Attualità » Primo piano 8 settembre: incontro tra Amministrazione comunale ed Aucc

8 SETTEMBRE, INCONTRO TRA L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE E L'AUCC L'Amministrazione Comunale di Umbertide e l'Aucc si sono incontrate per chiarire definitivamente il malinteso sorto in merito alla giornata dell' 8 settembre. Si sono verificate, a seguito dell'incontro in comune del 27 agosto nel corso del quale era stata ipotizzata per l'8 una cena a base di amatriciana prima dell'inizio dei tradizionali appuntamenti (banda e tombola), sovrapposizioni di comunicati che hanno creato confusione in merito alle iniziative previste. Quindi, a seguito dell'incontro con AUCC, per quanto riguarda le iniziative benefiche a favore dei terremotati resta valido il calendario pubblicato dall'Amministrazione Comunale il 31 agosto che non prevede per l'8 alcuna iniziativa pro-terremotati lasciando così la serata totalmente dedicata ai due eventi che oramai da anni caratterizzano la sera dell' 8 settembre. AUCC, una associazione che da anni segue ed assiste con grande capacità e professionalità i malati oncologici, potrà organizzare la consueta tombola che ci auguriamo possa essere, come tutti gli anni, molto partecipata al fine di raccogliere fondi utili per l'Associazione stessa. Per quanto riguarda le iniziative pro-terremotati queste si terranno il 5 settembre a Pierantonio, il 22 e 23 settembre presso la Sala Parrocchiale di Cristo Risorto, il 25 a Piandassino e altre iniziative si stanno organizzando. L' Amministrazione Comunale coglie l'occasione per ringraziare nuovamente tutte le associazioni che quotidianamente prestano il loro servizio a beneficio della comunità e si augura che anche in questa fase la nostra città dia una risposta concreta alle popolazioni colpite dal terremoto.

04/09/2016 09:22:40

Attualità » Primo piano Umbertide: in arrivo la sperimentazione della ''tariffa puntuale''

E’ il sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti per cui si paga in proporzione dei rifiuti prodotti   Umbertide sperimenterà presto la tariffa puntuale che consentirà ai cittadini di pagare il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti proporzionalmente a quanto effettivamente prodotto. Già da tempo l'Amministrazione comunale si era presa l'impegno a rivedere la Tari, introducendo il principio secondo il quale chi più produce più paga ed oggi sono arrivate anche le risorse che consentiranno di avviare una prima fase sperimentale. La Giunta regionale dell'Umbria ha infatti approvato la proposta avanzata dall'assessore competente Fernanda Cecchini che prevede, tra l'altro, lo stanziamento di risorse, per un totale di 400.000 euro, ai Comuni che hanno raggiunto il 65% di raccolta differenziata come contributo per la promozione del passaggio al sistema della tariffazione puntuale. Avendo abbondantemente raggiunto e superato il traguardo del 65%, anche Umbertide rientra tra i Comuni beneficiari del finanziamento che ammonterà a 5 euro per abitante, vale a dire circa 80/90.000 euro complessivi. Grazie a queste risorse, sarà possibile dare il via ad una prima fase di sperimentazione di un sistema di tariffazione sicuramente complesso da gestire ma che garantirà una maggiore equità, visto che i cittadini pagheranno in base alla quantità di rifiuti realmente prodotta.

01/09/2016 20:42:40

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy