Attualità » Primo piano Servizio Civile a Umbertide, domande aperte fino al 28 settembre

E' stato pubblicato lunedì 20 agosto il Bando Nazionale 2018 di Servizio Civile. Il termine per la presentazione della domanda di partecipazione alla selezione dei volontari di SCN per tutti i progetti è il 28 settembre 2018 entro le ore 18:00. Ad Umbertide complessivamente sono 26 i posti disponibili: 11 per la Lega delle cooperative, 3 Unione difesa consumatori, 12 da ARCI. Il Comune di Umbertide in collaborazione con Arci Servizio Civile Perugia propone l’impiego per dodici volontari in due diversi progetti: Progetto MI RIGUARDA nel settore Assistenza-Disabili (n. 8 posti). Il progetto risponde a una esigenza di inclusione sociale dei soggetti portatori di handicap in età scolare. Lo scopo è di fargli esercitare un vero diritto di cittadinanza aumentando le possibilità educative e di socializzazione offerte nell’ambiente scolastico e nel territorio. Progetto PROMUOVO nel settore Attività Educazione e promozione culturale-Interventi di animazione nel territorio (4 posti). Il progetto riguarda la partecipazione dei giovani ai processi culturali della città di Umbertide. Attraverso il potenziamento dell’Informagiovani, le sue reti e i suoi servizi si svilupperà un coordinamento tra le varie forze culturali presenti nel territorio volto alla creazione e l’avvio di eventi culturali co-progettati tra le varie componenti culturali cittadine. "Tale attività - ha affermato l’ assessore Sara Pierucci, - è un’importante, e spesso unica, occasione di crescita personale per i ragazzi. Per questo li invito a prendere visione del bando e dei diversi ambiti di impiego. Il servizio civile- continua- è un'opportunità di educazione alla cittadinanza attiva oltreché un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese". Chi può partecipare. Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari e alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti: essere cittadini italiani; essere cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea; essere cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia; non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata. I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio. La domanda, firmata dal richiedente, deve essere: redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 3 al presente bando, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso e avendo cura di indicare la sede per la quale si intende concorrere; accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale; corredata dalla scheda di cui all’Allegato 4, contenente i dati relativi ai titoli; corredata dalla scheda di cui all’Allegato 5, relativa all'informativa privacy. Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità: con Posta Elettronica Certificata (PEC) all'indirizzo arciserviziocivile@postecert.it avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;(l'interessato deve essere titolare dell'indirizzo di PEC da cui si invia la domanda) a mezzo “raccomandata A/R”; consegnate a mano. E’ possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti. La durata del servizio è di dodici mesi. Ai volontari in servizio civile nazionale spetta un assegno mensile di 433,80 euro. All’Informagiovani di Umbertide è possibile ricevere consulenza nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12,30 e martedì, mercoledì e giovedì dalle 15 alle 18 Per maggiori informazioni  www.serviziocivile.gov.it  . La sede presso cui consegnare le domande di ARCI è: Arci Servizio Civile Perugia in via della Viola 1 06122 Perugia. Per informazioni si può chiamare lo 075.5725016 oppure mandare una mail a perugia@ascmail.it. Per scaricare il bando, gli allegati e consultare in dettaglio i progetti c’è il sito  www.arciserviziocivile.it .

16/09/2018 16:27:19

Attualità » Primo piano Nel ricordo di Giuseppe Codovini una borsa di studio per universitari meritevoli e un Premio legato all’industria e all’innovazione

Ad un anno dalla scomparsa di Giuseppe Codovini, imprenditore, socio e amministratore delegato del Gruppo Tiberina di Umbertide, la famiglia ha deciso di lanciare due iniziative che non solo ricordano la figura, ma che puntano a portarne avanti i suoi valori. Con il Premio Innovazione e Sviluppo Industriale Giuseppe Codovini, l’Associazione “Giuseppe ed Isotta Codovini” vuole promuovere l’innovazione e l’apertura internazionale delle piccole imprese locali nel campo metalmeccanico nel senso più ampio del termine: dall’automotive alla robotica, dall’aerospaziale al metallurgico. “Il valore di 10.000€ di premio rappresenta una ricompensa, seppur minima, per chi ha spostato avanti la frontiera dell’innovazione sia tecnologica che organizzativa, dimostrando uno spirito dinamico. Proprio quello che incarnava Giuseppe”, commenta Andrea Levi Codovini, direttore del Premio.    Allo stesso tempo, la famiglia ha promosso anche una seconda iniziativa, una borsa di studio, basata solo sul merito, rivolta a tutti gli studenti universitari umbertidesi delle discipline economiche e ingegneristiche. Questa iniziativa comprende due sezioni, una per gli studenti di corsi di laurea triennale e una per studenti di corsi di laurea magistrale, con un premio di 2000€ a sezione più la frequenza di uno stage trimestrale nel Gruppo Tiberina. “Valorizzare l’impegno e il merito, puntando sulle eccellenze locali per noi significa continuare l’opera di Giuseppe che ha sempre avuto un legame speciale con il nostro territorio e allo stesso tempo aiutare i giovani a realizzarsi professionalmente” , conclude l’Associazione “Giuseppe e Isotta Codovini”.  La conferenza stampa di presentazione è prevista per lunedì 17 settembre alle 17.30 presso l’azienda Metalmeccanica Tiberina (Via dei Cocciari-Zona Industriale Madonna del Moro).

15/09/2018 09:55:48

Attualità » Primo piano Falsi operatori Aimet in giro per Umbertide, ecco come difendersi dalle truffe

Dopo i numerosi casi segnalati lo scorso luglio, sono tornati di nuovo in azione presunti agenti commerciali che, adottando pratiche scorrette se non addirittura ingannevoli, si presentano come operatori Aimet per indurre i potenziali clienti a sottoscrivere contratti di luce e gas non richiesti.   Ancora una volta è Umbertide, storica sede di Aimet, il comune maggiormente preso di mira dai falsi addetti Aimet che proprio in questi giorni sono tornati in azione, soprattutto attraverso il porta a porta. La tecnica utilizzata è sempre la stessa: avvicinano i potenziali clienti spacciandosi per operatori Aimet cercando così di conquistare la loro fiducia e, adducendo una serie di motivazioni spesso false e infondate, inducono il malcapitato a firmare un contratto.   Nonostante l’allarme lanciato più e più volte da Aimet, i tentativi di accaparrarsi nuovi clienti mettendo in atto pratiche commerciali scorrette ed ingannevoli sono ancora numerosi, così come numerose sono le segnalazioni dei clienti che, dopo aver ricevuto una visita o una telefonata poco gradita, contattano gli uffici Aimet per chiedere spiegazioni e rassicurazioni.   A fronte dei nuovi casi verificatisi in Altotevere, Aimet ricorda ancora una volta che l’azienda non pratica il porta a porta e non contatta telefonicamente i clienti per richiedere dati riguardanti la fattura, come il POD e il PDR. E soprattutto mette in guardia i clienti da potenziali truffe, ricordando alcune semplici regole:   1) Non fare entrare in casa sconosciuti e non sottoscrivere contratti in maniera frettolosa   2) Non comunicare al telefono dati personali o relativi alle proprie forniture (codice POD per la luce e codice PDR per il gas)   3) In caso di sottoscrizione di un contratto che non vi soddisfa, esercitare il diritto di recesso entro i 14 giorni successivi   4) Diffidare di chi propone offerte poco chiare ed esageratamente convenienti   5) Segnalare alle autorità competenti i comportamenti ritenuti sospetti   Si ricorda infine che per qualsiasi informazione il personale di Aimet è comunque a disposizione dei clienti presso gli uffici di Umbertide, Città di Castello, San Giustino e Montone oppure contattando il numero verde gratuito 800 448 999.

14/09/2018 11:42:25

Attualità » Primo piano Inaugurata la scuola Primaria Anna Frank di Verna dopo il restyling estivo

Una scuola più accogliente, “allegra” e rinnovata in ogni parte la “Anna Frank” di Verna, plesso appartenente al II Circolo di Umbertide e inaugurato lunedì 10 settembre dopo gli interventi di riqualificazione promossi e sostenuti dai genitori degli alunni insieme alle insegnanti, con il contributo dell’ufficio tecnico del Comune di Umbertide e il supporto del Gruppo Volontari di Umbertide. Durante le vacanze estive infatti, papà, mamme, ma anche nonni e conoscenti si sono rimboccati le maniche e hanno dedicato il loro tempo libero ai lavori di ripristino delle condizioni di decoro e per una migliore funzionalità dell’edificio che necessitava da anni di un restyling complessivo. Così grazie allo spirito d’iniziativa e alla buona volontà di genitori e parenti, con l’aiuto delle insegnanti, la scuola Primaria di Verna è stata restituita ai bimbi proprio prima dell’inizio dell’anno scolastico con un look nuovo e vivace: le pareti esterne sono state tinteggiate, così come le aule a ognuna delle quali è stato dato un colore diverso, scelto dai bambini, ma che ha tenuto conto dell’importanza e dell’effetto delle diverse tonalità sull’umore, infatti sono stati prediletti colori come il verde e il blu in quanto stimolano la creatività e le capacità artistiche, ma anche i toni caldi, come il giallo e l’arancione che hanno la proprietà di migliorare l’umore. Inoltre sono stati ripuliti tutti i termosifoni, riverniciata la cancellata e arricchite le aule con nuove attrezzature e complementi di arredo. Incontenibile l’entusiasmo dei bambini presenti alla cerimonia di riapertura e grande la soddisfazione dei genitori ai quali la dirigente scolastica del II Circolo di Umbertide, Angela Monaldi, ha rivolto un sentito ringraziamento attraverso la consegna di una targa: “È solo grazie al lavoro instancabile di genitori e parenti che oggi i nostri bambini hanno una scuola più bella. Tengo a sottolineare che questa non è solo una grande manifestazione d’amore verso i propri figli ma soprattutto l’evidenza di un forte senso civico, perché la scuola che vediamo oggi sarà anche la scuola dei bambini di domani”. “Quella di oggi è un’occasione importante - ha dichiarato il sindaco di Umbertide Luca Carizia -. Un gruppo di cittadini di Umbertide ha portato avanti un progetto che l’amministrazione ha solo appoggiato e condiviso, ma si è aperto uno spiraglio da coltivare continuamente perché la sinergia con i nonni, con i genitori, con le associazioni è fondamentale per i Comuni per poter affrontare qualunque tipo di percorso si intenda intraprendere”. All’inaugurazione erano presenti anche l’assessore ai Lavori Pubblici e all’Istruzione Alessandro Villarini e la responsabile dell’Ufficio Istruzione e Formazione professionale Alessandra Conti.

12/09/2018 09:54:03

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy