Attualità » Primo piano Sportello del Consumatore aperto di Giovedì

Nuovi orari per lo Sportello del Consumatore di Umbertide, aperto al pubblico nella sede di via Magi Spinetti il giovedì (anziché il mercoledì), dalle ore 9 alle ore 12. Il servizio, avviato dalla Regione Umbria con la finalità di promuovere l’educazione al consumo e far crescere il livello di conoscenza e consapevolezza dei consumatori dei propri diritti, è gestito dall’operatrice Eleonora Giannelli del Movimento Consumatori, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Umbertide che ha messo a disposizione i locali e gli strumenti necessari allo svolgimento dell’attività. Lo sportello ha lo scopo di fornire informazioni, documentazione e consulenza, su problematiche generali attinenti la tutela dei consumatori, offrire consulenza sui problemi di pronta soluzione, informare sulle strutture pubbliche dei servizi, raccogliere segnalazioni, proteste e suggerimenti, promuovere l’idea di un tipo di lavoro in rete tra lo sportello del consumatore e gli enti coinvolti affinché essi adeguino le loro strutture alle esigenze dell’utenza, fornire spunti di educazione al consumo e attivare le procedure di conciliazione per dirimere controversie tra consumatori ed operatori economici. Gli ambiti di intervento dello sportello del consumatore sono i servizi pubblici (telefono, fornitura di acqua, gas, energia elettrica, trasporti, ecc..), servizi privati (assicurazioni, banche, ecc.), commercio e artigianato (piccola e grande distribuzione, ristorazione, acquisti e fornitura sevizi, ecc.), turismo (agenzie di viaggi, strutture ricreative ecc.) e servizi culturali (musei, mostre ecc.).

28/04/2016 12:47:56

Attualità » Primo piano L'Amministrazione Comunale incontra i commercianti e le associazioni del territorio

Si è tenuto ieri sera presso la Residenza comunale l'incontro promosso dall'Amministrazione Comunale con i commercianti e le associazioni sportive, culturali e di volontariato del territorio al fine di definire il calendario degli eventi che animeranno Umbertide nel periodo estivo. L'iniziativa è stata organizzata al fine di coordinare i vari soggetti che, a vario titolo, contribuiscono, insieme all'Amministrazione Comunale, a promuovere eventi durante l'estate, dai concerti agli spettacoli di danza e teatro, dai mercatini alle mostre, passando per le manifestazioni sportive. Per l'Amministrazione erano presenti il sindaco Marco Locchi e gli assessori alla Cultura Raffaela Violini, al Commercio Paolo Leonardi e allo Sport Pier Giacomo Tosti, oltre al comandante della Polizia municipale Gabriele Tacchia e al responsabile del servizio Cultura del Comune Gabriele Violini. Presenti inoltre commercianti ed associazioni di categoria e rappresentanti delle numerose associazioni culturali, sportive e di volontariato presenti sul territorio. Al termine dell'incontro è stato stilato un primo calendario provvisorio che verrà condiviso tra gli interessati e al quale potranno essere apportate modifiche e/o integrazioni soprattutto al fine di evitare la sovrapposizione di eventi e proporre alla cittadinanza e ai turisti che trascorreranno il periodo estivo ad Umbertide un'offerta variegata e di qualità. L’Amministrazione Comunale ringrazia tutti gli intervenuti all’incontro nella consapevolezza che sia questo il giusto percorso da intraprendere per promuovere un adeguato calendario di eventi.  

27/04/2016 18:59:27

Attualità » Primo piano Umbertide tra i 500 Enti italiani più virtuosi nei tempi di pagamento

Il Comune di Umbertide è tra i 500 Enti italiani più virtuosi nei tempi di pagamento. Lo certifica il Ministero dell’Economia e Finanze, che ha pubblicato la classifica degli Enti pubblici più tempestivi nel pagamento dei propri fornitori, consultabile e scaricabile all’indirizzo http://www.mef.gov.it/focus/article_0012.html . Lo studio, che prende in considerazione le fatture emesse tra il 1° luglio 2014 e il 31 dicembre 2015, mostra per il Comune di Umbertide una percentuale di pagamento delle fatture pari al 90% (vale a dire il rapporto tra l'importo pagato e l'importo da pagare), per un valore complessivo pari a circa 7.650.000 euro, con un tempo medio di pagamento pari a 49 giorni. “Considero questo un importante riconoscimento del lavoro svolto dal nostro Comune – ha dichiarato l'assessore al Bilancio Pier Giacomo Tosti - Essere tra gli enti più virtuosi d'Italia in materia di tempestività di pagamento secondo gli oggettivi criteri utilizzati dal Mef non ha solo valore formale, ma significa anche avere grande attenzione ai processi di innovazione e garantire pagamenti tempestivi e regolari ai fornitori che a vario titolo entrano in contatto con il Comune. Per il 2015 ad esempio l'indice di pagamento si è attestato a meno 2,69 rispetto alla scadenza a fronte di un limite di legge posto a più 60; questo insieme ad altri positivi dati che emergeranno nella prossima approvazione del rendiconto di bilancio 2015 testimoniano e confermano la solidità del bilancio comunale e la serietà e professioni della struttura tecnica comunale”.

26/04/2016 19:26:48

Attualità » Primo piano Biblioteca completamente rinnovata al Campus Leonardo da Vinci di Umbertide

E' stata scelta la giornata di sabato 23 aprile, proclamata nel 1996 dall'Unesco come giornata mondiale del libro, per presentare il progetto "La Scuola Biblioteca: liberi di leggere" del Campus "Leonardo da Vinci". Un progetto innovativo, sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, che ha preso il via all'inizio del 2014 e ha permesso di riqualificare, con i coloratissimi Bibliopoint, alcuni spazi della scuola e promuovere la libera lettura dei giovani studenti. L'iniziativa parte da un'idea nuova e coraggiosa della dirigenza che, superando tutti gli ostacoli formali e burocratici del vecchio "prestito libri", ribalta il concetto di biblioteca a scuola, facendo diventare l'intera scuola una biblioteca: i libri sono ora ovunque, organizzati in Bibliopoint: nei corridoi, in angoli liberi dei vari piani, nelle aule speciali e dipartimentali, nei laboratori, in Aula Magna, nel bellissimo spazio di libera lettura e discussione (Biblioforum: spazio Debate). Questo spazio- la vecchia biblioteca - è stato completamente rinnovato in stile ed architettura, dotato di tecnologie digitali avanzate e flessibili e resta intitolato al carissimo alunno Elio Delli Ponti. Gli alunni, ma anche i docenti, il personale ATA, i genitori, gli ospiti, sono liberi di prendere i libri che desiderano, leggerli in libertà e anche fuori dalla scuola- in giardino- scambiarli con altri studenti e riportarli nei Bibliopoint che saranno alimentati con continuità da nuovi libri donati da genitori, docenti, studenti, personale ATA e tutti coloro che ruotano intorno alle diverse iniziative culturali legate al  Progetto "Liberi di leggere" che ha già visto numerose iniziative dedicate alla promozione della lettura. L'iniziativa è stata presentata sabato 23 aprile dalla dirigente scolastica dell'istituto Franca Burzigotti, dal sindaco Marco Locchi, dal consigliere regionale Carla Casciari e dall'on. Giampiero Giulietti. “I libri non devono restare chiusi in una stanza o abbandonati sugli scaffali, ma devono essere messi in libertà. – ha affermato la professoressa Burzigotti – Grazie all'attenzione della nostra scuola ai progetti di promozione della lettura siamo riusciti ad incrementare notevolmente il numero di studenti che leggono libri e ciò è per noi motivo di grande soddisfazione”. Il progetto, che nella sua interezza è costato circa 60.000 euro, è stato coordinato dalla professoressa Barbara Moretti che ha coinvolto via via sempre più persone nella sua realizzazione, la prof.ssa Clarissa Sirci animatrice dell'originale architettura tecnico-artistica degli spazi e il prof. Elpidio Bucci che ha assicurato l'attuale funzionale  allestimento dei nuovi spazi. Nel corso della mattinata  sono stati inoltre letti brani dai racconti premiati al Concorso Letterario a.s. 2015/16 promosso, ormai da anni, dall'Istituto. 

26/04/2016 16:13:26

Attualità » Primo piano Concorso di poesia UMBERTIDE XXV APRILE: premiati i vincitori

Si è tenuta domenica 24 aprile presso il Centro socio-culturale San Francesco la cerimonia di premiazione dell'oramai tradizionale concorso nazionale di poesia “Umbertide XXV Aprile” con la quale si commemora la doppia ricorrenza che per la cittadina umbertidese riveste la data del 25 aprile. Alla cerimonia di premiazione dell'iniziativa, promossa dall'Associazione Amici del Centro socio-culturale San Francesco, con la collaborazione del Comune di Umbertide, e giunta alla 34esima edizione, hanno partecipato il sindaco Marco Locchi, l'assessore alla Cultura Raffaela Violini, il presidente e il presidente onorario del Centro socio culturale San Francesco Sergio Bargelli ed Umberto Zoppo e il presidente della Commissione giudicatrice Mario Bartocci. “Siamo soddisfatti che anche quest'anno il concorso abbia visto la partecipazione di appassionati di poesia provenienti da ogni parte d'Italia, che con i loro componimenti lirici hanno reso omaggio a quella che per Umbertide è una ricorrenza dal doppio significato, con la quale si commemorano la liberazione dell'Italia dall'occupazione nazi-fascista e il sacrificio dei 70 umbertidesi che persero la vita sotto le bombe sganciate dagli Alleati il 25 aprile del 1944”, hanno affermato il sindaco Locchi e l'assessore Violini. Al presidente Bartocci il compito di illustrare le opere partecipanti al concorso che, seppur in numero minore rispetto agli anni passati, sono risultate di qualità notevole. Circa 200 i componimenti visionati dalla giuria presieduta dal maestro Bartocci e composta da Agata Alpini, Giuseppina Palombi, Clara Renzini, Gioia Rondini, Maria Laura Savignani e Umberto Zoppo, per un totale di circa 70 partecipanti. Così, per la sezione riservata agli adulti, al primo posto si è classificato Giovanni Caso, da Salerno, con “Il meriggio che irrompe nella sera” per i suoi “versi avvolgenti che lasciano con il fiato sospeso”, recita la motivazione della giuria, in un “armonioso fluire di versi, ricco non tanto di aggettivi ma di coloriti verbi che contribuiscono a prospettare anche il non detto”; secondo posto per il milanese Rodolfo Vettorello con “Nessun segno, niente”, “poesia di grande raffinatezza formale ed apprezzabile per il tono elegiaco pur trattando temi di spessore quasi filosofico”; sull'ultimo gradino del podio Angela Catolfi, di Treta (MC), con “Declina l'estate”, dove “alla sapiente e lirica descrizione del mutar delle stagioni si inseriscono nostalgici richiami al mondo contadino”. Inoltre la giuria ha segnalato al merito con pubblicazione le seguenti opere: “La Madonna di Fabian Drouet” di Carla Baroni (Ferrara); “Innamorarsi della vita” di Loriana Capecchi (Quarrata - PT); “L'umana dimensione” di Stefano Caranti (Santa Maria Maddalena - RO); “All'embargo della sera” di Lorella Checchini (Noale - VE); “Ma perché gli alberi?” di Mauro Corona (Roma); “Anime” di Alessandro Corsi (Livorno); “Illusioni” di Antonio Damiano (Latina); “Per non dimenticare” di Augusto Finessi (Serravalle – FE); “E' Pasqua!” di Bruno Fiorentini (Bracciano – RM); “Nel silenzio degli ulivi” di Annamaria Guidi (Foligno – PG); “Finisterre” di Dario Marelli (Seregno – MI); “Sempre più” di Elio Mariucci (Città di Castello – PG); “Il destino degli altri” di Rita Muscardin (Savona); “Non è amore” di Mara Penso (Mestre – VE); “Dove il fiore non muore” di Giovanni Sangiorgio (Gravina di Puglia – BA); “Di dolor custode” di Vincenzo Screti (Sermoneta – LT); “L'addio” di Giacomo Soldà (Mestre – VE). Per la sezione giovani, per la quale il presidente di commissione Bartrocci ha auspicato in futuro una maggiore partecipazione, è stata invece premiata la poesia “Il vento” di Elia Ceccagnoli, della classe IV A della scuola primaria “Garibaldi” di Umbertide, e sono state segnalate al merito le liriche di altri due giovani studenti della scuola “Garibaldi”, “Il poeta” di Carlotta Ramaccioni della classe V B e “Imparo ad amare” di Teo Roselletti della classe IV B. Al termine della cerimonia sono stati consegnati anche i premi del concorso “Videoglas 2.0”, che l'Associazione Amici del Centro socio-culturale San Francesco ha promosso nell'ambito del progetto europeo Erasmus + e che ha coinvolto anche i Paesi partner di Germania, Estonia e Macedonia.  Lo scopo era quello di realizzare videoclip, in lingua inglese, che mettessero in evidenza la diffusione di buone pratiche, come esplicitato dal titolo del progetto, Glas – Good Life and sustainability. Al primo posto si è classificato il video realizzato dagli studenti della II A della scuola media Mavarelli-Pascoli di Umbertide, dal titolo “Your Healt al your Fingertips” che ha trattato il tema dell'educazione alimentare, promuovendo la diffusione di prodotti genuini e a km zero come quelli del Mercato della terra che si svolge ogni sabato mattina in piazza Mateotti. Ha invece denunciato l'inquinamento ambientale causato dall'eccessiva diffusione di plastica Stefano Caranti che, con il video “A plastic world”, ha conquistato il secondo posto. A chiudere la classifica gli studenti della scuola Rosselli-Rasetti di Castiglione del Lago con “Bioenergy reed”, video che ha messo in evidenza la possibilità di utilizzare le canne che crescono sul lago Trasimeno come biocombustibile o per progetti di bioarchitettura. 

26/04/2016 16:09:16

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy