Attualità » Primo piano Umbertide: L'assessore Leonardi ritira il premio ''Bandiera verde agricoltura'' conferita dalla Cia

Riceviamo e pubblichiamo  L'assessore Leonardi ritira il premio “Bandiera verde agricoltura” conferito dalla Cia al Comune di Umbertide La CIA - Confederazione Italiana Agricoltori ha conferito al Comune di Umbertide il premio “Bandiera Verde Agricoltura”, riservato agli enti pubblici che si distinguono per le loro capacità produttive e per la difesa del territorio e dell’ambiente.  La premiazione si è svolta a Roma, presso il Campidoglio, nella Sala Protomoteca, venerdì 11 novembre; a ritirare il premio per l'Amministrazione comunale  l'assessore Paolo Leonardi che non ha nascosto la soddisfazione per questo riconoscimento. Si tratta, infatti, dell’ulteriore conferma dell’impegno costante che il Comune di Umbertide sta portando avanti da tempo nel settore della tutela ambientale del territorio e delle politiche di risparmio energetico e di utilizzo delle energie alternative. Questo premio stimola l’Amministrazione a proseguire con forza nella strada intrapresa, nella convinzione che il futuro, non solo di Umbertide ma dell’intera umanità, si gioca su questi temi. “Bandiera Verde Agricoltura” è un riconoscimento attraverso il quale si premiano aziende agricole, regioni, province, comuni, comunità montane e parchi che si sono particolarmente distinti nelle politiche di tutela dell’ambiente e del paesaggio anche a fini turistici, nell’uso razionale del suolo, nella valorizzazione dei prodotti tipici legati al territorio, nell’azione finalizzata a migliorare le condizioni di vita ed economiche degli operatori agricoli e più in generale dei cittadini. Il concorso-premio Bandiera Verde Agricoltura è nato nel 2003 su iniziativa di Marco Giardini, allora presidente della Cia della provincia di Ancona, assieme al prof. Franco Sotte dell'Associazione A. Bartola e al preside della Facoltà di agraria di Ancona, prof. Natale Frega e da premio regionale (Marche) nell'anno 2004-2005, è diventato premio interregionale nell'anno 2006 e premio nazionale dal 2007. Il premio, che consiste nell’assegnazione di una bandiera verde con il marchio agricoltura, è suddiviso in varie sezioni: province, comuni, aziende agricole singole o associate, altri fuori concorso. I requisiti essenziali sono: la storia, le azioni svolte, i capitoli di spesa per gli enti locali e i piani di investimento per le imprese tesi a salvaguardia, valorizzazione e promozione dell’agricoltura, dell’ambiente e della qualità e tipicità agricole ed enogastronomiche locali.

14/11/2016 15:05:02

Attualità » Primo piano Umbertide: giovedì 17 incontro pubblico su agenda digitale e fibra ottica

Riceviamo e pubblichiamo  Giovedì 17 novembre incontro pubblico tematico su agenda digitale e fibra ottica Prenderanno il via giovedì 17 novembre gli incontri tematici sul territorio in vista dell'approvazione del bilancio di previsione 2017. Come infatti già annunciato dal sindaco Marco Locchi, prossimamente l'Amministrazione Comunale terrà una serie di incontri sul territorio, sia nel centro che nelle frazioni, con l'obiettivo di far conoscere quanto approvato con il bilancio 2016 e condividere idee, proposte e suggerimenti per la preparazione del bilancio 2017, oltre ad incontri tematici per affrontare specifiche questioni e/o problematiche al fine di definire, in collaborazione con associazioni, cittadini ed imprese, idee e progetti da realizzare per migliorare quanto già fatto fino ad ora in un ottica di sviluppo armonico del territorio.  Il primo incontro tematico si terrà giovedì 17 novembre alle ore 10 presso l'aula magna dell'Istituto di istruzione superiore Leonardo Da Vinci dal titolo “Agenda digitale e fibra ottica” al fine di approfondire il tema della banda larga e delle nuove prospettive di sviluppo della comunicazione per imprese, associazioni e privati cittadini. All'incontro interverranno la dirigente scolastica del Campus Da Vinci Franca Burzigotti, il sindaco di Montone Mirco Rinaldi, l'assessore all'Istruzione del Comune di Umbertide Cinzia Montanucci, il direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale Sabrina Boarelli, l'amministratore unico di Umbria Digitale Stefano Bigaroni, l'assessore regionale alle riforme, innovazione nella P. A. e agenda digitale Antonio Bartolini e il vicepresidente della Regione Umbria con delega allo sviluppo economico, infrastrutture tecnologiche e diffusione della banda larga Fabio Paparelli.  Sono stati inoltre invitati a partecipare i sindaci dell'Altotevere, i dirigenti scolastici, gli animatori digitali delle scuole e le imprese operanti nel settore Ict. Gli incontri tematici saranno articolati in modo tale da lasciare spazio ad interventi e suggerimenti dei presenti al fine di poter recepire le reali esigenze e o problematiche e dare vita ad un confronto costruttivo e positivo sugli argomenti in questione.

14/11/2016 14:54:35

Attualità » Primo piano Umbertide: riaperti in nuove sedi scuola infanzia Monini e asilo nido ''Il Ranocchio''

Riceviamo e pubblichiamo  Riaperti nelle nuove sedi la scuola dell'infanzia Marcella Monini e l'asilo nido Il Ranocchio Hanno riaperto i battenti questa mattina la scuola dell'infanzia “Marcella Monini” e l'asilo nido “Il Ranocchio”, dopo la chiusura in via precauzionale della sede di via Morandi a seguito dell'intensa attività sismica che nei giorni scorsi ha interessato il Centro Italia e in particolare l'Umbria.  La scuola dell'infanzia ha trovato posto presso i locali della Chiesa di Cristo Risorto mentre l'asilo nido è stato collocato nel salone della Chiesa di Santa Maria. Il trasferimento ha avuto inizio lunedì scorso e si è concluso in tempi record, tanto che già da questa mattina i bambini hanno potuto riprendere le normali attività, in alcuni casi traendone anchevantaggio, come per gli alunni della Monini visto che nella nuova sede hanno trovato posto anche diversi atelier creativi, spazi innovativi adatti alla manualità, alla creatività e alle tecnologie. “A tempo di record questa mattina abbiamo riaperto la scuola dell'infanzia Monini e l'asilo nido comunale tornando ad offrire un servizio essenziale per tante famiglie umbertidesi e per i loro bambini – ha affermato il sindaco Marco Locchi – E' per noi motivo di grande soddisfazione perché in una sola settimana abbiamo individuato due sedi alternative ed idonee ad ospitare i bambini e abbiamo provveduto ad effettuare il trasferimento. Tutto questo è stato possibile grazie alla preziosa collaborazione dei parroci don Luca, don Gerardo e Padre Francesco e del vescovo Ceccobelli che ha approvato immediatamente il trasferimento delle scuole, della dirigente scolastica Angela Monaldi e di tutto il personale scolastico, del personale dell'asilo nido e degli operai del Comune, dell'assessore all'Istruzione Cinzia Montanucci; a tutti loro va il mio più sentito ringraziamento.  Parlando con i genitori dei piccoli alunni abbiamo avuto la conferma di aver fatto la scelta giusta, garantendo sicurezza e tranquillità a tutti i bambini e alle loro famiglie”.   “Encomiabili sono stati l'impegno e la collaborazione di tutti, a partire dalle Chiese di Cristo Risorto e di Santa Maria che hanno messo a disposizione i rispettivi locali - ha dichiarato la dirigente scolastica del II Circolo didattico Angela Monaldi-. Un ringraziamento particolare va al personale scolastico per l'instancabile lavoro di questi giorni e ai numerosi genitori intervenuti con il loro preziosissimo contributo, senza i quali oggi non avremmo potuto restituire ai bambini la possibilità di ritornare a scuola”. All'inaugurazione delle due nuove sedi, avvenuta sabato 12 novembre, hanno preso parte anche il vicesindaco Maria Chiara Ferrazzano e l'assessore Raffaela Violini.

14/11/2016 14:42:16

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy