Rifiuti pericolosi abbandonati, Cenciarini: “Un atto vigliacco e lesivo ma il nostro impegno continua”

Sono stati rimossi ieri i rifiuti pericolosi abbandonati nelle campagne umbertidesi, tra Montecorona e L'Olivello.

"Un atto vigliacco e lesivo per tutta la comunità umbertidese, una comunità da sempre sensibile verso il rispetto dell’ambiente". Commenta così la vicenda l'Assessore all'Ambiente Francesco Cenciarini, che continua: "Mentre c'è chi con grande impegno e volontariamente organizza raccolte in modo spontaneo, nei parchi e aree più colpite dagli abbandoni, ci sono incivili che gettano toner nei boschi delle nostre campagne, creando dei problemi enormi per la natura e spese per la comunità. Tra l’altro i toner sono rifiuti pericolosi e rappresentano una grave minaccia per l’ambiente. Il loro corretto conferimento deve seguire particolari accorgimenti affinché si possano trasformare da rifiuto in risorsa".

Cenciarini inoltre tiene a sottolineare la rapidità dell'intervento di rimozione: "Un ringraziamento speciale va alla Gesenu e ai Carabinieri Forestali per la solerzia dell’intervento che hanno subito rimosso il materiale e messo in sicurezza la zona con le conseguenti indagini che spero risalgano agli autori di questa vergogna.

Questi atti non fanno altro che aumentare il nostro impegno per il rispetto dell'ambiente, già incrementato con l'installazione di fototrappole nel territorio comunale per combattere gli abbandoni di rifiuti."


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy