Notizie » Politica M5S Umbertide denuncia mancata autorizzazione per raccolta firme contro autostrada E45

Nei giorni scorsi il M5S di Umbertide ha presentato una richiesta al Comune per l'installazione del proprio gazebo durante le fiiere di settembre, per consentire la raccolta di firme contro la trasformazione della superstrada E45 in autostrada a pagamento. Con sciocchi pretesti e verbalmente, il Comune non ha concesso l'autorizzazione, quindi non potremo essere presenti nello spazio o nelle adiacenze della fiera, non potremo dare voce ai moltissimi cittadini che sono contrari all'autostrada E45. Come sempre, l'amministrazione a maggioranza PD è brava a fare renziani annunci in campagna elettorale, riempiendosi la bocca con le parole “democrazia”, “partecipazione”, “trasparenza”, “semplificazione della burocrazia”, ma poi nella pratica quotidiana è sempre più ancorata a metodi autoritari e di boicottaggio rispetto a chi ha idee diverse. Infatti si vuole impedire al M5S di esercitare un diritto democratico fondamentale per i cittadini, si vuole mettere il bavaglio al Movimento, non perché ci siano impedimenti reali e giustificati, ma perché il partito unico del cemento, con il PD in testa, sia a livello nazionale che regionale e locale, ha già deciso che l'autostrada si deve fare, costi quel che costi, e i cittadini dovranno pagare la sua realizzazione e l'uso (il pedaggio), anche contro il recente parere della Corte dei Conti. Il M5S non mollerà su questo come su altri diritti dei cittadini e si mobiliterà in ogni modo anche ad Umbertide contro la trasformazione della E45 in autostrada.   Movimento 5 Stelle Umbertide

05/09/2014 20:53:39

Notizie » Politica Umbertide Cambia: interrogazione sulla bretella ferroviaria di Pierantonio

Riceviamo e pubblichiamo da Umbertide Cambia Il gruppo consiliare Umbertide cambia ha presentato una interrogazione all’amministrazione comunale chiedendo di sospendere i lavori di completamento della bretella ferroviaria di Pierantonio, che collega una parte dell’area industriale alla stazione. Intervento inutile, visto che tutte le scelte compiute dalla Regione Umbria negli ultimi lustri rendono evidente come la rinuncia al trasporto merci su ferro sia ormai definitiva. Un vero e proprio spreco di denaro pubblico. Denaro che potrebbe essere ad esempio destinato per la messa a norma di tutti i marciapiedi e gli attraversamenti pedonali del comune, eliminando ogni barriera architettonica. Dunque, stop ai lavori, almeno finchè non ci sarà certezza circa la reale funzionalità dell’opera.   Premesso che in zona P.I.P. Pierantonio è gia stato realizzato il primo stralcio di una bretella ferroviaria che dovrebbe collegare l’area industriale alla locale stazione – scrive Umbertide cambia nella interrogazione - e che con determinazione n. 43 / 59 del 24 luglio 2014 è stato approvato lo schema di “Avviso pubblico per la manifestazione di interesse da parte di operatori economici qualificati” per l’affidamento tramite procedura negoziata dei lavori di completamento del raccordo in oggetto, ma considerato che al momento la ferrovia centrale umbra non prevede il trasporto merci, e che tutte le scelte compiute dalla Regione Umbria negli ultimi lustri rendono evidente come la rinuncia al trasporto merci su ferro sia ormai definitiva, con la presente interrogazione si chiede: per quali finalità è stata progetta la bretella ferroviaria, a quanto ammontano i costi di progettazione, quanto è già stato speso per il primo lotto dei lavori, quanto si prevede di spendere per il completamento, con quali finanziamenti vengono coperte le spese relative all’intervento.   Umbertide cambia chiede anche di rendere conto circa l’integrità e la consistenza quantitativa del materiale a suo tempo acquistato (in particolare le traverse di legno).   Considerata la attuale inutilità dell’opera Umbertide cambia chiede infine se l’Amministrazione non ritenga opportuno sospendere i lavori di completamento, onde evitare altro spreco di denaro pubblico, nonché di destinare il finanziamento previsto per la messa a norma di tutti i marciapiedi e gli attraversamenti pedonali del comune, che sono difformi dalle norme in oltre metà dei casi. Difformità che sono aumentate negli ultimi anni sebbene la legge 5 febbraio 1992, n. 104, art, 24 comma 9, abbia ribadito l’obbligo di attuare il PEBA (Piano Eliminazione delle Barriere Architettoniche), integrandolo con i P.A.U. (Piani di accessibilità Urbana).

03/09/2014 16:25:57

Notizie » Politica M5S Umbertide: pubblicare i video del Consiglio Comunale

Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle ha presentato una interpellanza al Sindaco in merito alla mancata presenza nel sito del Comune delle riprese audio e video dei Consigli Comunali.  Il 29 aprile 2013 è stato approvato all'unanimità il nuovo regolamento del Consiglio Comunale nel quale si stabiliva la pubblicità delle sedute tramite riprese audio e video rese consultabili sul sito internet dell'Ente e che tale provvedimento sarebbe dovuto entrare in vigore entro il 31 luglio 2013 al fine di garantire una maggiore trasparenza dell'attività del Consiglio oltre ad una più puntuale informazione ai cittadini; quasi un anno dopo da questa disposizione, ad inizio della seduta del 2 luglio 2014 il presidente Giovanni Natale comunicava che la seduta stessa, così come le sedute successive, sarebbero state riprese e trasmesse in diretta streaming sul sito ufficiale del Comune di Umbertidewww.comune.umbertide.pg.it , dove sarebbero state anche riviste alla sezione "Rimanere informati diretta streaming". Ad oggi, benchè le dirette streaming siano state regolarmente trasmesse, seppur con riprese non ottimali, nella sezione prediposta del sito del Comune non sono ancora presenti le riprese dei Consigli Comunali del 16 luglio 2014 e del 7 agosto 2014 nonché la relativa registrazione audio dell'ultimo Consiglio. Abbiamo chiesto più volte spiegazioni per questi ritardi nella speranza che quanto prima avvenisse la pubblicazione. Riteniamo che gli impegni assunti nei confronti della cittadinanza vadano rispettati al fine di garantire una maggiore trasparenza e una precisa e regolare informazione ai cittadini circa l'attività del Consiglio Comunale e al fine di favorire e promuovere la partecipazione dei cittadini alle questioni di pubblico interesse attraverso l'uso delle nuove tecnologie e dei nuovi mezzi trasmissivi. Ci auguriamo che l'Amministrazione intenda far fronte il prima possibile a questo ritardo e tener fede in maniera puntuale a quanto stabilito nel predetto regolamento, nel frattempo a causa della mancata disponibilità sul sito del comune delle riprese e della tardiva pubblicazione sull'albo pretorio, perlomeno delle registrazioni audio che vengono rese disponibili dopo settimane (la sola ripresa audio del Consiglio del 16 luglio è stata pubblicata nell'albo pretorio il 6 agosto), ci riteniamo autorizzati ad effettuare per proprio conto le riprese per permette a coloro che non possono seguire la diretta streaming (visti gli orari lavorativi in cui vengono svolti i Consigli) di rivedere la seduta anche il giorno stesso.

29/08/2014 21:26:52

Notizie » Politica Interrogazione di Umbertide Cambia sulla manutenzione della Pineta Ranieri

Riceviamo e pubblichiamo da Umbertide Cambia Con una interrogazione presentata al Sindaco ed al Presidente del Consiglio Comunale il gruppo Umbertide cambia ha sollecitato un intervento di manutenzione ordinaria ed un progetto di valorizzazione della Pineta Ranieri. Premesso che la Pineta Ranieri rappresenta un bene storico di Umbertide, caratterizzando la città sia dal punto di vista urbano che ambientale - si legge nell’interrogazione - , che l’area ha tutte le caratteristiche per essere concepita come parco naturale e che negli anni passati l’Amministrazione comunale ha investito anche per l’allestimento di percorsi attrezzati interni all’area. Considerato che la condizione attuale del parco evidenzia uno stato di manutenzione precaria, ma anche la necessità di un intervento di sistemazione straordinaria, interventi che potrebbero essere effettuati attraverso il ricorso a lavori socialmente utili, con un basso impatto economico per le casse comunali. Ritenendo quindi assolutamente necessario prevedere un piano di manutenzione ordinaria del parco e un progetto d’intervento straordinario utile a ripristinare e migliorare la condizione di godibilità dell’area, usufruita da molti cittadini, Umbertide cambia chiede se l’Amministrazione non ritenga opportuno agire in tal senso, ed eventualmente con quali modalità, al fine di garantire costantemente la manutenzione ordinaria della Pineta Ranieri e per porre in essere un intervento straordinario di recupero e valorizzazione dell’area.  

23/08/2014 13:04:36

Notizie » Politica Bilancio 2014: interviene l'assessore Tosti

Riceviamo e pubblichiamo Anche nel 2014 è stato confermato il trend del taglio dei trasferimenti dallo Stato centrale agli Enti locali, trend con il quale l’Amministrazione Comunale ha dovuto fare i conti negli ultimi anni. A questo si è aggiunta l’introduzione da parte del Governo centrale della Iuc, che prevede oneri maggiori rispetto allo scorso anno e nello specifico l’introduzione della Tasi, non presente nel 2013. In questo difficile quadro l’Amministrazione ha operato mantenendo invariati gli standard e le tariffe dei servizi a domanda individuale e cercando, per quanto possibile, di non gravare eccessivamente sui cittadini. Sono stati inoltre introdotti incentivi per il diritto allo studio e confermati investimenti per le piccole e medie imprese. Da settembre calendarizzeremo una serie di incontri sul territorio con associazioni e cittadini per condividere le scelte fatte, spiegare l’impostazione della Iuc ed avviare la fase di partecipazione per il bilancio preventivo 2015. Siamo convinti che al di là delle tante cose lette in questi giorni sui giornali, i cittadini sapranno comprendere bene le modalità con cui l’Amministrazione ha rispettato l’impegno di riconoscere il pagamento della mini-Imu 2013. Il bilancio comunale non è solo partecipazione e trasparenza, che sono da sempre punti cardine per l’Amministrazione, ma anche uno sforzo di conoscenza, chiarezza e responsabilità. Siamo di fronte ad un bilancio solido, frutto delle scelte di Amministrazioni che nel tempo hanno saputo erogare servizi ed investire in opere fatte nell’interesse della città. Continueremo ad agire in questa direzione, ben sapendo tuttavia che gli Enti non sono immuni dalla crisi economica che da anni investe il nostro Paese e che saranno costretti ad operare ogni anno con maggiori difficoltà. Faremo questo confrontandoci con i cittadini, con chiarezza e con la responsabilità che spetta a chi governa.   L’assessore al Bilancio Pier Giacomo Tosti

20/08/2014 20:05:56

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy