Attualità » Primo piano Al via l'ultimo stralcio dei lavori di miglioramento sismico del Municipio di Umbertide

Riceviamo e pubblichiamo E' stato affidato ufficialmente questa mattina l'ultimo stralcio dei lavori di miglioramento sismico ed efficientamento energetico del Palazzo comunale che riguarderà le finiture interne per un importo complessivo di 304.559 euro. Il responsabile del Servizio Lavori pubblici ing. Fabrizio Bonucci ha infatti firmato il contratto con la ditta appaltatrice, la Edil Restauri di Occhini Angiolo di Arezzo, che eseguirà i lavori di finitura della residenza comunale che prevedono un tempo di realizzazione di 180 giorni e pertanto termineranno entro il mese di settembre. Con il terzo stralcio dei lavori, che riguarderanno impiantistica, pavimentazione e tinteggiature interne, verrà quindi portato a completamento l'intervento di miglioramento sismico ed efficientamento energetico del palazzo comunale iniziato nell'autunno del 2016, intervento finanziato tra l'altro con un cospicuo contributo statale di oltre 1 milione 200.000 euro. "Con l'affidamento del terzo stralcio si avvia a conclusione l'intervento di ristrutturazione del palazzo comunale - ha affermato il Commissario straordinario Castrese De Rosa - I lavori avranno una durata di 180 giorni ma ho chiesto alla ditta appaltatrice di far sì che entro giugno possano essere riaperti e resi funzionali il piano terra e il piano nobile dell'edificio. E' mia intenzione - ha aggiunto – fare in modo che entro la fine del mio mandato il palazzo comunale possa riaprire, anche se solo parzialmente, le porte alla città, e la Polizia municipale e la Farmacia comunale n. 1 possano ritornare nelle loro sedi originarie di piazza Matteotti".

22/03/2018 14:59:35 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Corciano: Rubano travi di legno, arrestati due stranieri dai Carabinieri

Prosegue l’impegno dell’Arma per contrastare i reati contro il patrimonio, anche nell’hinterland del capoluogo umbro, al fine di aumentare sempre più il senso di sicurezza percepito dalla popolazione. In tale contesto, grazie anche all’intensificazione di mirati servizi di controllo del territorio, nella notte tra domenica e lunedì, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Perugia sono intervenuti nel Comune di Corciano, traendo in arresto due ladri intenti a rubare all’interno di una falegnamerie, ma questa volta, per loro, qualcosa non è andato per il verso giusto. A finire nella trappola dei Carabinieri, con l’accusa di furto aggravato in concorso, due cittadini di nazionalità moldava, rispettivamente di 38 e 30 anni, già noti alle forze dell’ordine. È accaduto che, nel corso della notte appena trascorsa, durante un servizio perlustrativo, l’attenzione dei militari è stata attirata dalla presenza, sul ciglio della strada, di un furgone parcheggiato accanto ad alcune assi in legno. Immediato è scattato il controllo durante il quale i militari hanno scoperto, nascosti tra le sterpaglie, due individui che, alla loro vista, hanno tentato di fornire giustificazioni della loro ambigua presenza sul posto, risultate assolutamente prive di fondamento. Gli operanti, all’esito degli accertamenti condotti, hanno tratto in arresto i due malfattori che, poco prima, forzando la porta d’ingresso di una falegnameria della zona, si erano impossessati di numerose assi di legno che stavano accatastando nei pressi del mezzo parcheggiato, pronte per essere destinate altrove. I due stranieri, al termine delle formalità di rito, sono stati messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne ha convalidato l’arresto.

20/03/2018 17:31:23

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy