Attualità » Primo piano Umbertide: giovane cade da muro mentre scappa dai Carabinieri

Un giovane albanese di 22 anni è ricoverato presso l’ospedale di Città di Castello con 25 giorni di prognosi in seguito alla frattura scomposta di tibia e perone, procuratasi nel tentativo di sfuggire ai Carabinieri che lo stavano inseguendo. Il fatto è accaduto un paio di notti fa ad Umbertide. Una pattuglia di militari della locale Stazione, nel corso dei consueti servizi perlustrativi, verso le 03.00, transitando in una strada del centro, hanno notato una persona nascosta tra due autovetture parcheggiate. I militari hanno immediatamente fermato la marcia ed il capoequipaggio è sceso per bloccare la persona. Costui, oramai scoperto, alla vista dei Carabinieri si è dato alla fuga a piedi, inseguito a poca distanza dai militari. Dopo alcune centinaia di metri il giovane, vistosi quasi raggiunto, nel tentativo disperato di sottrarsi alla cattura non ha esitato a lanciarsi da un muro alto circa tre metri. La caduta è stata però disastrosa ed il fuggitivo è rimasto a terra. Soccorso dagli stessi Carabinieri, e successivamente dal 118, è stato trasportato presso il pronto soccorso di Umbertide ove, come detto, gli è stata riscontrata la frattura scomposta di tibia e perone venendo successivamente trasferito e ricoverato a Città di Castello. Le indagini dei militari hanno consentito di appurare che il 22enne, da poco in Italia, è senza fissa dimora. Quando è stato sorpreso dai Carabinieri, con tutta probabilità era in procinto di commettere un furto in danno di un’autovettura in sosta o presso uno dei numerosi negozi presenti nel centro di Umbertide. Dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale.

13/08/2014 13:26:46

Attualità » Primo piano San Giustino: donna aggredisce carabinieri, arrestata

Una donna di 35 anni, straniera residente in provincia di Arezzo, ma titolare di un’attività commerciale a San Giustino, è stata arrestata sabato pomeriggio dai Carabinieri della locale Stazione. I militari stavano effettuando un normale controllo all’esercizio pubblico e, in tale contesto, hanno identificato le persone che si trovavano all’interno. Tra questi vi era anche il fratello della proprietaria, un 40enne. Da un veloce controllo è emerso che l’uomo aveva una pendenza di natura amministrativa, relativa al suo permesso di soggiorno. Per tale motivo i Carabinieri lo hanno invitato a seguirlo in caserma per notificargli l’atto. La commerciante probabilmente ha pensato che i militari lo stessero arrestando, nonostante le spiegazioni e le rassicurazioni degli operanti. In un crescendo di agitazione e di urla la donna ha iniziato a spintonare i Carabinieri fino a quando l’uomo, approfittando del fatto che i Carabinieri erano alle prese con la sorella, ha pensato bene di darsi alla fuga. La 35enne a questo punto è stata definitivamente bloccata ed arrestata con l’accusa di resistenza e violenza a Pubblici Ufficiali e condotta prima in caserma e successivamente presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari. I successivi e più approfonditi accertamenti sul conto dell’uomo fuggito, incensurato, hanno confermato che l’unica pendenza a suo carico era la notifica dell’atto amministrativo, che avrebbe soltanto comportato pochi minuti di permanenza negli uffici dell’Arma. Questa mattina la commerciante è stata tradotta presso il Tribunale di Perugia. Al termine del processo il Giudice ha convalidato l’arresto condannandola a sei mesi di reclusione, con pena sospesa.

11/08/2014 14:07:37

Attualità » Primo piano Pietralunga: arrestate tre persone per furto

I Carabinieri della Stazione di Pietralunga, unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Città di Castello, mercoledì pomeriggio hanno arrestato tre persone ritenute responsabili di furto aggravato in danno di un supermercato del posto. Una quarta persona è stata invece denunciata in stato di libertà. Verso le 17 il titolare dell’esercizio commerciale ha notato quattro stranieri dell’est Europa, due uomini e due donne, a bordo di un’autovettura. Il veicolo ha parcheggiato ad una certa distanza dal supermercato e tre degli occupanti sono entrati all’interno, apparentemente come normali clienti. Dopo qualche minuto il gruppetto si è allontanato. Insospettito, il commerciante ha annotato il numero di targa ed ha chiamato i Carabinieri. I militari, fatti veloci accertamenti, verificano che il veicolo è in uso a soggetti dell’est anche con precedenti di Polizia per furto ed altri reati. Una pattuglia della Stazione di Pietralunga ed una del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Città di Castello si pongono alla ricerca del veicolo, che viene individuato poco dopo per le strade del paese. A bordo vi sono soltanto due occupanti, che giurano di essere da soli. Ciò insospettisce ancor di più i militari che, proseguendo le ricerche, riescono ad individuare e fermare anche gli altri due. Uno di essi, sottoposto a perquisizione, viene trovato in possesso di numerose confezioni di prodotti da barba, del valore di circa 400 euro, risultati rubati poco prima proprio nel supermercato. Grazie a diverse testimonianze ed alle riprese del sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale, è stato possibile ricostruire esattamente l’accaduto. A conclusione degli accertamenti tre persone di età compresa tra i 30 ed i 35 anni, due uomini ed una donna, provenienti dal Lazio, sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato. Un’altra donna 31enne, in stato interessante, è stata invece denunciata in stato di libertà con la medesima accusa. La refurtiva è stata ovviamente restituita al legittimo proprietario. 

08/08/2014 10:07:37

Attualità » Primo piano Trasporto scolastico: riconfermata la corsa Bosco- Umbertide

La Provincia di Perugia, con la fattiva collaborazione del Comune di Umbertide, ha riconfermato anche per il prossimo anno scolastico il servizio di trasporto autobus sulla linea Bosco- Umbertide. Il servizio era stato istituito lo scorso anno in via sperimentale su sollecitazione dei genitori degli studenti dell’istituto superiore “Leonardo Da Vinci” residenti nelle frazioni a nord di Perugia che avevano lamentato l’assenza di servizi di trasporto adeguati da e per la scuola umbertidese. La nuova linea di autobus consente infatti di mettere in collegamento agevolmente le frazioni a nord di Perugia (Bosco, Ramazzano, Casa del Diavolo, Resina, Solfagnano, Rancolfo, Tavernacce e Sant’Orfeto), che non usufruiscono di alcun collegamento ferroviario, con Umbertide ed in particolare l’istituto superiore. Visto il gradimento riscontrato tra gli utenti nel corso del primo anno di servizio sperimentale, la linea di trasporto pubblico da Bosco ad Umbertide e ritorno verrà riproposta anche per il prossimo anno scolastico, nella speranza che venga inserita in vai definitiva nel prossimo Piano regionale dei trasporti. I soggetti interessati possono quindi sottoscrivere l’abbonamento annuale alla corsa a partire da lunedì 11 agosto e fino al 30 settembre rivolgendosi presso la sede della ditta Autonoleggi Ceccarelli, a cui è stato affidato in gestione il servizio, sita ad Umbertide, in via Madonna del Moro, 12 (orario ufficio).

02/08/2014 14:30:02

Attualità » Primo piano Viaggio premio in Germania per studentessa umbertidese

C’è anche una ragazza dell’Istituto superiore “Leonardo Da Vinci” di Umbertide tra i quaranta studenti italiani che hanno vinto un viaggio-premio in Germania della durata di un mese finalizzato a migliorare la conoscenza della lingua tedesca. Si chiama Giorgia Gillosi, ha 16 anni e quest’anno ha frequentato la III A dell’indirizzo liceo linguistico. Nonostante la maggior parte degli studenti che hanno partecipato alla selezione avesse un anno più di lei, Giorgia è riuscita a superare brillantemente la prova, rientrando tra le due studentesse scelte per l’Umbria. In tutto solo quaranta studenti provenienti da ogni regione d’Italia hanno avuto la possibilità di partire per il viaggio-premio, quattro settimane, dal 25 giugno al 19 luglio, di full immersion nella lingua tedesca. Le prime tre settimane Giorgia e gli altri studenti le hanno trascorse nella cittadina di Würzburg, in Baviera, dove hanno potuto anche frequentare una scuola tedesca, mentre gli ultimi giorni hanno avuto l’opportunità di visitare la capitale Berlino. “E’ stata un’esperienza fantastica che consiglio a tutti di fare e che mi ha permesso di conoscere meglio la lingua e di acquisire più sicurezza nella conversazione. – ha dichiarato Giorgia – Durante il mese trascorso in Germania abbiamo parlato così tanto in tedesco che alla fine non parlavamo più italiano nemmeno tra noi studenti. Inoltre questo viaggio premio ci ha dato la possibilità di conoscere tante nuove persone, arricchendoci quindi non solo dal punto di vista delle competenze linguistiche ma anche sul piano umano e personale”. Un motivo di orgoglio in più per l’istituto umbertidese guidato dalla dirigente scolastica Franca Burzigotti che per il secondo anno consecutivo ha partecipato al prestigioso progetto: lo scorso anno era stata infatti Chiara Caseti a volare in Germania e quest’anno è toccato a Giorgia, in attesa di vedere il prossimo anno altri studenti del “Leonardo Da Vinci” salire su un aereo per approfondire e migliorare la conoscenza di una lingua sempre più richiesta nel mondo del lavoro.   

01/08/2014 09:04:51

Attualità » Primo piano Ad Ecofuturo gli spot di Energy Door

Anche “Energy Door”, il progetto di educazione ambientale che ha coinvolto numerosi studenti dell’Altotevere, ha fatto tappa ad Ecofuturo, il festival delle ecotecnologie e dell’autocostruzione in programma fino al 2 agosto presso la Libera Università di Alcatraz. Il Centro Mola Casanova, tra i partner di Ecofuturo, ha infatti voluto portare alla manifestazione gli spot sul risparmio energetico realizzati dagli studenti degli istituti superiori dell’Alta Valle del Tevere nell’ambito di “Energy Door”.  Oltre ai vari laboratori rivolti ai bambini e alle loro famiglie e alle visite guidate al centro di educazione ambientale di Umbertide, il Mola Casanova ha allestito anche uno stand dove sono state esposte le “macchine dell’energia” e sono stati proiettati i sei spot realizzati nell’ambito del progetto ideato e promosso dal Centro Mola Casanova e finanziato dalla Regione Umbria con l’obiettivo di disseminare consapevolezza in materia di risparmio ed efficienza energetica. “Ecofuturo ci è sembrata un’ottima opportunità per riflettere sui problemi legati alle cattive abitudini e agli sprechi energetici – ha spiegato la responsabile del Centro Mola Casanova Tatiana Roscini - Il contesto era perfetto per Energy Door e ci ha permesso di disseminare i contenuti del progetto e di mostrare ad un vasto pubblico gli spot realizzati dai ragazzi”. Ecofuturo è un festival che offre occasioni di incontro per scambiarsi informazioni, connessioni, idee e tecniche. Fra gli altri, hanno aderito al festival decine di associazioni, aziende e ricercatori indipendenti, tra cui Wwf, Legambiente, Slow Food, Acqua Pubblica e Politecnico di Milano. Domani, giovedì 31 luglio, è in programma la visita al Centro Mola casanova e ad Alcatraz verrà organizzato un pulmino per tutti coloro che sono interessati all’iniziativa.

30/07/2014 23:32:11

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy