Attualità » Primo piano Città di Castello. Donna denunciata per stalking

L’Ufficio Anticrimine del Commissariato ha denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria, F.G. di anni 24, nata e residente a Città di Castello, per il reato di stalking. La vicenda, protrattasi per circa un anno, vede protagonisti un uomo, di origini emiliane, trasferitosi in Umbria per motivi professionali e di lavoro, M.G. di anni 51 e F.G. di anni 24 tifernate. I due si conoscono in quanto condividono il pendolarismo lavorativo. La ragazza, dopo qualche tempo, confessa il proprio amore per l’uomo; questi, sposato con due figli, respinge al mittente ogni avances, prendendo le distanze dagli atteggiamenti insistenti ed aggressivi della ragazza, rappresentandole che si tratta di mera conoscenza dovuta alla condivisione del tempo necessario per raggiungere il posto di lavoro. La donna non accetta l’atteggiamento dell’uomo, e comincia un’opera continua e pressante di stolkerizzazione, attraverso sms, telefonate anche notturne e corrispondenza epistolare; minaccia l’uomo di rivelare alla moglie la storia amorosa, peraltro priva di ogni fondamento. M.G., percepita la gravità della cosa, e raccontato ogni particolare alla propria moglie, denuncia l’accaduto in Commissariato. L’attività investigativa produrrà ampie prove circa le molestie subite dall’uomo, evidenziando il comportamento persecutorio della donna, che a quanto appurato, aveva in animo di ricattare sentimentalmente l’uomo. Si precisa che non sono assolutamente emersi elementi tali da indurre a pensare che potesse trattarsi di azioni volte a ricattare economicamente la vittima.

24/01/2014 19:29:51

Attualità » Primo piano Altotevere: operazione di polizia nel territorio

Ieri sera due persone sono state denunciate dai carabinieri per guida sotto l’influenza dell’alcool. Entrambi sono stati fermati a San Giustino, ove era in atto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato ad identificare veicoli e persone in entrata ed uscita dal territorio. Il primo ad incappare nei controlli è stato un 35enne di Città di Castello con piccoli precedenti di Polizia. Fermato alle 22 circa da una pattuglia dell’aliquota radiomobile, è apparso subito alticcio. I sospetti dei militari sono stati confermati dall’accertamento a mezzo etilometro. La patente gli è stata immediatamente ritirata ed il veicolo sottoposto a fermo amministrativo. Il secondo episodio si è verificato dopo circa 30 minuti in località Pitignano. Qui un uomo alla guida della sua autovettura, ha perso il controllo del mezzo andando ad urtare contro due veicoli in sosta. Anziché fermarsi, l’automobilista si è dato a precipitosa fuga. Sul posto è giunta una pattuglia della Stazione Monte S. Maria Tiberina che, dopo aver verificato i fatti e raccolto alcune testimonianze, ha identificato il conducente rintracciandolo poco dopo all’interno della sua abitazione. Il motivo per il quale l’uomo, un 55enne del posto, si era dato alla fuga, è stato subito svelato. Nel suo sangue infatti vi era una quantità d’alcool quasi tre volte superiore a quella consentita. Oltre ad essere stato denunciato per guida sotto l’influenza dell’alcool, con conseguente ritiro della patente e fermo del mezzo, il 55enne dovrà anche pagare una pesante sanzione per non essersi fermato dopo l’incidente

23/01/2014 22:43:06

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy