Notizie » Politica Crisi nella Giunta di Umbertide, Leonelli e Miccioni (PD):''Auspichiamo che la ragione possa prevalere''

Riceviamo e pubblichiamo PERUGIA – "Nell'incontro di ieri ci siamo fatti promotori di un percorso di risoluzione della crisi politico-istituzionale di Umbertide. Abbiamo considerato le posizioni del sindaco Locchi in merito a una lamentata autoreferenzialità e chiusura del Pd locale e ci siamo adoperati per promuovere una riflessione all'interno dell'Unione Comunale che addivenisse all'allargamento del direttivo a quelle sensibilità di minoranza che ad oggi si ritengono escluse a seguito del quale il sindaco si sarebbe dovuto impegnare nel reintegro della giunta secondo gli assetti e le indicazioni del voto amministrativo del 2014. Preso atto della disponibilità della segretaria comunale abbiamo chiesto la condivisione del percorso al sindaco Locchi; dopo una prima ostilità all'ipotesi ci siamo lasciati con la riserva da parte dello stesso sindaco rispetto alle scelte conseguenti, riserva che stamattina si è sciolta secondo l'esito a nostro parere più negativo. Tenuto conto del mancato consenso da parte del sindaco ad altre ipotesi messe in campo, a cominciare da un rinnovamento totale della delegazione di giunta ai fini dell'apertura di una fase nuova, e del fatto che il Pd locale ha comunicato da tempo l'indisponibilità alla sostituzione dei due assessori estromessi, allo stato attuale il tentativo del provinciale e del regionale di farsi promotori di un percorso unitario di condivisione è da ritenersi infruttuoso. Auspichiamo che la ragione possa prevalere e che chi ha maggiori responsabilità le eserciti, tenuto conto dell'effetto nefasto che avrebbe la mancata ricomposizione della vicenda, che verrebbe percepita come figlia di tensioni tutte interne che nulla hanno a che vedere con le aspettative dei nostri elettori". Così, in una nota, il segretario regionale del Pd Umbria Giacomo Leonelli e il segretario provinciale del Pd di Perugia Leonardo Miccioni.

12/12/2017 18:54:23

Notizie » Politica Crisi nella Giunta, M5S Umbertide:''C’È opposizione E OPPOSIZIONE''

Riceviamo e pubblichiamo C’È opposizione E OPPOSIZIONE Leggiamo sbigottiti l’ultimo comunicato stampa del Pd dove si afferma: “Il Sindaco Locchi ha incontrato in queste ore le opposizioni mentre non ha voluto incontrare il partito che lo ha eletto. Pur di mantenere la poltrona si prospettano maggioranze inimmaginabili.” Proprio perché il partito di maggioranza, che governa questa città, invoca lealtà e coraggio, segua con i fatti quanto predica. Quando parla di opposizioni lo invitiamo a fare un distinguo indicando chi tra le opposizioni il Sindaco ha incontrato, certamente non il M5S che da sempre rifiuta questa insana politica degli accordi sottobanco pur di mantenere o conquistare una poltrona. Che questo sia ben chiaro. Le beghe interne che il PD e il Sindaco, da loro sostenuto fin dalla sua entrata come facente funzione nel 2013, stanno sbandierando da giorni, cantandosele a suon di comunicati, non ci interessano e tantomeno interessano i cittadini che loro malgrado stanno subendo questa “lotta di poltrone”. Lo stesso Pd afferma che “in questi anni ha sempre votato ogni sua proposta (del sindaco) e sostenuto lealmente in consiglio comunale sia il sindaco che la giunta, anche quando c’erano valutazioni diverse. Nel merito, quali sono queste valutazioni diverse? Quali problemi hanno comportato per la popolazione? Si parla poi di arroganza e incapacità quale “binomio pericoloso per chi ha l’ambizione di guidare una comunità”, ma come ora ve ne accorgete? È dall’inizio della consiliatura che lo sosteniamo, ma non solo della Giunta… Ricordate quando avete bocciato il nostro Odg sulla tariffa puntuale dei rifiuti (il primo atto discusso da questo consiglio comunale)per poi ripresentarlo poco dopo come PD? Ora vorremmo fare una domanda anche al nostro Sindaco: quando afferma che “chi ricopre il ruolo di Assessore debba sostenere totalmente l’operato della Amministrazione, anche se questo potrebbe comportare prese di posizione difficili”, ci illumini su quali sono state le scelte difficili che hanno preso perché sinceramente ci sfuggono. Sul caso Centro culturale islamico? Sulla questione di Calzolaro? Su Pietramelina?.  Solo su una cosa concordiamo con il PD, quando dice che “più che di Scienziati avremmo bisogno di normalità”, in effetti è il contatto con la normalità che manca, non solo al Sindaco, ma a tutto il partito di maggioranza.

10/12/2017 16:46:02

Notizie » Politica Crisi nella Giunta di Umbertide, Monni (CDX):''Non abbiamo avuto alcun confronto con il Sindaco Locchi e la Giunta''

Riceviamo e pubblichiamo Far credere ai cittadini che le Opposizioni abbiano avuto contatti con il Sindaco, proprio nelle ore che precedono la riunione del PD, prevista per lunedì sera, segnala che l’animale è gravemente ferito e teme altri colpi, anche dalle Opposizioni. Il livello di succo biliare in circolo potrebbe anche giustificare l’autogol messo a rete l’altro giorno, quando dichiarandosi responsabili di aver affidato il governo del Comune a un politico incapace, ambizioso e arrogante, si sono giocati la stima del proprio elettorato e messo a nudo la loro negligenza. Passi anche l’avvertimento fatto di recente agli elettori. Il PD vorrebbe tenerseli fedeli spaventandoli con il vecchio spauracchio di sempre, quello della destra al potere. Servirsi delle Opposizioni per attaccare il Sindaco esprime invece una mancanza di rispetto nei confronti di tutto il consiglio comunale, e la grave crisi che il PD sta attraversando non serve a giustificarli. Si tratta di distribuire colpe a destra e a manca per non assumerne nessuna. Non abbiamo avuto alcun confronto con il Sindaco Locchi e la Giunta. Questo vale per me e certamente per il Movimento 5S. Sui loro cugini di Umbertide Cambia, invece, non posso far giuramento ma la cosa non dovrebbe stupire e non stupirebbe nessuno. D'altronde nascono come lista civica di sinistra e potrebbero fungere da stampella sino alla fine della consiliatura. Questo dovremmo chiederlo proprio a loro. Nel frattempo il nodo centrale resta la città. Mentre il PD cerca a tutti i costi un capro espiatorio al quale attribuire i gravi errori fatti nell’amministrazione della città, in passato e di recente, convinto di potersi ripresentare alle elezioni con una veste virginale, la città ha bisogno di serietà e diligenza. Aver cacciato due Assessori non è sufficiente.          

10/12/2017 16:39:46

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy