dei ragazzi – ha aggiunto la prof.ssa Burzigotti – Questo seminario nasce come risposta ai bisogni formativi emersi dal collegio docenti al fine di potenziare le nostre capacità linguistiche, logiche, retoriche e dialettiche”. “Il seminario conferma ancora una volta la vivacità dell'istituto “Leonardo da Vinci”, sempre attento all'innovazione e alla formazione di insegnanti e studenti – ha affermato il sindaco Locchi – Le lezioni non saranno rivolte solo ai docenti ma a tutti i cittadini interessati a migliorare le proprie capacità dialettiche che vi potranno partecipare gratuitamente grazie alla collaborazione tra il Comune, la scuola e il dott. Fanelli”. “Grazie alla legge sulla Buona scuola approvata dal Parlamento è stata potenziata fortemente la didattica, sia dal punto di vista quantitativo, attraverso le assunzioni di personale docente, che dal punto di vista qualitativo, destinando risorse per la formazione degli insegnanti a beneficio degli studenti”. Le lezioni prenderanno il via il 12 febbraio e si terranno in orario pomeridiano, dalle ore 14.30 alle ore 17.30. L'iniziativa sarà presentata anche al pubblico nazionale in una conferenza stampa che si terrà presso la Camera dei Deputati mercoledì 3 febbraio alle ore 16.

01/02/2016 16:03:55

Attualità » Primo piano Sabato 30 gennaio presentazione del seminario “L'arte della parola, del parlare, del ben dire”

Verrà presentato sabato 30 gennaio alle ore 9 presso l'Istituto d'istruzione superiore “Leonardo Da Vinci” il seminario “L'arte della parola, del parlare, del ben dire”, che prenderà avvio il 12 febbraio prossimo. Con l'approvazione da parte del Parlamento Italiano della legge n. 107/2015 sulla Buona scuola, sono stati previsti, oltre ad assunzioni di personale e finanziamenti per l’edilizia scolastica, notevoli cambiamenti organizzativi nel settore dell’offerta formativa verso gli studenti e nel settore della formazione continua dei docenti. A questo proposito, al fine di intraprendere il percorso indicato dalla nuova normativa, all'Istituto “Leonardo Da Vinci” verrà presentata una prima iniziativa formativa, rivolta a 30 docenti della stessa scuola. Il seminario, che prenderà avvio il prossimo 12 febbraio alle ore 14,30, è finalizzato all’apprendimento delle tecniche di logica formale ed informale nonché della retorica tradizionale e della nuova retorica. Le lezioni, che si terranno in orario pomeridiano (dalle ore 14.30 alle ore 17.30), proseguiranno nei giorni 18 e 24 febbraio, 1°, 7 e 22 marzo, 1°, 7, 13, 19 e 26 aprile e 2 maggio. La partecipazione al seminario è totalmente gratuita e vi potranno prendere parte anche cittadini, genitori degli studenti, rappresentanti delle associazioni di categoria,  imprenditori locali e quanti altri fossero interessati. Il seminario sarà coordinato dal dott.  Brando Fanelli che, insieme ad altri professionisti, terrà buona parte delle lezioni. Sarà altresì sempre presente il dirigente scolastico del “Leonardo Da Vinci” prof.ssa Franca Burzigotti. Alla presentazione di sabato 30 gennaio interverranno, oltre alla dirigente Franca Burzigotti, il sindaco Marco Locchi, l'on. Giampiero Giulietti, e Brando Fanelli, rappresentante della  società Pass Work, che cura gli aspetti formativi del seminario. L'iniziativa sarà presentata anche al pubblico nazionale in una conferenza stampa che si terrà presso la Camera dei Deputati mercoledì 3 febbraio alle ore 16. 

28/01/2016 16:01:15

Attualità » Primo piano Il bilancio di fine anno dell'assessore Paolo Leonardi

L'assessore Paolo Leonardi traccia il bilancio del 2015 e illustra i progetti in cantiere per il 2016. “Il 2015 ha visto la firma dell'accordo per la locazione a canone concordato, a cui si è giunti dopo una serie di incontri tra le organizzazioni sindacali dei proprietari e degli inquilini, e che consente, da un lato, canoni di affitto a prezzi agevolati per il locatario e, dall'altro, agevolazioni fiscali e riduzione dell'Imu per il locatore. Per quanto riguarda il turismo, l'anno appena conclusosi ha visto la realizzazione di un ricco calendario di eventi estivi che ci ha permesso di coordinare le tante iniziative promosse da associazioni e commercianti; inoltre sono state organizzate visite guidate nel centro storico con degustazioni di prodotti tipici grazie all'iniziativa “Girogustando”, promossa nell'ambito dell'evento “Gusta la cultura”, si è tenuta la prima mostra di galli e galline ornamentali che ha riscosso notevole successo e, sulla cui scia, nel 2016 organizzeremo una vera e propria Fiera dell'agricoltura ed abbiamo reso ancora più attrattivo il Mercato della terra, che ogni sabato mattina è visitato da  tantissimi cittadini e turisti, con la realizzazione di nuovi gazebo per i produttori locali e specifica segnaletica. Anche nel 2015 si sono svolte le tradizionali Fiere di Settembre, che ogni anno attirano migliaia di visitatori umbertidesi e dei comuni limitrofi mentre per le festività natalizie, siamo tornati ad accendere l'albero di Natale in piazza Matteotti e ad illuminare la città, grazie alla collaborazione tra Comune e commercianti. Sempre in tema di turismo, entro la fine del 2016 verrà inoltre completato il progetto di valorizzazione dell'area Sic di Monte Acuto e Corona, con la realizzazione di 36 km di sentieristica corredata da apposita segnaletica, un'area pic-nic e un centro visite. A questo proposito è stato poi organizzato un incontro con gli operatori turistici, economici e culturali al fine di costruire una rete che sappia potenziare l'attrattività del territorio. In  tema di agricoltura, nel 2015 l'Amministrazione ha promosso un incontro insieme alla Regione Umbria per presentare le nuove opportunità che saranno offerte dai fondi comunitari del Psr. Inoltre nel corso dell'anno sono stati approvati il Regolamento delle sagre e feste popolari, che mira a disciplinare lo svolgimento dei tanti eventi promossi nel territorio, e il Regolamento per la gestione degli oggetti rinvenuti mentre nel 2016 verranno definiti altri due importanti regolamenti, entrambi molto complessi, riguardanti la polizia urbana e la pubblicità sul territorio comunale. Sul fronte della sicurezza, è stato significativo l'impegno dell'Amministrazione Comunale: nel 2015 la Polizia Municipale si è dotata di una sofisticata apparecchiatura in grado di individuare, tramite rilevazione della targa, veicoli privi di assicurazione, con revisione scaduta o addirittura oggetto di furto; nel corso dell'anno sono poi proseguiti gli incontri tra la municipale e le forze dell'ordine e di polizia del territorio al fine di implementare la misure volte a tutelare la sicurezza dei cittadini, si è provveduto al rifacimento della segnaletica orizzontale e sono stati affidati i lavori per la realizzazione di un sistema di videosorveglianza, che entrerà in funzione nei primi mesi del 2016, e che ci consentirà di monitorare tramite telecamera gli snodi stradali più importanti della città e delle frazioni. Sempre in tema di viabilità, nel 2016 si provvederà alla realizzazione di una rotatoria lungo la ss Tiberina all'altezza del sottopasso di via Martiri della Libertà, lavori che rientrano nel progetto del Puc 2. Inoltre al fine di garantire una sempre maggiore sicurezza ai cittadini, l'Amministrazione comunale si è attivata affinché venga mantenuto il presidio di Polizia Provinciale oggi presente ad Umbertide mentre nelle prossime settimane verrà sottoscritto il protocollo d'intesa tra Comune e Prefettura di Perugia finalizzato a contrastare le infiltrazioni mafiose”. 

25/01/2016 11:05:37 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano TORNA IL CONCORSO PER LE SCUOLE “SAVE ENERGY 2016”

Anche quest'anno torna il concorso per le scuole “Save Energy 2016” promosso da Aimet, azienda che fornisce servizi energetici a famiglie, imprese ed enti, facente parte del Gruppo Libera Energia. Per il terzo anno consecutivo infatti Aimet invita le scuole a realizzare progetti sul tema sempre attuale del risparmio energetico e dello sviluppo sostenibile, elaborando proposte che vadano nella direzione di risparmiare energia, a scuola, a casa e più in generale nella propria città, sensibilizzando le giovani generazioni ad un uso più consapevole e sostenibile delle risorse. Il concorso, che lo scorso anno ha visto partecipare ben 11 istituti dell'Alta Valle del Tevere, si rivolge alle scuole di ogni ordine e grado che insistono nei territori in cui Aimet fornisce gas naturale ed energia elettrica e da quest'anno coinvolge, oltre agli istituti altotiberini, anche le scuole del territorio marchigiano di San Benedetto del Tronto dove Aimet è presente dal 1° luglio scorso. In palio 5.000 euro che l'azienda metterà a disposizione delle scuole per l'acquisto di materiale didattico. “Aimet è consapevole della responsabilità sociale d'impresa e del contributo che un'azienda può dare ad un territorio in termini di crescita e sviluppo – ha affermato l'amministratore delegato Patrizio Nonnato – Per questo abbiamo promosso il concorso Save Energy che, oltre a sostenere il mondo della scuola attraverso contributi economici, intende soprattutto sensibilizzare le giovani generazioni a tematiche di fondamentale importanza come quelle energetiche”. “Lo scorso anno il concorso ha coinvolto ben 500 studenti che, grazie a questa iniziativa, hanno approfondito le tematiche del risparmio energetico e dello sviluppo sostenibile e quest'anno le iscrizioni sono in aumento. – ha aggiunto il presidente Matteo Baldelli – E' un risultato che ci rende fieri perché per noi questo significa creare valore aggiunto per il territorio in cui operiamo”. Per partecipare al concorso è necessario presentare domanda di iscrizione – scaricabile dal sito www.aimetonline.it - entro il 30 gennaio 2016 all'indirizzo mail comunicazione@aimetonline.it.   

21/01/2016 17:18:04 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy