Cultura Cosa vedere al Cinema Metropolis dal 7 novembre

Con l’arrivo della stagione del cinema d’evasione, in cui si concentreranno le maggiori uscite di blockbuster, film d’animazione e commedie, il Metropolis dedica ampio spazio al cinema d’autore con una rassegna in lingua originale che vedrà avvicendarsi sullo schermo umbertidese grandi classici de Il Cinema Ritrovato restaurati dalla Cineteca di Bologna e nuove uscite dei maggiori cineasti visti e premiati ai festival. Da Easy rider alla nuova pellicola di Woody Allen, passando per Downton Abbey, Polanski e i Dardenne. Primo appuntamento lunedì 11, martedì 12 e mercoledì 13 novembre con la nuova versione restaurata del capolavoro di Francis Ford Coppola Apocalypse now – Final cut, che dopo quella del 1979 e la monumentale Redux è la versione perfetta e definitiva del film cult ispirato a Cuore di tenebra di Conrad. Parola del regista in persona. Dopo Mr. Felicità, che nel 2016 ha incassato più di 10 milioni di Euro, Alessandro Siani torna dietro alla macchina da presa per dirigere un altro lungometraggio dal titolo "ottimista". Lui stesso ne ha scritto la sceneggiatura insieme a Gianluca Ansanelli, "Il Giorno Più bello del Mondo" è una commedia divertente, piena di buoni sentimenti ed è un incursione del comico/regista napoletano nelle favole magiche... Inoltre ancora per qualche giorno la divertentissima versione a cartoni animati de La Famiglia Addams, assolutamente da non perdere.   IL RITORNO DI ALESSANDRO SIANI DIETRO E DAVANTI LA MACCHINA DA PRESA] IL GIORNO PIù BELLO DEL MONDO DI Alessandro siani DA GIOVEDì 7 novembre COMMEDIA / DURATA 104 MIN / ITALIA, 2019 VISION DISTRIBUTION Il Giorno più bello del Mondo è un inno alla vita, ma soprattutto alla speranza, che da un momento all’altra può portare bellezza alla vita. È la storia di Arturo Meraviglia (Siani), piccolo impresario teatrale ormai sull’orlo del fallimento. Un inaspettato lascito da parte di un lontano zio gli accende la speranza di sanare i suoi debiti, ma l’eredità non è la cifra astronomica che lui crede, bensì due bambini, Rebecca (Sara Ciocca) e Gioele (Leone Riva). Sconfortato, Arturo inizia la convivenza burrascosa con i due, ma un giorno scopre che Gioele ha un potere straordinario: è in grado di fare magie. Giovedì 7 ore 21:15 Venerdì 8 ore 21:15 Sabato 9 ore 21:15 Domenica 10 ore 18:30 - 21:15 Mercoledì 13 ore 21:15 [biglietto 4 euro] [L'EDIZIONE DEFINITIVA DI UN FILM CHE HA FATTO LA STORIA DEL CINEMA] APOCALYPSE NOW - FINAL CUT DI FRANCIS FORD COPPOLA EVENTO SPECIALE SOLO 11-12-13 NOVEMBRE DRAMMATICO / DURATA 180 MIN / USA, 2019 - CINETECA DI BOLOGNA Restaurato in 4K nel 2019 da American Zoetrope in collaborazione con L’Immagine Ritrovata presso il laboratorio Roundabout a partire dal negativo camera originale. "Capolavoro titanico, visionario, wagneriano. È un’esperienza sensoriale straordinaria, con colori profondi e un suono sfaccettato che amplifica l’effetto ipnotico del film” (John DeFore). Lunedì 11 ore 18:00* - 21:15* Martedì 12 ore 18:00* - 21:15* Mercoledì 13 ore 18:00* * Tutte le proiezioni sono in lingua Inglese con sottotitoli in Italiano. [LA SPAVENTOSA E PIù DIVERTENTE FAMIGLIA D'AMERICA] LA FAMIGLIA ADDAMS DI GREG TIERNAN, CONRAD VERNON dA giovedì 31 ottobre ANIMAZIONE / DURATA 105 MIN / USA, 2019 EAGLE PICTURES La famiglia Addams deve affrontare Margaux Needler, una subdola conduttrice di reality televisivi “consumata dal desiderio dell’assoluta perfezione color pastello della vita suburbana”. Ciò accade mentre gli Addams si apprestano a ricevere i parenti per un’importante riunione di famiglia. Un inedito cast di doppiatori è pronto a farvi tremare… dal ridere! Tra i protagonisti de La Famiglia Addams  troveremo Virginia Raffaele e Pino Insegno nei panni di Morticia e Gomez. Eleonora Gaggero e Luciano Spinelli presteranno la loro voce ai figli Mercoledì e Pugsley. Per la legge del contrappasso Zio Fester sarà… Raoul Bova! Ma la vera novità è Loredana Bertè che per al prima volta presterà la sua inconfondibile voce a a un personaggio cinematografico, interpretando la Nonna Addams! Giovedì 7 ore 18:30 Venerdì 8 ore 18:30 Sabato 9 ore 18:30 Domenica 10 ore 16:00

06/11/2019 10:43:30 Scritto da: Eva Giacchè

Cultura Cultura e sviluppo economico al Campus 'Leonardo da Vinci' di Umbertide

Anche quest'anno il “Campus Leonardo da Vinci” di Umbertide, capofila della rete dei Licei economico-sociali (Les) umbri, ha aderito alle “Giornate di educazione alla cittadinanza economica”, dedicate al tema “Cultura e sviluppo economico”.   Dal 23 al 26 ottobre gli alunni si sono cimentati in attività laboratoriali e giochi a squadre su tematiche economiche, che si sono alternati a importanti momenti di formazione e allo spazio cinema realizzato all'interno del Campus. Il dirigente scolastico Franca Burzigotti ha così commentato l'iniziativa: “Gli insegnanti del team Les, coordinati dalla docente referente Carmen Nuzzaci, hanno predisposto le attività con un approccio innovativo e stimolante per i ragazzi, nella convinzione che solo ricorrendo a nuove metodologie didattiche e proponendo esperienze in collegamento con ciò che si trova al di là della scuola si possano sviluppare nei giovani le competenze e le abilità oggigiorno necessarie, come peraltro richiesto da un indirizzo che, per le aperture multidisciplinari e il respiro europeo, può essere definito a ragione come il Liceo della contemporaneità".   Sono stati affrontati i temi della riqualificazione degli spazi e della valorizzazione dei beni culturali nell’ottica della creazione di flussi economici. Gli alunni sono stati chiamati a formulare un proprio progetto di riqualificazione legato al territorio umbertidese. L'Istituto superiore umbertidese ha ospitato il docente di Macroeconomia presso l’Università di Perugia Sergio Sacchi per un incontro a cui hanno partecipato tutti gli studenti del corso Les su “Cultura, sviluppo e valorizzazione del territorio”. Altri temi affrontati sono stati “Cultura familiare e cultura di impresa: prospettive nel nuovo millennio”, “Nuovi modelli educativi, cultura e sviluppo economico: una scommessa riuscita”, una tavola rotonda incentrata sulla figura di Alice Hallgarten Franchetti e sul ruolo svolto da alcune importanti realtà d’impresa nel tessuto socio-economico del territorio altotiberino. Hanno completato le “Giornate di educazione alla cittadinanza economica” il Caffè Filosofico al cinema Metropolis e lo spazio cinema nell’Aula Magna dell’istituto.    

31/10/2019 18:51:19 Scritto da: Eva Giacchè

Cultura Cosa vedere al Cinema Metropolis da giovedì 17 ottobre

A cinque anni dal successo planetario del primo film, arriva al Metropolis in uscita nazionale l’atteso sequel Disney «Maleficent: Signora del Male» e come sempre l'ambientazione è quella della bella addormentata nel bosco e della fata cattiva.  Il rapporto tra Malefica e Aurora, a un passo dalle sue nozze, viene messo alla prova dall’entrata in scena di nuove forze oscure e dalla nascita di alleanze inaspettate...   Inoltre continua in programmazione per gli ultimi il bellissimo Joker di Todd Phillips interpretato da Joaquin Phoenix, vincitore del Leone d'oro al miglior film alla 76esima Mostra del cinema, uno dei film della stagione.  [IL RITORNO DELLA FATA CATTIVA DISNEY] Maleficent: Signora del Male DI JOACHIM RØNNING dA giovedì 17 ottobre AVVENTURA, FANTASY / DURATA 118 MIN / USA, 2019 DISNEY Si torna nel mondo delle favole Disney: Maleficent: Signora del Male, continua a seguire la complessa relazione tra Malefica (Angelina Jolie) e Aurora (Elle Fanning). Il loro rapporto, originato da un tradimento, dalla vendetta e infine dall’amore, è ormai cresciuto e si è consolidato in un forte legame. Ma quando il Principe Filippo (Harris Dickinson) chiede la mano ad Aurora, quest’ultima accetta immediatamente, senza consultarsi con Malefica, convinta che l’amore non sempre può portare a un esito felice. La ragazza è sicura di poter dimostrare alla creatura alata che il vero amore esiste e ignora il pensiero della sua madrina al riguardo. Giovedì 17 ore 18:30 - 21:15 Venerdì 18 ore 21:15 Sabato 19 ore 18:30 - 21:15 Domenica 20 ore 16:00 - 18:30 Lunedì 21 ore 18:30 VOST Martedì 22 ore 18:30 - 21:15 Mercoledì 23 ore 18:30* [biglietto 4 euro]   [LEONE D'ORO ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA] JOKER DI TODD PHILIPS FINO A mercolEDì 23 OTTOBRE DRAMMATICO / DURATA 122 MIN / USA, 2019 WARNER BROS Joker, il film di Todd Phillips è incentrato sulla figura dell’iconico villain, ed è una storia originale, diversa da qualsiasi altro film su questo celebre personaggio apparso sul grande schermo fino ad ora. L’esplorazione di Phillips su Arthur Fleck, interpretato in modo indimenticabile da Joaquin Phoenix, è quella di un uomo che lotta per trovare la sua strada in una società fratturata come Gotham. Durante il giorno lavora come pagliaccio, di notte si sforza di essere un comico di cabaret… ma scopre che lo zimbello sembra essere proprio lui. Intrappolato in un’esistenza ciclica sempre in bilico tra apatia e crudeltà, Arthur prenderà una decisione sbagliata che provocherà una reazione a catena di eventi, utili alla cruda analisi di questo personaggio. L’esplorazione da parte del regista Todd Phillips su Arthur Fleck, un uomo ignorato dalla società, non vuole soltanto uno studio crudo del personaggio ma una storia più ampia che si prefigge di lasciare un insegnamento, un monito. Oltre a Joaquin Phoenix, il cast del film vede protagonisti Robert De Niro, Zazie Beetz e Frances Conroy. Domenica 20 ore 21:15 Lunedì 21 ore 21:15 VOST Mercoledì 23 ore 21:15* [biglietto 4 euro]    

16/10/2019 15:38:21 Scritto da: Eva Giacchè

Cultura Domenica 13 ottobre: 'Sulle tracce della Repubblica di Cospaia' per le giornate FAI d'autunno

La singolare storia della “Repubblica di Cospaia” e la diffusione della coltivazione del tabacco in Alta Valle de Tevere. E' questo il tema della  “Giornata Fai d’Autunno” promossa dal Gruppo Fai Città di Castello domenica 13 ottobre, con il patrocinio del Comune di San Giustino.  Un’iniziativa che, a livello nazionale, vedrà aperti 700 luoghi in 260 città, coinvolte a sostegno della campagna di raccolta fondi “Ricordati di salvare l’Italia” promossa dal Fondo Ambiente Italiano. Sono due i luoghi che - con un contributo libero da parte dei visitatori -  sarà possibile visitare durante la Giornata d’Autunno in Altotevere: il borgo di Cospaia e il museo storico-scientifico del tabacco di San Giustino. Le visite guidate saranno condotte dai volontari del Gruppo FAI Città di Castello e dagli “Apprendisti Ciceroni” dell’istituto comprensivo “Leonardo da Vinci” di San Giustino. Gli orari delle visite sono la mattina dalle 10 alle 13 e il pomeriggio dalle 15 alle 18. Il percorso, intitolato “Sulle tracce della Repubblica di Cospaia”, offre un affascinante viaggio alla scoperta del piccolo borgo altotiberino che dal 1441 al 1826, a causa di un errore nel tracciamento dei confini, acquisì il titolo di “repubblica”, un territorio indipendente dai due stati vicini, il Granducato di Toscana e lo Stato della Chiesa. Gli abitanti di Cospaia trassero enormi vantaggi da questa peculiare condizione di indipendenza avviando, fra i primi in Italia, la coltivazione del tabacco, giunto dall’America nel 1500, e che alimentò nel tempo anche il fenomeno del contrabbando. Assieme alla visita del borgo di Cospaia sarà aperto al pubblico il “Museo storico-scientifico del Tabacco” di San Giustino (via Toscana 5, di fronte alla chiesa arcipretale): i due luoghi, visitabili separatamente, sono strettamente collegati per l’importanza economico-sociale che la coltura storica del tabacco ha avuto non solo per Cospaia, ma per tutta l'Alta Valle del Tevere. All’interno del museo, notevole recupero di archeologia industriale dello stabilimento del Consorzio tabacchicoltori, sono documentate la storia della pianta di tabacco, introdotta dall’America nel ‘500, e le fasi della lavorazione. Il percorso espositivo racconta inoltre l’attività delle numerose tabacchine che qui trovarono occupazione e una fonte di reddito, importante testimonianza di emancipazione femminile. Per tutte le informazioni: pagina Facebook “Gruppo FAI Città di Castello”, sito www.giornatefai.it, mail: cittadicastello@gruppofai.fondoambiente.it La singolare storia della “Repubblica di Cospaia” e la diffusione della coltivazione del tabacco in Alta Valle de Tevere: è questo il tema della  “Giornata Fai d’Autunno” promossa dal Gruppo Fai Città di Castello domenica 13 ottobre, con il patrocinio del Comune di San Giustino. Un’iniziativa che, a livello nazionale, vedrà aperti 700 luoghi in 260 città, coinvolte a sostegno della campagna di raccolta fondi “Ricordati di salvare l’Italia” promossa dal Fondo Ambiente Italiano. Sono due i luoghi che - con un contributo libero da parte dei visitatori -  sarà possibile visitare durante la Giornata d’Autunno in Altotevere: il borgo di Cospaia e il museo storico-scientifico del tabacco di San Giustino. Le visite guidate saranno condotte dai volontari del Gruppo FAI Città di Castello e dagli “Apprendisti Ciceroni” dell’istituto comprensivo “Leonardo da Vinci” di San Giustino. Gli orari delle visite sono la mattina dalle 10 alle 13 e il pomeriggio dalle 15 alle 18. Il percorso, intitolato “Sulle tracce della Repubblica di Cospaia”, offre un affascinante viaggio alla scoperta del piccolo borgo altotiberino che dal 1441 al 1826, a causa di un errore nel tracciamento dei confini, acquisì il titolo di “repubblica”, un territorio indipendente dai due stati vicini, il Granducato di Toscana e lo Stato della Chiesa. Gli abitanti di Cospaia trassero enormi vantaggi da questa peculiare condizione di indipendenza avviando, fra i primi in Italia, la coltivazione del tabacco, giunto dall’America nel 1500, e che alimentò nel tempo anche il fenomeno del contrabbando. Assieme alla visita del borgo di Cospaia sarà aperto al pubblico il “Museo storico-scientifico del Tabacco” di San Giustino (via Toscana 5, di fronte alla chiesa arcipretale): i due luoghi, visitabili separatamente, sono strettamente collegati per l’importanza economico-sociale che la coltura storica del tabacco ha avuto non solo per Cospaia, ma per tutta l'Alta Valle del Tevere. All’interno del museo, notevole recupero di archeologia industriale dello stabilimento del Consorzio tabacchicoltori, sono documentate la storia della pianta di tabacco, introdotta dall’America nel ‘500, e le fasi della lavorazione. Il percorso espositivo racconta inoltre l’attività delle numerose tabacchine che qui trovarono occupazione e una fonte di reddito, importante testimonianza di emancipazione femminile.  Per tutte le informazioni: pagina Facebook “Gruppo FAI Città di Castello”, sito www.giornatefai.it, mail: cittadicastello@gruppofai.fondoambiente.it Si ringrazia per il supporto locale: Comune di San Giustino, associazione dei Nonni Civici, Fondazione Museo storico-scientifico del tabacco, Diocesi di Città di Castello, istituto comprensivo “Leonardo da Vinci”. (Per chi si iscriverà per la prima volta al FAI in occasione della Giornata e per coloro che si iscriveranno sul sito www.fondoambiente.it fino al 20 ottobre sarà dedicata la speciale quota di iscrizione di 29 euro anziché 39.)

10/10/2019 12:41:35 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy