Attualità » Primo piano Ad un anno dalla sua elezione il presidente del Consiglio comunale Marco Floridi traccia un bilancio

Il presidente Marco Floridi traccia un bilancio ad un anno dell’insediamento del nuovo Consiglio comunale di Umbertide: “Sono passati 12 mesi dal 9 luglio del 2018, giorno in cui si è insediato ufficialmente il Consiglio comunale. Ricordo con emozione ancora oggi quel giorno e l’elezione a presidente del Consiglio. Ad un anno esatto posso affermare che tutta l’assemblea che ho l’onore di presiedere lavora per il bene di tutta la collettività. E’ stato un anno di rodaggio se così si vuol dire, dove ogni singolo competente del Consiglio ha apportato il suo contributo. Un lavoro impegnativo e pieno di responsabilità, per non tradire le aspettative di tutti gli elettori dei 16 membri dell’assise. Ma il Consiglio comunale non vuol dire solamente ordini del giorno, interrogazioni o mozioni, ma anche commissioni e soprattutto conferenza dei capigruppo. Durante ogni conferenza dei capigruppo cerco sempre di instaurare un confronto costruttivo per portare all’attenzione delle commissioni e del Consiglio stesso le attività che vengono decise di comune accordo. A breve verranno istituiti i Consigli di Quartiere, otto per la precisione. Ogni consiglio di quartiere avrà il compito di riferire all’amministrazione (sindaco e giunta) e al sottoscritto, proposte, idee e bisogni di ogni singola zona o frazione di Umbertide per cercare di dare voce a tutti. A tal proposito tengo a precisare che ogni cittadino può (protocollando in segreteria), segnalare all’Amministrazione Comunale idee, proposte e bisogni, sempre nell’interesse di tutta la comunità umbertidese. Questo senza fare polemiche sterile attraverso i social che non servono a nulla se non veicolare informazioni talvolta forvianti ed inesatte”.    

09/07/2019 18:49:32 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Sicurezza, firmati dal sindaco i decreti per l'armamento della Polizia Locale

Il sindaco Luca Carizia ha firmato nei giorni scorsi i decreti per l’armamento degli agenti della Polizia Locale di Umbertide. A seguito della decisione dell’Amministrazione Comunale che appena insediata aveva promosso la modifica del Regolamento della Polizia Locale, era stato avviato subito l’iter diretto all’armamento del personale. La formazione sull’utilizzo dell’arma per il personale della Polizia Locale di Umbertide è avvenuto presso il Poligono Nazionale – Sezione di Perugia dove gli uomini e le donne del Corpo hanno frequentato corsi teorici e addestramento sulle linee di tiro sotto l’attento controllo di istruttori espressamente qualificati. Terminati positivamente i corsi, il sindaco ha firmato i provvedimento con i quali sono state assegnate le armi e le munizioni che tutto il personale dovrà indossare nei servizi indicati nel regolamento. Soddisfazione viene espressa dal sindaco Carizia e dall’assessore alla Polizia Locale, Francesco Cenciarini: “Anche la Polizia Locale di Umbertide, al pari della maggioranza degli agenti degli altri Comuni italiani, è stata armata. Si tratta del primo fondamentale passo per consentire al personale di intervenire nelle situazioni legate all’insicurezza urbana, in cui l’assenza della strumentazione prevista dalla normativa, limitava la presenza degli agenti per la tutela dei cittadini e degli stessi operatori”. Sempre nel discorso concernente la sicurezza cittadina, il sindaco Carizia e l’assessore Cenciarini hanno avviato le procedure dirette all’installazione di nuove telecamere e al miglioramento del sistema di videosorveglianza, anche in virtù del progresso della tecnologia. In futuro, anche in forza delle nuove norme sul reclutamento dei dipendenti pubblici, seguirà un aumento delle aliquote di personale.    

08/07/2019 15:19:53 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Rinnovata la Commissione Pari Opportunità del Comune di Umbertide: i nomi dei 21 componenti

Completato il percorso che ha portato alla formazione della nuova Commissione Pari Opportunità del Comune di Umbertide. Questi i nomi delle 21 persone che faranno parte dell’organismo: Lara Baldacci, Eva Giacchè, Simona Lepri, Ivana Mastriforti, Maria Vittoria Migliorati, Carla Milleri, Elvira Monni, Milena Morelli, Giovanna Sivo, Patrizia Tonanni, Gloria Volpi, Maria Leonella Zucchini, Michael Zurino (membri di nomina della Giunta comunale), Ilenia Bartocci, Ombretta Bugiolacchi, Martina Ciocchetti, Martina Falcini, Benedetta Milani, Benedetta Moscatelli, Tecla Roselli, Benedetta Tosti (membri espressi dal Consiglio comunale). La Commissione opera per il conseguimento della parità e inclusione sociale tra tutti i cittadini, rimuovendo gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il raggiungimento di una condizione di piena parità. In questo ambito può proporre specifici interventi per concorrere ad assicurare la tutela della vita e la funzione della famiglia; sviluppare i servizi per bambini e adolescenti, favorire l'autonomo apporto dei giovani allo sviluppo della comunità; ha inoltre funzioni propositive, di vigilanza e di controllo. “La Commissione è pronta a lavorare – afferma il vicesindaco con delega alle Pari Opportunità, Annalisa Mierla - E' stato votato e ratificato un gruppo di 21 persone motivate che si sono proposte per rappresentare e difendere i principi della parità. La Commissione potrà promuovere rapporti con gli organismi preposti alla realizzazione delle parità e delle pari opportunità a livello comunale, regionale e nazionale, avvalendosi della collaborazione con l'assessorato competente e rapportandosi al contempo con enti pubblici provinciali e regionali, privati e associazioni”.

05/07/2019 18:34:48 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Pubblicati gli avvisi per la gestione del Campo sportivo Usu e Magazzino Ex Tabacchi e de La Piattaforma

Il Comune di Umbertide ha pubblicato gli avvisi riguardanti la procedura selettiva per la concessione d’uso associativo dell’impianto sportivo Usu e del magazzino Ex Tabacchi, per la concessione amministrativa di una porzione de “La Piattaforma” da destinare ad attività ricreative, aggregative e culturali e per la locazione di una parte del medesimo immobile da destinare ad attività ristorativa. Il Comune di Umbertide intende affidare in concessione d'uso l'impianto sportivo Usu e il limitrofo Magazzino “Ex Tabacchi”, sito all’interno del parco Puc 2 in unica gestione. La gestione non deve avere finalità di lucro e comporta lo svolgimento delle attività finalizzate alla gestione ottimale della struttura sportiva, anche in riferimento alle esigenze degli utenti. Le strutture sono destinate allo svolgimento di attività sportive agonistiche (nei limiti imposti dalle rispettivi federazioni in relazione alle caratteristiche dall’impianto), non agonistiche, amatoriali, culturali, ricreative e sociali il tutto nel rispetto delle normative vigenti. La concessione, oltre che consentire l’uso dell’impianto al concessionario, ha la finalità di valorizzare l’impianto come luogo di aggregazione ed integrazione sociale e di diffusione della pratica sportiva. A tale scopo l’utilizzazione dell’impianto dovrà essere opportunamente incentivata, anche promuovendo attività e manifestazioni complementari ricreative e per il tempo libero. I soggetti interessati dovranno far pervenire le domande al Comune di Umbertide entro il giorno 23 luglio alle ore 17 con sopralluogo previsto entro il 10 dello stesso mese. Nel caso della Piattaforma l’Amministrazione Comunale ha deciso mediante delibera, ai fini del successivo affidamento in gestione, di suddividere la struttura in due spazi indipendenti. La finalità del Comune nell’assegnare in concessione la porzione di immobile destinata ad attività ricreative è quella di tendere alla rivitalizzazione del centro storico attraverso la valorizzazione di uno dei punti di aggregazione più importanti del capoluogo. Il concessionario dovrà sviluppare attività culturali mediante un progetto che identifichi gli spazi come un luogo di incontro e di scambio, attivando e realizzando iniziative, eventi, occasioni culturali. Tali attività, insieme a quelle di somministrazione, potranno avere natura economica ai soli fini del raggiungimento dell’equilibrio economico finanziario dell’intero progetto, della sostenibilità economica della programmazione culturale, della gestione e manutenzione dell’immobile. I soggetti interessati a partecipare alla procedura dovranno far pervenire l’offerta entro e non oltre le ore 13 del 19 agosto. Infine, per la parte destinata a ristorante è stato stabilito di procedere a locazione di tipo commerciale mediante criterio del rialzo del canone posto a base d’asta. I soggetti interessati dovranno far pervenire l’offerta entro e non oltre le ore 13 del 30 luglio. Accedendo all’albo pretorio e/o alla sezione Amministrazione Trasparente-Beni immobili e gestione patrimonio del Comune di Umbertide è possibile consultare tutte le informazioni e le documentazioni.  

01/07/2019 15:45:31 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Ricordate le vittime di Serra Partucci e Penetola

Nella mattinata di domenica 30 giugno Umbertide ha ricordato a 75 anni di distanza le vittime degli eccidi di Serra Partucci e di Penetola. Alle celebrazioni in memoria dei 17 umbertidesi uccisi dai nazisti ha preso parte il sindaco Luca Carizia accompagnato dal gonfalone del Comune. Era il 24 giugno 1944 quando a Serra Partucci cinque giovani vennero trucidati dai tedeschi e soltanto quattro giorni più tardi in un casolare di Penetola, dato alle fiamme, altre dodici persone persero tragicamente la vita. Le cerimonie di commemorazione sono iniziate a Serra Partucci dove si è tenuta la santa messa presieduta da don Gerardo Balbi. Al termine del rito religioso è stata poi la volta della deposizione della corona di alloro ai piedi del cippo e della stele che ricordano il sacrificio di Natale Centovalli, Domenico Cernic, Bruno Ciribilli, Giuseppe Radicchi e Mario Radicchi. Successivamente la cerimonia si è spostata davanti al monumento dedicato alla memoria di Antonio Avorio, Carlo Avorio, Renato Avorio, Milena Nencioni Bernacchi, Canzio Forni, Ezio Forni, Edoardo Forni, Guido Luchetti, Conforto Nencioni, Eufemia Nencioni, Ferruccio Nencioni, Erminia Renzini, dove è stata deposta una corona di alloro. In seguito, è avvenuta la deposizione di una corona sulla facciata del casolare dove avvenne l’eccidio di Penetola. “E’ nostro dovere conservare il ricordo di quei giorni terribili, affinché episodi drammatici come quelli di Serra Partucci e Penetola non accadano più in futuro – ha affermato nel suo intervento il sindaco Carizia – I valori di democrazia, libertà e pluralismo vanno difesi e ribaditi nella pratica quotidiana accettando qualsiasi tipo di confronto politico, senza che questo sfoci mai nella violenza”.  

01/07/2019 15:15:06 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy