Attualità » Primo piano Il sindaco di Umbertide Marco Locchi augura pronta guarigione all'anziana aggredita

Il sindaco Marco Locchi augura una pronta guarigione alla signora rimasta vittima dell’aggressione avvenuta ieri ad Umbertide, confidando nell’operato delle forze dell’ordine per individuare il colpevole dell’insano gesto.  "L’Amministrazione Comunale, per quanto di sua competenza, ha sempre mantenuto alta l’attenzione, non abbassando mai la guardia sul fronte sicurezza. Nonostante Umbertide non sia estranea da episodi che possono condizionare la percezione di sicurezza dei cittadini, il territorio viene posto sotto costante controllo grazie alla collaborazione tra le varie forze di polizia locale. Nelle ultime settimane inoltre, al protocollo “Mille occhi sulla città” sottoscritto con la Prefettura di Perugia e gli istituti di vigilanza privata si è aggiunto anche l’accordo con la Polizia Provinciale che ha permesso sin da subito di garantire una maggiore presenza di agenti sul territorio grazie ad un migliore coordinamento delle attività dei due Enti. Sempre nei giorni scorsi ha fatto poi visita ad Umbertide il prefetto di Perugia Antonio Reppucci, che ha incontrato l’Amministrazione Comunale e le forze dell’ordine per affrontare la problematica della sicurezza ed in particolare dei recenti episodi di furti avvenuti a danno di abitazioni isolate in campagna. In seguito a tale incontro, sono stati potenziati anche i controlli della Questura di Perugia, che si sono conclusi con un  arresto e alcune denunce. In ogni caso resta prioritario non abbassare mai la guardia e per questo motivo nei prossimi giorni i controlli sul territorio verranno ulteriormente intensificati." 

05/03/2014 14:58:54

Attualità » Primo piano Aggredisce con un martello. Notte movimentata in Altotevere

Notte movimentata a San Giustino. Verso le 02.00 della scorsa notte un uomo di 42 anni, italiano del posto, si è presentato presso un bar del centro in evidente stato di abbrezza alcolica. Apparentemente senza alcun motivo ha iniziato ad inveire contro gli altri avventori ed a nulla sono valsi i tentativi di riportarlo alla calma da parte del proprietario del locale e dei clienti. Il 42enne, sempre più esagitato, ad un certo punto ha aggredito i presenti, utilizzando anche un martello che aveva con se. Fortunatamente nessuno è rimasto seriamente ferito. La peggio l’ha avuta un ragazzo di 20 anni, che ha riportato lesioni al volto successivamente giudicate guaribili in 8 giorni. Nel frattempo qualcuno aveva telefonato al 112 segnalando quanto stava accadendo. Sul posto si è subito portata una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Città di Castello. All’arrivo dei militari il 42enne non solo non si è calmato, ma ha aggredito anche loro, opponendo una strenua resistenza. I carabinieri hanno infine avuto la meglio e sono riusciti ad ammanettarlo ed arrestarlo. Condotto presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Città di Castello, l’uomo è stato medicato per alcune contusioni riportate nel corso della colluttazione, così come i due militari intervenuti. Tutti ne avranno per 5 giorni. Le analisi effettuate hanno evidenziato che il 42enne era sotto l’effetto di alcol e cocaina. Al termine delle formalità l’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Perugia Capanne a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Dovrà rispondere di resistenza, violenza, minaccia e lesioni a Pubblici Ufficiali.

02/03/2014 20:44:21

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy