Attualità » Primo piano Umbertide, via libera all’intervento di efficientamento energetico della Piscina comunale

Riceviamo e pubblichiamo E’ stata approvata dal Commissario straordinario Castrese De Rosa con i poteri della Giunta la proposta, avanzata dal soggetto gestore, la Società Poliservice soc. consortile a.r.l, di una serie di interventi finalizzati all’efficientamento energetico della piscina comunale di via Morandi. Nello specifico si tratta della realizzazione di un impianto di cogenerazione a gas che consentirà di contenere le spese di energia elettrica ed energia termica e di migliorare sensibilmente il microclima all’interno dell’impianto, e  della sostituzione delle lampade ad incandescenza con lampade a led che garantiscono un risparmio sui consumi di energia elettrica, mantenendo lo stesso grado di illuminazione. Considerando che, dopo otto anni di funzionamento, i generatori che riscaldano l’impianto riportano frequentemente danni, con costi di manutenzione sempre più elevati e che l’intervento risulta oramai non più differibile al fine di non mettere a rischio l’avvio della prossima stagione invernale, l’Amministrazione Comunale ha approvato la proposta di efficientamento energetico dell’impianto e, vista la difficoltà a reperire nell’immediato le risorse necessarie, che si aggirano intorno agli 80.000 euro, i costi saranno a carico del soggetto gestore che provvederà a recuperarli tramite sconti sul canone di concessione per le prossime annualità.     

14/06/2018 11:44:06

Attualità » Primo piano Amministrative Umbertide 2018, le possibili ripartizioni del consiglio comunale dopo il ballottaggio

Mancano undici giorni al ballottaggio che si terrà domenica 24 giugno. A contendersi il posto più alto di palazzo Bourbon saranno Paola Avorio, candidata del centrosinistra e Luca Carizia, candidato del centrodestra. Ora vi proponiamo le possibili ripartizioni dei seggi del consiglio comunale umbertidese dopo il ballottaggio.   Nel caso di vittoria di Paola Avorio (tra parentesi le preferenze ottenute dai candidati)   Maggioranza Partito democratico Filippo Corbucci (212), Matteo Ventanni (194), Francesco Baldassarri (161), Giuseppina Gianfranceschi (158), Anna Maria Boldrini (152), Monica Nanni (147), Elena Galmacci (123), Mario Zeno Rosi (119) e Achille Junior Roselletti (88) Progetto Umbertide Barbara Mischianti (67) Minoranza Lega Luca Carizia (candidato sindaco) e Lorenzo Cavedon (121) Umbertide Partecipa Marco Locchi (candidato sindaco) e Francesco Caracchini (236) Umbertide Cambia Gianni Codovini (candidato sindaco) Movimento 5 Stelle Giampaolo Conti (candidato sindaco)   Nel caso di vittoria di Luca Carizia, la situazione sarebbe la seguente   Maggioranza Lega Lorenzo Cavedon (121), Francesco Cenciarini (82), Giovanni Dominici (71), Tania Turchi (71), Marianna Franceschini (68), Claudia Fagnucci (58), Vittorio Galmacci (35), Giuseppe Cinque (31) ,Ettore Spatoloni (30) e Marco Floridi (27)   Minoranza   Partito Democratico   Paola Avorio (candidata sindaco) e Filippo Corbucci (212) Umbertide Partecipa Marco Locchi (candidato sindaco) e Francesco Caracchini (236) Umbertide Cambia Gianni Codovini (candidato sindaco) Movimento 5 Stelle Giampaolo Conti (candidato sindaco)

13/06/2018 20:45:10

Attualità » Primo piano Spoleto, quattro arresti per tentato omicidio

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Spoleto, nel corso della nottata hanno arrestato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, quattro italiani di 36, 34, 25 e 18 anni, tutti residenti a Spoleto, tre dei quali muniti di diversi pregiudizi per reati contro la persona, il patrimonio ed in materia di stupefacenti, ritenuti responsabili a vario titolo del tentato omicidio di un cittadino di origini marocchine, posto in essere a Spoleto, nella frazione San Giovanni di Baiano, circa un mese fa. Le indagini condotte dai militari e coordinate dal Sostituto Procuratore Dottoressa Elisa Iacone, attraverso attività tecniche di intercettazione, dinamiche ed escussione di persone informate sui fatti, hanno consentito di ricostruire in pochissime settimane le responsabilità dei quattro giovani, tesi poi accolta dal Giudice per le Indagini Preliminari di Spoleto che ha emesso il provvedimento restrittivo. Stando a quando appurato dagli inquirenti il movente causa del folle gesto sarebbe da ricondurre ad una discussione avvenuta poco prima dell’accoltellamento tra la vittima e la fidanzata di uno degli aggressori nel corso della quale il giovane avrebbe leso la dignità della donna. Subito dopo aver assistito al diverbio il pregiudicato si è quindi allontanato per far ritorno nei pressi del campetto poco dopo con altri tre complici, tra i quali vi era proprio il fidanzato della ragazza. Sul posto, mentre uno di loro è rimasto a bordo della vettura con la quale erano giunti, gli altri tre, armati di spranghe e coltelli, dopo aver attratto con una scusa il cittadino marocchino, hanno deciso di vendicarsi colpendolo con più fendenti all’addome e al braccio nel tentativo di ucciderlo. Il tragico epilogo è stato scongiurato solo grazie alla pronta reazione della vittima e all’aiuto di altre persone presenti che sono riuscite a mettere in fuga gli aggressori. A seguito dei fatti la vittima è stata ricoverata in prognosi riservata e sottoposta d’urgenza ad un delicato intervento chirurgico presso l’ospedale di Spoleto dal quale è stato poi dimesso dopo alcune settimane di degenza. Nel corso dell’esecuzione delle misure sono state rinvenute e sottoposte a sequestro, a carico di due degli indagati, diverse armi da taglio e un modico quantitativo di stupefacente del tipo hashish. Dei quatto arrestati, tre sono stati condotti in carcere mentre il quarto, il cui ruolo è stato più marginale, è stato ristretto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

12/06/2018 12:33:19

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy