Attualità » Primo piano Umbertide, sindaco e assessore Montanucci: no a Imu su terreni agricoli montani

“Siamo contrari al pagamento dell’Imu sui terreni agricoli montani perché significherebbe mettere in difficoltà famiglie e aziende del nostro territorio”. E’ quanto affermano il sindaco Marco Locchi e l’assessore ai Tributi Cinzia Montanucci in merito al provvedimento che sta predisponendo il Ministero dell’Economia, in attuazione del decreto legge 66/2014, con il quale verrà modificata la disciplina Imu sui terreni agricoli imponendo il pagamento di tale tributo anche ai proprietari di terreni in zone oggi classificate come montane e quindi finora escluse da questa imposta. Secondo la nuova normativa, a cambiare è la modalità di classificazione dei Comuni che verranno distinti sulla base dell’altitudine del centro storico e non più attraverso una media generale riferita a tutto il territorio comunale. In questo modo Umbertide, avendo il centro storico a 247 m s.l.m., non rientrerebbe né tra i comuni esentati dal pagamento dell’Imu sui terreni agricoli (sopra i 600 m), né tra quelli per i quali sono previsti esoneri per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali (tra 281 e 600 m). “Le nuove regole per l’applicazione dell’Imu sui terreni non tengono conto dell’estensione territoriale dei Comuni e dell’eventuale presenza di zone montane – hanno affermato ancora il sindaco Locchi e l’assessore Montanucci – Con l’entrata in vigore del nuovo provvedimento dovremo far pagare l’Imu su tutti i terreni agricoli, coltivati o incolti che siano, anche se si tratta di piccoli appezzamenti. A rimetterci non saranno soltanto i cittadini fino ad oggi esenti dal pagamento dell’Imu, ma anche il Comune dal momento che subirà un ulteriore taglio ai trasferimenti statali a fronte del presunto – e quindi non necessariamente reale - aumento delle entrate tributarie. Per questi motivi – hanno concluso – invitiamo il Governo a rivedere la norma al fine di non penalizzare i territori montani”.

02/12/2014 15:13:40

Attualità » Primo piano C. di Castello: manda 101 sms al giorno a una ragazza mai conosciuta, denunciato 24enne

Ancora un episodio di violenza nei confronti delle donne, contrastato dall’attività svolta dalla Polizia di Stato di Città di Castello. Un italiano di origine campana, residente già da molti anni in Alta Valle del Tevere, si è reso protagonista di un nuovo episodio di stalking nei confronti di una donna. Sono stati 101 gli sms inviati in un solo giorno da V.A. di anni 24  nato a Napoli, ad una ragazza mai conosciuta. Le indagini hanno accertato che nessuna conoscenza personale è intercorsa tra lo stalker e la donna. Sono in corso le attività di verifica per capire come l’uomo sia entrato in possesso del numero personale del telefono cellulare della donna. Sta di fatto che in pochi giorni la donna ha dovuto subire molestie telefoniche, con contatti verbali ed sms, sino ad arrivare al punto dei 101 sms giornalieri. Il contenuto assolutamente delirante, fa riferimento ad una storia d’amore corrisposta, ma nella realtà falsa ed inesistente. Un universo parallelo in cui l’uomo ha proiettato se stesso e la vittima della sua attività di molestatore seriale. Un agguato psicologico in cui è caduta la vittima di turno; pressata psicologicamente dall’attività dell’uomo, la donna ha avuto un crollo psicofisico, arrivando ad avere necessità anche di un supporto medico che la potesse aiutare a superare le fobie prodotte dall’attività scriteriata dello stalker. V.A. non è nuovo a simili episodi di stalking; solamente qualche tempo fa era stato oggetto di una nuova attività investigativa che lo aveva portato ad una denuncia a piede libero per il reato di “atti persecutori”. Gli investigatori stanno vagliando i filmati ripresi da telecamere di sicurezza di alcuni luoghi frequentati dalla donna, al fine di capire se l’attività persecutoria dell’uomo si sia anche materializzata nel seguire la vittima stessa. Anche in questo caso per lui è stato disposta dalla competente A.G. la denuncia in stato di libertà.

02/12/2014 14:48:52

Attualità » Primo piano Rifacimento segnaletica fiere: le precisazioni dell'Amministrazione Comunale di Umbertide

Riceviamo e pubblichiamo dall'Amministrazione Comunale di Umbertide In riferimento a quanto apparso sulla stampa in merito al rifacimento della segnaletica per le Fiere di Settembre, l’Amministrazione Comunale fornisce le seguenti informazioni, già comunicate ai cittadini interessati. La disposizione dei posteggi delle fiere è stata oggetto di un importante intervento di riqualificazione diretto a migliorare la sicurezza dei tanti commercianti e visitatori che partecipano alla manifestazione. I nuovi numeri a terra non corrispondono esattamente ai precedenti in quanto la nuova mappa dei posteggi prevede percorsi di accessibilità completa da ogni strada laterale che si affaccia su via Unità d’Italia, via Morandi e Piazza Marx, al fine di garantire un più rapido ed efficace accesso dei mezzi di soccorso. Inoltre si sta procedendo affinché la nuova disposizione dei banchi garantisca gli spazi necessari per consentire l’accesso alle persone diversamente abili. Tali modifiche richiedono una rimodulazione degli spazi, una nuova pianificazione della viabilità cittadina per i giorni delle fiere e la riformulazione del piano della sicurezza. A differenza di quanto si vocifera quindi non è allo studio, né è stato mai ipotizzato, lo spostamento, nemmeno temporaneo, del mercato del mercoledì lungo il percorso delle fiere, anche in considerazione delle ripercussioni che tale possibilità avrebbe sul traffico. La realizzazione della nuova segnaletica ha invece permesso di ridefinire e riorganizzare gli spazi, cosa ben diversa e ben più complessa dal semplice rifacimento annuale della segnaletica sbiadita. La riqualificazione dei posteggi delle fiere ha interessato preliminarmente via Unità d’Italia e via Morandi in concomitanza con l’intervento di rifacimento della segnaletica stradale che ha consentito di realizzare una segnaletica orizzontale adeguata, in grado di garantire una migliore gestione della viabilità e una maggiore sicurezza dei pedoni e di realizzare nuovi parcheggi. Successivamente tale intervento riguarderà anche altre zone della città, tra cui la rotatoria tra via Roma, via Unità d’Italia, via Morandi e via Colombo.

01/12/2014 15:45:20

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy