Attualità » Primo piano Visita del sindaco di Umbertide Marco Locchi alla Sitrex Spa

Riceviamo e pubblichiamo Il sindaco di Umbertide Marco Locchi ha fatto visita alla Sitrex Spa, azienda nata nel 1970 che da oltre quarant'anni  è sinonimo di attrezzature di alta qualità e affidabilità per la fienagione e la coltivazione in campo aperto, distribuite in ogni parte del mondo. La sede è a Trestina, ma nel 2002 ha aperto uno stabilimento anche nel Comune di Umbertide Loc. Verna e si appresta a realizzarne un altro nella nuova zona industriale di Montecastelli. La Sitrex  esporta in 60 paesi del mondo, in particolare negli Stati Uniti, Canada, Australia, Asia, Europa, Cina e Russia. Da oltre diciassette anni esiste anche la SITREX USA Inc. con il suo all'head office ad Omaha (Nebraska). In Nord America sono attivi in totale quattro magazzini : Houston (Texas), Marysville (Ohio) e Wichita (Kansas). La società ha uffici di rappresentanza con  personale specializzato in Cina e in Russia. Internazionalizzazione e diversificazione dei mercati e dei prodotti sono le chiavi del successo della Sitrex che oggi conta circa 110 dipendenti ed esporta il 99% della sua produzione all'estero. Non a caso è stata una delle prime aziende del territorio a partecipare a fiere internazionali. Una-delle-macchine-agricole-prodotte-dalla-Sitrex Una delle macchine agricole prodotte dalla Sitrex Da alcuni anni ha dato avvio ad un nuovo settore, quello della produzione di macchine per l'alimentazione zootecnica. La Sitrex è inoltre un punto di riferimento per l'intero sistema economico dell'Alto Tevere dal momento che intrattiene rapporti di lavoro con 40 imprese del territorio, a cui assicura quotidianamente consistenti volumi di produzione. Ad accogliere il Sindaco, con grande gentilezza e disponibilità, il titolare dell’impresa Giovanni Signorelli il quale ha voluto rimarcare che negli ultimi anni l’azienda è andata avanti, puntando sempre sull’innovazione e la qualità dei prodotti. Non ha nascosto, tuttavia, che quest’anno c’è una fase di rallentamento legata alla situazione economica globale che comunque non dovrebbe creare eccessivi problemi. Ne è riprova l’investimento che verrà realizzato  nel Comune di Umbertide per il quale sindaco Locchi ha espresso il suo ringraziamento e la sua soddisfazione a nome di tutta la collettività.     

27/04/2017 11:34:08 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano L’amministrazione comunale di Umbertide ha incontrato il prefetto di Perugia

Riceviamo e pubblichiamo Mercoledì 26/04/2017 si è svolto l’incontro del Sindaco Marco Locchi e dell’Assessore Paolo Leonardi con il signor Prefetto di Perugia dott. Raffaele Cannizzaro per esaminare insieme gli aspetti della sicurezza della città di Umbertide anche alla luce dei recenti fatti avvenuti in via Alfonsine e che hanno allarmato la popolazione. Dall’incontro è subito emersa l’attenzione del Prefetto per i fatti accaduti nonché la conoscenza della reale situazione del territorio in tema di sicurezza che vede sì quest’episodio evidente nelle sue caratteristiche e allarmante per i cittadini ma che si inserisce nella realtà territoriale umbertidese che non si connota né per un aumento quantitativo dei reati rispetto agli anni precedenti né si distingue per una gravità delittuosa in ascesa. Tuttavia l’opportunità di una maggiore presenza di personale delle Forze di Polizia è senza dubbio chiara e già nel prossimo incontro in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica il Prefetto promuoverà l’organizzazione di servizi di pattugliamento straordinari nelle strade della nostra città. Il Sindaco ha inoltre evidenziato la necessità di un potenziamento strutturale e numerico della Stazione dei Carabinieri di Umbertide sulla quale il Prefetto avvierà con i vertici dell’Arma un ragionamento serio sulle possibili capacità di ampliamento organizzativo. Nella cordialità dell’incontro istituzionale è stato affrontato nuovamente anche il tema del Centro Culturale Islamico la cui attuazione è da tempo osservata dall’Istituzione Prefettizia anche alla luce del patto nazionale promosso dal Ministro dell’Interno Marco Minniti ed elaborato congiuntamente alla comunità islamica, alle istituzioni e alle associazioni coinvolte nell’integrazione sociale e nella coesione multiculturale. Il Sindaco ha sottolineato la necessità che i principi e le linee guida nazionali trovino piena attuazione anche sul territorio umbertidese grazie al diretto coinvolgimento  del Prefetto che si è già impegnato a promuovere al più presto un tavolo di confronto sul Centro Culturale Islamico. Successivamente il Sindaco e l’Assessore alla Polizia Municipale si sono spostati presso il Comando Legione Umbria dei Carabinieri ove era stato programmato un incontro  con i vertici dell’Arma. In questa sede sono stati affrontati aspetti operativi della tutela del territorio umbertidese e in accordo con il Prefetto verranno organizzati servizi straordinari per la tutela della città. E’ stato inoltre affrontato il tema delle risorse necessarie ad un ampliamento della caserma di Umbertide sulla quale l’Amministrazione comunale intende  seriamente impegnarsi per favorire la realizzazione di una struttura efficiente. A breve verranno promossi nuovi incontri per promuovere la realizzazione di strutture idonee ai militari

27/04/2017 11:24:54 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Camminatura a Monte Acuto e Monte Corona domenica 30 aprile in occasione delle Giornate dedicate alla natura nelle aree protette Natura 2000

Riceviamo e pubblichiamo Domenica 30 aprile è in programma una giornata intera fra la cima di Monte Acuto e Monte Corona. La prenotazione è OBBLIGATORIA entro venerdì 28 aprile. La passeggiata fa parte di una tre giorni organizzata in collaborazione con l'Associazione Valle del Carpina. Sono giornate interamente dedicate alla natura, immersi nelle aree Natura 2000, protette dall'Unione Europea, più suggestive dell'Alta Umbria: - 29 aprile Zona Speciale di Conservazione dei Boschi di Pietralunga - 30 aprile Zona Speciale di Conservazione dei Monti Acuto e Corona - 1º maggio Zona Speciale di Conservazione Serre di Burano L’obiettivo dell’evento è quello di valorizzare il territorio e promuovere il turismo sostenibile nelle Aree Natura 2000 dell’Alta Umbria. Il ritrovo per la passeggiata del 30 aprile è previsto per le ore 9.00 alla Badia di Monte Corona (Umbertide). La prima tappa sarà la cima di Monte Acuto, passando per Cima Cerchiaia, poi attraverso il sentiero didattico si scenderà fino all'area pic-nic dove si pranzerà con carni alla griglia offerte dall'organizzazione. Dopo pranzo, la navetta ci trasferirà nell’antico borgo di Santa Giuliana e da lì si raggiungerà l'Eremo di Monte Corona. In cima, i Monaci di clausura di Betlemme ci accoglieranno e ci guideranno alla visita dell'Eremo.  Scenderemo a piedi lungo l'antica via della Mattonata fino a raggiungere la Badia ai piedi del Monte.  Raggiungeremo poi Mola Casanova dove si potrà visitare la centrale idroelettrica e ci si potrà rilassare nel giardino attrezzato. Il costo, comprensivo di pranzo e navetta, è di € 29,00. Per maggiori informazioni: info@molacasanova.it - www.molacasanova.it La lunghezza del percorso a piedi è di circa km 12, difficoltà (E) - dislivello 350 m Il rientro a Mola Casanova è previsto per le ore 17.00 circa. Si consiglia di indossare scarponcini da trekking e di portare k-way e acqua. La cima di Monte Acuto è spesso ventilata.    

25/04/2017 13:32:45 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy