Attualità » Primo piano I due influencer Cristina Fogazzi e Paolo Stella alla scoperta di Montone

Il Megatour per far conoscere e sostenere i piccoli Borghi dell'entroterra certificati con la Bandiera Arancione, marchio di qualità turistico-ambientale, ha fatto tappa a Montone. Nell’affascinante località dell’Alto Tevere sono così arrivati l’estetista cinica Cristina Fogazzi e Paolo Stella, famosi influencer protagonisti della campagna promossa dal Touring Club Italiano #EstateNeiBorghi, pensata per tenere accesi i riflettori sulle tante eccellenze dell’Italia, in questa estate segnata dall’emergenza Covid. Una vera sfida a colpi di like, foto e stories per vincere la coppa VeraLab, ma soprattutto per portare i tantissimi follower dei noti personaggi alla scoperta di luoghi unici da visitare. A Montone i due influencer sono stati accolti dall’Amministrazione comunale e hanno visitato il centro storico in sella ai mezzi del Vespa Club, che ha contribuito, anche in questa occasione, alla buona riuscita dell’evento. Il programma della giornata è, poi, proseguito presso un’azienda locale con la degustazione del vino e una simpatica iniziativa dedicata alla ricerca del tartufo. “Grazie alle bandiere arancioni – ha detto il sindaco Mirco Rinaldi – per l’impegno messo in campo per il rilancio dei nostri Borghi. Questa proposta contribuisce alla rinascita di tanti luoghi preziosi, capaci di offrire tanto ai visitatori. Si tratta di una vetrina in più per il nostro territorio, sempre ricco di tradizioni, bellezze storico-culturali, ambientali e con prodotti tipici tutti da gustare”.          

13/07/2020 15:27:49 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Umbertide, il 20 luglio torna a riunirsi il Consiglio comunale

Lunedì 20 luglio alle ore 15.00 torna a riunirsi in seduta straordinaria presso il Centro socio-culturale San Francesco il Consiglio comunale di Umbertide.   Questi i punti all'ordine del giorno:   1 - Approvazione verbali precedenti sedute; 2 - Comunicazioni; 3 - Interrogazioni, interpellanze, odg; 4 - Surroga del Consigliere Comunale Sig. Giuseppe Cinque con il primo dei non eletti Sig. Giacomo Carlesi; 5 - Sostituzione di Consigliere dimissionario in seno alle Commissioni consiliari permanenti; 6 - Variazione al bilancio di previsione finanziario 2020/2022. Ratifica della deliberazione di giunta comunale n. 97 dell' 11 giugno 2020; 7 - Variazione al bilancio di previsione finanziario 2020/2022. Ratifica della deliberazione di giunta comunale n. 106 del 24 giugno 2020; 8 - Variazione al bilancio di previsione finanziario 2020/2022. Ratifica della deliberazione di giunta comunale n. 120 del 7 luglio 2020; 9 - Mozione dei Consiglieri Codovini, Conti, Corbucci e Ventanni riguardante "Riapertura e riorganizzazione della RSA di Umbertide; 10 - Mozione del Consigliere Giovanni Codovini del gruppo Umbertide cambia riguardante "Introduzione dell'infermiere di famiglia nell'Aggregazione Funzionale Territoriale (AFT) di Umbertide"; 11 - Mozione ex art 24, c.7 del regolamento del Consiglio comunale da parte del Partito Democratico – Gruppo Consiliare di Umbertide riguardante “Variazione Piano Triennale Opere Pubbliche 2020 – 2022. Realizzazione asilo nido comunale"; 12 - Mozione ex art 24, c. 7 del regolamento del Consiglio comunale da parte dei consiglieri Codovini, Conti, Corbucci e Ventanni riguardante la proposta di “Regolamento comunale su impianti e installazioni di telefonia mobile, radiofrequenze e 5G e di un piano correlato ex legge 36/2001"; 13 - Mozione ex art. 24, c.7 del Regolamento del Consiglio Comunale da parte dei Consiglieri Codovini, Conti, Corbucci e Ventanni riguardante la proposta di "Adozione del Bilancio sociale".   “Dopo cinque mesi il Consiglio comunale torna a riunirsi in presenza presso il Centro socio-culturale San Francesco e torna a essere aperto alla cittadinanza che potrà assistere alla seduta nel rispetto delle regole anti-contagio – afferma il presidente dell'assise cittadina, Marco Floridi – Come di consueto la registrazione audio della seduta sarà disponibile all'Albo pretorio online del Comune, mentre la diretta streaming sarà di nuovo disponibile quando il Consiglio tornerà a riunirsi presso il palazzo comunale”.      

13/07/2020 15:07:29 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Le Ceramiche Rometti incontrano lo stile e l'eleganza dello scultore della seta Roberto Capucci

  Lo stilista Roberto Capucci ha fatto visita alle Ceramiche Rometti di Umbertide.   Il proprietario della manifattura umbertidese, Massimo Monini e il direttore artistico Jean-Christophe Clair, hanno coinvolto il maestro Capucci, noto come “Lo scultore della seta”, in una nuova avventura, ricreando nella ceramica della Rometti i suoi splendidi abiti coloratissimi e sculturali. Nel corso della giornata presso le Ceramiche Rometti, il maestro Capucci ha ricevuto la visita del sindaco Luca Carizia, che ha portato al maestro il saluto dell'Amministrazione Comunale e della comunità umbertidese. Roberto Capucci, uno dei nomi più importanti della moda italiana, nel corso della sua lunga e prestigiosa carriera ha vestito le più belle donne dell'alta società, del mondo dello spettacolo e molte delle grandi star di Hollywood. All'inizio degli anni '60 è stato uno dei primi stilisti italiani a trasferirsi a Parigi per fare conoscere l’eleganza e lo stile tricolore. Tornato alla fine del decennio a Roma non ha mai smesso di scolpire la seta, per arrivare ai giorni nostri con la stessa curiosità a scolpire l’argilla.  “Ancora una volta – afferma Massimo Monini - come fecero negli anni '30 Baldelli, Cagli e Leoncillo, la Rometti si associa a un grande nome per la sua eredità futura. È stato un piacere utilizzare per questo grande artista, le antiche tecniche artigianali e i magnifici smalti colorati, inserendoli in forme spettacolari che rendono queste opere uniche. Le forme scelte per i vasi dialogano perfettamente con i vestiti creati dal maestro. Quest’uomo, uno degli ultimi imperatori della moda romana, che ha dato la sua vita per rendere belle le donne, ci insegna semplicità ed eleganza”. Il 28 agosto, a Spoleto, in occasione della 63esima edizione del Festival dei Due Mondi, durante concerto “Le creature di Prometeo-Le creature di Capucci”, sarà possibile ammirare 15 costumi dallo straordinario impatto visivo creati dal celebre stilista. Le creazioni di Roberto Capucci saranno anche al centro di due mostre che si terranno nel corso di quest'anno a Roma e Milano.

12/07/2020 12:04:02 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Città di Castello: una nuova persona positiva dall'Est europeo che si aggiunge ai due tifernati di lunga durata

“Ieri avevamo annunciato un quadro legato al Covid-19 estremamente rassicurante, perché permanevano due positivi di lunga durata, non più sintomatici e in via di negativizzazione, e avevamo dato notizia della guarigione dopo pochi giorni di una signora moldava non residente a Città di Castello, che aveva effettuato i tamponi qua ed era stata posta in isolamento a Villa Muzi. A fronte della guarigione di questa signora c’è stata un’altra situazione, sempre di una signora straniera, questa volta polacca, che è risultata positiva ieri, e che verrà trasferita a Villa Muzi, dove verrà assistita nel modo migliore possibile. Oggi, quindi, a Città di Castello abbiamo ufficialmente due positivi tifernati di lunga durata, che speriamo guariscano presto perché abbiamo buone notizie al riguardo che non possiamo comunque dare finché non saranno ufficiali, e una  signora polacca, le cui condizioni non sono particolarmente complesse per fortuna, ma richiedono l’isolamento domiciliare, come è giusto che sia, per la sicurezza e la tutela di tutti”. Il sindaco Luciano Bacchetta ha aggiornato così stamattina la situazione della diffusione del Covid-19 a Città di Castello. “Ci troviamo di fronte a una situazione parzialmente nuova, nella quale il virus sembra non colpire più persone autoctone, ma provenienti dall’estero”, ha osservato il primo cittadino, nel rimarcare che “la situazione è comunque sotto controllo, da quanto ci dice l’Asl, visto che si tratta di persone che provengono dall’Est Europa che all’arrivo in Italia sono state sottoposte a tamponi per evitare rischi di contagio”. “Pur essendo non particolarmente allarmante è comunque una situazione che è giusto e doveroso comunicare ai cittadini, perché a volte ci sono voci e notizie che possono risultare infondate”, ha puntualizzato Bacchetta, che ha precisato: “le uniche informazioni accreditate sono quelle che riferiamo noi e ci provengono dalla fonte ufficiale che è l’Asl di Città di Castello, altre fonti sono relativamente attendibili, anzi mi pare che non lo siano”. “Questo è il contesto e il quadro vero, se ci sono notizie e informazioni è bene che i cittadini siano messi al corrente, ma devono conoscere cose vere e non le supposizioni e le illazioni che sento ogni tanto trapelare”, ha ribadito Bacchetta

10/07/2020 17:58:58 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Coltivazione di marijuana tra Umbertide e Gubbio: denunciato proprietario incensurato

  I Carabinieri della Stazione CC di Umbertide, coadiuvati dai colleghi della Stazione CC di Trestina e del Nucleo Operativo di Città di Castello, hanno denunciato in stato di libertà un uomo, incensurato, abitante nel Comune di Gubbio.   L’operazione, scattata nella mattinata di lunedì, consegue ad un’attività di indagine svolta dai Militari che, nelle scorse settimane, avevano acquisito notizie attendibili circa una possibile coltivazione di piante di “cannabis indica” in un terreno appartenente a privato cittadino, posta in un’area piuttosto isolata al confine tra i Comuni di Umbertide e Gubbio.    In effetti, al momento dell’ingresso nella proprietà, i Carabinieri hanno trovato una parte di terreno, nascosta e dotata di idoneo impianto di irrigazione, dedicata alla coltivazione di piante di marijuana.    L’attività ha portato quindi al sequestro di 11 piante, non ancora pronte alla raccolta, ma che nell’arco di qualche settimana avrebbero fornito quanto necessario al confezionamento di qualche centinaio di dosi. A fronte del numero contenuto di piante rinvenute, la presenza di un efficiente impianto di irrigazione e di una vasta area dedicata alla coltivazione, induce i Militari ad ulteriori accertamenti, non potendosi escludere che quelle sequestrate, rappresentino solamente la rimanenza di un numero molto più cospicuo di piante, i cui “frutti” potrebbero già essere stati immessi sul mercato.    Intanto, l’uomo è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia, per la violazione dell’ art. 73 del D.P.R. 309/90, dovrà quindi rispondere del reato di coltivazione di sostanze stupefacenti.  

09/07/2020 15:01:00 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Montone: al via le attività del Centro estivo del Comune e Asad

Dal 13 al 24 luglio i locali dell’asilo nido tornano ad ospitare i bambini da 1 a 5 anni Sono aperte le iscrizioni al Centro estivo per bambini da 1 a 5 anni, organizzato dal Comune di Montone, in collaborazione con la società cooperativa Asad. Nel gruppo potranno essere inseriti anche i bambini di 6 anni che hanno frequentato l’ultimo anno di scuola dell’infanzia. Il servizio si svolgerà nei locali dell’asilo nido dal 13 al 24 luglio e sarà aperto dalle 8.00 alle 13.00, dal lunedì al venerdì. L’ingresso sarà consentito dalle 8.00 alle 9.00, mentre l’uscita sarà dalle 12.30 alle 13.00. Ogni famiglia avrà un orario di entrata e uscita scaglionato, che dovrà essere rigorosamente rispettato, al fine di non creare assembramenti. “Abbiamo pensato a un centro estivo ‘navigante’ che verrà realizzato in tutta sicurezza, secondo le linee guida per il contenimento del Covid-19 – spiega l’assessore comunale Sara Volpi -. Sarà un momento in cui i bambini potranno di nuovo ritrovarsi, giocare e, in generale, riprendere la vita relazionale dopo molto tempo”. Per l’iscrizione c’è tempo fino al 9 luglio. La domanda di ammissione è disponibile sul sito internet del Comune (www.comunemontone.it) o presso l’Ufficio servizi sociali. Il modello dovrà essere consegnato al Comune di Montone, tramite mail all’indirizzo comune.montone@postacert.umbria.it o a mano direttamente all’Ufficio Protocollo, in piazza Fortebraccio. L’iscrizione è obbligatoria per tutta la durata del centro estivo, la spesa a carico delle famiglie per le due settimane è pari a 100 euro. La priorità sarà data ai bambini residenti nel Comune di Montone. In caso di disponibilità di posti, saranno ammessi anche i non residenti. Qualora le domande superassero il numero limite previsto di bambini, l’ammissione avverrà sulla base dei punteggi, in senso decrescente, assegnati in sede di istruttoria delle domande pervenute.  

08/07/2020 17:08:39 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Arredo urbano e spazi pubblici, firmato protocollo d'intesa fra Comune e Confcommercio Umbertide

Ripensare di comune accordo l'arredo urbano all'esterno dei pubblici esercizi che hanno ottenuto o che otterranno l'incremento del suolo pubblico dopo l'emergenza Covid-19. E' questo il punto focale del protocollo d'intesa firmato fra Comune e Confcommercio Umbertide.   Come previsto dall'accordo, i pubblici esercizi ai quali è stato concesso l'incremento di suolo pubblico o che ne faranno richiesta (si può chiedere fino al doppio degli spazi concessi nell' annualità precedente), si impegnano a delimitare gli spazi concessi dal Comune con elementi di arredo urbano uniformi e condivisi, in particolare con fioriere, ombrelloni professionali di colore uguale, tavoli e sedute conformi alla copertura.   “In assenza di un regolamento comunale sul decoro urbano, il protocollo siglato con Confcommercio può essere un punto di partenza che può portare alla realizzazione dello stesso. Con la firma dell'intesa – dice la vicesindaco con delega al Commercio, Annalisa Mierla - oltre a rispettare gli impegni di concedere l'incremento di occupazione del suolo pubblico agli esercizi che ne facciano richiesta, nei casi in cui le condizioni di sicurezza e viabilità lo consentano, e di esonerare gli stessi dal pagamento della Tosap (Tassa per l'occupazione di spazi e aree pubbliche) per tutto il 2020, il Comune di Umbertide insieme a Confcommercio intende dare importanti suggerimenti su come dare più armonia agli spazi esterni delle attività del nostro territorio, con elementi che siano piacevoli agli occhi dei cittadini e dei turisti”.   Per il presidente di Confcommercio Umbertide, Amedeo Fiorucci: “La firma del protocollo rappresenta il primo, fondamentale passo di collaborazione tra l'associazione e il Comune per il superamento della crisi del dopo Covid-19”.        

08/07/2020 14:56:02 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy