Umbertide: acceso botta e risposta tra PD e Lega

Il clima politico ad Umbertide resta teso. Lo dimostra il botta e risposta tra PD e Lega che se le cantano a suon di comunicati e post social. 

Secondo il Pd Umbertide:

Questa Giunta massacra le famiglie e ci vorrebbe far credere che la colpa è degli altri

Questa amministrazione leghista aumenta del 50% l'Irpef, taglia i servizi, vende strutture adibite al sociale (ex scuola di Civitella), toglie i servizi come la farmacia dalla Piazza, ci racconta le balle sulla vicenda del Calzolaro (dicendo che ora è la puzza non c'è più) e vorrebbe usare la "moschea" come arma di distrazione di massa. Ma no cara Amministrazione: non potete rubare il futuro a questa città, non potete aumentare le tasse, impoverire il centro, tagliare i servizi sociali e pensare che la colpa è sempre degli altri (che poi sarebbero quelli che avete in Giunta). In questi mesi non avete fatto nulla, avete provato a scaricare la vostra insipienza sugli altri e ci avete fatto avere l'onta per la prima volta nella storia di questa città di avere consiglieri comunali morosi verso il Comune stesso.

Ora basta il PD non si lascia intimorire e userà la stessa moneta (che non sono i trenta denari).

 

Mentre la Lega risponde:

Ormai il Pd di Umbertide è in totale difficoltà. 

Invece che fare mea culpa per gli eclatanti errori fatti in passato, in un delirio social, racconta nefandezze e falsità. Avete già provato a gettare fango sulla Lega in campagna elettorale, paventando la calata dei barbari o l'arrivo di squadracce fasciste. Tutto questo, come gli umbertidesi hanno potuto appurare, non è minimamente accaduto. 

Al Pd di Umbertide forse non sta bene che ora, a differenza del passato, non si governa pensando solo ai propri interessi personali. Al centro dell'azione politico-amministrativa di questa squadra ora ci sono solo la città, le sue frazioni, la sua gente. 

Da chi ha svenduto in tutto e per tutto il nostro Comune per mero calcolo personale non accettiamo lezioni. Solo un paio di numeri: un milione e mezzo di mancati incassi, un milione e 750mila euro di mutui da pagare per opere inutili (piazza del Mercato, Puc 2 e bretella ferroviaria di Pierantonio). 

Seppur a conoscenza di questi dati, di fatto inoppugnabili, il Pd ha pure il coraggio di aprire bocca e di gettare fango su chi, con responsabilità, ora si è accollato l'impegno di gestire questo macigno di bugie e inefficienza.

 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy