Categorie

Attualità » Primo piano Spacciava tra Città di Castello e Trestina: fermato un 30enne

Nelle scorse settimane, l’Aliquota Operativa del N.O.R. della Compagnia dei Carabinieri di Città di Castello, nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto dello spaccio delle sostanze stupefacenti, ha denunciato in stato di libertà un 30enne già noto alle forze di polizia, di origini campane, gravitante nell’alta valle del Tevere. Le indagini, avviate nel dicembre del 2019 a seguito di un controllo con sequestro di una piccola quantità di sostanza stupefacente, svolte per diversi mesi seguendo i tradizionali schemi, quindi attraverso lunghe ore di incessante attività info-investigativa, hanno consentito di individuare i numerosi clienti del presunto spacciatore, riuscendo a documentare circa 400 piccoli spacci, molti dei quali avvenuti durante lo scorso lockdown, per un totale complessivo di almeno 1,5 chilogrammi di stupefacente del tipo hashish e marijuana, che hanno procurato all’indagato un profitto presumibile di circa 30.000 euro. L’attività illecita, era concentrata principalmente nel Comune di Città di Castello e nella frazione di Trestina. L’uomo, che nell’area dell’alta valle aveva la base logistica adibita alla preparazione delle dosi, ha consentito di segnalare alla Prefettura di Perugia, quali assuntori di stupefacenti, una decina di giovani dell’alto Tevere. Le risultanze investigative presentate dai Carabinieri ai Magistrati della Procura della Repubblica, hanno consentito di ipotizzare a carico del 30enne il grave reato di spaccio continuato di sostanze stupefacenti. Sempre in materia di droga, nei giorni scorsi si è svolta presso il Tribunale di Perugia, l’udienza a carico del 24enne della provincia di Arezzo, tratto in arresto a fine ottobre dai Carabinieri del N.O.R. di Città di Castello, nei pressi della SS 221, mentre procedeva in direzione di Arezzo, poiché trovato in possesso di 30 gr. circa di cocaina. Il Giudice al termine dell’udienza, svoltasi con la formula del patteggiamento, ha condannato il giovane alla pena di anni 2 di reclusione ed € 2000 di multa.  

12/12/2020 13:53:30 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Umbertide, iniziato il suggestivo spettacolo di luci in centro storico

Il Natale di Umbertide diventa ancora di più luminoso e colorato. Ha iniziato a incantare i presenti nel tardo pomeriggio di venerdì 11 dicembre lo spettacolo di proiezioni di luci sulle facciate dei palazzi di via Guidalotti, nel cuore storico della città. Per il secondo anno consecutivo lo spettacolo di proiezioni torna quindi a rendere ancora più suggestivo il centro umbertidese e a dare un tocco di unicità a un Natale totalmente diverso da quelli passati. L'iniziativa, che sarà visibile fino al 6 gennaio, è patrocinata dal Comune di Umbertide ed organizzata da Fiammetta Boutique e da TiRilego con il contributo altre aziende locali quali Ottica 2M, Digital Editor, Mc System, Fratta Ufficio, Eurospurghi, Lighting sound, Banca Mediolanum-Ivano Alunni top global family banker, Vittoria Assicurazioni, GD Rappresentanze. "Oggi viene lanciato nuovamente un messaggio di normalità in questo periodo natalizio caratterizzato quest'anno dall'emergenza sanitaria – afferma il sindaco Luca Carizia – Un grazie va a tutti coloro, ovvero associazioni, commercianti, aziende e privati che in collaborazione con l'Amministrazione stanno regalando momenti di gioia ai nostri concittadini, facendo sentire loro lo spirito del Natale”. "A settembre-ottobre tutto era incerto - dice la vicesindaco con delega al Commercio, Annalisa Mierla - Ci siamo trovati da una parte associazioni e circoli culturali che non avendo proventi dall'anno in corso non avevano la minima intenzione di "offrirsi" per illuminare il Natale. Dall'altra i commercianti, che al tempo vedevano anche l'ipotesi di totale chiusura delle proprie attività proprio sotto le Festività, e per questo con alcuna intenzione di mettersi a disposizione, soprattutto economicamente per illuminare il Natale. Poi l'Amministrazione ha pur creduto in un Natale aperto e illuminato, in tutti i sensi. Così abbiamo deciso di attuare una politica di aiuti economici ad associazioni sia culturali che di commercianti. Sono stati a tale scopo erogati un totale di 7mila euro a sette associazioni. Questo ha saputo dare il giusto spirito positivo anche ai più titubanti. Le proiezioni luminose hanno richiesto uno sforzo enorme da parte degli sponsor, tutti interamente privati, che ci hanno creduto. Hanno creduto che un Natale luminoso fosse segno di vita e speranza per la città".

11/12/2020 18:59:20 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Una mostra di arte presepiale a cielo aperto in via Garibaldi, ventuno artisti umbertidesi danno vita a 'Presepe d'autore'

Una via tutta dedicata all'arte presepiale vista con gli occhi di ventuno artisti umbertidesi di nascita o di adozione. Tutto questo è “Presepe d'autore”, una vera e propria esposizione a cielo aperto lungo tutta via Garibaldi che potrà essere vista per tutto il periodo del Natale, fino a giovedì 7 gennaio. L'iniziativa è promossa dal Comune di Umbertide unitamente ai commercianti di via Garibaldi ed è realizzata con il contributo di Confcommercio Umbertide e di Alunni Impianti. Questi i nomi dei ventuno artisti che partecipano a “Presepe d'autore”: Francesca Agnesi, Valeria Andreani, Peter Bartlett, Natasha Carcano, Jil Cuthberg, Sandro Epi, Jessica Franchi, Mirco Guardabassi, Sergio Iacopelli, Emilio Leonardi, Anna Lisa Masciarelli, Martina Monini, Paola Musio, Paola Panzarola, Vittorio Picchio, Antonio Renzini, Valeria Roselli, Giada Sonaglia, Roberto Sportellini, Vera Tamburini, Andreina Vannuzzi. Le opere hanno preso vita nella giornata del 7 dicembre, grazie all’impegno di volontari (Massimo Bifolchi, Mirco Guardabassi e Claudio Bargelli sotto la supervisione di Ettore Spatoloni) che si sono prodigati, nonostante le avverse condizioni climatiche, nell’allestimento e nella dislocazione dei dipinti. “Una mostra a cielo aperto con al centro la Natività, come è Presepe d'Autore, è stata fortemente voluta dalla nostra Amministrazione come uno degli appuntamenti centrali del Natale di quest'anno – affermano il sindaco Luca Carizia e l'assessore alla Cultura, Sara Pierucci – Per questo vogliamo ringraziare sentitamente tutti coloro che si sono prodigati nell'organizzazione dell'iniziativa e soprattutto i ventuno artisti che hanno aderito ad essa, per il bel segnale dato in questo Natale diverso dagli altri. Grazie all'estro degli artisti umbertidesi e allo spirito di Monsignor Pietro Vispi e dei parrocchiani della Collegiata, quest'anno è stato creato un lungo percorso incentrato sulla Natività che parte da piazza Mazzini, dove è allestito il bellissimo Presepe della parrocchia, e si disloca per tutta via Garibaldi”.

10/12/2020 15:29:50 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Il 9 dicembre riapre al pubblico in piena sicurezza la Biblioteca Comunale di Umbertide

Da mercoledì 9 dicembre, così come previsto dall'ultimo decreto del presidente del Consiglio dei Ministri, riapre al pubblico la Biblioteca comunale di Umbertide. L'accesso al servizio è possibile solo tramite prenotazione telefonica al numero 075.9414256. Gli orari di apertura saranno i seguenti: il lunedì, il martedì, il mercoledì, il giovedì e il venerdì la mattina dalle 9 alle 13 e il pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30; il sabato dalle 9 alle 13. E' obbligatorio indossare la mascherina all'interno dei locali per tutta la durata della permanenza all'interno della Biblioteca. Prima di accedere alla struttura si devono disinfettare la mani e compilare l'apposito modello di autodichiarazione. Deve essere mantenuta la distanza di sicurezza di almeno 1,50 metri. Questo il riepilogo delle attività che si possono svolgere presso la Biblioteca: prestito e restituzione libri e DVD; studio e consultazione individuale; uso postazioni internet; informazioni bibliografiche anche per telefono ed email; iscrizione ai servizi e a MediaLibraryOnLine; fotocopie esclusivamente per materiale della Biblioteca. Non è possibile svolgere studio di gruppo. E' disponibile anche l'indirizzo mail biblioteca@comune.umbertide.pg.it. La disponibilità massima delle postazioni fisse per lo studio da svolgersi in maniera individuale presenti all’interno della biblioteca, per un numero totale di 15 unità, è determinata nel seguente modo: 13 postazioni per lo studio al tavolo e 2 postazioni internet. In contemporanea all’attività di studio è ammesso l’ingresso di una persona alla volta (per un massimo di 30 minuti di tempo), previa prenotazione telefonica, per prestiti e restituzioni. Si informa che per l'accesso allo Spazio Ragazzi (da 0 a 14 anni) può essere ammesso anche un genitore per accompagnare il minore. Per quanto riguarda lo studio e la consultazione individuale di materiale è obbligatoria la prenotazione telefonica che deve essere effettuata entro l'orario di apertura del turno precedente (la mattina per il pomeriggio e il pomeriggio per la mattina successiva).

08/12/2020 10:27:35 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Si illumina il Natale di Umbertide, accesi gli Alberi di piazza Matteotti e piazza Michelangelo

Un messaggio di speranza e di vita: nel pomeriggio di sabato 5 dicembre hanno iniziato a sfavillare le circa 10mila luci bianche a led dell’Albero di Natale di piazza Matteotti. Ai piedi del maestoso abete che domina la piazza centrale della città, decorato oltre che da mille metri di luci e da addobbi natalizi dorati, è stata posta, come da tradizione, la casetta in legno di Babbo Natale. La casetta è stata allestita nel pomeriggio del 4 dicembre dai membri del Gruppo Volontari Umbertide che hanno dato così al centro cittadino un ulteriore tocco natalizio. Sempre nel pomeriggio di sabato è stato acceso l’Albero di piazza Michelangelo, che per il secondo anno consecutivo illuminerà le festività legate al Natale in un’altra zona importante della città. Entrambi gli abeti quest’anno sono stati donati dalle Tenute del Cerro di Montecorona. “Oggi è una giornata importante, infatti si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale del Volontariato. In segno di riconoscenza verso il lavoro fatto da quelle migliaia di donne e di uomini, volontarie e volontari, vogliamo dedicare l’accensione dei due Alberi di Natale a tutti loro e chi quotidianamente è in prima linea per sconfiggere il Covid-19, ovvero operatori sanitari e forze dell’ordine e a tutti i cittadini che attuando il rispetto delle regole stanno arginando il contagio con il loro buonsenso”: dicono all’unisono il sindaco Luca Carizia, la vicesindaco Annalisa Mierla e gli assessori Sara Pierucci e Francesco Cenciarini.  La luce, quindi, è stata messa al centro del Natale di Umbertide: una scelta fortemente voluta dal l'Amministrazione Comunale in stretta collaborazione con associazioni del territorio, commercianti e aziende per non far mancare nemmeno in questo anno difficile, contraddistinto dall'emergenza Covid-19, il calore del periodo natalizio. Pochi giorni ancora e sarà possibile lo spettacolo di proiezioni luminose in centro storico. L'iniziativa, patrocinata dal Comune di Umbertide, organizzata da Fiammetta Abbigliamento e da TiRilego con il contributo altre aziende locali (quali Ottica 2M, Digital Editor, Mc System, Fratta Ufficio, Eurospurghi, Lighting sound, Banca Mediolanum-Ivano Alunni top global family banker, Vittoria Assicurazioni, GD Rappresentanze. Luminarie natalizie nella maggior parte delle vie del capoluogo e in tutte le frazioni: l’Amministrazione ha impiegato 7mila euro di contributi economici volti alla copertura parziale delle spese sostenute, dando così un supporto ad associazioni e commercianti, che in quest’anno difficoltoso non sarebbero sltrimenti riusciti sa a coprire con risorse proprie. A tale scopo c’è stata una sinergia e un coordinamento senza precedenti tra Comune, Confcommercio Umbertide e associazioni del territorio. Si ringraziano i referenti dei commercianti del centro storico, via Roma, via Garibaldi, via Martiri della Libertà, viale Unità d’Italia, piazza Michelangelo e Montecastelli, le Pro loco di Pierantonio, Preggio e Calzolaro e i circoli “G. Billi” di Fontanelle e Uisp di Spedalicchio. Spazio quindi all’arte, con il debutto quest'anno per l'iniziativa “Presepe d'autore”, che si svolgerà in via Garibaldi dall'8 dicembre al 7 gennaio. Si tratta di una realtà nuova per la città, promossa dall'Assessorato Comunale alla Cultura e dai commercianti di via Garibaldi e realizzata con il contributo di Confcommercio Umbertide e di Alunni Impianti, che ha lo scopo di far portare in città un Natale d’autore. I presepi che saranno presenti si annunciano come vere e proprie opere d'arte, espressione del gusto, della sensibilità, delle modalità espressive e del sentimento religioso dei singoli artisti, locali e non, che hanno accettato con entusiasmo di partecipare all'iniziativa. Questi i nomi dei 21 artisti che esporranno: Francesca Agnesi, Valeria Andreani, Peter Bartlett, Natasha Carcano, Jil Cuthberg, Sandro Epi, Jessica Franchi, Mirco Guardabassi, Sergio Iacopelli Emilio Leonardi, Anna Masciarelli, Martina Monini, Paola Musio, Paola Panzarola, Vittorio Picchio, Antonio Renzini, Valeria Rosini, Giada Sonaglia, Roberto Sportellini, Vera Tamburini, Andreina Vannuzzi. Per quanto riguarda i Presepi sarà possibile ammirare quello di Palmiro Fondacci a Migianella, quello allestito da Monsignor Pietro Vispi in piazza Mazzini proprio davanti alla Collegiata, l’altro posizionato presso il quartiere di Fontanelle a opera del Circolo “G. Billi”.

06/12/2020 10:46:38 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Raccolta differenziata, quasi completata l'installazione dei contenitori per la raccolta del solo vetro

E' sempre più vicino l'avvio della raccolta del vetro nel Comune di Umbertide. Al fine di migliorare ulteriormente la raccolta differenziata, con questo atto viene fatto un importante passaggio dalla raccolta multimateriale pesante a quella multileggera nel territorio. In questi giorni Gesenu, società gestrice del servizio di igiene urbana nel territorio comunale, ha quasi portato a termine l'installazione dei contenitori che serviranno per il nuovo servizio. Per quanto riguarda i numeri sono 119 le campane rivolte alle utenze domestiche e verso le piccole utenze non domestiche, mentre alle utenze non domestiche Ho.re.ca. (ovvero hotel, bar e ristoranti) sono riservati circa 180 contenitori. “La raccolta differenziata è una questione di fondamentale importanza e nel corso degli anni gli umbertidesi hanno dimostrato una grande sensibilità ad attuarla – afferma l'assessore all'Ambiente, Francesco Cenciarini - La raccolta differenziata del vetro è piuttosto semplice da fare, Con 1 kg di rottame di vetro si può produrre 1 kg di nuovi contenitori, tant’è vero che ormai 7 bottiglie su 10 in Italia sono prodotte con vetro riciclato. Grazie al riciclo del vetro si risparmia sull’energia elettrica, si riducono emissioni di CO2 e si risparmia sulle materie prime. E’ un dovere civico adoperarci nella raccolta differenziata, è un dovere imparare a riusare, recuperare e riciclare di più, sprecando meno e soprattutto producendo meno rifiuti, per salvaguardare l’ambiente. La raccolta monomateriale del vetro ha lo scopo di intercettare tutti quei materiali recuperabili, che attraverso dei cicli di trattamento, possano tornare ad essere utilizzati, aumentando ancora la differenziata nel nostro comune. Siamo oltre il 71% di differenziata nel nostro Comune, ma possiamo e dobbiamo impegnarci in maniera costante per raggiungere risultati ancora di più gratificanti”. Infine l'assessore Cenciarini ricorda che gli operatori di Gesenu, visto che martedì 8 dicembre è giorno festivo, provvederanno alla raccolta della frazione RSU dalla zona di raccolta numero 1 alla numero 7 domenica 6 dicembre.

04/12/2020 17:42:54 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy