Notizie » Politica ''Amministrative, ad Umbertide storico risultato del Centro-destra''

Riceviamo e pubblichiamo Amministrative ad Umbertide storico risultato del Centro-destra Luca Carizia” Ci ha premiato il considerare Umbertide una comunità e non uno sterile bacino di voti” Storica l’impresa del centro –destra di Umbertide, che domenica 25 Giugno si troverà al ballottaggio con il Pd di Giampiero Giuletti. Tra le file del centro destra, e in modo particolare della Lega confermata prima forza di coalizione, si respira aria positiva anche se Luca Carizia, volto nuovo della politica locale richiama all’ordine: “Abbiamo raggiunto un risultato straordinario – afferma – ma è solo il primo tempo di una battaglia che terminerà fra due settimane. In questo mese e mezzo abbiamo setacciato ogni angolo il territorio , ascoltato le esigenze dei cittadini, proposto loro soluzioni concrete e fattibili che mettono gli umbertidesi al primo posto di ogni azione di governo. Ci ha premiato la nostra trasparenza, il considerare Umbertide una comunità e non un uno sterile bacino di voti, ci ha premiato la coerenza nella lotta al sistema di potere che da anni logora la città e la Regione Umbria, quello stesso sistema che ha portato il comune alto tiberino al commissariamento. Siamo una squadra che sa stare tra la gente, che non vive di politica, una squadra che nasce dal territorio per stare sul territorio. La Lega è stata recepita dagli umbertidesi per quello che è veramente, un’ alternativa al quel tipo di Pd che adotta una politica da noi molto lontana. Umbertide merita di più del solito sistema, Umbertide deve tornare a sorridere ritrovando la sua identità, le sue radici, cancellando quando fatto da quel pd giulettiano che ha governato malamente in questi anni”. E su ipotetiche alleanze al ballottaggio Luca Carizia precisa: “ Le porte del centro destra sono aperte a chiunque sia alternativo agli obsoleti giochi di potere a cui è confinata da troppo tempo Umbertide. Ma non spetta a noi bussare”  

11/06/2018 15:31:35

Notizie » Politica Moschea, Valerio Mancini:''Flussi finanziari compulsivi, versamenti tutti in contanti''

Riceviamo e pubblichiamo Flussi finanziari compulsivi che si intensificano in prossimità di scadenze? Le ipotesi della Lega in una memoria alla Procura della Repubblica Valerio Mancini: “Flussi finanziari compulsivi, versamenti tutti in contanti” Moschea di Umbertide, flussi finanziari "compulsivi", la Lega dice no ai centri culturali islamici almeno fino a quando non sarà avviato un corretto processo di integrazione. Il consigliere Valerio Mancini ha presentato, una memoria aggiuntiva al primo esposto depositato lo scorso Luglio alla Procura della Repubblica, segnalando, questa volta, delle anomalie nei flussi finanziari. “Le nostre sono ipotesi – ha dichiarato il consigliere Lega Valerio Mancini – che nascono dopo un’attenta visione della documentazione relativa alle donazioni alla locale associazione islamica. Quanto da noi appreso è stato raccolto in una memoria, che funge da integrazione all’esposto depositato la scorsa estate, a seguito del quale Guardia di Finanza e Carabinieri hanno acquisito ulteriore documentazione presso il comune di Umbertide. Con questa nuova iniziativa, portata avanti grazie anche al supporto dell’Avv. Francesca Mele e alla Prefettura di Perugia che intendo ringraziare, abbiamo potuto visionare i conti correnti e i movimenti bancari dell’associazione islamica umbertidese. Ne è emerso che i versamenti nei conti correnti sono stati fatti tutti in contanti, versamenti che si intensificano in prossimità di scadenze da pagare. Appare altrettanto insolito, anche se assolutamente nella norma, che una “semplice” realtà associativa come quella islamica, che dice di vivere solo attraverso le donazioni di fedeli, non abbia mai preso un finanziamento per coprire la costruzione di una struttura così grande dal valore stimato tra i 500 mila e 1 milione di euro”.Nell’esporre tecnicamente le memori e aggiuntive, l’Avv.Francesca Mele ha posto l’accento anche sulla tipologia delle donazioni ”Inizialmente erano di poco conto poi tra il 2016 e 2017, dopo aver cominciato la costruzione, le “offerte dei fedeli” sono diventate sempre più frequenti, raggiungendo cifre di rilievo. Secondo la nostra posizione e alla luce di quanto rilevato siamo certi che questa integrazione potrà aggiungere materiale importante all’indagine in corso”. Presente alla conferenza stampa anche Vittorio Galmacci, commissario cittadino Lega Umbertide che ha ricordato quanto sarebbe importante conoscere gli iscritti all’associazione islamica per comprendere se sia plausibile che somme così ingenti provengano da fedeli del territorio umbertidese, la maggior parte dei quali gode dei contributi sociali comunali.    

07/06/2018 20:09:57

Notizie » Politica Matteo Salvini lancia Luca Carizia:’’Ad Umbertide no moschea ma servizi per i cittadini’’

Riceviamo e pubblichiamo Matteo Salvini lancia Luca Carizia:’’Ad Umbertide no moschea ma servizi per i cittadini’’ “Altro che moschea, Umbertide ha bisogno di servizi e di maggiore sicurezza per i cittadini”. Ad affermarlo il nuovo Ministro degli Interni, Sen. Matteo Salvini in visita pochi giorni fa in Umbria.  “Io ce  la metterò tutta per dare una svolta a livello nazionale, anche se i poteri forti non vedono di buon occhio un cambio di sistema ma sono certo che ce la faremo. Per cambiare è, però, fondamentale avere sindaci che mettano al primo posto i cittadini, gli umbri, gli italiani e Luca Carizia è il candidato giusto.  Partiamo da Umbertide, Spoleto, Corciano e Terni,  per prenderci la Regione nel 2020”. “Ringrazio il Segretario Federale della Lega, Sen. Matteo Salvini, per la fiducia accordatami – ha spiegato il candidato del centro destra Luca Carizia -  ad Umbertide abbiamo una bella squadra, fatta di persone preparate e serie, in grado di vincere e scalfire un monopolio partitico che dura da oltre 70 anni. Con noi al Governo della città gli umbertidesi torneranno ad essere i protagonisti, cambieremo la graduatoria delle case popolari dando priorità agli italiani così com’è accaduto in comuni governati dal centro destra, Cascina ed Arezzo, per esempio, armeremo la polizia municipale e bloccheremo con ogni mezzo possibile, l’apertura della moschea in via Madonna del Moro. ”  

07/06/2018 07:53:51

Notizie » Politica Umbertide Cambia:''Se ci tirano per i capelli''

Riceviamo e pubblichiamo SE CI TIRANO PER I CAPELLI ……… Fanno tutto da soli, sconfessandosi a vicenda. Il PD, cioè Giampiero Giulietti, capo supremo, sostiene che Umbertide cambia è una lista civetta della destra. Locchi, costola del PD di Giampiero Giulietti, oggi “ in proprio”, ma solo dopo aver capito che non lo avrebbero ricandidato a sindaco, al contrario giura di sapere con certezza che Umbertide cambia ha già sottoscritto un patto con il PD, quello del suo ex amico Giulietti. Dove sta la verità? Semplice. Entrambi temono Umbertide cambia. Ci temono perché conoscono la verità vera: non abbiamo mai fatto accordi con nessuno. Né prima, facendo cadere responsabilmente una amministrazione Pd vittima delle diatribe interne che hanno bloccato l'istituzione. Né ora: la nostra indipendenza è al di sopra di ogni sospetto. Ci temono perché sanno che possiamo vincere. Ci temono perché sanno che Umbertide cambia farà saltare quel sistema dirigista, clientelare, prepotente del quale noi non siamo mai stati “sudditi”. Ma non si confrontano sul piano politico. Il loro terreno è la denigrazione, la bugia, l’attacco personale. Basta. Basta con questa arroganza. Basta con il controllo di regime. Basta con le raccomandazioni. Basta con i ricatti. Umbertide cambia aprirà le finestre di questa città, portando aria nuova, un nuovo stile di governo, idee e progetti utili per restituire ad Umbertide serenità, energia, libertà, “ricchezza”, prima di tutto culturale. Domenica possiamo liberare Umbertide, non perdiamo l’occasione. Umbertide cambia  

05/06/2018 21:32:55

Notizie » Politica Molinari (Fratta Nobis):''Ridare dignità ai cittadini e a Umbertide''

Riceviamo e pubblichiamo Ridare dignità ai cittadini e a Umbertide. Fratelli d’Italia – Fratta Nobis ha intenzione di restituire dignità agli umbertidesi, considerandoli cittadini di serie A e non subalterni agli extracomunitari. Saranno a tal fine riviste le politiche sociali a tutti i livelli, con un nuovo regolamento sulle case popolari, con sospensione dei servizi di mensa e trasporto scolastico in caso di morosità, attraverso il controllo del patrimonio immobiliare nei paesi d’origine, con sopraluoghi nei luoghi di residenza e controlli incrociati tra i redditi dichiarati e quelli reali. Fratelli d’Italia e tutto il centro-destra vogliono restituire dignità alla città di Umbertide, partendo dal decoro urbano, delle periferie e del centro storico. Montecastelli, Calzolaro e Pierantonio non hanno ancora dei marciapiedi e sulla sicurezza dei pedoni non si può ulteriormente indugiare. Il centro storico è lasciato in stato di abbandono e degrado sociale. Piazza Michelangelo e il Parco della Pineta sono mercati di spaccio di stupefacenti in danno delle fasce più giovani. Decoro cittadino significa anche programmare un piano quinquennale di manutenzione straordinaria delle strade e del verde pubblico. Fratelli d’Italia è pronta a sostenere Luca Carizia e l’unico programma, tra quelli in lizza, a mettere gli umbertidesi al primo posto.   Antonio Molinari Capolista Fratelli d’Italia – Fratta Nobis per Luca Carizia Sindaco  

04/06/2018 20:34:17

Notizie » Politica ''Umbertide Civica per Voltare Pagina sostiene e condivide il programma proposto dal candidato Sindaco Paola Avorio''

Riceviamo e pubblichiamo Il Coordinatore della lista UMBERTIDE CIVICA PER VOLTARE PAGINA UMBERTIDE CIVICA PER VOLTARE PAGINA,  sostiene e condivide il programma  proposto dal  candidato Sindaco Paola Avorio, il quale, sarà integrato da proposte che riguardano i problemi della sicurezza, dell'attività produttive e dell'occupazione. Sarà inoltre presentato un documento di linee guida per realizzare una politica della famiglia e per i giovani, e saranno rese pubbliche in occasione della campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio comunale del 10 giugno 2018. I promotori della lista  UMBERTIDE CIVICA PER VOLTARE PAGINA  prima di sostenere il candidato Sindaco Paola Avorio,  si sono documentati esaminando le notizie che emergevano dalla stampa, non solo locale, ma anche regionale. Per noi il Sindaco deve avere delle caratteristiche, quali ad esempio: un livello culturale ben definito, una capacità di interpretare i bisogni della comunità che rappresenta e quella di individuare le priorità quando è chiamato ad assumere impegni programmatici ed inoltre, deve avere una predisposizione alla mediazione nei rapporti  con i cittadini e sul piano operativo istituzionale. Oltre tali elementi base, il Sindaco deve  essere  un decisionista razionale e coinvolgere  ed informare i cittadini mediante l'uso degli strumenti previsti dalle normative nelle quali l'Ente Locale si deve attenere. Dopo alcuni colloqui con la candidata Avorio da parte della delegazione dell'allora costituenda lista civica, si è ritenuto di dare credito alla candidata Paola Avorio perchè, nel caso che la proposta venisse resa ufficiale, ritenendo che i requisiti base per assumere un ruolo importante politico istituzionale li possedeva. Ci sembra che la  scelta risponde alle esigenze di  rinnovamento, mentre a nostro  giudizio le altre candidature non riescono a trovare e fare emergere una originalità ed una  immagine  propria, neanche un distingui programmatico, per cui,  al di là di una volontà  comune di voler assumere la guida della nostra città, nulla altro emerge dalla dialettica politica di questi giorni, se non proposte che  non sono possibili da realizzare, può essere un buon metodo far sognare, poi se i molti progetti non troveranno realizzazione si troverà comunque un responsabile.

28/05/2018 10:26:28

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy