Notizie » Società Civile Trenta anni dall'approvazione della Convenzione Onu sui Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza: presentato il programma della 'Settimana dei Diritti'

E' stato presentato questa mattina in Comune dal dirigente scolastico Angela Monaldi e dall'assessore all'Istruzione, Alessandro Villarini, il programma delle iniziative che si svolgeranno negli istituti del II Circolo “Di Vittorio” nel corso della “Settimana dei Diritti”, organizzata in occasione del trentennale dall'approvazione della Convenzione Onu sui Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza.   Le iniziative della “Settimana dei Diritti” prenderanno il via lunedì 18 novembre con il convegno (al quale sono stati invitati tutti i rappresentanti dei genitori e realtà del territorio) incentrato sul diritto alla cura e alle pari opportunità di sviluppo dal titolo “Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio”, che si svolgerà nell'aula magna della scuola primaria “Di Vittorio” e al quale prenderanno parte i rappresentanti della amministrazioni comunali di Umbertide e Lisciano Niccone, la presidente di Unicef Umbria, Iva Catarinelli, il presidente di Unicef Perugia, Fausto Santeusanio, il coordinatore nazionale della Tavola della Pace, Flavio Lotti, l'ispettore della Polizia di Stato, Giancarlo Salvadori, il presidente della Fondazione Mòveo, Paolo Arcelli e la responsabile del servizio di Neuropsichiatria infantile della Usl Umbria 1, Paola Antonelli.   Il secondo incontro (“Io ho cura di te”) aperto a tutta la cittadinanza riguarderà il diritto alla salute e all'alimentazione e si terrà alle ore 18 di martedì 19 novembre presso la sala pianoterra della scuola dell'infanzia “Marcella Monini”: interverranno Massimo Moretti (docente di Igiene e Sanità pubblica della Facoltà di Farmacia dell'Università degli Studi di Perugia) e Franca Sonaglia (medico pediatra).   Mercoledì 20 novembre, nell'ambito dell'educazione alla legalità, diritto al gioco, all'espressione artistica e culturale, nell'aula magna della “Di Vittorio” avrà luogo l'incontro rivolto alle classi quinte “Prevenzione al Bullismo e Cyberbullismo” con l’ispettore della Polizia di Stato, Giancarlo Salvadori. Nel corso della giornata, in orario scolastico ed extrascolastico, si svolgeranno nei plessi del II Circolo, atelier creativi per gli alunni, i genitori e i nonni in collaborazione con le associazioni del territorio. Quella di giovedì 21 novembre sarà una giornata interamente dedicata al diritto a un ambiente che tuteli la qualità della vita: in occasione della “Festa dell'albero”, in collaborazione con famiglie, enti e associazioni, in tutti i plessi del II Circolo saranno messi a dimora di alberi e piante.   Si proseguirà venerdì 22 novembre con l'educazione alla sicurezza: saranno effettuate prove di evacuazione in tutti i plessi in collaborazione con la Protezione Civile. Inoltre, in orario scolastico ed extrascolastico si svolgeranno nei plessi del II Circolo, atelier creativi per alunni, genitori e nonni in collaborazione con le associazioni del territorio. Il diritto ad adeguati ambienti di apprendimento sarà al centro della giornata di sabato 23 novembre. A partire dalle 15.30, sarà inaugurato un atelier creativo presso la scuola primaria “Anna Frank” di Verna. La sera, presso la sede della Pro Loco di Lisciano Niccone si svolgerà una cena di beneficenza il cui ricavato sarà devoluto all'Unicef. Domenica 24 novembre, nell'ambito della giornata dedicata al diritto alla cultura e alla conoscenza del patrimonio artistico, dalle 15.30, il Museo Rometti ospiterà il Art Family Day con “Te lo racconto io il museo”; una visita animata e guidata dagli alunni delle classi quinte. Alla fine il percorso si concluderà con “CreaCreta” un laboratorio di ceramica rivolto a bambini e adulti. Infine, lunedì 18, martedì 19 e mercoledì 20 novembre in collaborazione con il Cinema Metropolis, nell'ambito dell'iniziativa “Al cinema!” per gli alunni del II Circolo è prevista la proiezione del film “Iqbal, bambini senza paura” e del cortometraggio “Il Gruffalò”. “Da anni la nostra direzione didattica si impegna attraverso il progetto 'Noi cittadini del mondo' nella promozione e nello sviluppo di competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica, valorizzando l'educazione interculturale e la pace, nel rispetto delle differenze e a favore del dialogo tra le culture – ha affermato il dirigente scolastico del II Circolo, Angela Monaldi - Un lavoro continuo, dunque, volto alla diffusione e all’attuazione della Convenzione sui Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza. Il II Circolo di Umbertide ha voluto far convergere questi importanti obiettivi attraverso progetti che mirano alla realizzazione del completo benessere fisico, psichico e sociale del bambino. I percorsi a cui infatti gli insegnanti hanno pensato sono rivolti alla promozione della salute globale del bambino con itinerari di educazione ad una corretta alimentazione e ad uno stile di vita sano, insieme a viaggi verso lo sviluppo di un’identità solidale, collaborativa e rispettosa del prossimo, soprattutto nella diversità, perché tutti i bambini, pur nelle differenze dei contesti e delle culture in cui crescono, hanno gli stessi diritti”.   “Ringrazio la dirigente Monaldi e tutto il II Circolo per aver organizzato questa importante serie di iniziative finalizzate a celebrare con la solennità che merita il trentennale dall'approvazione della Convenzione Onu sui Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza – ha detto l'assessore all'Istruzione, Alessandro Villarini - Tutti i diritti e ancor di più quelli dell'infanzia o sono universali o si chiamano privilegi. Per questo il ruolo della scuola è fondamentale come presidio per promuovere e tutelare i diritti dei bambini”.  

15/11/2019 15:59:21 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Lavori estivi 2019, consegnati gli attestati ai ragazzi

Sono stati consegnati nel pomeriggio di mercoledì 13 novembre presso il Museo Rometti di Umbertide gli attestati di partecipazione e i rimborsi spese ai ragazzi che hanno preso parte ai ‘Lavori estivi 2019’. Alla cerimonia erano presenti l'assessore alle Politiche sociali del Comune di Umbertide, Sara Pierucci, la responsabile della Cooperativa Asad Monica Nanni e Jacopo Galmacci dell'Ufficio Informagiovani, che insieme a Sofia Donini ha seguito i ragazzi nel loro percorso.    La finalità del progetto è da sempre quella di avvicinare i ragazzi al mondo del lavoro in maniera protetta. Quest’anno i lavori estivi hanno registrato 21 partecipanti di età compresa fra i 16 e 21 anni. L'iniziativa, arrivata all'undicesimo anno e che consente l’acquisizione di crediti formativi scolastici, è stata promossa dal Comune di Umbertide in collaborazione con le Cooperative Asad (che con i propri operatori seguono passo a passo l'esperienza estiva dei ragazzi)  e con le Cooperative di tipo B, “Il nido dei Pettirossi” e “Cassiopea” (che consentono ai ragazzi di diventare veri e propri soci volontari).    Un'opportunità che i 21 giovani hanno saputo sfruttare al meglio, dimostrando grande impegno, senso civico e responsabilità, diventando così un esempio per i loro coetanei.   In particolare quest'estate i partecipanti al progetto si sono presi cura dei beni della collettività e dell’abbellimento urbano, impegnandosi nella pulizia del Centro d’aggregazione “Lucignolo”, nella pulizia della fontana di piazza Michelangelo in collaborazione con il Gruppo volontari Umbertide e in tante altre iniziative mirate al mantenimento e alla cura dei luoghi della città.

15/11/2019 15:55:04 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Diabete, in Umbria 29mila malati tra i 18 e i 69 anni. iniziative della Usl Umbria 1 per la prevenzione anche a Città di Castello

Città di Castello, 13 novembre 2019 – In occasione della giornata mondiale del Diabete, che si celebra il 14 novembre, i servizi di epidemiologia delle due aziende sanitarie umbre rendono noti i dati emersi dagli ultimi aggiornamenti dei sistemi di sorveglianza della popolazione Passi (18-69 anni) e Passi d'Argento (ultra65enni). Il diabete è una malattia metabolica cronica caratterizzata da elevati livelli di glucosio nel sangue dovuta a un’alterata quantità o funzione dell’insulina e nel mondo colpisce 425 milioni di persone, 3 milioni in Italia. Si stima che 1 adulto su 2 non sappia di averlo.    I dati in Umbria. In Umbria circa il 5% della popolazione tra i 18 e i 69 anni (29mila persone) riferisce una diagnosi di diabete; questa percentuale aumenta con l’età e raggiunge il 19% tra gli ultra 64enni (43mila persone).  In Umbria circa il 70% delle persone con diabete ha effettuato il controllo dell’emoglobina glicata negli ultimi 12 mesi (41% negli ultimi 4 mesi come raccomandato). Conforta l’aumento nel tempo della conoscenza di questo esame, anche se 1 diabetico su 7 ancora non lo conosce. L’83% delle persone con diabete dichiara di essere in trattamento farmacologico, la gran parte (77%) con ipoglicemizzanti orali. Complessivamente in Umbria c'è un maggior ricorso al centro diabetologico rispetto il dato medio nazionale (il 77% contro il 64%), sinonimo di una gestione integrata della patologia. In particolare il 51% è seguito dal centro diabetologico, il 19% dal medico di medicina generale e il 25% da entrambi. Pochi dichiarano di essere seguiti da altri specialisti (meno del 3%). Il ricorso al centro diabetologico è maggiore tra i 50-69enni e tra i cittadini italiani. Sono prevalentemente pazienti con ipertensione e che utilizzano farmaci (specialmente insulina). Emerge, quindi, una discreta capacità di soddisfare la domanda di assistenza nel territorio regionale da parte dei centri diabetologici.   Nel controllo della patologia hanno un ruolo fondamentale gli stili di vita, tra cui gli aspetti nutrizionali, l’esercizio fisico e l’abitudine al fumo. Non è un caso che tra i 18-69enni con diagnosi di diabete due terzi riferiscano di aver ricevuto da parte del medico di medicina generale il consiglio di praticare regolarmente più attività fisica, oltre il 70% di smettere di fumare e il 76% dei diabetici in eccesso ponderale di perdere peso.    Gli eventi dedicati alla prevenzione. Per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione, la Usl Umbria 1 organizza tre eventi.  Il primo, in programma a Perugia per il 14 novembre, è un’edizione straordinaria del Piedibus del Benessere in collaborazione con le associazioni Diabete Onboard, Agd Umbria, Fand, Cesvol e Avis. Il ritrovo è previsto per le ore 20,30 presso la stazione Cortonese del Minimetrò e alle 20,45 dalla piazza di Monteluce, mentre alle ore 21,15 ci sarà il raduno di tutti i partecipanti in piazza Grimana: lungo il percorso sarà possibile ammirare la Torre degli Sciri, illuminata di blu in onore della giornata del diabete, e fare soste con distribuzione di “pillole informative” da parte di esperti e testimonianze.    Venerdì 15 novembre a Santa Maria degli Angeli (presso l’Hotel Valle di Assisi, dalle 13,45), le sezioni umbra e marchigiana della società italiana di patologia clinica e medicina di laboratorio, con il patrocinio della Usl Umbria 1, terranno un corso di aggiornamento centrato  sul diabete nel terzo millennio, con lo scopo di approfondire le moderne tecnologie di diagnostica e migliorare la qualità e l’appropriatezza dei processi di cura. Moderatori della giornata saranno il dottor Roberto Norgiolini, responsabile del servizio di diabetologia di Città di Castello, la dottoressa Carla Ferri dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, il dottor Bruno Biasioli di Castelfranco Veneto e il dottor Paolo Menichetti, responsabile della diagnostica di laboratorio e microbiologia dell’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino.   A Città di Castello sabato 16 novembre l’associazione diabetici Il Cammino, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, con il patrocinio della Usl Umbria 1 e del Comune di Città di Castello, ha organizzato una mattinata informativa presso il centro commerciale Porta dell’Umbria. Dalle ore 8,30 alle 13 sarà possibile ottenere tutte le informazioni legate alla prevenzione del diabete, come quelle relative ad un’alimentazione sana, all’attività fisica e ai controlli periodici. In più verranno fornite informazioni sui campanelli d’allarme da non sottovalutare

13/11/2019 16:49:15 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Libriamoci: gli alunni della Di Vittorio promuovono estemporanee di lettura per Umbertide: tappe alla Prosperius, Residenza Balducci e all’asilo nido 'Il ranocchio”

L’importanza della lettura come strumento di crescita personale e di conoscenza di sé, ma non solo. I libri, infatti, regalano benessere, sono terapeutici. Le “cure narrative” sono fatte di parole che circolano, guariscono, coccolano, nutrono, accarezzano la mente di chi ascolta. Si tratta di cure che prendono forma e sostanza all’interno della relazione lettore/ascoltatore. Così, in occasione di “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole”, iniziativa del Centro per il libro e la lettura prevista dall’11 al 16 novembre 2019, gli alunni delle classi seconde della scuola Primaria “G. Di Vittorio” promuoveranno “Ti racconto una storia”, momenti di lettura in giro per le vie della città interrompendo le frenetiche attività di tutti i giorni, in particolar modo allietando i pazienti dell’Istituto Prosperius, gli ospiti della Residenza Protetta “Giannino Balducci e i piccoli bimbi dell’asilo nido “Il Ranocchio”. Sarà una settimana dedicata alla scoperta del piacere che si prova a prendere in mano un libro e lasciare che la storia in esso narrata si snoccioli via via che le pagine, pregne di quell’odore inconfondibile di stampa, sfilano sotto i polpastrelli, ma sarà anche il modo per condividere momenti piacevoli con chiunque assisterà alle estemporanee di lettura e l’occasione per regalare un sorriso a chi é solo o attraversa un periodo difficile della propria vita. Ricordiamo che Libriamoci nasce con l’intento di diffondere l’importanza e il valore della lettura non solo come momento ricreativo ma anche come fondamentale strumento culturale e formativo, un obiettivo questo che si sposa perfettamente con quello perseguito da tempo dal II Circolo Di Vittorio e in sintonia con il progetto contenuto nel PTOF dal titolo “Casa Editrice 2° Circolo”, in cui sono pensati proprio percorsi di lettura (di racconti o di giornali) e di scrittura (di storie inventate o di articoli) finalizzati al potenziamento delle competenze linguistiche, conoscitive, comunicative ed espressive.  

12/11/2019 19:00:06 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Cena di Gala targata 'Casa del Talento 2020'

Proseguono senza sosta i lavori per la prima edizione de "La Casa del Talento 2020", ideata dal giovane Michael Zurino e che posta ad Umbertide, lavorerà, da gennaio a ottobre, con il talento di più di 150 giovani italiani, dando loro gli strumenti necessari per inserirsi nel mondo del lavoro. Tutto ciò in forma gratuita.    Per questo, Zurino si è deciso di adoperarsi con ogni iniziativa possibile per raccogliere fondi e raggiungere il suo obiettivo.  Il prossimo grande appuntamento sarà la Cena di Gala presso il Ristorante del Golf di Perugia, stabilita per il giorno 18 novembre. Per l'occasione, il giovane umbertidese ha deciso di rivolgersi a tutti gli amministratori umbri, dalla neo presidente Tesei alle varie giunte della regione Umbria.    "Vorrei che oltre alla gente comune - dichiara Zurino - sia chi amministra la nostra terra a dare un piccolo grande segnale per il talento in Italia; partecipando all'iniziativa si contribuisce alla nascita e al funzionamento di un progetto che a sua volta darà un forte segnale a livello nazionale: bisogna tornare a parlare di "Talento" e dare la possibilità a chi ha un sogno e delle competenze a perseguire quella strada, con tutti gli strumenti di cui necessita per farlo. Mi auguro che tutti rispondano in maniera positiva". Alla cena di Gala parteciperanno 15 chef che, sotto il nome di SolidArt guidata da Simone Ciccotti, cucineranno con i loro migliori piatti, per una giusta causa.    Il giorno precedente, invece, sempre al Golf Club Perugia verrà organizzato un torneo di Louisiana a 3 giocatori, e a fine gara uno show cooking con degustazione di piatti gourmet.  

07/11/2019 18:05:17 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Sabato 9 novembre: Mobilitazione nazionale contro tutti i muri

Riceviamo e  pubblichiamo il comunicato stampa a firma del Coordinamento per la Pace – Umbertide – Montone - Lisciano Niccone.      Il 9 novembre 1989 cadeva il Muro di Berlino. E fu una grande festa. Era la fine della Guerra Fredda, della divisione dell’Europa e del mondo in due blocchi contrapposti. E l’inizio di una nuova storia.   Trent’anni dopo, molti altri muri minacciano i nostri diritti, i beni comuni, la nostra voglia di libertà e di giustizia. Molti sono stati innalzati negli ultimi anni. Altri sono ancora in costruzione nei nostri Paesi, in Europa e nel mondo. Non servono per proteggere ma per respingere, chiudere, rinchiudere, oscurare, dividere.   Contro tutti questi muri, che stanno chiudendo il nostro futuro, stanno distruggendo la nostra umanità, la pace e il sogno di una vita e di un mondo migliori, il 9 novembre 2019 in occasione della giornata di mobilitazione nazionale contro i muri della vergogna, ad Umbertide, insieme alle scuole del territorio, daremo vita ad un Flash mob all'ingresso di piazza Matteotti e con degli scatoloni costruiremo un muro. Ogni alunno, studente o persona potrà posizionare uno scatolone, questi potranno essere dipinti, arricchiti di frasi, foto e disegni contro i muri della vergogna.   Oltre ai lavori dei ragazzi ogni partecipante al Flash mob potrà utilizzare il muro per mandare un messaggio. Da un lato metteremo tutte le vergogne da abbattere. Dall’altro saranno illustrati i nostri muri maestri: la Costituzione, la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani,... Tutti i partecipanti abbatteranno insieme il muro.     Il Flash Mob inizierà dalle ore 10,00 e terminerà alle ore 16,00.     Con l’occasione raccoglieremo fondi per sostenere i programmi di educazione ai diritti umani.     Scuole partecipanti:   Primo e secondo circolo scuola primaria,   Istituto comprensivo Umbertide Montone Pietralunga,   IIS Campus Leonardo da Vinci.          

06/11/2019 10:34:08 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy