Categorie

Sport Basket A2/F: La Bottega del Tartufo Umbertide vince e convince, espugnata Viterbo 78-53

Torna subito a vincere La Bottega del Tartufo Umbertide che espugna nettamente, con il punteggio di 78-53, il parquet di Viterbo.  Una partita ben giocata dalle ragazze di coach Contu che dimostrano di aver lasciato alle spalle il ko interno contro La Spezia. Le umbertidesi sono partite subito bene, subendo però un calo nel finale del primo quarto che é terminato 15-14 per le ospiti. Secondo quarto combattuto con la PFU sempre avanti nel punteggio. Le bianco-azzurre prendono il largo nel terzo periodo e controllano fino al più 25 finale. Top scorer Aneta Kotnis con 20 punti, in doppia cifra per le umbertidesi anche Paolocci con 14 punti e De Cassan con 10. Buone le prestazioni anche delle giovani Annagiulia Bartolini e Giorgia Gambelunghe. Da segnalare le difficoltà incontrare durante lo svolgimento della gara, il freddo dovuto all'assenza del riscaldamento e tre blackout, verificatisi a causa delle avverse condizioni climatiche.  Ora La Bottega del Tartufo sale a quota dieci punti in classifica ed al terzo posto.  Prossimo impegno domenica 24 novembre alle 15:30 al Pala Morandi contro il Cus Cagliari.  Viterbo vs La Bottega del Tartufo Umbertide 53-78 (14-15, 31-39, 39-56) Viterbo: Grimaldi 9, Veinberga 9, Boccalato 6, Patané 4, Spirito 1, Martin 10, Cirotti 9, Stoichkova 3, Firrito 2. All: Scaramuccia.  La Bottega del Tartufo Umbertide: Pompei 6, Giudice 7, Bartolini, Kotnis 20, Prosperi 8, Spigarelli 5, Moriconi 8, Paolocci 14, Gambelunghe, Giuseppone, De Cassan 10. All: Alessandro Contu.

17/11/2019 12:27:21 Scritto da: Eva Giacchè

Sport Il Volley Umbertide cede al tie break contro Narni

Dopo aver conquistato il primo parziale e dopo lo svantaggio nel conto dei set, le biancorosse capitolano alla prima della classe  Le possibilità di fare il colpo grosso c’erano. Vale a dire di agganciare Narni a quota 9 punti e rimpolpare la classifica in modo consistente. D’altro canto le sensazioni scaturite dall’ultimo match erano quelle giuste. E con il rientro di Moretti tra le attaccanti di palla bassa, la cosa era certo alla portata della squadra di Maddalena Rosi. Il folto pubblico a spingere la squadra avrebbe sperato che si potesse dare seguito alle partenze brucianti alle quali le umbertidesi hanno abituato in questo scorcio di campionato. Ma il campo ha detto no, con Narni ad aggiudicarsi il match al gioco decisivo.   Eccellente avvio, ma qualcosa si perde per strada Il primo set non merita nemmeno la cronaca. Una racconto che, per chi non avesse visto la partita, potrebbe sembrare troppo di parte. Però è stato così: le umbertidesi hanno annichilito le avversarie, sfoderando gioco a tratti spumeggiante e senza fronzoli quando è servito. Tutto ha funzionato alla perfezione e il punteggio è stato di quelli che non ammettono chiavi di lettura diverse: 25 – 12. Ottima partenza anche nel secondo set, anche se un leggero calo c’era da aspettarselo. L’attacco delle padrone di casa è meno efficiente, soprattutto da zona 4. Ma il resto continua a girare a mille e consente di controllare il punteggio. Si arriva sul 21 – 16, quando inaspettatamente i meccanismi si sono come bloccati dalla parte di Umbertide. Le narnesi impattano e nonostante spediscano fuori dai nove metri sul 23 – 24, beneficiano dello stesso errore delle avversarie e riescono a chiudere il parziale a loro favore alla prima occasione utile successiva.   Ripartenza con affanno, tie break fatale Al rientro in campo Umbertide sembra un’altra squadra. Ma soprattutto le ragazze di coach Rosi non riescono a scrollarsi di dosso l’occasione persa nel parziale precedente. Le ospiti allungano subito sullo 0 – 4 e il tecnico di casa ferma il gioco. Ma non basta, perché le sue atlete non riusciranno a recuperare, dando una grossa mano alla squadra di Lalleroni, che pur non limitandosi a fare il cosiddetto minimo sindacale, può controllare agevolmente e fare suo il frangente (20 – 25). A quel punto sarebbe servita una reazione d’orgoglio, ma anche una sferzata. L’orgoglio lo mette in campo l’opposto di casa Alessandra Leonelli, mai doma e autrice di una prestazione maiuscola in tutte le situazioni di gioco (con ben 32 centri all’attivo, dei quali 8 aces e 2 muri punto). La sferzata è il cambio in posto 4, con l’ingresso in campo della schiacciatrice Chiara Sarnari, che attacca senza timore e insieme alla ritrovata sicurezza del reparto delle centrali, consente ad Umbertide di spuntarla ai vantaggi (26 – 24). Al gioco decisivo Narni riesce ad allungare subito portandosi sull’1 – 4. Recupera qualcosa Umbertide (5 – 7), ma si va al cambio di campo con un nuovo + 3 delle ospiti (5 – 8). La partita, che forse era già finita con il secondo set ceduto in modo quasi incredibile, finisce definitivamente lì. Il Volley Umbertide non riesce a reagire e Narni si aggiudica il set (9 – 15) ed il match.   Classifica ancora corta, ma ... La classifica è ancora corta, con Narni a 11 lunghezze e Umbertide al quarto posto con 7. Ma in un campionato nel quale nella seconda fase le squadre si “mischieranno” con quelle dell’altro girone e porteranno in dote i punti accumulati nella prima, ogni punto è prezioso. Anche perché chi ha ambizioni di arrivare in alto, se dovesse non approdare al primo posto e guadagnare la promozione diretta, classificandosi alla fine al secondo o al terzo posto del rispettivo girone, sarebbe costretto a disputare un complicato playoff  con semifinale e finale. E se si dovesse arrivare a gara 3 della finale, quella partita si disputerebbe il 13 giugno, cioè quando già in molti sarebbero sotto gli ombrelloni di lidi più o meno famosi. Quindi meglio prepararsi prima, tentando di accumulare il maggior numero di punti possibili, ma soprattutto non gettare alle ortiche le occasioni.   VOLLEY UMBERTIDE – SCALO 82 NARNI   2 – 3   (25-12, 24-26, 20-25, 26-24, 9-15)   VOLLEY UMBERTIDE: Ubaldi (C) 7, Bianconi 7, Leonelli 32, Giorgi 9, Busti 5, Beacci 7, Sarnari 4, Palazzetti, Fiorucci, Girelli (L1), Giulietti (L2). N.e.: Leveque, Beacci. Allenatore: Maddalena Rosi. Aiuto Allenatore: Laura Burzacchi. (b.s. 13, b.v. 9, muri 6, errori totali 30)   SCALO 82 NARNI: Camilli 22, Pettini 13, Eresia 11, Rocchetti 5, Novelli 1, Rossi 5, Pioli 2. N.e.: Arbuatti, Silveri, Cesaroni, Ferrante. Allenatore: Nicola Lalleroni. (b.s. 13, b.v. 9, muri 5, errori totali 33)   Arbitro: Paolo Pocceschi    

12/11/2019 19:04:13 Scritto da: Eva Giacchè

Sport Prima vittoria piena del Volley Umbertide: School Volley Perugia battuta 3 a 1

La squadra di Maddalena Rosi comincia a trovare i giusti equilibri e fa bottino pieno nella terza di campionato Umbertide – Quello che tutti si aspettavano alla fine è arrivato. Una vittoria di sostanza era quello che cercavano le biancorosse umbertidesi, che nei primi due turni di campionato avevano stentato un po’ a trovare il bandolo della matassa. Matassa che è normale possa essere intricata quando, come per la squadra di coach Rosi, bisogna fare i conti con sostanziosi nuovi arrivi, seppur di indubbio valore. E forse si trattava più di una sorta di blocco psicologico, alimentato da una voglia di fare bene e di dimostrare a tutto tondo il proprio valore, che però aveva finito per sortire l’effetto contrario a quello desiderato. Ma nella partita disputata contro School Volley Perugia tra le mura amiche del PalaMorandi, c’è stato il vero e proprio sblocco, che al netto delle occasioni perse nel corso dell’incontro e di un alleggerimento dell’attenzione durante il terzo set, ha fatto sì che cominciassero ad emergere i veri valori della compagine.   Altra partenza bruciante Come nelle precedenti partite, in poco più di cinque minuti le padrone di casa vanno sul 9 a 2. Tutto funziona alla perfezione. Pochissimi errori in ogni situazione di gioco; a partire dalla ricezione, che tanto aveva sofferto nel corso dell’ultimo turno di campionato. L’attacco va e il muro consente ottime ricostruzioni con il collegamento della difesa. C’è spazio per più di un sorriso in campo e soprattutto per divertirsi e per far divertire il pubblico. Il parziale finisce con un significativo 25 a 13 a favore di Umbertide. School Volley ce la mette tutta nel secondo set, che però, a parte lo sprint iniziale, sembra la fotocopia di quello precedente, con le umbertidesi che controllano e passano a condurre 2 a 0 nel conto dei set, aggiudicandosi la frazione con ampio margine (25 – 16).   Piccola sbandata, poi di nuovo in controllo Alla ripresa del gioco si va punto a punto. Le perugine spingono molto, sfruttando un lieve calo al servizio di Umbertide, che consente ottimi attacchi al centro. Coach Rosi, nonostante le avversarie abbiano messo il naso avanti, decide di cambiare la diagonale titolare. Seppur con qualche incertezza delle padrone di casa, il punteggio torna in parità (20 – 20). Rientra in campo la diagonale titolare e il finale del set è lottatissimo, con le ospiti che prevalgono (22 - 25) con la complicità di qualche disattenzione di troppo di Ubaldi e compagne. Forse il set ceduto determina un piccolo contraccolpo, tanto che nel quarto parziale School Volley si mantiene a contatto, anzi sopravanzando sopra il break a metà frangente. A questo punto, però, le umbertidesi dimostrano di aver superato il blocco che le aveva frenate nelle partite precedenti. Tutte ci credono e con l’assestamento del muro, oltre che con una ricezione più precisa, riportano il punteggio in parità. E con piglio da squadra autorevole, assestano i colpi decisivi che lasceranno le avversarie a debita distanza, aggiudicandosi quindi il set (25 – 21) e il match.   Adesso la squadra c’è Il vero volto della squadra è quello visto in questa partita, che ha consegnato al pubblico e al campionato una compagine consapevole e fiduciosa nei propri mezzi. Non senza le individualità a dire la loro nei momenti chiave, ma con l’ulteriore consapevolezza che il gruppo, soprattutto nei momenti di difficoltà, costituisca la chiave di volta per difendere qualche palla in più, per ottenere qualcosa di più in ricezione e a muro, oltre che, come si dice, per “buttarla giù” in attacco. E questi sono gli ingredienti giusti per la prossima partita, quando al PalaMorandi Umbertide affronterà una già agguerrita Narni, reduce da tre successi pieni consecutivi, senza peraltro aver ceduto un set.   VOLLEY UMBERTIDE – SCHOOL VOLLEY PERUGIA    3 – 1 (25-13, 25-16, 22-25, 25-21)   Arbitri Renato Baldelli Simone Magnino

04/11/2019 18:15:02 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy