Notizie » Società Civile Le Clarisse di Montone lanciano un'idea per raccogliere storie e testimonianze

Il messaggio delle Clarisse dal Monastero di "S.Agnese" "Siamo le Sorelle Clarisse del Monastero “S.Agnese” di Montone, veniamo a voi per chiedere il vostro contributo circa un’idea che abbiamo avuto. Ci capita spesso di ascoltare racconti, ricordi e aneddoti di persone che hanno fatto l’asilo qui dalle nostre suore...ormai, di quella generazione, rimane solo sr. Celina! Da quello che ci perviene si capisce che, per tanti di voi, quelli sono stati anni significativi e importanti. Ci siamo rese conto di come noi suore più giovani conosciamo solo una parte di quei tempi, quella che ci hanno raccontato le sorelle anziane, ma ci manca tutto il punto di vista di chi, in quegli anni, era bambino...il vostro, dunque! Ecco l’idea: perché non scrivere qualcosa? Qualcosa che rimanga nella storia e che non venga dimenticato. In fondo sono stati tempi significativi per voi, per noi suore e per l’intero paese. Abbiamo pensato, se la cosa va in porto e se avremo i vostri contributi, di fare una pubblicazione. Vi chiediamo una vostra testimonianza firmata, che precisi gli anni in cui avete fatto qui l’asilo che però non sia solo una semplice cronaca dei fatti, piuttosto un racconto di emozioni, di ricordi, di un segno lasciato...qualcuno ci ha parlato di “profumi” (del minestrone, per esempio!), o del sevizio svolto dalle suore, delle loro caratteristiche... Non c’è bisogno di far cose lunghe, ma di condividere in sincerità, senza fare troppe lusinghe, non tralasciando le cose più “storte” e gli aneddoti più simpatici, quello che ancora portate in cuore. Ci sembra una bella idea, un pezzo di vita che vale la pena ricordare e ricordare insieme! Speriamo e puntiamo sul vostro contributo! Ciò che vorrete condividere potete inviarlo alla nostra mail: monastero.santagnese@gmail.com Per ogni spiegazione o chiarimento telefonate al monastero e chiedete di sr. Gloria, il nostro numero è: 0759306140. Ringraziamo Giuseppina Tirimagni che ci sta aiutando a rintracciarvi! Sicuramente scorderemo qualcuno; chiediamo il vostro aiuto per poter spargere la voce affinché nessuno venga lasciato indietro. Purtroppo nel nostro archivio non c’è una lista di tutti i bambini che hanno frequentato l’asilo. Grazie di cuore! Portiamo tutti voi, insieme alle vostre famiglie nella nostra preghiera" Le sorelle Clarisse di Montone

24/05/2020 11:52:57 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Pierantonio: aperotatoria, un piccolo progetto nella giornata delle api

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa relativo ad un progetto dell'Associazione Insieme Umbertide-Pierantonio << Ieri si è celebrata in tutto il mondo la Giornata delle Api istituita tramite la Risoluzione delle Nazioni Unite nel 2017. Cogliamo questo momento per parlare di un piccolo progetto che come Associazione Insieme vorremmo offrire a Pierantonio nelle prossime settimane. Infatti studi scientifici attendibili mostrano come la popolazione delle colonie delle Api in tutto il mondo sia in forte calo, con pesanti ripercussioni sugli equilibri naturali ed ecosistemici anche dei nostri territori. Un problema questo che riguarda ciascuno di noi, dall’agricoltore all’apicoltore, passando per ogni cittadino che attraverso il rispetto dell’ambiente che lo circonda può svolgere un’azione importante nella tutela di questo insetto fondamentale per la vita di piante e degli altri esseri viventi. Da anni come Associazione Insieme siamo presenti sul territorio con iniziative e progetti volti a valorizzare le tradizioni locali ma al tempo stesso a stare al passo con gli sviluppi delle questioni attuali, come appunto quella dell’ambiente. Ricordiamo la manutenzione della rotatoria stradale posta all’ingresso di Pierantonio che, con il grande spirito di collaborazione di associati e cittadini, stiamo ancora gestendo gratuitamente. Proprio da qui nasce l’idea in seno alla nostra associazione di avviare al più presto una riqualificazione di questo spazio urbano, ponendo la massima attenzione al problema delle api e ragionando su quali piccoli arbusti concentrare la scelta per sostituire la vegetazione ora presente. Infatti la conservazione di siepi, filari ma anche di bordature stradali mediante la consociazione di alcune specie vegetali cosiddette mellifere, aiutano gli insetti impollinatori come le api a sostenere la propria funzione ecologica. Un contributo che seppur piccolo potrà permettere di mantenere verde e pulito questo spazio di traffico veicolare quotidiano, affiancando un’ulteriore funzione di supporto naturale. Terremo aggiornati tutti, sicuri che questa iniziativa possa trovare gradimento tra i nostri compaesani.>>   ASSOCIAZIONE INSIEME, Pierantonio-Umbertide

21/05/2020 15:26:19 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Umbertide, importante donazione di soci e lavoratori Coop al Gruppo Volontari

    Dopo la Spesa SOSpesa e tutte le iniziative per il sociale già lanciate nel tempo dalla sede Coop di Umbertide, è arrivato un ulteriore e preziosissimo contributo, un altro raggio per il nostro Sole che continuerà ad illuminare questo periodo buio. Soci e Lavoratori di Coop Umbertide hanno deciso di donare ore lavorative e gettoni di presenza per l'emergenza Covid-19.   La Cooperativa ha accolto la loro proposta, decidendo inoltre di contribuire a sua volta, raddoppiando il valore della donazione. Ed è così che i nostri Volontari hanno ricevuto due pallet carichi di prodotti di prima necessità che saranno stoccati e distribuiti alle famiglie bisognose del territorio in coordinamento con i Servizi Sociali. Ringraziamo di cuore tutti i Soci e Lavoratori della Sede Coop di Umbertide ed in particolare tutti coloro che si sono offerti volontari anche fisicamente, rimboccandosi le maniche ed aiutandoci a caricare i prodotti!    L'emergenza Covid-19 non è ancora rientrata a livello sanitario e nemmeno a livello economico e sociale. L'appello che facciamo ai nostri concittadini, che ringraziamo per il sostegno che ci hanno sempre dimostrato, è quello di continuare ad aiutarci ad aiutare. Ci sono molte famiglie nel nostro territorio che si trovano in stato di necessità, ogni piccolo contributo può essere di grande aiuto.

21/05/2020 12:47:46 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Lotta al Covid-19: Lions Club al fianco della comunità umbertidese

La pandemia ha costretto il Lions Club Umbertide a modificare in corso d’opera le numerose attività di servizio previste nell’anno sociale in corso. Ma il Club, sottolinea il suo presidente Michele Farabbi, ha serrato i ranghi e facendo tesoro delle risorse organizzative che da sempre lo contraddistinguono, ha voluto ancora una volta essere presente al fianco della comunità umbertidese. Oggi, infatti, il Lions Club Umbertide ha donato al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Umbertide un termo scanner, attrezzatura di fondamentale importanza per l’accesso alla struttura e per il monitoraggio del contagio, nonché un considerevole quantitativo di DIP, nella fattispecie mascherine chirurgiche e di tipo FFP2. La consegna, con il rigoroso rispetto del “distanziamento sociale”, è avvenuta alla presenza della delegazione del Club, capeggiata dal presidente Farabbi e composta dai soci Mauro Tarragoni Alunni, Anna Pola Giacché, Giancarlo Mauri, Amato Caporali e Dino Valigi, che hanno affidato il materiale al primario Dott. Mario Gildoni e ai caposala Romeo Gaggioli e Gilberto Baracchini. Il Dott. Gildoni ha espresso vivo ringraziamento per l’iniziativa, mentre il Farabbi ha preannunciato altre iniziative di sostegno al bisogno in questo particolare momento. Perché come lo stesso Farabbi ha sottolineato: dove c’è bisogno, lì c’è un Lions.  

14/05/2020 17:56:11 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Pietralunga, Il Rosario diventa itinerante. Il coronavirus non ferma la preghiera nel mese dedicato alla Madonna

Il mese di maggio è il periodo dell’anno tradizionalmente dedicato alla Madonna. A Pietralunga da sempre il mese mariano è stato vissuto con grande venerazione. Da anni esiste la consuetudine di recitare il santo rosario nei quartieri, per le vie e anche in campagna, davanti alle edicole mariane curate e addobbate con fiori, ceri e segni religiosi. Come dappertutto, il coronavirus ha condizionato la preghiera del mese di maggio anche in questo Borgo dell’Alto Tevere. Ma non l’ha fermata. La Parrocchia, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, ha organizzato un “Rosario itinerante”, nei vari posti del paese. A portare il rosario nelle case dei pietralunghesi è il parroco Don Francesco Cosa. Tutte le sere dalle 20.45, infatti, il parroco recita il rosario da solo o in compagnia di una, al massimo due, persone sotto portici delle case, uffici, ambulatori, negozi, piazze e strade. Una preghiera trasmessa attualmente in diretta facebook sulla pagina istituzionale del Comune di Pietralunga e, poi, dal 18 maggio nella pagina della Parrocchia. Una vera e propria ‘staffetta’ per la recita del Rosario, molto seguita e apprezzata dai pietralunghesi, sia residenti nella zona che all’estero. “In questo difficile momento si sente più forte il bisogno di preghiere speciali alla Vergine – commenta Don Francesco -. I pietralunghesi hanno sempre avuto una devozione particolare verso la Vergine Maria che a Pietralunga viene invocata con il titolo di ‘Madonna dei Rimedi’. Con piacere, ricordo la recente visita del nostro Vescovo, che nell’omonimo Santuario mariano del posto ha fortemente voluto pregare e affidare alla protezione di Maria la comunità e i suoi abitanti”.  

11/05/2020 15:11:38 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy