Categorie

Sport Volley Umbertide battuta solo al tie break da EGS Galeno Pallavolo Perugia

Ancora una sfida combattutissima tra le mura amiche per il Volley Umbertide, battuta solo al tie break da EGS Galeno Pallavolo Perugia Dopo aver rimontato aggiudicandosi sia il secondo che il quarto parziale e pur disputando una buona partita, le umbertidesi cedono di misura nel game decisivo di Raffaello Agea Umbertide – Per la seconda volta consecutiva tra le mura amiche, non senza la complicità di qualche episodio sfortunato, la squadra di mister Gabriele Violini vede sfumare la vittoria sul filo di lana. Ma forse, nonostante la spinta del pubblico amico accorso numeroso sugli spalti, c’è stata anche la complicità di qualche occasione mancata, come l’andamento del primo frangente ha dimostrato. Che l’attacco delle umbertidesi funzioni a dovere, non è un novità: lo testimoniano i 1931 punti totali messi a segno dall’inizio della stagione, che le vede al primo posto in termini assoluti, peraltro con un numero di set giocati sostanzialmente analogo a quello delle altre squadre raggruppate tra il secondo ed il nono posto della stagione regolare (cioè i posti utili per i play off). Ed è proprio grazie l’attacco, con l’onnipresente opposta Greta Ottaviani, ma anche con Matilde Ercolani in banda, che nel corso del primo set le padrone di casa accumulano un vantaggio di sei punti (18 – 12). Violini dà un poi di riposo alla sempre ottima Martina Ubaldi al palleggio, facendole subentrare Cecilia Pannacci, che sa essere molto incisiva anche al servizio. Ma non basta, perché è proprio il servizio delle avversarie, con una serie di una delle sue schiacciatrici di posto 4 che consente alle sue di mettere a segno ben sette punti consecutivi, a consentire alla Pallavolo Perugia l’aggancio ed il sorpasso (25 – 22). Come detto un’occasione mancata. Ma le biancorosse umbertidesi non si perdono d’animo e nel secondo set, pur non riuscendo ad allungare in modo decisivo, riescono a mantenere sotto controllo il punteggio, mettendo a segno la zampata finale proprio con un ace di Cecilia Pannacci, che aveva avvicendato Martina Ubaldi anche nel corso del secondo periodo. Nel terzo set, però, l’attacco di Umbertide cala vistosamente e nonostante qualche buon muro delle centrali Chiara Moretti e Livia Bianchini, la Pallavolo Perugia si aggiudica il gioco con il punteggio di 25 a 21. La quarta frazione è di nuovo di marca umbertidese, che ritrova anche Giada Palazzetti in attacco, oltre all’esperienza di Maddalena Rosi, elemento chiave nei momenti decisivi, soprattutto nel ricucire il gioco e nel consentire incisività nel contrattacco. Il muro fa il resto ed è proprio un block vincente che suggella la nuova situazione di parità nel conto dei parziali. Il tie break è palpitante, con le squadre che vanno punto a punto, fino a quando, grazie a due attacchi consecutivi di Giada Palazzetti, Umbertide mette il naso avanti (11 – 8). Alcuni buone conclusioni da posto 4 delle perugine, però, riportano la situazione in parità (13 – 13). Ma quando il tutto sembrava essere ancora in bilico, sono due errori di Umbertide a consentire alle ospiti di passare di misura. Una special mention va al libero Althea Giulietti, che al netto del black out in ricezione di tutta la squadra nel corso del primo set, senza ombra di dubbio ha disputato la miglior gara della stagione, risultando decisiva in seconda linea. Questa volta, però, si può parlare più di un punto perso che di uno guadagnato. Un punto che, ancora una volta al netto dei rimpianti, consente comunque al Volley Umbertide di assestarsi in quinta posizione. Una quinta posizione certamente migliorabile in occasione del prossimo match con il fanalino di coda Ponte Valleceppi. Ma se ne riparlerà dopo Pasqua, quando mancheranno solo cinque partite alla chiusura della stagione regolare. Il tabellino Volley Umbertide – EGS Galeno Pallavolo Perugia 2 – 3 Parziali: 22 – 25, 25 – 20, 21 – 25, 25 – 22, 13 – 15 Volley Umbertide: Ubaldi (C) 9, Ottaviani 27, Palazzetti 11, Ercolani 16, Bianchini 6, Moretti 6, Pannacci 2, Rosi 2, Giuletti (L1). N.e.: Governatori, Nicoletti, Beacci, Giulietti M. (L2). B.s. 11, 13 ace, 41 errori. Allenatore: Gabriele Violini EGS Galeno Pallavolo Perugia: Stacchiotti (C), Golfarolli, Paint, Giorgetti, Puetraccini, Narducci, Nanni, Mazzasette, Stentella, Anastasi (L1), Zappacenere (L2). N.e.: Paragnini, Costi. Allenatore: Roberto Capitini. Vice allenatore: Pecetti. (dati relativi agli scores individuali ed altro non disponibili) Arbitro: Arianna Lupattelli

27/03/2018 12:49:30

Sport Basket A2/F: il derby parla umbertidese, battuta Orvieto e salvezza raggiunta

Il derby dell’Umbria di basket femminile se lo aggiudica Umbertide. Partita ricca di emozioni al Morandi, con le ragazze di Contu che allungano in diverse occasioni, ma subiscono anche ritorni minacciosi delle rupestri. Alla fine le bianco-azzurre riescono a non andare nel pallone e portano a casa il match. Finisce 64-55 per la PFU che sale a quota 18 punti in classifica e raggiungono la salvezza matematica, obiettivo stagionale principale. Per le umbertidesi in doppia-doppia Jovana Mandic con 16 punti e 10 rimbalzi, in doppia cifra Federica Giudice con 15 punti e 13 di valutazione. Come dicevamo Meschi e compagne hanno messo il sigillo alla parola salvezza a sette giornate dalla fine della regular season con Alghero a 4 punti e Virtus Cagliari e Forlì a quota 6, con Umbertide avanti 2 a 0 negli scontri diretti, sia con le cagliaritane che con le forlivesi. Prossima partita sabato 3 marzo alle 18, ancora in casa, questa volta contro la corazzata Bologna.   Pall. Femm. Umbertide: Giudice 15, Mandic 16, Fusco 6, Dettori 8, Paolocci 7, Conti ne, Morelli ne, Cutrupi 4, Catalino 3, Meschi 5. Allenatore: Alessandro Contu. Vice: Francesco Posti Azzurra Ceprini Orvieto: Petronyte 5, Manzotti 8, Bambini 4, Porcu 18, Rupnik 6, Grilli, Granieri Fiorini 4, Kolar ne, Manfrè 10, Chrysanthidou, Coffau. Allenatore: Massimo Romano.   Classifica: Empoli 40, San Giovanni Valdarno 38, Palermo 36, Bologna 36, Civitanova Marche 30, La Spezia 26, Faenza 24, Campobasso 22, Savona 18, Orvieto 18, Umbertide 18, San Raffaele Roma 12, Forlì 6, Virtus Cagliari 6, Alghero 4.   Francesco Cucchiarini

25/03/2018 22:29:45 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Sport Il Volley Umbertide cede la sfida casalinga con Narni, ma limita i danni arrendendosi solo al tie break

Andamento altalenante del recupero infrasettimanale, con le umbertidesi che recuperano lo svantaggio del primo set, ma capitolano senza appello nel corso del gioco decisivo di Raffaello Agea Umbertide – Al suo rientro dall’impegno di lavoro che l’aveva portato per qualche giorno nella Grande Mela, coach Gabriele Violini aveva ritrovato la sua squadra in buona forma e decisa a far bene nel recupero infrasettimanale contro Narni. Nelle prime battute, però, il campo ha fornito un responso contrario alle aspettative delle padrone di casa, che si sono arrese troppo facilmente al gioco non certo irresistibile delle avversarie. Può succedere, come a volte succede anche alle grandi squadre. L’importante è “resettare” subito e ripartire cancellando tutto. Ma anche il secondo parziale si apre con Umbertide in leggero affanno, tanto che già a metà frangente, con le ospiti costantemente sopra il break, Violini è costretto a spendere entrambi i time out a sua disposizione.  La ricetta funziona, perché quando il punteggio arriva ai momenti decisivi, il guizzo che consente l’aggancio ed il sorpasso, viene proprio da un fondamentale che in tutti i match rappresenta un’iniezione di fiducia. E’ il muro delle umbertidesi, soprattutto con la palleggiatrice Martina Ubaldi, che è nota per le doti di “blocker” e che ne mette a segno due consecutivi, a decidere il set a loro favore (25 – 22). L’aver riportato il punteggio dei parziali in parità, mette le ali ai piedi del Volley Umbertide, che grazie al ritrovato attacco, sia con l’opposta Greta Ottaviani, sia con le bande Matilde Ercolani e Giada Palazzetti, sia con la “veterana” Maddalena Rosi, ma anche al centro con Livia Bianchini e Cecilia Rometti, si aggiudica agevolmente il terzo game (25 – 16). Anche la seconda linea appare in netta ripresa, con i due liberi Althea Giulietti ed Agnese Girelli che fanno la loro parte. Ma, come è facilmente intuibile, Narni non ci sta e nella quarta frazione si va punto a punto. E come succede in questi casi, sono al massimo un paio di situazioni a fare la differenza. Prima un tapin di Livia Bianchini viene incredibilmente difeso dalle ospiti, che nel successivo contrattacco si riportano a – 1 (19 – 18). Gli altri episodi sono un paio di provvidenziali aces delle narnesi, che conquistano il quarto set con il minimo scarto (25 – 23). Il tie break, si sa, è una partita a sé. Ma Umbertide non riesce mai ad incidere come nei parziali vinti ed in quello appena ceduto. Si va al cambio campo con Narni in vantaggio (8 – 3); vantaggio che verrà mantenuto, anzi rinsaldato, fino alla conquista definitiva (15 – 5). Con un solo punto utile per la classifica, EGS Galeno Perugia (con una partita in più giocata) di raggiunge il Volley Umbertide a quota 33. E siccome il prossimo impegno di Umbertide sarà proprio con le perugine, la sfida sarà una di quelle decisive per la conquista di un posto nei play off; senza patemi d’animo, ma con la convinzione che quanto espresso nel corso del campionato consenta un piccolo allungo e maggior tranquillità in vista del raid finale di stagione. Il tabellino Volley Umbertide – Bar Scalo 82 Narni 2 – 3 Parziali: 16 – 25, 25 – 22, 25 – 16, 23 – 25, 5 – 15 Volley Umbertide: Ubaldi (C), Ottaviani, Palazzetti, Rometti, Ercolani, Bianchini, Giuletti (L1), Girelli (L2), Rosi. N.e.: Governatori, Moretti, Nicoletti, Pannacci. Allenatore: Gabriele Violini Bar Scalo 82 Narni: Vittori, Rossi, Zagori, Novelli, Eresia, Schifano (L) Varazzi, Cesaroni, Arbuati. Allenatore: Lucia Corazza (dati relativi agli scores individuali ed altro non disponibili) Arbitro: Francesco Bartoli  

20/03/2018 17:47:15

Sport Basket A2/F: PF Umbertide favolosa, espugnata anche Campobasso

Una favolosa Pallacanestro Femminile Umbertide stende Campobasso in trasferta e sale a quota 16 punti in classifica. 77-59 il risultato finale per le ragazze di Contu. Bianco-azzurre che prendono il largo nella seconda metà della gara, in particolare nei minuti finali del match, quando sopraggiunge la stanchezza e non è facile mantenere la concentrazione. Per le umbertidesi si tratta della terza vittoria consecutiva in trasferta, dopo quelle di Faenza e Forlì. Stratosferica la partita di Chiara Fusco con 20 punti, 7 rimbalzi per un 19 di valutazione. 15 i punti messi a segno da Angela Dettori, 12 invece quelli di Federica Giudice, 11 per la pivot Jovana Mandic e 10 per la Capitana Arianna Meschi. Un'altra vittoria che mostra le qualità ed il duro lavoro compiuto dalla squadra, in una stagione iniziata tra mille incognite e diverse difficoltà. Ancora non è stato posto il sigillo alla parola salvezza, ma continuando di questo passo, la squadra potrà regalarci altre soddisfazioni. Prossima partita domenica 25 marzo alle 18, quando al Morandi arriverà Orvieto per il ''Derby dell'Umbria'' di basket femminile.   Magnolia Basket Campobasso – Pallacanestro Femminile Umbertide 59-77 (20-22, 32-39, 46-58) Magnolia Basket Campobasso: Alesiani 4, Ciavarella 19, Dzinic 16, Di Costanzo 2, Di Gregorio 9, Corsetti ne, De Pasquale 7, Dentamaro 2, Reani, Landolfi ne. Allenatore: Sabatelli. Pall. Femm. Umbertide: Giudice 12, Mandic 11, Fusco 20, Conti ne, Dettori 15, Paolocci 7, Morelli ne, Meschi 10, Cutrupi 2, Catalino. Allenatore: Alessandro Contu. Vice: Francesco Posti.   Francesco Cucchiarini

17/03/2018 21:31:02 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy