Notizie » Società Civile Il 10 agosto torna “Calici sotto la Rocca”

Anche quest’anno torna, puntuale come al solito, in occasione del 10 agosto, la notte delle stelle made in Umbertide, Calici sotto la Rocca. Un evento di San Lorenzo dal format rivisto, ancora una volta collaborazione tra Pro-Loco Umbertide e Slow Food Alta Umbria, Centro Socio-Culturale San Francesco con il patrocinio del Comune di Umbertide, per animare la città in una delle notti più belle, tutti con il naso all’insù, alla ricerca delle stelle cadenti. Nella serata di sabato 10 Agosto 2019, dalle ore 20 in poi, il centro storico si trasformerà in una grande cantina a cielo aperto, dove potrete degustare i migliori vini frutto delle produzioni del territorio, accompagnati da sfiziosi assaggi in ben cinque diversi punti spuntino. Quest’anno la formula è stata totalmente rivista, con l’intera manifestazione che avrà luogo nello splendido scenario di Piazza del Mercato, in una serata all’insegna del buon bere, ovviamente accompagnato da cibo di prima qualità e da musica e spettacoli. Per quanto riguarda le cantine, è proprio il caso di dire “squadra che vince non si cambia’’. Più che confermate le cinque realtà locali che avevano contraddistinto la fortunata edizione 2018. Saranno presenti dunque gli stand di Cantine Blasi, Vini Donini, Cantine Polidori, I Girasoli di Sant’Andrea e Poggio Maiolo. Quasi totalmente rinnovata invece l’area culinaria, con una serie di assaggi ancora più ricchi e gustosi ad accompagnare la degustazione enologica. Accanto agli stand delle cantine saranno infatti presenti i punti-bocconcini a cura di: Ristorante La Rocca con un'insalata fresca di mare, la nuova Osteria del Boccajolo con gnocchi al tartufo, Ristorante San Giorgio con ciabatta fatta a mano ripiena di coniglio, Cantine Blasi con porchetta di maiale e si chiuderà in dolcezza con Torteccetera che proporrà crumble al pistacchio cheesecake freddo e coulis di lamponi. Tutto nella splendida cornice del centro storico all’ombra del monumento che dà il nome alla serata, uno scenario unico, tra musica dal vivo, dj e spettacoli artistici. Quest’anno saliranno sul palco i mitici GTO con tutto il loro energico repertorio, a seguire l’immancabile Dj Lillo. Come se non bastasse, il tutto sarà arricchito da uno spettacolo artistico a sorpresa a cura di Squola Progetto Puzzle-Opera Bianca. Venite e rimarrete stupiti! All’inizio del tour verranno consegnati bicchiere+tasca personalizzata per l’evento che potrete tenere come ricordo dell’esperienza. Quest’anno sono state introdotte inoltre variazioni riguardo i biglietti, per un’offerta ancora più ricca ed ampia. Ticket-prevendita disponibili al prezzo di 20 euro comprendenti il giro completo di cinque degustazioni di vino + tour completo di cinque assaggi. Per chi invece fosse interessato unicamente alla degustazione di vini, sarà possibile acquistare un biglietto in prevendita al prezzo di soli 10 euro. I ticket rimanenti saranno poi acquistabili anche la sera stessa presso il punto vendita /ritiro bicchiere allestito in piazza del Mercato, rispettivamente al prezzo di 23 euro e di 13 euro per il giro completo o la sola degustazione enologica. Una novità di quest’anno è inoltre la possibilità di acquistare bevute o assaggi “extra’’ anche nel corso della serata. Durante la manifestazione infatti, sempre nel punto vendita sopra indicato, saranno disponibili biglietti speciali ACQUISTABILI SOLO DA CHI HA GIÀ RITIRATO IL BICCHIERE. Vi saranno due tipologie di extra: il primo, al prezzo di 5 euro, darà il diritto di effettuare ulteriori 5 assaggi di vino ‘’LIBERI’’, dunque scegliendo le cantine preferite; il secondo, al prezzo di 13 euro, permetterà invece ai più golosi di ricominciare il giro completo degli assaggi. Un’altra novità di questa edizione sarà inoltre un nuovo punto acquisto, dove sarà possibile procurarsi acqua, caffè e bottiglie di vino della rinomata Cantina Caprai a prezzi vantaggiosi grazie alla collaborazione con Enoteca Migliorati. Ricordiamo che i biglietti saranno in numero LIMITATO, pertanto è fortemente consigliato l’acquisto in prevendita, anche visto il prezzo più basso. Biglietti acquistabili in prevendita presso Busatti, Tabaccheria Anelis e tutti i punti ristoro e le cantine della serata. Ulteriori info verranno rilasciate a breve, per tutto il resto vi rimandiamo al manifesto ufficiale ed all’evento sulle nostre pagine Facebook.      

01/08/2019 18:46:31 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Umbertide cambia: un regolamento sull'uso dei fitofarmaci

Riceviamo e pubblichiamo La presentazione del Regolamento sull’uso dei fitofarmaci si inserisce tra le proposte di Umbertide Cambia in difesa della salute e del bene comune, dell’agricoltura sostenibile e della difesa della qualità dei prodotti del nostro territorio.  «I temi dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale guidano il nostro programma e, soprattutto, le proposte che hanno a cuore l’interesse del bene comune». Con questa premessa generale, il presidente di Umbertide cambia Alessio Tardocchi e il consigliere Gianni Codovini presentano la proposta sul Regolamento sull’uso dei fitofarmaci nelle aree agricole e urbane.  «Abbiamo depositato il Regolamento sui fitofarmaci non solo perché la questione non è per niente disciplinata, ferma com’è ad un regolamento degli anni Cinquanta e ad una modifica nel 2008, ma soprattutto perché ci preme la salute e la vita dei cittadini. Per chi difende come noi l’agricoltura sostenibile e integrata, la salute ambientale e la difesa della qualità dei prodotti nella nostra terra diventa imprescindibile il rispetto rigoroso delle norme sull’uso dei fitofarmaci, senza per questo demonizzarli.». Secondo Alessio Tardocchi, «il Regolamento sui fitofarmaci è essenziale anche per le politiche territoriali. Infatti non possiamo avere in Alto Tevere zone che sono disciplinate e altre no. Si tratta di una politica territoriale condivisa, sapendo la specificità delle colture del nostro territorio. Non possono esserci zone di serie A e B: la tutela della salute è uguale per tutti. Per tale motivo, ci siamo ispirati nella nostra proposta al recente Regolamento del Comune di Città di Castello proprio per avere una visione unitaria e, soprattutto, sostenibile». Gianni Codovini conclude la presentazione del Regolamento ricordando che «parallelamente chiederò come Consigliere alle istituzioni preposte, compresa la nostra Amministrazione, il controllo della presenza di glifosato e del suo metabolita AMPA (acido aminometilfosfonico) nelle acque superficiali della nostra zona. Il monitoraggio, per almeno un anno intero, ci consentirà di fare un punto scientifico e oggettivo sul nostro ambiente. La tutela della salute vale più di ogni altra questione».  

22/07/2019 12:47:24 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Pd Umbertide: sulla vicenda CUP una risposta piena di bugie

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa a firma del Pd Umbertide relativo alla chiusura del CUP    "Carizia & Co. non sanno di cosa parlano, come al solito. Si cerca di prendere in giro di nuovo gli Umbertidesi. Il punto prenotazioni presso la Farmacia Comunale, alias FarmaCup, è già presente da tempo. Una bugia dire che verrà istituito, è già lì ma in una versione ridotta. Occorrerà quindi che il Comune provveda all'assunzione di un operatore a tempo pieno per coprire gli orari di apertura e surrogare il servizio svolto oggi dal Centro Salute. Le preoccupazioni che noi avevamo sollevato non erano semplici polemiche sterili, come ad esempio quelle esibite da un consigliere leghista all'ultimo Consiglio e che fanno parte del vademecum di questa amministrazione. Si cercava semplicemente di invitare la Giunta a esercitare il proprio ruolo nelle sedi opportune e fare in modo che la Asl lasciasse al Centro Salute il servizio del CUP, come fatto finora. Ma questa amministrazione non è in grado di interloquire con nessuno, non è interessata ai problemi comuni dei cittadini e soprattutto non sa di cosa parla. Alla fine il Comune spenderà più soldi per avere un servizio peggiore, il Centro Salute sarà impoverito di un servizio e i cittadini avranno più difficoltà ad accedere agli spazi per il loro diritto alla cura." Segreteria PD Umbertide    

19/07/2019 12:49:02 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Umbertide Partecipa sulla Tari: “il Comune avrebbe dovuto ridefinire nuovi criteri tariffari e non solo applicare una sentenza”

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa a firma dell'Associazione Umbertide Partecipa sul caso Tari di Umbertide   “Il Presidente CIA (Confederazione Italiana Agricoltori) Umbria, Matteo Bartolini ha buone ragioni per esultare vista l’importante vittoria che ha ottenuto ad Umbertide "costringendo" il comune ad applicare la sentenza n. 1162 del 19 febbraio u.s. Noi lo facciamo con lui  perché tutto ciò che aiuta imprese del territorio, incentivando presenze e turismo è positivo. Ora però il comune deve dire ai cittadini chi si farà’ carico di compensare queste minori entrate: le famiglie?? Le altre imprese ??? Infatti per come funziona la tari, tutti i costi devono essere coperti dai ricavi e quindi se si taglia da una parte qualcun altro dovrà farsi carico della differenza. E le altre attività??? Aspettiamo un’altra sentenza?  Così è la magistratura  che detta  le regole della politica economica e sociale del Comune e non la Giunta e/o il consiglio. Il Comune deve assicurare omogeneità di trattamenti e quindi avrebbe dovuto ridefinire, di concerto con i cittadini e le varie Associazioni (OO.SS. di categoria e consumatori) nuovi criteri tariffari la cui applicazione è necessaria per eliminare le distorsioni che l’attuale categorizzazione ministeriale produce.  Questo è ciò che una giunta con lungimiranza politica avrebbe dovuto fare, non limitandosi quindi alla applicazione di una sentenza, ma cogliendo l’occasione  per una rivisitazione generale dell’imposta. Ma evidentemente non era questo il vero obiettivo ma semplicemente quello di uscire un po’ sulla stampa con una operazione di facciata. Riteniamo quindi che sia doveroso da parte dei consiglieri di opposizione  e delle associazioni di categoria  farsi carico di una proposta progettuale che porti ad una più equa distribuzione della tari.”  

18/07/2019 12:40:39 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy