Attualità » Primo piano Prevenire le malattie cardiovascolari a costo zero

A cura del Dott. Fulvio Lucaccioni   Tra i "segni" semeiologici importanti da ricercare nel Lavoro quotidiano del Medico, certamente ha assunto sempre più importanza e valore la ricerca dei polsi arteriosi alle caviglie. Esiste da tempo il calcolo di un indice, a riposo e sotto sforzo, dato dal rapprto tra Pressione Arteriosa Sistolica misurata alla caviglia e la Pressione Sistolica Omerale. Tale rapporto,nel normale ,in posizione supina, varia tra il valore di 1 e 1,2.. Tale valore diminuisce in maniera significativa nei pazienti arteriopatici. Se tale indice, quindi,è al di sotto del valore dell'unità, si puo' presumere già la presenza di una Arteriopatia Obliterante Periferica agli arti inferiori. Tale "Processo " si incardina nel grosso capitolo dell'Aterosclerosi e sopratutto nel capitolo del''Aterosclerosi generalizzata. Spesso il paziente arriva all'Ambulatorio del Medico perchè accusa durante la deambulazione, un dolore alla regione del "polpaccio". Una caratteristica del sintomo "Claudicatio Intermittens" è quella di comparire durante la deambulazione su percorso in piano, sempre ad una certa distanza e con le stesse caratteristiche. Se il paziente continua a deambulare, dopo l'inizio del dolore alla regione del "polpaccio",il dolore aumenta e lo costringe a fermarsi. Tale dolore, che insorge al polpaccio durante la deambulazione, anticipa di molto la sua comparsa, quando il percorso di camminamento è in salita. Forse a questo punto, il paziente si rivolge al Medico per avere una risposta a tale sintomo. Quando è presente il sintomo"dolore" significa che le arterie dei piedi sono o ristrette in una zona, o in più zone e quindi portano meno sangue e meno O2 quando durante il cammino c'è più richiesta da parte del muscolo di "carburante". In questo momento il Medico può fare la "diagnosi"con la semplice misurazione della Pressione Arteriosa Sistolica alle caviglie e al braccio omolaterale. Se calcolando l'indice troverà dei valori inferiori all'unità, potrà approfondire la sua diagnosi richiedendo l'esame "gold standard"che permette di localizzare la sede della patologia arteriosa:il Dopper arterioso agli arti inferiori. Questo rapporto e quindi il calcolo di tale indice,rimane, se non c'è patologia, al di sopra l'unità nella fascia di età tra i 30 e 55 anni;dopo i 60 anni comincia a scendere fino ad arrivare a volori patologici oltre gli 80 anni. Tale valutazione ,sopra detta,chiaramente risulta condizionata dalla presenza o no di "Fattori di Rischio"per malattia cardiovascolare. Se il nostro paziente fosse portatore di "Diabete Mellito", forse la valutazione sarebbe più corretta e predittiva di Arteriopatia Obliterante Periferica, tenendo conto che il Diabetico presenta anche sintomi di "Neuropatia Periferica". Nei soggetti portatori di Diabete Mellito che non accusano ancora "dolore" alle regioni dei polpacci durante la deambulazione ,possiamo affermare con certezza che un indice di funzionalità tra 0,7-0,8 parla a favore della presenza di una Arteriopatia Obliterante Periferica.Il metodo palpatorio del Medico presente nella semeiologia routinaria è metodo affidabile per la determinazione del rischio C.V.. Indice=1-1,2 =Normale :Indice:0,91-0,99=Borderline;I=0,41-0,90=A.Perif.=lieve-moderata;I=0,00-0,40=A.Perf.severa.

14/03/2014 17:51:46

Attualità » Primo piano Eliminazione barriere architettoniche. Il Comune di Umbertide approva il progetto

L’Amministrazione Comunale ha approvato il progetto definitivo – stralcio per l’eliminazione delle barriere architettoniche nel capoluogo di Umbertide. Nello specifico l’intervento, per un importo complessivo pari a 35.346 euro già finanziati, interesserà l’area compresa tra via Forlanini e il centro storico dove si procederà ad azzerare ogni centimetro in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, ad individuare un numero adeguato di parcheggi riservati ai portatori di handicap e ad illuminare adeguatamente i percorsi pedonali, oltre ad installare un corrimano lungo la scalinata che collega piazza del Mercato con le piazze del centro. Attualmente si sta predisponendo la gara per l’affidamento dell’incarico di progettazione esecutiva per poi dare corso all’esecuzione dei lavori. Il progetto è finalizzato a migliorare la qualità della vita dei soggetti disabili non autonomi, favorendone il massimo grado di autonomia e il perseguimento di pari opportunità, in linea con gli impegni assunti dall’Amministrazione Comunale nei confronti dell’associazione dell’Istituto del Marchio di qualità Zerobarriere (IMZ) con la quale è stata sottoscritta apposita convenzione. Anche se l’intervento risolverà solo in piccola parte il problema delle barriere architettoniche, è comunque la dimostrazione della volontà dell’Amministrazione Comunale di impegnarsi, anche per il futuro, per dare vita ad una città per tutti, e soprattutto per coloro che non godono della totale libertà di fruizione.  

13/03/2014 12:31:45

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy