Attualità » Primo piano Eletti i nuovi Consigli di Quartiere: tutti i nomi

Il Consiglio Comunale di Umbertide, nel corso della seduta del 30 settembre, ha eletto i nuovi Consigli di Quartiere. Gli organismi, che hanno il compito di promuovere la partecipazione e la consultazione dei cittadini, sono stati approvati all'unanimità e risultano così composti:   Consiglio di Quartiere 1 (zona Pineta Ranieri, via B. Boldrini, via S. Allende, Via A. Moro, via Gandhi e zona Pian d'Assino): Paolo Tosti, Silvano Poggioni, Diego Marchetti, Luigi Angeletti, Tiziana Righetti, Giulio Fonti, Ricki Conocchia, Catusa Sonaglia, Claudia Gabarrini.   Consiglio di Quartiere 2 (zona tra via Roma, via Garibaldi, via Martiri della Libertà, via Togliatti e zona San Benedetto): Estelia Nanni, Angelo Bruschi, Remo Cordelli, Giancarlo Cecchetti, Michael Zurino, Mariella Pascolini, Manuela Ubaldi, Luca Tognaccini, Giovanni Natale.   Consiglio di Quartiere 3 (zona dietro la stazione ferroviaria, zona Corvatto e zona Polgeto): Paolo Pucci, Adele Edith Margutti, Giuseppe Biadetti, Marta Diarena, Marco Castelletti, Nicola Monni, Tito Selvi, Carlo Procacci, Leonardo Ferrata.   Consiglio di Quartiere 4 (zona Fontanelle, zona Madonna del Giglio, centro storico e zona Petrelle): Girolamo Ponte, Andreina Giornelli, Stefano Migliorati, Giuliana Giovannoni, Barbara Orlandi, Michela Valdambrini, Michele Palazzini, Luigi D'Aversa, Luca Conigli.   Consiglio di Quartiere 5 (Pierantonio): Simonetta Verni, Maurizio Cecchetti, Marco Cavalierini, Angelo Mierla, Mirco Giammarioli, Susanna Susta, Massimo Vescarelli, Marcello Fiorucci, Gabriele Bellucci.   Consiglio di Quartiere 6 (Niccone, Molino Vitelli, Spedalicchio, vallata del Niccone): Mauro Sollevanti, Elena Galmacci, Marco Maestri, Giambattista Taburchi, Lino Arrighi, Gino Moretti, Andrea Censini, Gabriele Curti, Chiara De Chirico.   Consiglio di Quartiere 7 (Montecastelli, Verna, Banchetti, Calzolaro, Nestoro): Claudio Serpolini, Marco Melini, Lucia Carini, Donato Pirchi, Italo Pazzi, Maurizio Robellini, Federico Finocchi, Marta Angeloni, Vanda Nimbi.   Consiglio di Quartiere 8 (Preggio): Marco Mennini, Edoardo Benigni, David Bovari, Alfredo Franceschini, Gian Mario Alunni, Silvano Falomi, Diego Bovari, Mauro Peverini, Roberta Valentini.   Nel corso della seduta di insediamento ogni Consiglio di Quartiere provvederà all'elezione dei rispettivi presidente e segretario.      

01/10/2019 18:06:03 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Inaugurata la Nuova Fornace: ecco le tre modalità di accesso

Taglio del nastro per il complesso ‘Nuova fornace Umbertide social housing’, progetto abitativo di riqualificazione urbana che restituisce alla città una delle sue aree più belle e significative. Rilevata nel giugno 2017 dal fondo Uni Hs Abitare, gestito da Finint Sgr, che ha come principali sottoscrittori Cdp Investimenti Sgr spa (Cassa depositi e prestiti) attraverso il Fondo investimenti per l’abitare, l’intera area è stata oggetto di profonde opere di ristrutturazione. Venerdì 27 settembre si è svolto l’open day che ha permesso di visitare gli appartamenti di via della Draga, terminato con l’inaugurazione ufficiale della struttura e la consegna dei primi due immobili ai nuovi inquilini. “Siamo veramente contenti – ha commentato Laerte Grimani, presidente di Coop Umbria casa –, perché siamo riusciti a rendere questo luogo di nuovo accessibile e fruibile a tutti. Iniziamo questa esperienza di housing sociale, dove l’inquilino e proprietario partecipano attivamente alla vita di comunità. Adesso, chiunque fosse interessato può prenotare un alloggio con il nuovo bando”. Il complesso immobiliare Nuova fornace è composto da 14 edifici con parco condominiale e conta 56 alloggi, 6 case bottega, 16 residenze temporanee, 9 villette a schiera, 3 spazi commerciali e uno spazio direzionale. Al piano terra, a uso gratuito dei condomini, uno spazio sociale dove poter organizzare feste e incontri e uno spazio commerciale dedicato a Servizi locali urbani, locato a canoni calmierati. Tre modalità di accesso. Gli alloggi si rivolgono alle persone che sono nella cosiddetta ‘fascia grigia’, cioè che hanno un reddito troppo alto per accedere a un alloggio di edilizia residenziale pubblica ma non sufficiente per accedere a un alloggio su libero mercato. Tre le diverse modalità di accesso alle nuove case, tramite un bando attivo fino al 30 novembre 2019: ‘abito subito’, che prevede un contratto di affitto 4+4 anni, con una caparra del 10 per cento del valore dell’appartamento e prezzo bloccato, e, in caso di acquisto alla scadenza, il 50 per cento degli affitti e la caparra verranno scalati dal prezzo; ‘costo fisso’, che propone la sottoscrizione di un contratto di locazione con le spese condominiali in quota fissa e scontate per tutto il primo anno; infine ‘spazio al risparmio’, con uno sconto del 5 per cento per i primi due anni sui contratti di locazione degli appartamenti più grandi. Tutte le informazioni sul bando e le modalità di accesso sono sul sito www.nuovafornace.it, curato dal gestore socio-immobiliare Social housing coop net, associazione temporanea di imprese tra Abitare Toscana srl e Finabita spa, in collaborazione con Coop Umbria casa. Un nuovo modello di convivenza urbana, quindi, dove i residenti condividono luoghi e spazi e contribuiscono così alla creazione di una comunità sostenibile e solidale. Costruzione di comunità, ma anche un’importante operazione di rigenerazione urbana. “Oggi viene restituito un pezzo di territorio alla propria comunità – ha dichiarato Alessandro Villarini, assessore ai lavori pubblici del comune di Umbertide –, per questo è un giorno importante, significativo ed emozionante. La cittadinanza avrà l’opportunità di rendersi protagonista, insieme all’amministrazione, per il rilancio di questo pezzo importante del nostro comune. Credo che il senso di identità e appartenenza venga anche dalla capacità di vivere e condividere gli spazi e i luoghi pubblici e comuni. E questo è un aspetto a cui la nostra amministrazione dà molta importanza”.

30/09/2019 12:56:17 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Pubblicato l'avviso per la concessione della gestione di cinque Centri di Vita Associativa

Il Comune di Umbertide intende affidare la concessione del servizio di gestione dei Centri di Vita Associativa (CVA) di proprietà comunale situati a Calzolaro, Pierantonio, Pian d'Assino, Niccone e Spedalicchio. Con tale avviso il Comune intende promuovere e favorire lo sviluppo delle attività associative, culturali e ricreative in tutte le sue forme, tenuto conto dei valori ispiratori dell’associazionismo e la valenza sociale, di solidarietà educativa, etica e formativa che lo sviluppo delle attività sopra richiamate rappresentano per la collettività e soprattutto per i giovani. La gestione non deve avere finalità di lucro e comporta lo svolgimento delle attività finalizzate alla gestione ottimale della struttura di vita associativa, anche in riferimento alle esigenze di terzi e degli utenti. La concessione del servizio è di durata quinquennale e ciascun concorrente può presentare offerta per un solo lotto di quelli di cui all'avviso di concessione. Il sopralluogo è obbligatorio e dovrà essere effettuato entro le ore 17.00 del 17 ottobre. Per partecipare alla gara i soggetti interessati dovranno far pervenire l'offerta e tutta la documentazione richiesta all'Ufficio Protocollo entro e non oltre il 31 ottobre alle ore 17.00. L'avviso è pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Umbertide (sezione Avvisi pubblici) e nella sezione Amministrazione Trasparente sottosezione “Beni immobili e gestione patrimonio”. Ogni informazione in merito a tale procedura potrà essere chiesta in forma scritta all'indirizzo PEC comune.umbertide@postacert.umbria.it o alle mail g.violini@comune.umbertide.pg.it e s.boldrini@comune.umbertide.pg.it.    

30/09/2019 12:19:28 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Il Bike Tour fa tappa ad Umbertide per combattere la fibrosi cistica a colpi di pedale

Passerà anche da Umbertide mercoledì 2 ottobre il Bike Tour. I grandi campioni del ciclismo italiano Paolo Bettini, Davide Cassani, Mario Cipollini tutti a fianco di Matteo Marzotto per l’VIII Charity Bike Tour l'emozionante impresa sportiva a sostegno della ricerca sulla malattia genetica grave più diffusa e del progetto scientifico Task Force for Cystic Fibrosis, una task Force contro la fibrosi cistica. Con loro i biker storici Max Lelli, Iader Fabbri, Fabrizio Macchi e il giovane testimonial Edoardo Hensemberger per sensibilizzare nei confronti della malattia che interessa oltre 2 milioni e mezzo di portatori sani, 1 persona ogni 25, in grado di trasmettere la malattia ai propri figli.  Dopo la partenza da Perugia alle 9 la carovana è attesa davanti alla Rocca prima di proseguire per Città di Castello. Ad accogliere i ciclisti nel corso della tappa umbertidese ci saranno alcuni volontari del gruppo di sostegno  locale con un banchetto informativo insieme ai bambini della scuola primaria “G.Di Vittorio” che per l’occasione consegneranno loro un omaggio realizzato con le proprie mani. La tappa umbra si concluderà con la cena di Gala all'Hotel Garden di Città di Castello, aperta a tutti, alle ore 20.30. Con il contributo di 40euro si finanzierà la Task Force Cystic Fibrosis. Per info e prenotazioni (entro il 30/09): 329-9613311. L'evento è patrocinato dal Comuni di Perugia, Umbertide, Montone, Passignano sul Trasimeno, Città di Castello, Corciano e dalla Regione umbria.

27/09/2019 18:40:45 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Tanti bambini in piazza Matteotti per la tappa umbertidese de “Il tennis in giro per l'Umbria”

E' andata in scena nella mattinata di venerdì 27 settembre in piazza Matteotti la tappa umbertidese della ventunesima edizione de “Il tennis in giro per l'Umbria”, manifestazione organizzata dal Comitato Regionale Umbria della Federazione Italiana Tennis con l'importante sostegno di Telethon. L'evento, svolto in collaborazione col Circolo Tennis Umbertide e patrocinato dal Comune, ha visto la presenza di circa 250 bambini delle scuole primarie del I e del II Circolo. L'obiettivo della manifestazione è stato quello di promuovere e diffondere il gioco del tennis negli istituti scolastici del territorio. Per questo, nella piazza principale della città sono stati allestiti tre campi da mini tennis, dove i maestri del Circolo Tennis Umbertide hanno insegnato ai giovani studenti le tecniche base della disciplina. Tutti i piccoli giocatori sono stati premiati col conferimento di una medaglia e alle classi partecipanti è stata consegnata una coppa. Grazie alla sinergia con Telethon, nel corso dell'evento, con l'iniziativa “Una pallina per la vita”, sono stati raccolti fondi per aiutare la ricerca scientifica rivolta allo studio delle malattie genetiche rare che colpiscono prevalentemente i bambini. Alla manifestazione hanno preso parte il sindaco, il presidente e il vicepresidente del Comitato Regionale Umbria della Federazione Italiana Tennis, Roberto Carraresi e Maurizio Mencaroni, le dirigenti scolastiche del I e del II Circolo, Silvia Reali e Angela Monaldi e la presidente del Circolo Tennis Umbertide, Claudia Giallongo.  

27/09/2019 18:13:05 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Piattaforma: pubblicati due avvisi per la gestione

Sono stati pubblicati all'Albo Pretorio del Comune di Umbertide due avvisi pubblici per la gestione della struttura denominata “La Piattaforma”. Come deciso dalla giunta comunale mediante delibera, ai fini del successivo affidamento in gestione, la struttura è stata suddivisa in due spazi indipendenti. La finalità del Comune nell’assegnare in concessione la porzione di immobile destinata ad attività ricreative è quella di tendere alla rivitalizzazione del centro storico attraverso la valorizzazione di uno dei punti di aggregazione più importanti del capoluogo. Il concessionario dovrà sviluppare attività culturali mediante un progetto che identifichi gli spazi come un luogo di incontro e di scambio, attivando e realizzando iniziative, eventi, occasioni culturali. Tali attività, insieme a quelle di somministrazione, potranno avere natura economica ai soli fini del raggiungimento dell’equilibrio economico finanziario dell’intero progetto, della sostenibilità economica della programmazione culturale, della gestione e manutenzione dell’immobile. I soggetti interessati a partecipare alla procedura dovranno far pervenire l’offerta entro e non oltre le ore 13 del 22 ottobre. Infine, per la parte destinata a ristorante è stato stabilito di procedere a locazione di tipo commerciale mediante criterio del rialzo del canone posto a base d’asta. I soggetti interessati dovranno far pervenire l’offerta entro e non oltre le ore 13 del 17 ottobre. In entrambi i casi è fatto obbligo di effettuare un sopralluogo dell’immobile. Accedendo all’albo pretorio e/o alla sezione Amministrazione Trasparente-Beni immobili e gestione patrimonio del Comune di Umbertide è possibile consultare tutte le informazioni e le documentazioni.    

23/09/2019 19:00:35 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Nuove telecamere di videosorveglianza in arrivo per Umbertide e frazioni

La giunta comunale di Umbertide, su proposta dell'assessore alla Polizia Locale, ha deliberato l'installazione di nuove telecamere di videosorveglianza. La decisione è stata presa a seguito dei recenti episodi criminali, che hanno visto ladri di opere d’arte in azione presso la Chiesa della Collegiata e presso la Chiesa di Verna/Calzolaro. Si tratta di un potenziamento del sistema che rappresenta l'inizio di un percorso legato alla sicurezza. Per questo si provvederà all’installazione di telecamere di contesto e di lettura targhe in alcuni luoghi fondamentali per la sicurezza urbana, nonché per la tutela del patrimonio culturale esistente nel Comune. L’esigenza di monitorare uno snodo fondamentale del centro storico, come quello di piazza Mazzini, è particolarmente sentita soprattutto in considerazione dello svolgimento di eventi pubblici e iniziative commerciali. L’area è anche sede di un importante snodo viario della città in quanto posto all’incrocio tra via Vittorio Veneto/piazza Mazzini/via Roma e il posizionamento di telecamere renderebbe sorvegliabile anche la Collegiata, oggetto di recente del furto di opere d’arte ritrovate anche grazie alle registrazioni operate dalle altre telecamere poste sul territorio. Per quanto riguarda le frazioni di Verna e Calzolaro, snodo nevralgico della videosorveglianza è la realizzazione di una postazione con telecamere di lettura targhe all’altezza di via Battiticci/via Nestore. Tale punto consentirà di visionare i veicoli diretti verso il centro di Umbertide e controllare le auto che, provenienti da Trestina, si dirigeranno verso l’abitato di Calzolaro. Anche in tale postazione verranno installate inoltre telecamere per la registrazione delle immagini di contesto, in modo da consentire alla Polizia Locale e alle Forze di Polizia di disporre del massimo numero di informazioni per accrescere la sicurezza urbana del territorio.  

18/09/2019 11:19:16 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy